Sciopero, stop agli aerei: Alitalia cancella 137 voli

La protesta di domani, 25 novembre, è stata indetta da tutte le maggiori sigle sindacali del comparto aereo. Alitalia ha già annunciato che terrà al suolo 137 voli

Giornata di sciopero nei cieli domani, lunedì 25 novembre. Chi si sposterà in aereo infatti potrebbe riscontrare alcuni forti disagi a causa di uno sciopero del settore.

Lo sciopero

La protesta di domani è stata indetta da tutte le maggiori sigle sindacali del comparto aereo (ast-Confsal, Cub Trasporti/AirCrowCommittee, Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil, Uglta e Assivolo Quadri). Alitalia ha già annunciato che terrà al suolo 137 voli e messo in campo un piano straordinario per cercare di contenere il più possibile i disagi. "Per lunedì 25 novembre - si legge sul sito della compagnia - alcune sigle sindacali hanno proclamato uno sciopero dei controllori di volo dalle ore 13:00 alle ore 17:00. Negli stessi orari sono state confermate altre agitazioni nel settore del trasporto aereo. Alitalia è stata pertanto costretta a cancellare alcuni collegamenti, sia nazionali che internazionali, previsti per il 25 novembre nella fascia oraria dalle 13:00 alle 17:00".

"Per limitare i disagi dei passeggeri, - ha spiegati ancora la compagnia - Alitalia ha attivato un piano straordinario che prevede l'impiego di aerei più capienti sulle rotte domestiche e internazionali, con l'obiettivo di riprenotare i viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni sui primi voli disponibili in giornata: si prevede che il 60% dei passeggeri riesca a viaggiare nella stessa giornata del 25 novembre". Sul sito della compagnia aerea si può consultare già da ora l'elenco degli oltre 130 voli cancellati.

Lo sciopero, che inizialmente sarebbe dovuto durare 24 ore, è stato ridotto a 4 ore (alle ore 13 alle 17) dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. È consigliato quindi a tutti i passeggeri di tenere monitorato in modo costante l'andamento dello sciopero e lo stato di tutti i voli, nazionali e internazionali, in partenza o di ritorno.

Nuovo sciopero a dicembre

Nel frattempo, è stato annunciato un altro sciopero dell'intero settore aereo per il prossimo 13 dicembre. Tra le motivazioni che hanno spinto le sigle ad organizzare la protesa, "il perdurare della crisi di Alitalia, la richiesta di regole per il comparto a partire dall'applicazione del contratto nazionale in tutte le compagnie, il rifinanziamento del Fondo straordinario che viene utilizzato per il finanziamento degli ammortizzatori sociali".

Commenti

TitoPullo

Dom, 24/11/2019 - 19:25

Dai che la chiudiamo una volta per tutte e la smettiamo di sperperare denaro pubblico!!