"Sconti e coupon, così faccio la spesa (quasi) gratis"

Il racconto di una casalinga che riesce a risparmiare il 70% sugli acquisti sfruttando al meglio le promozioni

Pensate che i "pazzi per la spesa" esistano solo negli Stati Uniti o nei programmi di Real Time? Non avete ancora letto la storia di Valeria Zanelli, casalinga 35enne di Cadelo (Biella) e madre di due figli che ha raccontato a La Stampa come riesce a fare la spesa (quasi) gratis.

"Risparmio oltre il 70% l'anno, faccio le vacanze a costo zero e pure i regali di Natale", spiega la donna, ormai diventata una "professionista" nel raccogliere coupon, sconti e sfruttare le promozioni migliori in tutti gli ipermercati della zona. "È tutto scritto sui volantini, solo che le persone sono pigre e non lo sanno", dice prima di portare il cronista a spasso tra gli scaffali e far vedere come per una spesa da quasi 32 euro che si abbassa a meno di 25 grazie ai buoni sconto sui prodotti comprati. E non solo: grazie alla spesa fatta Valeria guadagnoa un coupon da 10 euro per gli acquisti successivi, altri 10 da spendere in un negozio di sport, un altro coupon da quasi 7 euro che arrivera via posta per aver acquistato un detersivo, 5 euro di buoni carburante e 1,60 euro di buoni, da moltiplicare per le cinque confezioni di capsule per le lavastoviglie. Insomma alla fine non solo si è ripagata la spesa, ma ha anche ottenuto 15,51 in più.

"Il segreto sta nel leggere e rispettare i regolamenti, non avere fretta e reinvestire gli utili delle promozioni", aggiunge lei, svelando che lo scorso Natale ha speso 200 euro in giocattoli di una certa marca, ottenendo un rimborso totale: "È bastato sommare uno sconto di un ipermercato a un rimborso che arriva dall'azienda che produce i giocattoli. Le promozioni però sono valide per sole 48 ore l'anno e in una sola catena di grande distribuzione".

Commenti

pv

Lun, 14/03/2016 - 07:50

Interessantissimo! Per risparmariare il 20% (da 32 a 25 euri)vado a fare la spesa GRATIIS a Biella!!