Tremila euro per venire in Italia: così ci portavano i migranti dall'Est

Si tratta in gran parte di siriani, iracheni, iraniani, eritrei e afghani, riconducibili al traffico dai Balcani al nostro Paese. Le indagini delle Polizie di Slovenia, Italia, Bosnia e Croazia hanno permesso di smantellare l'organizzazione composta da 10 persone, che avrebbero guadagnato illegalmente circa 450 mila euro

Sono arrivati in Italia illegalmente attraverso la rotta balcanica, pagando i trafficanti tra i 1.500 e i 3.000 euro. Si tratta di 150 migranti in gran parte siriani, iracheni, iraniani, eritrei e afghani.

Le indagini delle polizie di Slovenia, Italia, Bosnia e Croazia hanno consentito di smantellare una rete criminale di trafficanti di uomini composta da almeno 10 persone. Le ricerche sono state coordinate da Europol, l’agenzia dell’Unione europea finalizzata alla lotta al crimine. In Slovenia sono stati quindi denunciati per il reato di immigrazione clandestina tre sloveni, sei serbi e un croato. Durante le perquisizioni sono state sequestrate anche piccole quantità di droga e una pistola carica.

Secondo le stime degli inquirenti, l’organizzazione avrebbe guadagnato in modo illecito circa 450 mila euro. Basti pensare, che i migranti erano disposti a pagare fino a 3.000 euro pur di scappare dai loro Paesi. Venivano fatti arrivare in Italia dai Balcani, attraversando Bosnia, Serbia, Croazia e Slovenia. Dean Juric, della direzione Polizia di Capodistria ha detto che gli attraversamenti illegali dei confini di stato si sono svolti prevalentemente lungo la valle del Dragogna.

Come riporta TV Koper-Capodistria, uno degli episodi chiave per smantellare la rete risale all’estate scorsa quando un cittadino sloveno è stato fermato a Trieste durante un inseguimento dal confine di Rabuiese. Giuseppe Colasanto, dirigente della Polizia di Frontiera del capoluogo giuliano, ha spiegato che “il cittadino sloveno aveva nascosti dentro la sua vettura 3 migranti clandestini iracheni. L’auto risultava essere stata presa a noleggio in Slovenia. È stata sequestrata dalla polizia italiana e l’autista è tuttora in carcere a Trieste”. Fondamentale è stato quindi lo scambio di informazioni tra le Polizie dei vari Stati coinvolti da questo traffico illecito. Per l’Europol questa operazione ha avuto una grossa importanza perché la rotta balcanica è tra le più battute dai migranti clandestini.

Uros Lavric, della direzione generale Polizia slovena, ha spiegato che sul lungo termine, lo smantellamento di organizzazioni come questa "non significa molto. Lo è invece a breve termine perché almeno per un po' di tempo non sarà più operativa. Lo scopo principale è sempre il profitto, perciò si fa presto a ricostruire la rete e a riprendere l’attività”. Valter Grzeta, della Questura istriana ha sottolineato che grazie agli strumenti previsti dagli accordi bilaterali e dall’Unione europea "anche la Croazia è riuscita a portare a termine questa operazione con l’arresto nel nostro Paese di 3 persone dedite all’organizzazione dell’immigrazione clandestina”.

Commenti

arkangel72

Mar, 22/10/2019 - 21:55

Boldrini, Renzi e inquilino del Vaticano non ne sanno nulla??

moichiodi

Mar, 22/10/2019 - 22:06

Mentre prima arrivavano gratis....

obiettore

Mar, 22/10/2019 - 22:21

A Trieste opera un' istituzione che ci marcia dadio col prodotto appena arrivato, che, apprendo da un sito locale, coopera, alla luce del sole, con altre strutture estere balcaniche. Tutto organizzato da tempo, pure....

giancristi

Mar, 22/10/2019 - 22:25

Lasciare marcire in galera questi farabutti per almeno 15 anni. Un esempio per chi spera di guadagnare soldi nello stesso modo.

Ritratto di saggezza

saggezza

Mar, 22/10/2019 - 22:36

Non che sia favorevole ad abolire il contante, ma se venisse eliminato in tutta la UE contrasterebbe il guadagno degli scafisti? boh?

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 22/10/2019 - 22:44

Taglitegli le palle a tutti

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 23/10/2019 - 00:20

Gli avranno detto, tu paghi 3mila euro e poi arrivati in Italia ti piazzi davanti ad un supermercato e ne guadagni altrettanti in un mese. Chi il parcheggiatore abusivo, tanti i pucher e così via.

baronemanfredri...

Mer, 23/10/2019 - 08:58

ABBIAMO GUADAGNI RISPONDE L'ALTRA RIVA DEL TEVERE E L'ALTRA RISPONDE HABEMUS PECUNIA

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 23/10/2019 - 09:25

cioè neanche un carico delle buoniste ong : 450.000 : 3.000 = 150 clandestini!!

Magnum500

Mer, 23/10/2019 - 10:06

Mi chiedo come paesi del terzo mondo riescono ad accumulare mezzo milione per dei viaggi quando c'è la fame, questo implica che i soldi vengono dall'estero appositamente per forzare la migrazione, magari da gente come Soros che ha finanze illimitate.

paci.augusto

Mer, 23/10/2019 - 10:09

Questi delinquenti che portavano in Italia clandestini per 3.ooo euro, senza rischio di navigazione, hanno emulato i criminali scafisti nord africani che imbarcano clandestini per 2.500 dollari!! Questa è una cifra di cui in Africa dispongono SOLO I RICCHI!!! E poi basta di dare notizie bugiarde come ' la nave .... ha salvato tot emigranti nel Mediterraneo ' ( sic????!!!!)!! La nave NON HA SALVATO NESSUNO!!! Ha semplicemente RACCATTATO tot emigranti clandestini che VOLONTARIAMENTE, dopo aver pagato 2.500 dollari a criminali scafisti, si erano imbarcati su improbabili imbarcazioni, vergognosamente sovraccariche, contando di essere RACCATTATI da qualche Ong o altra nave!!! Avevano VOLUTAMENTE, pagando una forte somma, affrontato il rischio della traversata pur di poter raggiungere le nostre coste ed essere poi mantenuti e curati a spese degli italiani!!! Non si tratta di ' salvataggi ' ma di situazioni CERCATE E VOLUTE!!!!!

Altoviti

Mer, 23/10/2019 - 10:42

Ergastolo ad vitam!

jeffwalker

Mer, 23/10/2019 - 15:39

Per me l'articolo è da girare a tutti gli ipocriti (Sboldrina, Saviano, Papa, politici vari ecc.)e a tutti questi miliardari che ci hanno e ci guadagnano con questo business, poi purtroppo anche ai poveri dementi che prima ci cascano, poi (alcuni) brontolano.