Scoperte due nuove camere nella piramide di Cheope

Gli strumenti usati per individuare le due camere nella piramide sono stati termografia a infrarossi, radiografia a muoni e ricostruzioni 3d

La piramide di Cheope è una delle sette meraviglie del mondo antico e, proprio come vuole il nome, ancora oggi non smette di meravigliare e stupire.

Un gruppo di ricercatori ha infatti annunciato che nella Grande Piramide di Giza - questo l'altro nome con cui è conosciuta la tomba egiziana - sono state individuate due camere segrete.

Le cavità, che fino ai giorni nostri erano rimaste nascoste agli occhi di studiosi e storici, sono simili a dei corridoi.

La squadra di studiosi impegnati nel progetto chiamato Operation ScanPyramids, è arrivata a questa sensazionale scoperta dopo un anno di ricerche.

Gli strumenti usati per individuare le due camere sono stati termografia a infrarossi, radiografia a muoni (particelle fondamentali con carica elettrica negativa) e ricostruzioni 3D.

Ora il lavoro degli esperti sarà quello di comprendere la reale grandezza e le funzioni di queste cavità.

L'annuncio arriva a quasi un anno da un'altra scoperta, questa volta relativa alla piramide di Tutankhamon, dove, anche qui, sono state individuate due stanze segrete. Sono state scoperte sui lati occidentale e orientale della tomba e contengono materiale organico e metallo.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 21/10/2016 - 08:48

Sono una delle costruzioni al mondo che riesce ancora a stupire i ricercatori e più si va a fondo più si comprende quanto ancora ci potrebbe essere.