Scoperti tre pianeti abitabili a 39 anni luce dalla Terra

Per dimensioni e temperatura sono "simili" alla Terra. Si trovano nelle vicinanze di una stella nana ultrafredda. E potrebbero ospitare la vita

A 39 anni luce dalla Terra sono stati scoperti tre pianeti abitabili "simili" per dimensioni e temperatura alla Terra. Come riporta Nature, un team di ricercatori dell'università di Liegi avrebbe individuato i tre pianeti, simili in dimensioni e temperature alla Terra e a Venere (il secondo pianeta del nostro sistema solare), nelle vicinanze di una stella nana ultrafredda. "Questa - ha spiegato Michael Gillon, dell'università di Liegi, astrofisico a capo del team di ricercatori - è la prima opportunità di trovare tracce chimiche di vita all'esterno del nostro sistema solare".

Secondo il team di ricercatori, tutti e tre i pianeti hanno "la combinazione vincente" di essere simili in dimensioni alla Terra e di essere, quindi, "potenzialmente abitabili" perché le dimensioni e la temperatura rendono possibile la presenza di acqua allo stato liquido. Non solo. Sono relativamente vicini in modo da rendere la loro atmosfera analizzabile con strumenti già in uso come spettroscopi. La stella, battezzata Trappist-1 (dal nome del telescopio usato in Cile per scoprire i tre potenziali cugini della Terra) è circa un ottavo delle dimensioni del Sole e significativamente più freddo Osservandolo per diversi mesi gli astronomi si sono accorti che la sua traccia all'infrarosso diminuiva di intensità ad intervalli regolari, classico segnale indiretto della presenza di pianeti, non visibili direttamente. Dei tre esopianeti (esterni al sistema solare) i due più vicini a Trappist-1, avevano un'orbita di 1,5 e 2,4 giorni e vengono investiti solo da, rispettivamente, 4 e 2 volte il quantitativo di energia che la Terra riceve dal Sole. Il terzo e più distante ha un orbita tra i quattro e i 73 giorni. "Finora - ha sottolineato il co-autore della ricerca, Emmanuel Jehin - l'esitenza di questi cosiddetti 'mondi rossi' orbitanti intorno a stelle nane ultrafredde era pura teoria ma ora ne abbiamo non solo uno ma ben tre".

Commenti

FRANZJOSEFVONOS...

Lun, 02/05/2016 - 18:43

39 ANNI LUCE DECINE DECINE DECINE DI NUMERI CHE INDICANO CHILOMETRI DI DISTANZA. E ORA CHE FACCIAMO? PRENOTIAMO I BIGLIETTI? E' TROPPO PRESTO PER SAPERE DEFINITIVAMENTE LA SUPERCIE E' SOLIDA E' GASSOSA LA PRESSIONE DELL'ATMOSFERA E' PRESENTE ZOLFO ACIDI? OTTIMO PER TEORIE

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 02/05/2016 - 18:49

MANNATECE LE RISORSEEEEE!!!! Se vedum.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 02/05/2016 - 19:18

Altre tre Dar al Harb da conquistare a mano armata.

Silvio B Parodi

Lun, 02/05/2016 - 19:20

hernando ahahahah hai avuto una idea brillante condivido, ad un patto ... ci deva andare anche la boldrini se no mi incazzo.

Silvio B Parodi

Lun, 02/05/2016 - 19:26

perche avete cancellato il comment di hernandz e la mia risposta????? da' fastidio a qualcuno????

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 02/05/2016 - 20:01

Mi diverte leggere queste notizie perché vengono presentate come se fosse possibile raggiungere quei posti. 39 anni luce vuol dire il percorso nel Tempo che la luce ci mette a fare nello Spazio alla velocità di 300 MILA Km al secondo. Ammesso che si possa costruire un astronave capace di viaggiare a 300 MILA Km all'ORA, una velocità spaventosa per i parametri tecnici attuali, dove i nostri missili, nello spazio, viaggiano al più a 30 Mila Km l'Ora, vorrebbe dire che servirebbe un ora per fare la stessa distanza che la luce fa in un secondo. In altre parole, per fare lo stesso percorso che impiega la luce IN UNA SOLA ORA, servono 216.000 ORE, pari a 9.000 giorni, quasi 25 anni, alla velocità di tale astronave. Se per la distanza di un ora di velocità luce occorre così tanto, pensate cosa occorrerebbe per la distanza di 39 ANNI Luce. Nemmeno la morte potrebbe sfidare tali abissi di spazio e di tempo.

Ritratto di stock47

stock47

Lun, 02/05/2016 - 20:19

Viaggiando con un astronave a 300.000 Km l'ORA, per fare 39 anni luce, servono 140.400 ANNI terrestri. Buon viaggio ai passeggeri!

@ollel63

Lun, 02/05/2016 - 21:16

mandateci questi scienziati e un nutrito gruppo richiedenti asilo.

Ritratto di lokum

lokum

Lun, 02/05/2016 - 21:18

@stock---forse 300.000 km sono al secondo , non all'ora. O sbaglio? Dovrai rifare i calcoli in questo caso.

forbot

Lun, 02/05/2016 - 21:45

Stock 47 - in queste fantasticherie mi dilettavo sin da ragazzo quando leggevo i fumetti dell'uomo mascherato - Dick Fulmine- Mandraghe- Abbiamo individuato finalmente, per la prima volta nella storia, altri pianeti sui quali ci possiamo trasferire. Adesso, come già si conosceva, tali viaggi si possono effettuare solo se contemporaneamente si trova il sistema come trasformarci in onde elettromagnetiche o radio e venire lanciati nello spazio verso le nuove terre, alla velocità della luce. Impiegheremmo si 39 anni, ma portandoci dietro le necessarie provviste, 39 anni potremmo anche percorrerli partendo dalla ns. terra, all'età massima di una trentina d'anni. Raccomando, non di più, perchè si rischierebbe di arrivare troppo vecchi per montare la tenda per il bivacco.

meloni.bruno@ya...

Lun, 02/05/2016 - 22:06

Allora facciamoci ibernare per poter riparlarne tra 39 anni luce!

justic2015

Lun, 02/05/2016 - 23:15

Leggendo questa formidabile notizia mi stavo convincendo di fare un viaggetto per poche settimane pero` leggendo tutto l'articolo il mio cervello e entrato in uno stato confusionale cercando di decifrare questi benedetti anni luce non ho capito bene di dove cominciare se qualcuno puo` spiegare come calcolare gli ne saro` grato.

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 02/05/2016 - 23:17

Con la scoperta dell`America, le gradi potenze di allora "HANNO MANDATO I GALEOTTI, GLI AVANZI DI GALERA". PECHÈ ALLORA NON PAGHIANO A TUTTI I Piddini IL BIGLIETTO SOLO DI ANDATA SU QUESTI PIANETI??? AL LORO POSTO, POSSIAMO PERMETTERCI DI PRENDERE PIÙ MIGRANTI E INTEGRARLI ALL`ITALIANA, NON COME VOGLIONO LORO!!!

joecivitanova

Lun, 02/05/2016 - 23:45

..mah, si vede che a qualcuno serve illuderci di questa cosa, va bbe', contento lui e contenti quelli che si illudono..!! Ma non ci speculiamo troppo come al solito però eh..!! G.

Grix

Mar, 03/05/2016 - 00:48

quanta pochezza nei commenti

BiBi39

Mar, 03/05/2016 - 02:32

Justic25 : un'ora luce e' all'incirca un miliardo di chilometri quindi 39 anni luce......

Duka

Mar, 03/05/2016 - 06:52

AI VOGLIA CAMMINA'

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 03/05/2016 - 14:52

lokum, mi sa che non ha letto bene. Ho detto che la velocità della luce è di 300 MILA km al secondo e ho supposto un astronave che viaggiasse a una velocità di 300 MILA Km all'ORA. Non è possibile fare viaggiare la materia a 300 MILA Km al secondo per il semplice motivo che si trasforma in energia. Mi sembra che un astronave che viaggi alla velocità che ho scritto, sia già da fantascienza con le conoscenze attuali e, tuttavia, gli ci vorrebbe, anche a tale velocità, 140.400 anni per arrivare. Legga meglio la prossima volta.

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 03/05/2016 - 15:02

forbot, anche come onde eletromagnetiche ci impiegherebbe 39 anni perchè la velocità della luce è la velocità massima possibile. Tuttavia non credo che se una cosa del genere fosse possibile il viaggiatore s'invecchierebbe durante il percorso perchè non credo che le onde elettromagnetiche abbiano dei tempi d'invecchiamento come per la materia. Il problema semmai sarebbe che oltre a una stazione di partenza ci vorrebbe una stazione d'arrivo per riconvertire le onde elettromagnetiche di nuovo in un essere umano, che non ci può essere se prima non ci si va in astronave.

forbot

Mer, 04/05/2016 - 21:02

# stock47 # Adesso, mettiamo un attimino gli scherzi da parte. Sono convinto che la cosa si può fare e si farà senz'altro. Sarà chiaramente questione di tempo, al presente non siamo in grado neppure di fare una minima previsione realistica. Convinto che questo si potrà avverare anche per i terrestri. Credo la Creazione di tutto quello che esiste nell'Universo opera di un Essere talmente Superiore che non riusciamo, con le ns. attuali cognizioni, neanche a fare un minimo esempio. Noi lo chiamiamo Dio, Allak, Budda, Geova ecc.ecc. ( Segue )

forbot

Mer, 04/05/2016 - 21:10

stock47 = Sono d'accordo comunque con il Suo commento delle 15,02-