Lo scrittore algerino Kamel Daoud: "Ecco perché gli islamici stuprano"

Cosa è successo a Colonia? Se lo chiede e prova a spiegarlo lo scrittore algerino Kamel Daoud

Cosa è successo a Colonia? Se lo chiede e prova a spiegarlo lo scrittore algerino Kamel Daoud su Repubblica: ''Nel mondo di Allah. La donna è l’incarnazione di un desiderio necessario, e per questo ritenuta colpevole di un crimine orribile: la vita. Il corpo della donna è il luogo pubblico della cultura: appartiene a tutti, ma non a lei. Agli immigrati bisogna dare un giaciglio, ma anche educare le loro anime''. E ancora: "Il rapporto con la donna rappresenta il nodo gordiano nel mondo di Allah. La donna è negata, uccisa, velata, rinchiusa o posseduta. È l’incarnazione di un desiderio necessario, e per questo ritenuta colpevole di un crimine orribile: la vita. Una convinzione condivisa, che negli islamisti appare palese. Poiché la donna è donatrice di vita e la vita è una perdita di tempo, la donna è assimilabile alla perdita dell’anima". E ancora: "Qualche anno fa, a proposito dell’immagine della donna nel mondo detto arabo si scrisse: 'La donna è la posta in gioco, senza volerlo. Sacralità, senza rispetto della propria persona. Onore per tutti, ad eccezione del proprio. Desiderio di tutti, senza un desiderio proprio. Il suo corpo è il luogo in cui tutti si incontrano, escludendola. Il passaggio alla vita che impedisce a lei stessa di vivere'. È questa libertà che il rifugiato, l’immigrato, desidera ma non accetta. L’Occidente è visto attraverso il corpo della donna: la libertà della donna è vista attraverso la categoria religiosa di ciò che è lecito o della “virtù”.

Il corpo della donna non è visto come luogo stesso di libertà, in Occidente un valore fondamentale, ma di degrado. Per questo lo si vuole ridurre a qualcosa da possedere o a una nefandezza da “velare”. La libertà di cui la donna gode in Occidente non è vista come il motivo della sua supremazia ma come un capriccio del suo culto della libertà. Di fronte ai fatti di Colonia l’Occidente (quello in buona fede) reagisce perché è stata toccata “l’essenza” stessa della sua modernità — laddove l’aggressore non ha visto altro che un divertimento, l’eccesso di una notte di festa e bevute". Poi spiega: "Nel mondo di “Allah”, il sesso rappresenta la miseria più grande. Al punto da dare vita a un porno-islamismo a cui i predicatori ricorrono per reclutare i propri “fedeli”, evocando un paradiso che più che a una ricompensa per credenti somiglia a un bordello, tra vergini destinate ai kamikaze, caccia ai corpi nei luoghi pubblici, puritanesimo delle dittature, veli e burka. L’islamismo è un attentato contro il desiderio. E talvolta questo desiderio esplode in Occidente, dove la libertà appare così insolente". Infine: "Da noi non esiste via d’uscita se non dopo la morte e il giudizio universale. Ritardo che fa dell’uomo uno zombie, o un kamikaze che sogna di confondere la morte con l’orgasmo, o un frustrato che spera di raggiungere l’Europa per sfuggire alla trappola sociale della propria debolezza".

Annunci
Commenti

isaisa

Dom, 10/01/2016 - 14:20

OGNUNO A CASA SUA PU0' PENSARLA COME GLI PARE. SE ODIANO COSI' TANTO LA VITA PERCHE' NON SI FANNO KARAKIRI SUBITO !! MI RISULTA CHE SONO I VECCHIACCI CHE ISTIGANO I GIOVANI AD IMMOLARSI ... QUINDI CI TENGONO A VIVERE .. E COME SE CI TENGONO ...

al59ma63

Dom, 10/01/2016 - 14:36

Ora sappiamo che madre e sorella tiene......

Ritratto di malatesta

malatesta

Dom, 10/01/2016 - 14:39

Questa interpretazione non mi sembra molto distante dall'interpretazione dei nostri Giudici della nostra Corte di Cassazione, non cosi' esplicita, ma altrettanto tranciante....una recente sentenza recita "Con i jeans lo stupro diventa consenziente"...La Cassazione ha annullato una condanna per violenza sessuale: la ragazza non si era opposta con tutte le forze...ma di che cosa stiamo parlando?

cgf

Dom, 10/01/2016 - 14:40

[la donna] appartiene a tutti, ma non a lei... altro che l'ute** è mio e lo gestisco io. Ora le femministe non possono dire non lo sapevo, è becera propaganda della Lega, sono convinto che in Germania certe persone stiano aprendo gl'occhi prima ancora dell....

SanSilvioDaArcore

Dom, 10/01/2016 - 14:40

Nel mondo di Allah siamo nel 1300... tutto qua

agosvac

Dom, 10/01/2016 - 14:40

La visione della donna che ha questo scrittore algerino, non è certamente edificante. Spero sia solo un sua personale punto di vista sennò non c'è proprio da stare allegri ospitando tanti islamici in Ue!!! Il fatto è che questa sua visione, direi delirante, è contraria a quella che si ha leggendo i racconti delle "mille ed una notti". C'è da dire che questi racconti furono scritti in un'epoca ormai molto lontana nel tempo, forse quando l'Islam non era ancora regredito come lo è oggi.

Ritratto di Mx_Deia61

Mx_Deia61

Dom, 10/01/2016 - 15:12

Mamma mia che roba!!! Agghiacciante! Questi sono contorti e repressi. DA MANICOMIO!!! Spero che questa sia solo l'opinione di un singolo PAZZO! Se veramente l'Islam ha questa opinione delle donne il problema è serio!!!

greg

Dom, 10/01/2016 - 15:16

SANSILVIODAARCORE - Quando mai le imbrocca una, L'islam data dal 1632, non dal 1300. Pensi che nel 1311 venne tenuto il Concilio di Vienna, significa che la Chiesa Cristiana era già altamente organizzata mentre Maometto si inventava che Allah gli aveva dettato il libretto sacro e lui si autonominò l'ultimo dei profeti.

Ritratto di Mx_Deia61

Mx_Deia61

Dom, 10/01/2016 - 15:16

Mamma mia che roba! Agghiacciante! Questo qui è represso e contorto, da MANICOMIO! Mi auguro che sia solo l'opinione di un singolo pazzo! Se veramente l'Islam dovesse avere simili perversioni il problema sarebbe serio|

greg

Dom, 10/01/2016 - 15:20

Lo scrittore Kamel Daoud (come si fa a chiamare Cammello un figlio....) così dimostra una volta di più che l'islam odia le donne e le considera solo un mezzo di piacere sessuale, solo le sguattere per pulire la casa, e solo giumente, o vacche, per procreare altri adoratori del falso dio.

bruco52

Dom, 10/01/2016 - 15:23

perché se la vita è una perdita di tempo, non si ammazzano tutti?...ma lo facciano a casa loro senza disturbarci, e noi faremo volentieri a meno di loro, non ci mancheranno...

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 10/01/2016 - 15:23

Lo scrittore vuol fare il colto per nascondere che sono rimasti all'anno mille,nulla di più,nulla di meno.Barbari con un passato,romoto,di grande cultura.Soprattutto grazie all'archivio di Alessandria d'Egitto,poi andato distrutto dal rogo.Barbari ed animali come una minoranza di noi cristiani,con la differenza che per voi è "normalità".Animaliiiiiiiiii!!

routier

Dom, 10/01/2016 - 15:27

"La donna è di tutti"? Anche sua madre, sua sorella e sua figlia ? Oppure vale il principio: VALE PER GLI ALTRI MA NON PER I MIEI CARI ? Nel serioso mondo islamico conoscono il senso del ridicolo?

Ritratto di Senior

Senior

Dom, 10/01/2016 - 15:42

Per gli islamici la donna è di tutti, ma sotto sotto intendono la donna degli altri è di tutti, vedi Colonia, però guai a toccare una delle loro molteplici donne, allora esce la bestia della gelosia capace di portare al delitto. senior

Ritratto di mario.leone

mario.leone

Dom, 10/01/2016 - 15:51

E questo è uno scrittore e si suppone, ma è puramente per accademia, sia anche istruito. Chissà gli altri. Ad ogni modo, a casa sua faccia quello che vuole, qua no!

Blueray

Dom, 10/01/2016 - 16:23

Non so dire se siano concetti suoi o condivisi dal mondo islamico, certo sono cose da basso medio evo. E infatti alcuni storici danno come inizio del medioevo l'arrivo degli Arabi e la loro conquista (VII secolo). Nessun problema, è solo la storia che si ripete dopo 1400 anni, solo che stavolta gli sponsor ce la stanno mettendo tutta per riuscire nell'intento, incuranti o ignoranti della lezione della storia.

Ritratto di giangol

Anonimo (non verificato)

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 10/01/2016 - 17:07

Greg: La data esatta è 632 D.C.

Anonimo (non verificato)

blackbird

Dom, 10/01/2016 - 17:26

@ agosvac: a me pare che questo signore cerchidi spiegarci il perché una andria di giovanotti arrapati si sia comportata come si è comportata nelle città tedesche. E' la stessa cosa che diceva Sgarbi un paio di sere fa, dileggiato e deriso dalla signora Gruber e dai suoi ospiti. Illustra alla luce di una buona conoscenza dell'Islam le cose che dice rudemente Salvini. Tra non molto non scriverà più su Repubblica, come quel tale che da quando si è convertito è sparito da tutti i salotti delle TV italiane.

Ritratto di giangol

giangol

Dom, 10/01/2016 - 17:27

capito sboldrina? fatti avanti

Ritratto di libere

libere

Dom, 10/01/2016 - 17:37

Perchè certa gente, prima di scrivere, non impara a leggere? Francamente mi vergogno di condividere opinioni con chi, vuoi per superficialità, vuoi per incapacità intellettiva, non è neppure in grado di interpretare uno scritto. Eppure il sottotitolo recita testuale:"Cosa è successo a Colonia? Se lo chiede e prova a spiegarlo lo scrittore algerino Kamel Daoud" Ciò detto, vi sono ebeti che scambiano una "spiegazione" per l'esposizione del proprio pensiero. Staccate la spina del pc e attaccate quella del cervello!

uggla2011

Dom, 10/01/2016 - 17:41

Questo "scrittore"andrebbe eliminato per motivi precauzionali.

greg

Dom, 10/01/2016 - 17:45

TOMARI - grazie, mi è scappato un 1 in più. Errore tipico per uno che ha tre copie del CURARO (in arabo Corano) in casa più quella commentata da Magdi Cristiano Allam e il libro "Guida (politicamente scorretta) all'islam e alle Crociate". Consiglierei a tutti di leggere gli ultimi due libri che ho citato, per rendersi conto delle falsità e della malvagità di quella religione.

vince50_19

Dom, 10/01/2016 - 17:47

greg - Secondo il calendario islamico (che è lunare, quindi 354 giorni all'anno) siamo nel 1437 dall'Egira (622 p.C.n.). Se questo voleva dire sansilvio etc. non ha sbagliato poi di tanto. Quanto a Kamel Daoud, se lo dice lui..

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 10/01/2016 - 18:01

lo scrittore ha riferito di come l'islam intende la donna- non è la sua visione personale- ci mancherebbe- certo che siete ciuccioni forti voi

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 10/01/2016 - 18:12

Ottimo.Per l'islam la donna è di tutti. Adesso tutte le sedicenni col cervello perennemente incollato a FB e facilmente "suggestionabili" dalla propaganda islamica,sono avvisate (del resto è già successo alle due austriache).Se vi viene voglia di scappare in Siria e arruolarvi nell'Isis o sposarvi con un beduino, sappiate che sarete tr......e con la stessa frequenza dei rintocchi dei campanili ogni santo giorno e da chiunque lo volesse.....donna avvisata.....

Tuthankamon

Dom, 10/01/2016 - 18:12

Bene. Meglio, male. Se questo risponde a verità devono stare a casa loro!

maurizio50

Dom, 10/01/2016 - 18:18

E' allucinante soltanto il pensare che soggetti con queste convinzioni possano venire in Italia e qui imporre a 50 milioni di persone tali principi ancorati ad una pseudo cultura tribale, buona giusto per schiere di pecorai che attribuiscono più dignità ad una capra che ad una donna!!!!!

istituto

Dom, 10/01/2016 - 18:37

Libere 17.37 hai perfettamente ragione. Aggiungo inoltre che in genere nel mondo islamico,gli scrittori sono voci libere fuori dal coro e non allineate al Credo becero ,violento e di conquista del Corano, per cui sono sempre malviste dai loro stessi concittadini e dal potere politico.

Ritratto di Simbruino

Simbruino

Dom, 10/01/2016 - 18:43

Kamel Daoud sta indietro con gli studi .Almeno filosoficamente ,la donna islamica "per direzione dottrinale" indossa il velo, perche'la femmina umana attrrae sessualmente il maschio con la forma,quindi sempre; e non soltanto con l'organo sessuale (come le scimmie).e questo e'molto interessante.

Anonimo (non verificato)

angelovf

Dom, 10/01/2016 - 18:57

Si solo le donne degl'altri,ma le vostre le coprite bene,si vedono solo gli occhi,scopritele e fateci ammirare la loro bellezza,pensò che sono belle.(non tutte).

ZorroPisano

Dom, 10/01/2016 - 18:58

Donne non dovete fare finta di niente per poi dire che che non lo sapevate ... Per loro siete solo strumenti sessuali poi solo se vi va bene vi tagliano la testa... I sinistroidi sono tutti senza cervello non possono capire e non vogliono i giudici poi meglio mettere un velo pietoso.. Allora che fare ? Se ci permettono di andare al voto ,votate a destra

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 10/01/2016 - 19:14

sisi aboliamo le frontiere, l'integrazione di una cultura ferma al medioevo con la nostra è una evidente scusa dei Pd che, in quanto nemici del popolo pensano solo al loro futuro bacino elettorale.

Ritratto di scriba

scriba

Dom, 10/01/2016 - 19:15

LA CIVILTA' E' DELL'OCCIDENTE. SE QUALCHE CEREBROLESO BUONISTA AVESSE ANCORA DUBBI SU CHI SIANO I BARBARI E DOVE SIA LA CIVILTA' E' SERVITO. MA DUBITO CHE POSSA CAPIRE E SONO CERTO CHE SI ENTUSIASMERA' PER QUESTA DICHIARAZIONE DI "COMUNISMO SESSUALE".FUORI I BARBARI E I COLLABORAZIONISTI.

Anonimo (non verificato)

venco

Dom, 10/01/2016 - 19:40

Questi sono veri islamici e si comportano come sta scritto nel corano.

Ritratto di V_for_Vendetta

V_for_Vendetta

Dom, 10/01/2016 - 19:42

l'unica educazione che si puo dare loro e' con le legnate e mandarli via. questa e' l'unica educazione possibile

greg

Dom, 10/01/2016 - 19:43

TOMARI - grazie, mi è scappato un 1 in più. Errore tipico per uno che ha tre copie del CURARO (in arabo Corano) in casa più quella commentata da Magdi Cristiano Allam e il libro "Guida (politicamente scorretta) all'islam e alle Crociate". Consiglierei a tutti di leggere gli ultimi due libri che ho citato, per rendersi conto delle falsità e della malvagità di quella religione.

Ritratto di falso96

falso96

Dom, 10/01/2016 - 20:31

Pensandoci bene non mi dispiacciono neppure un po' queste muove regolette per la donna, testa bassa, dietro l'uomo, testa fasciata.... e perché no una cintura di castità. 2020 l'uomo è nello spazio con la moglie "chiusa" a chiave .....

venco

Dom, 10/01/2016 - 20:42

Sappiate che il loro paradiso è popolato da vergini da stuprare, preci sono nella normalità

venco

Dom, 10/01/2016 - 21:01

Lo scopo vero degli islamici è quello di sottometterci, poi eliminarci per impossessarsi dei nostri beni, nostre terre e pure nostre donne. E ci stanno anche riuscendo approfittando della nostra paura e, peggio ancora, della nostra codardia.

MelalavoDomenica

Dom, 10/01/2016 - 22:09

Rimettere in funzione Auswitz ci vuole un attimo.

ziobeppe1951

Dom, 10/01/2016 - 22:24

Non vedo il commento autorevole del mullah Mukkettaro

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Nonlisopporto

Dom, 10/01/2016 - 22:52

la vita una perdita di tempo il corpo della donna sacro e nefando al tempo stesso ma che caxxxate contorte

istituto

Lun, 11/01/2016 - 00:16

Per Greg 19:43 Si , confermo. Guida politicamente scorretta all'islam ed alle Crociate di Robert Spencer editore Lindau é un saggio magistrale che smonta tutte le FALSITÀ BUONISTE SUL CORANO SUGLI ISLAMICI E SULLE CROCIATE, che non deve mancare assolutamente nella vostra biblioteca personale ,per farsi l'idea esatta di quello che é il VERO ISLAM. Lo si trova ancora a prezzo scontato su amazon.it ,ibs, ecc ecc.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Lun, 11/01/2016 - 00:16

A differenza della Bibbia, che è soprattutto un documento storico, il corano è il delirio di un despota che si è inventato l'ispirazione divina per imporre la sua personale visione del mondo. IL FATTO POI CHE AVESSE TRA LE MOGLI ANCHE UNA BIMBA DI 9 ANNI RIVELA IL LIVELLO INTELLETTUALE DI QUELL'UOMO. Purtroppo però anche il livello intellettuale di chi segue quel suo delirio rimasto immutato da 1384 anni. Attenzione. Anche i nazisti gridavano: Gott mi Uns (Dio con noi) come questi fanatici che inneggiano ad allah quando ci massacrano.

Ritratto di Cobra31

Cobra31

Lun, 11/01/2016 - 02:43

Nodo giordano? Mah! Non c'ho capito niente. Comunque, senza tante elucubrazioni, gli individui di cui si parla stuprano perché sono cresciuti nell'ignoranza, nell'odio e nella violenza. Nella totale assenza dei valori della pace, dell'amore, della giustizia, della verità e della non violenza.

marcothai

Lun, 11/01/2016 - 04:54

Se la vogliono do a loro volentieri mia moglie, ma sono sicuro che me la rimanderebbero indietro con tante scuse dopo 2 giorni

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 11/01/2016 - 07:50

Ora capisco, perchè la Boldrini e la Kyenge sono venute a Roma??? Volevano incantare i vecchi imbecilli al parlamento Italiano, MA i loro MASCHIONI non hanno voluto aspettare,ed hanno fatto la frittata!!! Da questi fatti, si vede la loro indole e il loro scopo!!!

Maver

Lun, 11/01/2016 - 09:05

Lo scrittore algerino tenta di spiegare con un'analisi sociale di tipo antropologico il dramma della maschilità nel mondo islamico, non accampa scuse, per cui l'invito è a leggere con attenzione ed attivare il cervello. Piuttosto, l'accusa senza possibilità di appello va all'indirizzo della nostra politica europea: gli architetti del progetto di società multi-etnica e multi-culturale, espressione (solo teorica) di democrazie rappresentative non potevano non sapere quanto sopra esposto, quindi non possono appellarsi ad alcuna scusante. Loro è la colpa.

kocahoctpa

Mar, 12/01/2016 - 03:03

Chiaramente la colpa non è loro, ma di chi li accoglie

greg

Mar, 12/01/2016 - 14:06

RUNASIMI - ciò che lei ha scritto "" .....il corano è il delirio di un despota che si è inventato l'ispirazione divina per imporre la sua personale visione del mondo. ..... esprime in poche parole tutta la squallida realtà della cosi detta religione islamica. La ringrazio e utilizzerò la sua definizione in altre occasioni, sempre scrivendo che il Copyright è suo, Runasimi