Se il prete caccia i credenti dalla Chiesa

La comunità di Vittoria, nel cuore della Sicilia, deve prendere le distanze dal prete della sua chiesa don Jean Claude della Repubblica del Congo che è arrivato in Italia con il grato compito di amministrare il culto e garantire la manutenzione dei luoghi. Le Chiese cristiane sono adorne di sculture, tele e affreschi in un tripudio di bellezza che illustra lo splendore divino. Se essa non fosse necessaria, le chiese sarebbero come garage o magazzini. La fede si nutre anche attraverso gli occhi, non solo attraverso le parole del sacerdote. Nessuna religione ha espresso tanta bellezza come la religione cristiana. Le altre religioni monoteiste escludono la rappresentazione di Dio, che è irrappresentabile. Si prega, dunque, anche con gli occhi.

Le porte della chiesa sono aperte a tutti. E chi entra ascolta e vede. La chiesa accoglie fedeli e infedeli. Io sono cristiano e nessun prete mi può considerare straniero, né può pensare di respingermi, proclamando: «Non è questo il momento di guardare le opere d'arte». Come se ci fosse un momento in cui le opere perdono il loro significato devozionale e vanno viste come puri ricordi, quale oggetti d'arte. Non per me e per nessun cristiano che sente Dio attraverso le immagini. Non è un buon prete quello che respinge, e che separa fede e bellezza. Legga Niccolò Tommaseo, e rilegga i vangeli, don Jean Claude, e sappia che Dio è ovunque ma non nella Chiesa dove il prossimo suo viene respinto.

Commenti
Ritratto di Evam

Evam

Sab, 04/11/2017 - 19:00

Respingete lui da dove è venuto, evidentemente della fede e della religione cristiana non ha capito granchè e in un momento come questo è pure sospettabile di filoislamia. Aufwiedersen!

VittorioMar

Sab, 04/11/2017 - 19:28

..UN PERSONAGGIO RECITA : VISSI D'ARTE, VISSI D'AMORE...MA.. COME FARLO CAPIRE AD UN PRETE "IGNORANTE" ??...E NON E' IL SOLO !!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Sab, 04/11/2017 - 19:53

Una delle rare volte in cui sono d'accordo con Sgarbi.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 04/11/2017 - 20:05

Vittò ancora una volta non posso che darti ragione. Certa ignoranza è così crassa che trasuda da tutti i pori di certa gentucola!

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Sab, 04/11/2017 - 20:18

Articolo senza senso. Odio e basta. Giornale sappiamo come la pensa sulla chiesa e in merito agli stranieri , ma a tutto c'è un limite. Sallusti si guardi allo specchio. Guadagnerebbe di più vendendo la sua faccia come emblema dell'odio.

DIAPASON

Sab, 04/11/2017 - 20:33

tutti preti presi per fame

orailgo38383838

Dom, 05/11/2017 - 06:48

sarà arrivato con il barcone??

orailgo38383838

Dom, 05/11/2017 - 06:49

alsikar: lei dovrebbe leggere di più Sgarbi e di meno altri articoli su quotidiani strani. Buona domenica

Ritratto di roberta martini

roberta martini

Dom, 05/11/2017 - 07:10

Facendo delle ricerche sulla mia famiglia, sono andata in chiesa dove sapevo che avrei trovato delle importanti informazioni sui vecchi registri.Ho trovato queste preziose testimonianze cacciate alla rinfusa in fondo ad un vecchio armadio, un pretozzo sudamericano che non seppe darmi un chiarimento su una parola latina perchè lui aveva studiato il latino soltanto sei mesi......

baleno

Dom, 05/11/2017 - 07:35

Gesù ha scacciato i mercanti dal Tempio e poi Tommaseo! Grande frequentatore di bordelli a Parigi e morto cieco per una malattia venerea. Fate quel che dico, non fate quel che faccio!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 05/11/2017 - 08:42

bisogna cacciare i preti dalle chiese loro sono corrotti..Evviva Martin Lutero.

apostata

Dom, 05/11/2017 - 08:52

In religione sgarbi è deboluccio. Magistrale per altri aspetti, a fronte delle cose dei preti se la fa in mano, si fa prendere dalla, vera o presunta, libidine dell’arte. Prenda lezione da odifreddi. Legga bene la bibbia. Si converta alla razionalità.

massimo.augusto

Dom, 05/11/2017 - 09:01

Senza senso è Lei, Cara Riflessiva che a dispetto del nome che si è data la testa non la vuole usare. Il vero odio è quello fanatico e iconoclasta di chi vuole negare la presenza creativa e divina che c'è in noi e che si esprime attraverso la bellezza. Il vero cristiano ama Dio e ama la bellezza nello stesso modo perché sono la stessa cosa.

Ritratto di rapax

rapax

Dom, 05/11/2017 - 09:53

gli africani devono stare in africa a distruggere casa LORO, non possiamo permetterci che travasino da casa LORO distruggendo qualsiasi cosa tocchino, compresa casa nostra!

framarz

Dom, 05/11/2017 - 10:32

Quindi Sgarbi pretende di visitare la chiesa durante la S.Messa e, da pallone gonfiato qual è, si offende se qualcuno gli ricorda che non è il momento. Poi mette in atto una piccola e bassa vendetta personale diffamando la persona sul giornale, senza possibilità di replica da parte dell'interessato.

buri

Dom, 05/11/2017 - 11:11

rimandate don Jean Claude nella sua foresta pluviale è lì suo posto non è pronto per vivere in un paese civile

pilandi

Dom, 05/11/2017 - 11:21

Le chiese non sono musei, servono ad altri scopi. Anche io entro in chiesa solo per le opere d'arte ma quando c'é una funzione aspetto che finisca e poi faccio il mio giro come fossi in un museo, ed ho visto delle chiese che paiono dei capannoni industriali ma che assolvono perfettamente allo scopo della fede.Sono due scopi diversi e non assimilabili, ma quello principale rimane quello per cui la chiesa è stata edificata.

pilandi

Dom, 05/11/2017 - 11:24

@roberta martini ed in base a cosa il "pretozzo" avrebbe dovuto perdere tempo per i tuoi scopi personali?

pilandi

Dom, 05/11/2017 - 11:26

@rapax 09:53 anche i rapaci dovrebbero stare sulla cima delle montagne invece di veni\re a rompere le balle tra gli esseri umani ma tu sei qui a commentare...

Anonimo (non verificato)

Ritratto di abj14

abj14

Dom, 05/11/2017 - 11:33

riflessiva 20:18 – Lei ha seri problemi psichici e esistenziali. Dove trova "odio e basta" nelle parole di Sgarbi in quest'articolo ? – Sallusti (o Sgarbi ?) dovrebbe guardarsi allo specchio ? Immagino lo faccia sempre almeno quando si rade; e allora ? Si curi; sarà arduo, ma non si sa mai. – Quanto al suo "ma a tutto c'è un limite", non è vero : non c'è alcun limite alla sia schizofrenia e paranoia perniciosa. – (3° invio)---

Solovale48

Dom, 05/11/2017 - 11:40

Gentile professore, dalle poche ed imprecise notizie che lei da dell'episodio, si evince che è entrato durante la Messa, e che anziché rispettare il Culto divino si è messo a girellare, spero non anche a fotografare. Il parroco ha detto quello che avrebbe detto ogni parroco, nero, bianco o anche halfhalf. Un cristiano, cattolico o no, prima onora Dio e rispetta chi partecipa - e anche chi officia - alla Messa, magari inginocchiandosi e partecipando alle comuni preghiere... poi, ma solo poi, pensa alle proprie esigenze artistico spirituali, se queste ultime ci sono veramente.Le consiglio di tenere conto che nella Chiesa Cattolico Romana,di cui lei si pregia di far parte, esiste anche il sacramento della Confessione. Anche questo, oltre alla "preghiera con gli occhi" potrebbe esserle utile.

rodolfoc

Dom, 05/11/2017 - 11:55

Chiudi la bocca riflessiva, la puzza di fogna è insopportabile

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 05/11/2017 - 12:13

Se un Gran Libertario si perde nelle piccole cose di bottega della sua angusta "Casa delle Libertá" e non ode il Grido di Libertá e di Dignitá del Popolo Catalano contro la brutalitá e la corruzione di una Spagna vecchia che della ottusitá, la ignoranza e la prepotenza ha fatto la sua "cultura"

rrobytopyy

Dom, 05/11/2017 - 12:18

concorso in omicidio... che risate. E pensare che alcuni mesi fa Sallusti era migliorato. Con le elezioni alle porte tutte le malattie ritornano (sicuramente qualcuno interessato gli porta in redazione i bacilli ). E intanto ricomincia a prendere bastonate dai vari Travaglio e &co.

michettone

Dom, 05/11/2017 - 12:26

x TUTTI ma,soprattutto,per RIFLESSIVA. Un racconto (ripetuto su altri siti ed a piu' riprese). In un paese delle Marche,Pedaso, io,Cristiano a tutti gli effetti,che parlo sempre e solo,con Dio Nostro Santissimo,entro nell'unica ed immensa Chiesa esistente. Faccio la genuflessione e mi sento avvicinare,da... un CANE,che tra l'altro,mi incute timore,per l'improvvisazione. Il sacrestano ed il parroco,dall'altare ed urlando,in modo inurbano, mi impongono di uscire dalla Chiesa,poiche',secondo loro,chi non ama i cani non ama Dio e quindi non e' degno di stare in Chiesa! Riflessiva! Rifletti.......

Abit

Dom, 05/11/2017 - 12:49

Se il parroco dice questo durante lo svolgimento di una funzione, non mi "disturba".... Altrimenti, la critica al parroco è ammissibile.

Controcampo

Dom, 05/11/2017 - 12:52

Anzitutto è da ricordare che non in tutte le Chiese vi sono opere d'arte o sculture raffiguranti personaggi martiri o scene d'spirazione sacre. Nelle chiese protestanti, ad esempio, le immagini o sculture non esistono. Quelle che c'erano prima di entrare in possesso delle parrocchie a loro affidate, vennero asportate o coperte da teli, avvolte anche distrutte perchè ritenute idolatrie. Sgarbi non specifica come ed in quale momento sia entrato nel corpo di Cristo (Questo rappresenta infatti la Chiesa) e questo mette in dubbio il suo discorso. Se comunque fosse entrato durante una omelia e lui si è messo a curiosare gironzolando da una parte all'altra per valutare le opere d'arte, è normale che il prete abbia fatto le sue osservazioni e richiamato il curioso visitatore. Sappiamo, inoltre, che Sgarbi è assai permaloso e se qualcuno gli fa rimprovero egli attacca con tutta la sua ironia.

Ritratto di Angelo Rossini

Angelo Rossini

Dom, 05/11/2017 - 13:14

Ragionevole l'intervento di Solovale48. Tutti sanno oramai chi è Sgarbi, soprattutto per le sceneggiate da ostentare. Nel caso fa la solita predicozza (meno male che non c'è il video) per il pubblico benpensante e di quella sponda.

corivorivo

Dom, 05/11/2017 - 13:36

i sinistrati, invece di festeggiare l'anniversario della rivoluzione d'ottobre ed i milioni di morti sulla loro "coscienza", fanno le pulci a Sgarbi il Magnifico. poracci...

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Dom, 05/11/2017 - 14:15

Però non ho capito come si è svolta la vicenda: se Sgarbi è entrato in chiesa durante la messa e ha visitato il luogo 'con discrezione', non credo che la cosa possa aver costituito un fastidio per il parroco (ormai col turismo aggressivo, è inutile lottare contro chi entra in chiesa durante le funzioni; almeno si chiede un po' di forma). Non voglio pensare poi che il parroco abbia interrotto la messa per ammonire Sgarbi. C'è qualche reticenza nel racconto. Comunque, al di là della ‘sovrapposizione’ contingente tra ‘culto di Dio’ e ‘onore a Dio’, se l'argomento è il conflitto tra Arte e Carità, come avevo detto nel post precedente non pubblicato, invito a leggere Marco 14,3-11, dove chi difede la Carità contro la 'vanità' dell'Arte a Gloria di Dio è Giuda Iscariota

Controcampo

Dom, 05/11/2017 - 23:16

@CADAQUES: cosa centra il popolo catalano con questa vicenda?