Se vivete bene ringraziate le generazioni che accusate

Dovrei sentirmi in colpa. Un milione di ragazzi si è mobilitato in tutto il mondo per dire che noi, generazione oggi classe dirigente, siamo degli incoscienti, se non mascalzoni, perché stiamo portando il pianeta alla rovina ambientale. Ci lanciano ultimatum, minacciano di mettere all'indice i loro padri e i loro nonni per crimini contro l'umanità.

Cari ragazzi, alla vostra età tutto è permesso, anche mentire e offendere. Però sappiate che basterebbe studiare un po' la storia per giungere alla conclusione opposta alla vostra, cioè che la mia generazione e quella dei nostri padri il mondo non lo ha distrutto, ma salvato, e non parlo ovviamente di me. Chi è venuto immediatamente prima di voi ha dovuto fare i conti, fra l'altro, con la cenere umana dei forni crematori di Auschwitz e quella disseminata nelle strade di Hiroshima, problemi un po' più drammatici delle bottigliette di plastica negli oceani per le quali tanto vi scaldate. Diciamo che, almeno fino ad ora, siamo stati bravi e abbiamo garantito - prima volta nella storia dell'umanità - settant'anni di pace tra le potenze e superpotenze del mondo.

Voi non esistevate quando i vostri nonni hanno dovuto ricostruire da zero città distrutte. Ci sono riusciti, inquinando un po', è vero, ma non c'era altra strada per garantire un futuro a loro e, quindi, a noi figli e a voi nipoti. Non siamo stati stupidi né incoscienti.

Quando sono nato la maggior parte del riscaldamento domestico funzionava a carbone, poi è arrivato il più ecologico gas e oggi il fotovoltaico. La nostra generazione ha iniziato a guidare auto mosse da carburanti pesanti, ma ha sognato e realizzato quelle elettriche e ha inventato le bottigliette di plastica, che sì se abbandonate (anche da voi) inquinano, ma che hanno salvato da morte di sete milioni di persone che vivono in luoghi aridi e inaccessibili.

Grazie al genio e al lavoro dei vostri padri e dei vostri nonni voi oggi avete un'aspettativa di vita di ben oltre ottant'anni e in continua crescita. E ciò prova in maniera inequivocabile che abbiamo fatto un ottimo lavoro per il bene dell'umanità, cosa più importante del solo «mondo» che, se non domato e controllato, può diventare, come purtroppo spesso accade, una bestia feroce pronta ad azzannarci.

Le nostre generazioni hanno fatto tutto questo e ne andiamo fieri. Piuttosto è da vedere se voi, quando tra pochi anni prenderete in mano le redini del pianeta, sarete all'altezza di continuare su questa strada di pace e sviluppo.

Non dico il Nobel, ma almeno un «grazie», cari Greta e gretini vari, ce lo meriteremmo.

Commenti

Cheyenne

Dom, 17/03/2019 - 16:46

Direttore lasci perdere, questa è l'ennesima buffonata inventata da una sinistra sempre più incapace di capire il popolo. Come nel '68 i più furbi prenderanno il potere e peggioreranno i vizi dei precedenti potenti. Del resto si sgonfierà subito. Una scusa per farsi un giorno di vacanza come quando si diceva voglio sei giovedi e una domenica alla settimana.

carlottacharlie

Dom, 17/03/2019 - 16:54

Dagli anni '70 i sempre beceri sinistri hanno cercato di cancellare buonsenso intelletto ricordo storico e, purtroppo, milioni di idioti furono felici di seguirli. Si è sempre stati- e lo saremo sempre - pochi a cercare d'arginare il buio delle menti giovani che- sapere del prima e come e perchè - se ne infischiano senza accorgersi del degrado mentale da cui sono avviluppati. Gente forte e capace furono i nostri nonni; cosa che non si può dire di chi nacque nel dopoguerra e che crebbe la prima generazione di cxxxxxi senza memoria che si perpetuerà a lungo.

Papilla47

Dom, 17/03/2019 - 16:57

Raga meno birra e meno canne non farebbero male.

carlottacharlie

Dom, 17/03/2019 - 17:03

Dagli anni '70 i sempre beceri sinistri hanno cercato di cancellare buonsenso intelletto ricordo storico e, purtroppo, milioni di idioti furono felici di seguirli. Si è sempre stati- e lo saremo sempre - pochi a cercare d'arginare il buio delle menti giovani che- sapere del prima e come e perchè - se ne infischiano senza accorgersi del degrado mentale da cui sono avviluppati. Gente forte e capace furono i nostri nonni; cosa che non si può dire di chi nacque nel dopoguerra e che crebbe la prima generazione di cxxxxxi senza memoria che si perpetuerà a lungo. Il mio nipotino 11enne ha coniato il nome- Gxxxxxa- riguardante quella sedicenne svedese che i senza memoria sotto vuoto spinto ammantati d'ovvietà ed ignoranza, stanno incensando. Purtroppo questo è il genere umano attuale.

Ritratto di dlux

dlux

Dom, 17/03/2019 - 17:16

Direttore, non meravigliamoci più di tanto. Anche ai nostri tempi si faceva festa a scuola con qualsiasi scusa. Un giorno era sciopero contro la bomba atomica ed io proposi di manifestare di domenica mattina: secondo Lei quanti furono d'accordo? Quel che deve invece meravigliarci è che a livello mondiale ci sia ancora spazio per strumentalizzazioni di questo tipo. C'è l'ISIS alle porte, abbiamo in atto una migrazione epocale dall'Africa, una minaccia terroristica continua, si spara per le strade, siamo chiusi in casa come in carcere e guardiamo inebetiti in TV il visetto furbo di una bimbetta a cui hanno fatto credere cose più grandi di lei. Boh!

Carlopi

Dom, 17/03/2019 - 17:31

Perfettamente d'accordo. In quanto ad inquinamento e sprechi poi le nuove generazioni sono tra le più responsabili con il loro ultra consumismo di beni e lo smodato uso di cellulari e internet. Io , ad esempio, (ma se ne possono fare mille di esempi) andavo a scuola a piedi, non mi accompagnava la mamma in auto fin sulla porta dell'istituto scolastico.

ohibò44

Dom, 17/03/2019 - 17:52

Mi fa piacere che finalmente qualcuno sottolinei quello che ho scritto ieri “la mortalità infantile nel ‘800 era 10 volte superiore a quella di oggi, e se si è ridotta è grazie all’attività scientifica e tecnica dei padri e dei nonni contestati dai giovani manifestanti”

Ritratto di Giano

Giano

Dom, 17/03/2019 - 17:55

Parliamo di cose serie. Oggi è domenica; aspettiamo con ansia l'articolo di Alberoni che ci parlerà di innamoramento e amore. Questo sì, è un problema serio. L'amore? No, Alberoni.

edo1969

Dom, 17/03/2019 - 17:56

cari bambini, adolescenti, riponete le bandiere ecologiste che vi danno quei cxxxxxi di sinistra, non seguite le grete e le Boldrini e ringraziate Sallusti e Berlusconi

edo1969

Dom, 17/03/2019 - 18:02

ma sì cosa sarà mai qualche bottiglietta di plastica nell‘oceano, che ci frega se formano un continente galleggiante grande quanto mezza europa, giovini fannulloni e pure mezzi comunisti, nonno sallusti la sa lunga e oggi vi ha dato un grande insegnamento, hophop dai a studiare adesso e non vi drogate; l’ha detto anche porro dovreste manifestare per il lavoro mica per il pianeta, gretini che non siete altro. Se proprio volete fare un gesto ecologista imoarate da sallusti che non usa bottigliette di shampo

INGVDI

Dom, 17/03/2019 - 18:25

Ben detto Direttore. Purtroppo nelle ultime generazioni c'è un degrado morale e culturale per cui prevale ignoranza, stupidità e parassitismo. Maestri: i 5s.

stefano1951

Dom, 17/03/2019 - 18:40

Sottoscrivo in pieno l'articolo e il post di "dlux", confermo il mio giudizio di im.....le per "edo1969".

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Dom, 17/03/2019 - 18:51

Vergognati ale. Meglio poveri e vivi che ricchissimi e morti.

Solovale48

Dom, 17/03/2019 - 19:11

Sino a pochi anni fa facevo parte dell' Esercito della Salvezza ed andavo al Quartier Generale a Roma che è nel Quartiere San Lorenzo, vicino all' Università La Sapienza. Ogni notte il quartiere era invaso da studenti che mettevano tutto il loro impegno ad ubriacarsi, drogarsi, copulare come cani, vomitare, urlare... e via di questo passo. Senza che nessuno li contrastasse. Sarebbe servito l' Esercito, ma ne sarebbe valsa la pena. Mi chiedo com' è oggi ... e comunque i gretini di oggi che invadono il mondo sono i fratellini di quegli ossessi che riducevano S. Lorenzo ad una cloaca.Chi mi garantisce che siano diversi ? Non bastano le marce, queste qualsiasi bipede le può fare...

rigampi51

Dom, 17/03/2019 - 19:36

Ha ragione Cheyenne, Direttore lasci perdere, non hanno ancora capito che se possono fare quello che fanno è merito dei loro nonni e dei loro padri. Meno droga e meno alcool forse gli farebbe bene

intuttafranchezza

Dom, 17/03/2019 - 19:46

Egregio direttore, sono qualche anno piu' giovane di Lei. Mi sento pero' di poter affermare che l'aver causato guerre nel passato, con successive ricostruzioni, sia un'aggravante alle accuse che ci vengono fatte e non un'attenuante, Oltre a questo mi sento di poter dire che noi abbiamo usato per decenni diverse tecnologie sulle quali non conoscevamo gli effetti collaterali, vedi ILVA di Taranto. Il buco dell'ozono non si e' creato nel giro di pochi mesi o anni, ma con un'azione industriale violenta protratta per decenni, abbiamo spurgato tutti i resti nell'atmosfera sulla terra e nei mari. Possiamo dire che lo abbiamo fatto in quanto eravamo ignoranti e le possibili problematiche, che poi si sono verificate non le abbiamo e "forse" non potevamo preventivarle. Per molte cose le nuove generazioni devono ringraziarci. Ma non su questa.

edo1969

Dom, 17/03/2019 - 20:08

questo è l’articolo più insulso che sally abbia mai scritto, e sì che non è uno che scherza

Nick2

Dom, 17/03/2019 - 20:10

Direttore, io rabbrividisco di fronte alla posizione del suo giornale. La Terra è un sistema chiuso, riceve energia (solare) ma non cede né riceve materia (a parte qualche meteorite). Ciò significa che tutti gli inquinanti immessi in atmosfera non se ne vanno. Si accumulano, giorno dopo giorno, anno dopo anno. Una situazione drammatica, affrontata, magari con insufficiente convinzione da molti paesi. Basti pensare che, nell’UE, dagli anni 90 ad oggi, le emissioni di CO2 sono calate di oltre il 20% a fronte ad un PIL più che raddoppiato. Persino la Cina si è resa conto della follia dell’utilizzo indiscriminato del carbone. Infatti un centinaio di centrali stanno per essere chiuse e si stanno investendo miliardi sul rinnovabile. Il diesel verrà abolito (nonostante gli enormi danni a breve per l’automotive europeo). Ma per Il Giornale sono tutte balle inventate dai globalisti, dalle sinistre e dalle élite, contro il popolo. Chissà perché…

EchiroloR.

Dom, 17/03/2019 - 20:15

Alessandro..scendi dal tuo piedistallo ... cerca di essere più umile ... più normale.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 17/03/2019 - 20:27

Questi giovanotti non sanno neppure perchè marciano nelle piazze, basta non andare a scuola.

sparviero51

Dom, 17/03/2019 - 20:30

PROVATE A PROPORRE LO SCIOPERO DEGLI IPHONE PER UNA SETTIMANA COME ESEMPIO O ANDARE A PIEDI ANZICHÉ COL MOTORINO PER TRE GIORNI . SARESTE INESORABILMENTE SPERNACCHIATI DA QUESTA MASSA ACEFALA PREDESTINATA A ESSERE INGLOBATA DAL GRILLISMO D'ACCATTO !!!

cir

Dom, 17/03/2019 - 20:33

E se VIVETE male PURE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

tommix

Dom, 17/03/2019 - 21:00

gentilissimo direttore ho un punto di vista diverso su molti argomenti da lei espressi su questo, però, quello dell'articolo, siamo in perfetta sintonia. Certo ancora oggi anche in occidente, compresa la nostra cara Italia, ci sono sacche di povertà verso cui abbiamo il dovere di intervenire ma bisogna dire una cosa molto chiara: le due povertà, quella attuale e quella di allora sono assolutamente incomparabili. I poveri di ora bene o male godono di un certo, sia pure minimo ed insufficiente, intervento statale. Chi era povero sia durante il famoso ventennio che subito dopo il secondo conflitto mondiale, era povero punto e basta. E chi era povero, punto e basta, faceva la fame senza discussioni. Ed anche per questo fatto la durata della vita media era bassissima. Non c'era possibilità di curarsi. Altro che ora che per ogni minima cazzata corriamo dal medico. Il medico della mutua non è sempre esistito.

Ritratto di michageo

michageo

Dom, 17/03/2019 - 21:00

....se qualcuno avesse dei (fondati) dubbi sul "cappello" politico della carnevalata ambientalista globale basterebbe fargli ascoltare la versione inglese del motivetto tanto abusato di "bella ciao" che rititolerei ,nello specifico, "balla ciao"....…..

Destra Delusa

Dom, 17/03/2019 - 21:09

Ho sempre pensato che lei provasse una certa simpatia per Mussolini, non credo di sbagliarmi. Quelli come lei (ovviamente non parlo di lei ma dei "vostri padri e nonni") il mondo lo hanno distrutto, e non simbolicamente ma materialmente. Lo hanno salvato i patrioti che si sono battuti contro "quei nonni e quei padri". Ora se la prende con la nuova generazione che pretende un mondo meno avvelenato per difendere "quei nonni e quei padri". Cade anche lei nella arcaica disputa tra vecchia generazione e nuova generazione. Solo grazie alle nuove generazioni è stato possibile correggere gli errori delle passate generazioni e migliorare la qualità della vita. Si chiame evoluzione del genere umano. Chi si oppone alle nuove generazioni guarda non sospetta nostalgia al passato.

Cosean

Dom, 17/03/2019 - 21:12

Ma perche chiamate Sinistra ogni cosa che non siete d'accordo?

Cosean

Dom, 17/03/2019 - 21:14

ohibò44 L'attività scientifica contestata? Cambia informatore. E'il contrario.

Destra Delusa

Dom, 17/03/2019 - 21:16

X Carlopi La trovo un po confuso. Cosa centrano le nuove generazioni con cellulari ed internet. Non dovrebbero usare i cellulari? Internet inquina? Sono i loro padri, figli dei suoi nonni che hanno inventato questi meravigliosi strumenti. Lei andava a scuola a piedi, evidentemente quelli doopo di lei sono stati più bravi ed ora possono accompagnare i figli in macchina quando piove.

Destra Delusa

Dom, 17/03/2019 - 21:26

Sto preparando uno studio di antropologia intitolato "IL SEGUACISMO" (Nessuna definizione trovata per questa parola su Treccani) Esiste invece il termine SEGUACE ( Chi accetta una fede o una dottrina e si professa discepolo del personaggio in cui tale dottrina s'identifica) Per difendere un "certo passato" a voi caro vi scagliate contro questi giovani che chiedono solo meno zozzeria in giro. Invece di appoggiarli, ma caso avete insegnato alla vostra prole.

Destra Delusa

Dom, 17/03/2019 - 21:39

dlux Non la capisco, lei ignora perfino l'allarme lanciato dalla cominità scientifica mondiale sulle variazioni del clima e sul riscaldamento della terra per dare addosso ad una bambina che forse amerebbe avere come figlia. Non si può negare che la bambinetta a più palle di quelli che la criticano. Con quella grinta avrà un futuro professionale che molti di voi avranno solo sognato.

killkoms

Dom, 17/03/2019 - 21:53

mi ricordano tanto i sessantottini!quelli che poi sono diventati gli sfruttatori di oggi!

EchiroloR.

Dom, 17/03/2019 - 21:59

Mi scuso per il mio precedente commento..

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 18/03/2019 - 00:32

edo1969 Dom, 17/03/2019 - 20:08...A insulsaggine lei, senza dubbio, é cintura nera...E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 18/03/2019 - 00:38

Destra Delusa Dom, 17/03/2019 - 21:39...Prima di sparare sermoni "ad minchiam", controlli l'ortografia, signor so tutto io...Non riesce nemmeno a far ridere nonna Papera, mi creda...Copio incolla la sua perla: "Non si può negare che la bambinetta a più palle di... "...Buffoncello sgrammaticato,utile come un rutto a stomaco vuoto...E.A.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 18/03/2019 - 08:04

X Destra Delusa: forse sei tu ad essere un po' confuso .... guarda che l'ombrello che ti ripara dalla pioggia non inquina, l'auto che ti porta a scuola si, eccome se inquina ... Inoltre ti rammento che la "bimbetta" è stata proposta per il nobel da un ministro norvegese ... peccato che la Norvegia abbia smesso da mò di campare sul merluzzo, ora campa, alla grande, con il petrolio del mare del nord!

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 18/03/2019 - 08:16

X Destra Delusa: al di là dei contenuti della protesta, il non capire che la "bimbetta" è quantomeno il frutto di una campagna mediatica ben orchestrata è da ingenui, è deludente ... Che poi la "bimbetta" abbia un radioso futuro professionale assicurato .... beh, speriamo, per lei, che non la scarichino velocemente al primo apparire di un nuovo genietto utile alla bisogna.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 18/03/2019 - 09:32

X Destra Delusa: ... prova soltanto a chiedere a questi giovani, che chiedono "meno zozzeria", di abbassare il volume dei loro riproduttori di musica o, più semplicemente, di non truccare le marmitte dei loro ciclomotori ....

Nick2

Lun, 18/03/2019 - 09:40

Scimmietta, penso che nessuno voglia tornare all’età della pietra. Qui si tratta di trovare un compromesso fra la crescita tecnologica e il rispetto dell’ambiente. Purtroppo, solo l’Europa (ed in piccola parte) lo ha fatto. I dati parlano chiaro. Dagli anni 90 le emissioni di CO2 sono calate di ben oltre il 20% (in Italia del 17%). La Norvegia, camperà con il petrolio, ma il 32% delle auto di nuova immatricolazione sono elettriche! La raccolta differenziata in molti paesi sta dando risultati positivi, ma negli oceani ci sono ancora isole di plastica enormi: nel Pacifico una è estesa tre volte la Francia! Bisogna fare di più, molto di più, non si possono chiudere gli occhi. Ma in questa sede, non solo chiudete gli occhi, ma insultate milioni di ragazzi che manifestano nella speranza di avere in futuro un mondo più vivibile e li accusate di essere vittime di non meglio specificate élite, delle sinistre, dei globalisti, che vogliono il male del popolo. Ti rendi conto?

mcm3

Lun, 18/03/2019 - 09:55

Direttore, come al solito contro chi dice cose giuste che vanno contro gli interessi di pochi

Nick2

Lun, 18/03/2019 - 10:30

Truccare le marmitte dei ciclomotori? Scimmietta, tu vivi in un'altra epoca, in un'altra era geologica. I nuovi sovranisti-nazionalisti abusano della gente come te. Il problema è che siete in tanti, milioni e milioni...

GioZ

Lun, 18/03/2019 - 10:41

Egregio Sallusti, non se la prenda, impossibile spiegare la vista ai ciechi, e impossibile spiegare i cambiamenti a chi non li ha vissuti. L'unica cosa che mi fa impensierire è che che, grazie all'enorme potenziamento e allargamento dei flussi mediatici, i giovani di oggi sono cento volte più manipolabili di come eravamo noi, che almeno un po' studiavamo sui libri.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 18/03/2019 - 10:49

X Nick2: non mi sembra di aver insultato nessuno, tantomeno i ragazzi. Ho solo voluto sottolineare le contraddizioni che emergono in tanti commenti un po' superficiali, espressi sull'onda emotiva del momento e non sufficientemente ponderati. Questo vale soprattutto per i ragazzi d'oggi, sempre pronti a sfilare per "giuste cause" senza, a vole, pensare un tantino ai loro comportamenti di vita quotidiana, cominciando con il dovere di studiare e prepararsi, seriamente, ad affrontare le sfide che la (comoda) modernità ci sbatte in faccia. Un tempo le contestazioni studentesche spesso servivano prevalentemente per una "marinata" di massa, Oggi, con la sc(q?)uola d'oggi, mi pare esercizio superfluo. P.S.: io andavo a suola a piedi e con l'ombrello, con l'abbaco, l'abbecedario ed il sussidiario nella cartella di cartone ....

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 18/03/2019 - 11:02

X Nick2: devo darti ragione, l'era dei motorini è finita, oggi si vive l'epoca dei social-media, i ragazzi (teenager, non trentenni, spero) non escono nemmeno più di casa, passano la maggior parte del tempo al computer, o col telefonino, a chattare banalità a gogò .... se non peggio. P.S.: però il volume della musica non l'abbassano .... amplifon ringrazia.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 18/03/2019 - 11:06

X Nick2: dimenticavo, i norvegesi mica son fessi, quelli col petrolio campano alla grande e intanto inquinano gli altri ....

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 18/03/2019 - 11:22

I babbei dei nostri figli sono convinti che, regredendo, sarebbero tutti dei padroni col calessino e le belle braghe bianche. I tapini non sanno che la stragrande maggioranza di loro sarebbero degli analfabeti servi della gleba se va loro di lusso o, in alternativa, morti letteralmente di fame.

adal46

Lun, 18/03/2019 - 11:41

Babbeiper sempre: ti sei firmato...

Ritratto di Antero

Antero

Lun, 18/03/2019 - 12:54

Concordo pienamente !

Ritratto di bimbo

bimbo

Lun, 18/03/2019 - 13:14

Evitando tutte le scemenze più fantasiose che possono dire i dottori di sto mondo, basterebbe limitare le nascite.. E forse un giorno chissà se capiranno?

ulio1974

Lun, 18/03/2019 - 14:47

suvvia egregio direttore, paragonare auschwitz e hiroshima all'inquinamento mi sembra un tantino patetico e fuori luogo, anche perché le prime due questioni sono state create dai nostri nonni, giusto, quindi, che le abbiano risolte loro. detto questo, neesuno vuole tornare indietro quando si stava peggio (ma ne siamo proprio sicuri?), bensí sitratta, da parte del legislatore e da chi di competenza, di adottare misure più rispettose dell'ambiente e delle risorse naturali, e non spetta certo ad una ragazzina di sedici anni dire quali debbano essere tali soluzioni. e, detto questo, ad essere sincero, non so se siano più gravi le bottigliette nel mare od auschwitz. sulla brutalità, siamo sicuramente d'accordo.

giovanni951

Lun, 18/03/2019 - 16:17

peró, direttore, questo povero pianeta lo stiamo maltrattando. Tra inquinamento di aria ed acqua, sovra popolazione, deforestazione ecc ecc non so come andrá a finire.

Mborsa

Lun, 18/03/2019 - 16:32

Direttore, i ragazzi sono troppo "naif", in realtà questo problema è all'attenzione da almeno 20 anni. I vari protocolli di Kyoto (1997) e Parigi (2015) non hanno contrastato a sufficienza gli effetti dell'inquinamento ambientale perché non sono stati presi con il necessario impegno da tutti gli stati che li hanno sottoscritti!

elpaso21

Lun, 18/03/2019 - 17:23

Lanciare reprimende ai SINISTROIDI è una cosa da Destra Sfigata.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 18/03/2019 - 17:54

@babbeo per sempre - mai trovato uno più babbeo di te. Il nome ti calza a pennello. Sei così intelligente che te lo dai da solo.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Lun, 18/03/2019 - 17:55

Cari ecoecologisti col cuculo degli altri, quand'è che cominciate a dare il buon esempio? Ci sono interi paesi sull'appennino tosco emiliano da ripopolare come all'inizio del secolo scorso, fate fagotto e andateci che vi pagano pure. Destra delusa si chiede se internet inquina, ma lo sa quanti milioni di megawat servono per tenere sù e raffreddare la rete? Chi la produce tutta questa energia se non il caro petrolio. E poi, scusate, eliminati i combustibili fossili con che cosa mangiano gli arabi che non producono una beata fava a favore dell'umanità tutta? Vi rendete conto di quali sconvolgimenti sociali avverrebbero se di botto privaste il terzo mondo dell'unico prodotto che commerciano perchè ce l'hanno sotto i piedi?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 18/03/2019 - 17:55

@Destra Delusa - alias @riflessiva, ma quanti nomi ti metti? E smettila.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 18/03/2019 - 17:56

Proprio vero direttore, dovrebbero ringraziare chi contestano. Ma son ocosì "deboli" che non ce la faranno mai a vivere come abbiamo vissuto noi.

Ritratto di adl

adl

Lun, 18/03/2019 - 18:06

"cari Greta e gretini vari". Direttore a mio avviso, ogni era ha i suoi gretini. Qualcuno dovrebbe spiegare loro che la responsabilità del cambiamento, non può essere scaricata solo sugli altri, in questo caso gli adulti. Quanti dei seguaci di Greta Heidi, sarebbero nei fatti e non solo a parole, disposti a rinunciare ai motorini ed ai cellulari per ridurre l'inquinamento ed il consumo di CO2 ???!!!! Lo farà forse Zingaretti, ora che il faro Macron, è immerso nella nebbia gialla ??!!!

diwa130

Lun, 18/03/2019 - 18:18

Guardi Direttore, lei ha sbagliato la scala temporale. Questi ragazzini non ce l'hanno con i nostri nonni (i loro bisnonni) ce l'hanno con noi, che non abbiamo combattuto nessuna guerra e abbiamo creato le tempeste perfette con la proliferazione nucleare ed un modello economico irrazionale ed insostenibile. Lei non ha colto la critica. Si preoccupano della rumenta che gli lasciamo, si preoccupano di un pianeta devastato dall'arricchimento di pochissime persone. Sono piu' poveri di noi perche' gli lasciamo in nostri debiti. Lei non ha proprio capito. Altro che "grazie", ci meriteremmo un vaffa, Ma sono troppo educati ed intelligenti i nostri ragazzi, non come noi, "capponi di Renzo" pronti a scannarci l'uno con l'altro per pochi spiccioli. Si rassegni ... le nostre ore sono contate.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Lun, 18/03/2019 - 19:08

Bravo Direttore. Stavolta sono d'accordo al cento per cento.

Destra Delusa

Lun, 18/03/2019 - 19:40

Caro Leonida55 io sono solo @Destra Delusa e @riflessiva non so chi sia. Non voglio che mi si mettano in bocca le parole degli altri.

Destra Delusa

Lun, 18/03/2019 - 19:41

A Nestore55 (Lun, 18/03/2019 - 00:38) Il mio errore è solo un banale refuso. E come tale attira solo l’attenzione delle persone banali. Mi calo nei suoi panni e ...Prima di sparare sermoni sull’ortografia altrui, signor so tutto io, controlli la sua di ortografia. Copio incolla la sua perla: " per giuste cause senza, a vole, …” Ma forse era solo un poco insonnolito vista la tarda ora (o forse l’ora non centra affatto)

Destra Delusa

Lun, 18/03/2019 - 20:05

nestore55 Forse te la sei presa perché appartieni a quei nonni che hanno distrutto l’Italia, seguaci (da seguacismo) del Duce. Poi non atteggiarti ad eroe perché andavi a scuola con la cartella di carta. Andavi di lusso, quelli prima di te non ci andavano proprio a scuola.

Destra Delusa

Lun, 18/03/2019 - 20:24

scimmietta Continuo a leggere commenti confusi. Continuate a prendervela con la "bimbetta" frutto di una campagna mediatica, della sinistra, ecc. Commentiamo questo: quello che dice è giusto o sbagliato? Per quanto riguarda il futuro professionale della "bimbetta" non si tratta di scaricarla o meno, una bimbetta che è riuscita a coinvolgere mezzo mondo ha un talento innegabile. Infine di quale volume di riproduttori di musica parla, qui usano tutti le cuffie.

edo1969

Lun, 18/03/2019 - 21:13

Nestore 55 sì io sarò insulso anch’io però peccato che l’altro insulso è direttore di una testata e voi ne bevete il verbo come fosse il messia, certo che il 55 come anno ne ha date di capre tra te e l’altro bananas leonida, lo spartano de noantri ah ah ah nascondetevi pagliaccioni bananones

Cosean

Mar, 19/03/2019 - 00:23

Dov'è quello che ha scritto che i manifestanti contestano gli scienziati? Non è vero che gli Italiani non sono stupidi. Vi sono di stupidi e alcuni un po meno. Come in tutte le nazioni del mondo

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 19/03/2019 - 02:23

Complimenti Direttore, articolo perfetto !

Ritratto di gian td5

gian td5

Mar, 19/03/2019 - 08:27

Il miglior suggerimento contenuto nel Suo articolo, Direttore, è l'invito a studiare, non solamente la storia aggiungo io.

timba

Mar, 19/03/2019 - 11:22

Destra Delusa. Certo che la bambina ha ragione. E chi non gliela dà? Chi non è d'accordo contro l'inquinamento, contro la fame nel mondo, contro le ingiustizie, contro le guerre, etc..? Il problema che pone Sallusti è un altro. E' unitile che Bill Gates ci faccia le pippe ecologiste quando si muove con il suo jet privato ultra-inquinante. Vada con carrozza e cavallo se proprio vuole dare il buon esempio. Distrugga la sua creatura Internet che con i suoi server inquina più di tutti gli aerei messi insieme. Aprire bocca per dire ovvietà possiamo farlo tutti. Cosa fanno i giovani per diminuire l'inquinamento e salvare il pianeta? Rinunciano al motorino? All'auto? All'Iphone, Ipad, Tv al plasma? Bevono solo da bottiglie di vetro? Puliscono dove hanno bivaccato? Si fanno una doccia sola alla settimana? Dormono a 13-15 C°? Nel 99% dei casi niente di tutto ciò.

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 19/03/2019 - 11:25

Inutile girare la frittata con gli italiani, già 50 anni fa faceva schifo ed erano tutti anarchici e nessuno pagava le tasse.

timba

Mar, 19/03/2019 - 11:27

Aggiungo. Tutti pazzi per il trasporto elettrico. Poniamo che domani tutti i veicoli del mondo siano elettrici. Bene. E come la produciamo tutta questa energia? Col petrolio o il carbone? No, inquinano. Con il nucleare? No, è pericoloso. E allora? Di che stiamo parlando? E come smaltiremo tutte le batterie che sono tra i prodotti più inquinanti al mondo? Quindi facile parlare. Un po' come Franceschiello che dice che bisogna accogliere... sì, ma lo devono fare gli altri... capito mi hai..?

manfredog

Mar, 19/03/2019 - 12:35

...niente di più vero e sincero. mg.

edo1969

Mar, 19/03/2019 - 19:27

Gretina brucia la bottiglietta di plastica e poi la butta nell’oceano