Il semaforo non funziona: il vicesindaco lo accende a mano ogni giorno all'alba

Succede a Vermezzo con Zelo, piccolo comune in provincia di Milano: se così non fosse, il traffico "impazzirebbe"

A Vermezzo con Zelo, piccolo comune di neanche sei mila anime in provincia di Milano, c'è un semaforo che non funziona. Cosa che capita, spesso e volentieri, nelle grandi città d'Italia. Il gusto dell’apparecchio stradale, però, crea un grosso guaio al traffico locale della realtà lombarda.

Già, perché quel semaforo non funzionante è posto in uno snodo cruciale della rete stradale cittadina.

E allora ci ha pensato il vicesindaco a sistemare la cosa, mettendoci una pezza: ogni giorno, alle sei del mattino, Valentino Molino – vice, appunto, del primo cittadino Andrea Cipullo – prende la trafficatissima statale che collega Milano con Pavia per andare ad accendere, a mano (!), quel semaforo, così come riportato da La Verità.

Altrimenti, come detto, il traffico "impazzirebbe". La causa del malfunzionamento i lavori sulla rete elettrica del posto, che hanno mandato in tilt l'apparecchio luminoso, che si spegne la sera senza riaccendersi al mattino, almeno finché non arriva il vicesindaco Molino che lo rimette in moto.

Commenti

cgf

Mar, 18/06/2019 - 10:16

esistono i timer con batteria ed i teleruttori, non costerebbe molto, per via della burocrazia italiana invece tutto quello che ovvio è complicato e soprattutto costoso

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 18/06/2019 - 10:46

Con tutti i semafori esagerati e a volte inutili che hanno piazzato nelle citta, il sindaco potrebbe chiedere all'altro sindaco di prestarne o addirittura regalarne uno..

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 18/06/2019 - 10:57

Be se vende l'auto risolve il problema.. hihihihih

Zizzigo

Mar, 18/06/2019 - 11:08

La decrescita felice...