Semilibertà per Edlira, la madre che ammazzò le sue tre figlie

L'ex marito e padre delle tre bambine non l'ha perdonata: "Per me Edlira è morta 5 anni fa"

A poco più di 5 anni dalla strage di Chiuso, un quartiere alla periferia di Lecco, Edlira ha ottenuto la semilibertà. La donna, 38 anni all'epoca dei fatti, nella notte tra l'8 e il 9 marzo del 2014 dilaniò i corpi delle tre figlie, di 13, 10 e 3 anni, con decine di coltellate.

Il processo, nel 2015, aveva assolto la madre per "vizio totale di mente": a detta dei giudici non era in grado di intendere e di volere al momento della strage, prima di cercare di togliersi la vita. Dato che era stata ritenuta affetta da "psicosi paranoide acuita da problemi personali preesistenti", la sentenza aveva disposto che la donna trascorresse 10 anni in un ospedale psichiatrico giudiziario, data la sua pericolosità. Ma dopo 5 anni è arrivata la semilibertà. Edlira ha terminato il suo percorso riabilitativo nell'ex ospedale psichiatrico di Castiglione delle Stiviere. Ora è ancora seguita in una comunità della provincia di Lecco ma, durante il giorno, può allontanarsi.

Il prevosto di Lecco sostiene che la donna sia cambiata in questi anni, come ha riferito al Corriere della Sera: "Ha preso coscienza del suo gesto. Può sembrare diffcile da comprendere, ma era già malata prima di commettere il terribile massacro". Negli ultimi anni, però, le cose sarebbero cambiate: "Si è convertita al Cristianesimo, ha ricevuto il battesimo e gli altri sacramenti. Ha intrapreso un cammino non ancora concluso".

Nonostante le parole del prevosto, l'ex marito di Edlira non intende perdonarla: "Non voglio sapere se è all'inferno o in paradiso. Non mi imposta dove si trova perché questo non potrà mai cambiare il mio dolore. Voglio solo andare avanti". L'uomo, infatti, si è risposato e ha avuto un altro bimbo ma, non intende dimenticare le tre figlie, uccise in una notte dalla loro madre, che "per me è morta 5 anni fa".

Commenti

Marcolux

Mer, 26/06/2019 - 11:55

Che schifo di giustizia abbiamo in Italia. Fanno bene i nostri ragazzi a scappare da questo maledetto Paese!

Ritratto di Camaleonte48

Camaleonte48

Mer, 26/06/2019 - 12:22

La vera giustizia sarà fare i conti con la propria coscienza. Quale creatura vivente uccide i propri figli se non l'uomo? E la nostra società certo non aiuta a risolvere i problemi.

gbgiangi

Mer, 26/06/2019 - 12:23

Che schifo di paese.

titina

Mer, 26/06/2019 - 12:37

Se una persona è dichiarata non in grado di intendere e volere va rinchiusa a vita in un manicomio per proteggere gli altri. Riaprite i manicomi!!!!!!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 26/06/2019 - 13:42

Fidatevi quando Alsikar vi dice che, nell'Era Nefasta, l'omicidio è destinato a non essere più considerato un grave reato. Tutto è destinato a ridursi ad una insulsa sanzione amministrativa. E' la Legge della Giungla che esige questa sorta di tributo concettuale.

Ritratto di ...macCatTagirone

...macCatTagirone

Mer, 26/06/2019 - 14:11

scurdammece il passato, il paese di PULCINELLA

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 26/06/2019 - 14:55

UNA PERSONA PER RESTARE IN CARCERE QUANTE FIGLIE DEVE UCCIDERE?

LucaLiv

Mer, 26/06/2019 - 16:05

Circo Italia...

Teobaldo

Mer, 26/06/2019 - 18:04

@titina...eh...no! i manicomi non si possono riaprire e possiamo ringraziare la legge promossa da quel porco di Basaglia (che bruci là dove si trova) e messa in campo da tante anime belle progressiste..

Hoffman

Mer, 26/06/2019 - 18:21

in un paese civile questa sarebbe stata condannata alla sedia elettrica. Ma siamo in italietta patria del pampero si perdona qualunque cosa, anche i massacri

Yossi0

Mer, 26/06/2019 - 19:00

Bene in questa teocrazia italiota conta la parola di un prevosto che sarebbe se non erro un prête o un mezzo prete, presbitero, e ovviamente la conversione al cattolicesimo è garanzia di ritrovata salute mentale e tutto questo a prescindere dalla gravità del delitto commesso .... mi sembra di vivere in Iran o in Arabia Saudita ...

fabiux62

Mer, 26/06/2019 - 19:02

Ecco questi sono i casi in cui mi vergogno di essere italiano. Una che ha ucciso a coltellate i suoi tre bambini non merita di stare libera, anche se insana di mente. Mettiamo che il padre o i nonni o chi amasse quei bambini, per rabbia tentasse di vendicarsi, a modo suo, togliendo la vita alla donna, di chi sarebbe la colpa?

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Mer, 26/06/2019 - 19:24

Come non comprendere le parole del padre delle bimbe, marito di questa assassina.

carlottacharlie

Mer, 26/06/2019 - 19:31

Le leggi prodotte anni fa dai farabutti hanno come finalità quella di non far pagare gli assassini, anzi, li premiano; poi ci lamentiamo dei troppi ammazzamenti? sarebbe il caso di prendere uno ad uno quelli che hanno ridotto la giustizia una fogna.

tosco1

Mer, 26/06/2019 - 19:58

per quale motivo dovrebbe perdonarla.?Non riesco a capire.

Demetrio.Reale

Mer, 26/06/2019 - 20:09

nessuno tocchi caino. Ringraziate i radicali, la cui radio è stata appena salvata dal "governo del cambiamento"

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 26/06/2019 - 21:07

Si è convertita al cristianesimo ... chiedete al marito se era mentalmente fedele prima del matrimonio o sia diventata infedele a seguito del matrimonio.

andy15

Mer, 26/06/2019 - 21:56

Uccide tre figlie e esce dopo cinque anni: cioe' la vita di ciascuna bambina vale si e no un anno e mezzo di carcere. Ma che caxxo di paese e' questo?

Divoll

Mer, 26/06/2019 - 22:21

Ma che vuoi riabilitare, dopo una cosa del genere?! "Giustizia" barzelletta, ecco perche' tutti i criminali del mondo vengono in Italia.

jav2

Mer, 26/06/2019 - 22:47

"Si è convertita al cristianesimo, ha ricevuto il battesimo e gli altri sacramenti." ah, allora tutto a posto… mi chiedo cosa uno debba fare perché resti in galera, secondo l'ingiustizia italiota

pilandi

Gio, 27/06/2019 - 00:45

Questa è una delinquente, non quattro disperati che arrivano su una carretta del mare.

pilandi

Gio, 27/06/2019 - 00:48

@Camaleonte48 nel nondo animale un mucchio di specie divora i propri figli! Non che faccia la differenza, comunque...

pilandi

Gio, 27/06/2019 - 00:50

@ Hoffman perché ovviamente giustziandola le figlie tornerebbero in vita...

Ritratto di PiciorDeLemn

PiciorDeLemn

Gio, 27/06/2019 - 03:04

L'Apocalisse si avvicina. Leggete la Bibbia, riconoscete i segni...

un_infiltrato

Gio, 27/06/2019 - 04:21

Ma se pensiamo che l'associazione nazionale magistrati è presieduta da un palamara, qual è la meraviglia?

gabriella.trasmondi

Gio, 27/06/2019 - 07:42

altro che manicomio, la pena di morte e con le stesse modalità con cui ,il mostro, ha assassinato le povere figlie.