Senegalese ruba bicicletta, poi pesta vigilante e militare: arrestato

Si tratta di un pluripregiudicato, ancora in Italia nonostante un ordine di espulsione: per placarlo è stata necessaria la sedazione operata dai sanitari, non essendo risultato sufficiente neppure l’uso dello spray urticante

Ha seminato letteralmente il panico il senegalese fermato a Vimercate (Monza-Brianza) nella serata dello scorso lunedì.

A dare l’allarme ed a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine sono stati i responsabili del centro d’accoglienza della coop “Aeris”, i primi ad aver avuto a che fare con il facinoroso straniero. Quest’ultimo, pregiudicato e con alle spalle un decreto d’espulsione non ottemperato, si era infatti introdotto all’interno della struttura per rubare una bicicletta.

Colto sul fatto, si era quindi rivoltato contro la guardia giurata che prestava serviziono nella cooperativa, aggredendola con violenza. In seguito alla segnalazione, sul posto si sono precipitati i carabinieri della stazione di Vimercate e di Bernareggio. I militari sono riusciti ad immobilizzare il senegalese soltanto dopo una colluttazione, durante la quale uno degli uomini in divisa è rimasto ferito dopo aver ricevuto dallo straniero un pugno in pieno volto.

L’atteggiamento aggressivo dell’africano non si è placato neppure durante il tragitto verso la caserma. In preda alla rabbia, ha infatti preso a calci uno dei vetri posteriori della gazzella, riuscendo a danneggiarlo.

Nel parcheggio antistante la centrale operativa dei carabinieri, l’extracomunitario ha nuovamente aggredito gli uomini dell’Arma, prendendoli a calci e pugni. Neppure l’utilizzo dello spray urticante è riuscito a contenere la furia dello straniero, tanto che alla fine è stato necessario ricorrere all’intervento del personale del 118.

I sanitari hanno trasportato il senegalese al pronto soccorso, dove è stato sedato e dimesso dopo poche ore. Anche le vittime del facinoroso, il vigilante ed il carabiniere, sono dovuti ricorrere alle cure dell’ospedale.

A seguito delle violenze commesse, il 23enne africano è stato arrestato.

Commenti

cgf

Mer, 10/04/2019 - 19:35

camicia di forza e paracadutato a casa propria!