Senegalese violenta una 26enne nella Bergamasca: incastrato dal Dna

Il giovane, che in precedenza aveva tentato di aggredire una prostituta lituana, è stato incastrato dalle analisi compiute dai Ris di Parma. Aveva già precedenti per violenza sessuale ma, nel 2014, aveva scontato un solo giorno di carcere

L'aveva violentata il 7 giugno scorso, nel centro estetico dove la vittima, una giovane commessa di 27 anni, lavorava. Ma la prova del Dna ha incastrato l'aggressore, un ragazzo di 29 anni di origini senegalesi, già condannato in precedenza, che in queste ore è stato arrestato e ora si trova in carcere. Il responsabile della violenza sessuale sarebbe un muratore residente a Verdellino. È ac caduto a Osio Sotto, in provincia di Bergamo.

La dinamica

Un mese fa, l'uomo sarebbe entrato all'interno del negozio aggredendo la ragazza con un coltello. Lo stupro, poi, si sarebbe consumato sotto la minaccia dell'arma che il giovane aveva con sé. La ragazza, dopo la violenza sessuale, aveva chiesto aiuto ai sanitari dell'ospedale di Zingonia, dove poi è stata ricoverata. I carabinieri intervenuti, della Sezione Operativa della Compagnia di Treviglio, sul posto hanno individuato tracce di materiale biologico, sequestrando anche gli indumenti della vittima per inviarli ai Reparto di investigazioni scientifiche di Parma.

I precedenti

Secondo quanto emerso, l'arrestato avrebbe colpito una prostituta lituana, il 14 giugno. In soccorso della vittima, in quel caso, era intervenuta un'amica, che aveva chiamato subito il 112 e aveva raccontato di altri episodi simili accaduti a novembre e mai denunciati. La donna, dopo l'individuazione fotografica, aveva riconosciuto il 29enne come autore della rapina, che era stato arrestatoa Ciserano. L'uomo, nel 2014, era già stato condannato a un anno e due mesi per violenza sessuale, per aver aggredito una donna in un parcheggio, sempre a Osio. La pena, però, era stata sta sospesa e l'uomo aveva scontato soltanto un giorno di carcere.

Commenti

cgf

Lun, 29/07/2019 - 15:10

dopo una condanna di questo tipo DEBBONO ESSERE ESPULSI, cosa li teniamo a fare? Non sono razzista, ma è indegno lasciare libere certe persone di delinquere

Divoll

Lun, 29/07/2019 - 15:39

Perche' questi individui non vengono espulsi immediatamente dopo aver compiuto il loro primo crimine?!

Romalupacchiotto

Lun, 29/07/2019 - 15:49

Sarebbe facile la soluzione, chi stupra viene evirato.

Ritratto di tox-23

tox-23

Lun, 29/07/2019 - 15:50

Un grazie a "Il Giornale", l'unico che riporta fatti simili a questo che nella stragrande maggioranza dei quotidiani nazionali non vengono nemmeno menzionati.

rodolfoc

Lun, 29/07/2019 - 16:21

Come hanno osato gli inquirenti estirpare il DNA di quel baldo giovine? Questa è violenza! Presto, cialtroni della sinistra, tutti a manifestare davanti al Viminale per chiedere le dimissioni di Salvini!

01Claude45

Lun, 29/07/2019 - 16:24

Ora, reiterato il reato, si faccia scontare anche la precedente pena sommata alla reiterazione del reato consistente a 120 anni di carcere a lavorare per ripagare i danni, anche morali. Dopodiché ESPULSIONE.

ESILIATO

Lun, 29/07/2019 - 16:27

CASTRATI ED ESPULSI...

frabelli1

Lun, 29/07/2019 - 16:30

Ora il pm di turno lo rimetterà in libertà

Ritratto di Artù007

Artù007

Lun, 29/07/2019 - 16:34

Ma i Giudici dove stanno??? Cosa fanno??? a parte mettere a piede libero tutti??? Io li licenzierei subito!!! Invece, continuano imperturbati a fare danni alla Società ed essere lautamente pagati. Quando inizieranno a risponderne in prima persona!!BASTA ORA SIAMO STUFI!!!

Mr Blonde

Lun, 29/07/2019 - 17:02

L'uomo aveva scontato un giorno di carcere...Aspetto il tweet di Salvini (e poi il nulla)

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Lun, 29/07/2019 - 17:23

Mr Blonde - 17:02 .. il nulla di certa magistratura arriverà: abbia fede.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 29/07/2019 - 17:51

Assolto perché "richiedente asilo". E' la nuova Giurisprudenza.

lappola

Mar, 30/07/2019 - 08:28

E la toga lo libera e lo propone per una onoreficenza. Non è fantascienza, è una prospettiva.

Yossi0

Mar, 30/07/2019 - 10:22

Si è allora ? Sarà già libera la risorsa volete scommettere che il magistrato comprensivo l’ha già liberata ?