Sentenza choc della Consulta: l'eutanasia adesso è legale

La Corte Costituzionale sul caso Cappato-dj Fabo: "Non è punibile chi agevola il suicidio assistito"

Non è l'apertura totale all'eutanasia che molti speravano e molti temevano. Ma è comunque una rivoluzione. Lasciata da sola a decidere sul reato di agevolazione del suicidio, dopo avere concesso un anno al Parlamento per intervenire con una legge al passo con i tempi, la Corte Costituzionale imbocca una strada decisa: cancella dal codice il reato di "agevolazione al suicidio" previsto dall'articolo 580 del codice penale, e che finora era punito allo stesso modo della istigazione. Invece d'ora in avanti a determinate condizioni chi aiuta il prossimo a morire non sarà più punibile. Le condizioni sono che il proposito di suicidio sia "autonomamente e liberamente formatosi" e che il paziente sia "tenuto in vita da trattamenti di sostegno vitale e affetto da una patologia irreversibile, fonte di sofferenze fisiche e psicologiche che egli reputa intolerabili ma pienamente capace di prendere decisioni libere e consapevoli". Inoltre ogni caso dovrà essere sottoposto al servizio sanitario nazionale e alla commissione etica provinciale. Nessun via libera dunque all'apertura anche in Italia delle "cliniche della dolce morte" che fioriscono appena oltre il confine svizzero. Non si decide che il diritto del malato a suicidarsi si debba tradurre automaticamente nel diritto di chiunque voglia aiutarlo a mettere fine ai suoi giorni.

Ma l'apertura, a determinate condizioni, è netta. E avvia verso una assoluzione il processo da cui tutto è scaturito: quello a carico del radicale Marco Cappato per avere accompagnato a morire nel febbraio 2017 il disc jockey Fabiano Antoniani, detto Dj Fabo, reso cieco e paralitico da un incidente stradale. Che la Consulta non fosse orientata a lasciare la legge così com'è lo si era intuito già un anno fa, quando in occasione della prima udienza i giudici avevano deciso di non decidere, concedendo un anno di tempo al Parlamento per intervenire con una nuova legge. Ma più passava il tempo, e più diventava chiaro che il tema dell'eutanasia non era nell'agenda nè del governo Conte 1 nè del Conte 2: e d'altra parte, in entrambe le versioni di maggioranza, ben difficilmente il governo avrebbe trovato in Parlamento i voti per una norma che aprisse le porte al suicidio assistito. Così ormai era evidente che a sciogliere il nodo avrebbe dovuto essere la Consulta, sostituendosi di fatto al legislatore. Non è stata una scelta facile, perchè all'interno della Corte Costituzionale hanno dovuto confrontarsi anime e culture diverse, con la componente cattolica fortemente rappresentata dalla vicepresidente (e futura presidente) Marta Cartabia. Ma alla fine l'ala moderata, in minoranza, ha dovuto rassegnarsi.

Commenti
Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Mer, 25/09/2019 - 20:37

Spero che la destraliberale si dimostri, appunto, liberale. Questa è una sentenza sacrosanta, checché ne pensino i cattolici. Permettere ad una persona di non scegliere di non soffrire oltre un certo limite, lo trovo assolutamente etico.

lawless

Mer, 25/09/2019 - 20:40

ma che sentenza choc, per una volta hanno giudicato bene! E' dovuta intervenire la consulta perché, come al solito, i politicanti mai hanno avuto intenzione di schierarsi pro o contro, il motivo? La solita paura che la loro sedia potesse traballare sotto la pressione dei clericalbuonisti.

fft

Mer, 25/09/2019 - 20:50

Bello il titolo smentito alla prima riga del articolo. Acchiappaclick

Tommaso_ve

Mer, 25/09/2019 - 20:50

Vorrei vedere la faccia di Papa in questo momento...

rossini

Mer, 25/09/2019 - 20:52

Beccatevi questa, cari Bergoglio, cardinal Bassetti e monsignor Galantino, così la prossima volta imparate a fare lingua in bocca con i comunisti.

giuseppe_s

Mer, 25/09/2019 - 20:54

LA CONSULTA OFFENDE LA COSTITUZIONE E LA CALPESTA PERCHE' IN ESSA NON VI E' SCRITTO CHE ESISTE UN DIRITTO AL SUICIDIO MA UN DIRITTO ALLE CURE. NON ESISTONO GIUSTIFICAZIONE PER IL SUICIDIO ASSISTITO E LA CONSULTA HA FATTO UN ABUSO CANCELLANDO DAL CODICE IL REATO DI AGEVOLAZIONE AL SUICIDIO.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Mer, 25/09/2019 - 20:57

Ottima sentenza anche se ancora un po' rigida.

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Mer, 25/09/2019 - 20:59

Era ora! Finalmente! Ciascuno deve essere libero, valutati da se stesso i suoi casi, di liberamente decidere di farla finita a qualsiasi età.

HARIES

Mer, 25/09/2019 - 20:59

Se andrò all'inferno, vedrò sicuramente tanti di quei giudici della Consulta friggere sul fuocherello. Ma se andrò in Paradiso è molto probabile che non ci saranno giudici.

giuseppe_s

Mer, 25/09/2019 - 21:03

VOGLIONO FARE DELL'ITALIA UN CAMPO DI STERMINIO PER LE PERSONE PIU' DEBOLI: DISABILI, ANZIANI, MALATI TERMINALI, MALATI PSICHIATRICI AL PARI DI BELGIO OLANDA, FRANCIA, INGHILTERRA DOVE LA CIVILTA (?) SI MISURA CON IL NUMERO DI PERSONE "TERMINATE" DALLO STATO. UNA VERA E PROPRIA MEDAGLIA PER LA MORTE PER I RADICALI E I MEMBRI DELLA CONSULTA CHE HANNO APPROVATO QUESTO. E' UN ABUSO E UN'INGIUSTIZIA. INVECE DI DIFENDERE LA VITA LA SOPPRIMONO!

Ritratto di mailaico

mailaico

Mer, 25/09/2019 - 21:06

per Candidoecurioso, e lawless e altra spazzatura simile. Mi auguro e vi auguro di trovare un dottore pietoso che vi stacchi la spina quanto prima in modo che con il vostro puzzo da comunisti atei non ci ammorbiate piu': Fate schifo!

FRANGIUS

Mer, 25/09/2019 - 21:13

BEH LA MAGISTRATURA LEGITTIMA L'OMICIDIO.SIAMO ALLA FRUTTA.PAESE ALLO SFASCIO,GIUSTIZIA INESISTENTE.ORA POSSIAMO AMMAZZARE CHI VOGLIAMO:L'IMPORTANTE E' CHE CI LASCI UNA DICHIARAZIONE,MAGARI ESTORTA,CHE VUOLE MORIRE.E BASAGLIA HA CHIUSO I MANICOMI !

Trinky

Mer, 25/09/2019 - 21:14

Ne ho piacere, soprattutto per quello del vaticano e la sua mandria di bestie che lo circonda!

QuebecAlfa

Mer, 25/09/2019 - 21:21

Il Vaticano non potrà che scomunicare i giudici costituzionali italiani per questa sentenza, che compromette i rapporti diplomatici tra i due stati.

Ritratto di RindoGo

RindoGo

Mer, 25/09/2019 - 21:26

Giustissimo poter decidere su se stessi. Cattolici, smettetela di fare pena con le vostre teorie uscite da manipolazioni fantasiose di scritture di fantasia che voi definite sacre.

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Mer, 25/09/2019 - 21:27

LA Corte Costituzionale ha deciso perche' il nostro parlamento non ha saputo farlo. Che vergogna ancora una volta.

Ritratto di tangarone

tangarone

Mer, 25/09/2019 - 21:27

Credo che ognuno possa decidere per la sua vita, in certe situazioni. Ma quello che mi fa godere come una mucca al pascolo, è che questa sentenza irriterà il vaticano.

killkoms

Mer, 25/09/2019 - 21:32

poi la renderanno obbligatoria!

manson

Mer, 25/09/2019 - 21:35

Giustissimo! Chi soffre ha il diritto di morire in pace! E L apostata ragliante a Roma si stracci pure le vesti!

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 25/09/2019 - 21:39

Per quale dannato motivo sedare i nostri amati animali di compagnia per non vederli più soffrire in modo atroce è ritenuta un'azione sacrosanta ed encomiabile mentre invece far soffrire e vedere soffrire in modo spaventoso un essere umano, un proprio amato congiunto, non lo è, ma viene vietata e sanzionata?

pv

Mer, 25/09/2019 - 21:41

"l'eutanasia adesso è legale : Non è l'apertura totale all'eutanasia". Ma vi fumate qualcosa di buono o siete così di vostro ?

BoycottPolitica...

Mer, 25/09/2019 - 21:44

Non entro nel merito ma per la magistratura sostituirsi al legislatore è diventato un vizio. Un brutto e pericoloso vizio.

marc59

Mer, 25/09/2019 - 21:47

Non hanno preso mai posizione per paura del vaticano. Così se ne sono lavati le mani, come Cesare ai tempi del Cristo. Rispecchiano fedelmente i custodi del tempio. Oggi si chiamano 5s-pidioti.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Mer, 25/09/2019 - 21:50

Se uno in pieno possesso delle sue facolta' mentali e fisiche si suicida, nessuno, a parte dal punto di vista religioso (E PERSONALE) puo' trovar nulla da ridire. Perche' mai allora a questa stessa persona dovrebbe venire impedito il suicidio solo perche' non piu' in grado di gestirlo completamente da sola? Di conseguenza, perche' mai uno che consapevolmente accetta di "mettere la persona in grado di suicidarsi" dovrebbe essere ritenuto, LUI, colpevole di un'azione VOLUTA E DETERMINATA da un'altra persona?

tiromancino

Mer, 25/09/2019 - 21:53

Ma il parlamento, camera e senato,a che servono? Mille persone. Con 2/300 parlamentari forse funzionerebbe

sparviero51

Mer, 25/09/2019 - 22:00

ORMAI QUESTE PANTEGANE FUORI CONTROLLO FANNO QUEL CAXXO CHE GLI PARE . SOLO UNA ONESTA RIVOLUZIONE DITTATORIALE PUÒ RIMETTERE LE COSE A POSTO !!!

ruggerobarretti

Mer, 25/09/2019 - 22:05

I dubbi di frangius sono più che sacrosanti. In questi tempi di attali pensiero!!!

moichiodi

Mer, 25/09/2019 - 22:08

Choc. È una sentenza. Ma per il giornale è choc. Altrimenti commenti nisba.

Idrissecondo

Mer, 25/09/2019 - 22:25

Bergoglio non batterà ciglio, state sereni

thepaul

Mer, 25/09/2019 - 22:30

Altro che sentenza choc. E' una sentenza all'acqua di rose, che introduce finalmente il concetto dell'autodeterminazione dell'individuo anche nel decidere della sua morte, ma lascia comunque aperte le porte del cattobigottismo facendo intervenire ASL, medici, comitati etici etc. etc. Basta, l'individuo è l'unico che può decidere della SUA vita, nessuno (medici, preti, cardinali, boyscout, crocerossine etc.) si deve permettere di sindacare. Il medico vuole obiettare? Benissimo, licenziato dall'ospedale. Il SSN Pubblico DEVE essere privo di obiettori. Se non ti piace, vai a lavorare in un ospedale privato e obietta quello che vuoi, ma se lavori in un ospedale pubblico DEVI rispettare le volontà del malato.

Ritratto di cape code

cape code

Mer, 25/09/2019 - 23:04

Saranno contenti Bergoglione e l'Avvenire musulmano di questa notizia no?? Comunque in Belgio e Olanda gli anziani vengono uccisi contro la loro volonta' negli ospedali. vergognosi satanisti..

Rob150857

Mer, 25/09/2019 - 23:12

La consulta non si diverte a sostituirsi al parlamento, ma è costretta a farlo. E ha fatto una sentenza inoppugnabile precisando le condizioni che servono per giustificare l'impunita'. In pratica ha scritto lei la legge che avrebbe dovuto scrivere il parlamento. Perché piaccia o no la gente attaccata a macchine che soffre di mali incurabili e non sopporta tale sofferenza ci sarà sempre e il parlamento doveva esprimersi su come gestire queste situazioni .poteva dire come cetto laqualunque che non si poteva fare una beata minxxia, ma non ha fatto nemmeno quello. E c'è ancora gente che pensa che sia colpa della magistratura

Giorgio Mandozzi

Mer, 25/09/2019 - 23:17

Ognuno di noi ha il diritto di pensarla come crede su questo argomento ma una cosa é certa: per una volta bisogna fare i complimenti alla corte costituzionale che è stata in grado di decidere quello che i guasconi, pusillanimi e codardi dei nostri parlamentari non sono stati in grado di fare. Chiudiamo il parlamento covo di incapaci e mangiapane a tradimento sulle spalle degli italiani. A lavorare e pure sottopagati come, purtroppo, tanti italiani!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Mer, 25/09/2019 - 23:26

Finalmente un barlume di Ragione a rischiarare l'oscurantismo che da secoli la cricca dei preti ha imposto agli ingenui. E che bergoglio se lo vada a .......

eddie02

Mer, 25/09/2019 - 23:27

mailaico@ E tu saresti cattolico? Si nota subito il tuo amore per il prossimo

eddie02

Mer, 25/09/2019 - 23:28

killkoms@ Ma che dice? Ma per favore

HappyFuture

Mer, 25/09/2019 - 23:30

Ve l'ho detto volte e volte ancora: la costituzione Italiana è una lettera d'intenti... bella e inapplicata... anzi... "CALPESTATA"! Per quando i massoni in casa e gli Europei fuori avranno finito con noi, saremo un popolo che non c'è più. Nessuno reagisce. Poveri noi.

Totonno58

Mer, 25/09/2019 - 23:32

Per me lo choc è nel constatare, come sempre, l'assenza del nostro Parlamento su questi temi...è bello e comodo delegare, per non dire costringere, la Magistratura ad intervenire, interpretare ecc.ecc...

eddie02

Mer, 25/09/2019 - 23:33

FRANGIUS@ Certo, quindi secondo lei basterà trovare un bigliettino, magari una email, in cui il defunto lasciava paventare un vago desiderio di porre fine alla sua vita? Ma perché scrive queste baggianate

eddie02

Mer, 25/09/2019 - 23:37

mailaico@ Mi auguro che non si trovi mai di fronte ad una persona amata che urla di dolore per cui non c'è rimedio e l implora di porre fine alle sue sofferenze. Quando le capiterà ne riparleremo

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Gio, 26/09/2019 - 00:00

HARIES babboleo scusa, ma in paradiso non c'e' mica il giudice supremo? il dio tuo

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Gio, 26/09/2019 - 00:07

FRANGIUS con la nuova legge sulla legittima difesa, voluta da capitan babbeo e da te condivisa se non altro in quanto babbeo, è ancora piu' facile, basta invitare qualcuno in casa e poi dire che no.

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Gio, 26/09/2019 - 00:10

sparviero51 bella fra! ora puoi tornare nel dormitorio. cia'

Ritratto di Opera13

Opera13

Gio, 26/09/2019 - 00:19

Era ora. Oggi chi soffre e'costretto a subire il potere dell'industria farmaceutica con false speranze di vita prolungano l'agonia. Spero la prossima sentenza sia per constingere l'incinerazione. «Ricordati uomo, che polvere sei e polvere ritornerai».

papik40

Gio, 26/09/2019 - 00:29

Finalmente una Consulta al passo con i tempi che manda aff... la chiesa retrograda e rida' la dignita' e riconosce il DIRITTO AL SUICIDIO ai propri cittadini

Michele Calò

Gio, 26/09/2019 - 00:47

Una sentenza ampiamente prevista, considerata la folta presenza massonica tra i giudici, che abbatte il millenario muro tra la concezione cristiana dell'Uomo che ha un legame di trascendenza con Dio e la nuova pseudoreligione detta Nuovo Umanesimo che considera l'Uomo solo fine a se stesso. Non mi pare sia una evoluzione etica e morale quanto un altro passo verso la perdita di umanita'.

delenda_carthago

Gio, 26/09/2019 - 02:19

Kappato ha chiesto queste asserite autorizzazioni : "Inoltre ogni caso dovrà essere sottoposto al servizio sanitario nazionale e alla commissione etica provinciale." e che conseguenze se inadempiente ... ad ogni modo non credo uno possa cambiare il codice penale preesistente fuori dalla sede preposta legislativa c.d. "parlamento" ?

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Gio, 26/09/2019 - 07:07

Finalmente mi posso liberare di mia suocera che spesso mi dice di voler morire.

Calmapiatta

Gio, 26/09/2019 - 07:20

I cittadini, in questo paese, non sono liberi. Noi viviamo all'ombra di uno stato cattocomunista, che di laico ha ben poco, che paternalisticamente vuol mettere bocca su tutto, anche se poi, alla fine non è in grado di garantire nulla..dalla sicurezza all'istruzione alla sanità. I cittadini sono liberi e liberamente possono disporre della propria vita, dal mangiare le merendine (nocive) al fare sport tutti i giorni, dal curarsi come desiderano al decidere di porre fine alla loro vita, specialmente se questa è solo una vita di sofferenze. E' una scelta privata in cui NESSUNO, può e deve mettere la bocca. Se uno poi è credente, sa che di quella scelta dovrà rsipondere al Padre Eterno..e non a un burocrate del cavolo.

Lotus49

Gio, 26/09/2019 - 07:54

@Frangius, killkoms. Questa sentenza fa il paio con quella che consente di espiantare gli organi a chi ha il cuore che batte ancora. Basta che abbia l'encefalogramma piatto. Ora chi controlla che l'encefalogramma sia davvero piatto? Gli stessi che espiantano gli organi. Il diritto-dovere di far fuori le persone avanza con passo felpato, vestito di logica e di giustizia, di (finta) libertà e di "progresso", e i gonzi ci cascano.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 26/09/2019 - 08:24

La corte costituzionale fa le leggi e se le applica? Insomma in questo paese ora la magistratura fa legge e anche decide se applicarle o no? Fermatela! O si crei subito organismo terzo e disciplinare che intervenga se essa èsce dalla propria funzione istituzionale, cioe' applicare, APPLICARE le leggi del parlamento sovrano

Ritratto di DemetraAtenaAngerona

DemetraAtenaAngerona

Gio, 26/09/2019 - 08:56

BENE la Consulta!!! Cmq la questione non e' ne di dx ne di dx...non mi piacciono i toni delle parole usate da V. FELTRI per un caso simile ma nella sostanza le condivido..."Non c'è verso di convincere i cattolici, in particolare, e in generale i nostri compatrioti, che la vita appartiene a chi ce l'ha e ne può quindi disporre come gli garba, magari togliendosela perché stanco di stare su questa terra benedetta o maledetta, dipende dalle opinioni. Stavolta a farsi secco non è stato un personaggio famoso, bensì un anonimo ingegnere di Como affetto da depressione acuta. Costui non ne poteva più di combattere contro la malattia che lo affliggeva da anni e, al culmine della disperazione - la cui intensità noi non abbiamo facoltà di valutare - ha optato per trasferirsi presso il creatore, ammesso esista un creatore. Dove è lo scandalo? Una persona sarà padrona di gestire la propria esistenza o no? Secondo i bacchettoni siamo creature di Dio.."

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Gio, 26/09/2019 - 11:39

La legge sul divorzio non obbliga i cattolici a divorziare, rende solo gli altri liberi di poterlo fare, se vogliono. Così come la legge sull'aborto non obbliga le mamme ad abortire e l'esistenza delle salumerie non obbliga mussulmani o vegani a mangiare porco. Nessuno perdona chi "spinge" al suicidio, come il gioco "blue whale" tra i ragazzi in rete. Lì serve l'ergastolo. Ma permettere ad una persona di essere aiutato a chiudere la sua vita quando non è più "vita" ma solo e irreversibilmente "esistenza" dolorosa, senza dignità e piena solo di sofferenze per sé e per gli altri, se è una sua scelta lo trovo, ripeto CIVILISSIMO !

delenda_carthago

Gio, 26/09/2019 - 13:18

ma se anche solo per chiedere inabilitazione/interdizione di una persona che mostri sintomi di scompensi palesi gravissimi che possono nuocerle, non va mica chiesta autorizzazione al g.t., psichiatra asl c'è tutta una trafila di accertamenti da fare obbligatori, a chi vogliono darla a bere che Kappato abbia chiesto autorizzazione ...

FRANGIUS

Gio, 26/09/2019 - 17:51

@eddie02:LE BAGGIANATE LE DICE LEI CHE OLTRE NON SAPER LEGGERE OFFENDE PURE IL PROSSIMO.NON HO PARLATO DI MAIL,MA DI CONSENSO DELL'INTERESSATO IN FORMA SCRITTA NATURALMENTE CONTROFIRMATO.

domitilla

Gio, 26/09/2019 - 18:35

Che libertà ha una persona sofferente nelle mani altrui? Nessuna.Fra qualche anno il consenso sarà superfluo

eddie02

Gio, 26/09/2019 - 19:56

Frangius@ Esatto, è una baggianata. Ma ti pare che possa essere questo l'iter? Eddai

eddie02

Gio, 26/09/2019 - 19:57

Candidoecurioso@ Sottoscrivo parola per parola

Ritratto di Thorfigliodiodino

Thorfigliodiodino

Gio, 26/09/2019 - 20:58

La morte è anche una liberazione e mille volte meglio che vivere vilmente sotto questo regime ipocrita e senza carità di sorta. Invece che fare il predicozzo a chi vuol morire e non necessariamente è ridotto in condizioni fisicamente pietose, si chiedano perché gente giovane o meno giovane e non ammalata sia già morta grazie alle leggi di Monti, della Fornero e tanti altri.