Sequestrata a Ingroia pure la casa di campagna

I soldi non coprono il sequestro preventivo: sequestrata pure la casa in campagna a Calatafini per Antonio Ingroia

Un altro sequestro per Antonio Ingroia, l'ex pmfinito indagato per peculato per i rimborsi sulle trasferte come amministratore della Sicilia e servizi e i bonus ricevuti per i risultati.

Come racconta LiveSicilia, infatti, i soldi trovati nei conti correnti non erano sufficienti a raggiungere i 151 mila euro che il gip ha chiesto di sequestrare preventivamente per consentire le indagini preliminari sul caso. Così i finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria hanno messo i sigilli alla casa di campagna che Ingroia ha a Calatafimi. La villa può essere usata dall'ex magistrato che non potrà però venderla fino alla chiusura del fascicolo.

L'indagine si concentra sul suo operato nel 2013, quando l'allora governatore Rosario Crocetta lo aveva nominato commissario della socetà di riscossione Sicilia e-Servizi spa. Ingroia si sarebbe liquidato - dopo appena 3 mesi di lavoro - una indennità di risultato di 117mila euro. Inoltre avrebbe intascato rimborsi per trasferte (vitto e alloggio) per 30mila euro.

Commenti

MAUGRAF

Mar, 20/03/2018 - 18:04

Ora cosa avrà da dire l'amico di merende Marco Travaglio?!?!?

ammazzalupi

Mar, 20/03/2018 - 18:07

Ingroia... IMBROIA... la differenza è minima! Anzi... nulla.

parmenide

Mar, 20/03/2018 - 18:10

quel che si dice una brava persona che non esitava a paragonarsi al giudice borsellino.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 20/03/2018 - 18:41

Tenga botta Ingro'. E' tutti gli italiani.

papik40

Mar, 20/03/2018 - 18:48

Sono veramente addolorato una personcina cosi' a modo, umana, pacata, modesta, equilibrata, mai sopra le righe, con un senso di giustizia cristallino per niente fazioso!

umberto1964

Mar, 20/03/2018 - 19:45

La sua amica Fiorella Mi annoia farà un tour per dimostrare la sua totale estraneità ai fatti e magari per pagargli le spese processuali

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 20/03/2018 - 22:26

Che figura! Tanto urlare dietro agli altri, poi....lui...

Anonimo (non verificato)

killkoms

Mar, 20/03/2018 - 23:00

quella famosa?

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 20/03/2018 - 23:38

Anche per lui, come per chiunque sotto indagine, vale l'innocenza fino al terzo grado di giudizio, prima che l'esito negativo diventi inappellabile. Tuttavia quello che sta emergando in questi giorni è simile ad un torrente in piena. Se quello che gli viene contestato risulterà vero e non troverà giustificazione alcuna, anche lui conoscerà l'onta della condanna, come ci si sente etc. Totò, mi viene da pensare: hai voluto la bici? Ora anche tu pedala..

claudioarmc

Mer, 21/03/2018 - 09:09

Mannoia e Travaglio in lacrime