Sequestrate altre due coop di Buzzi

La "29 giugno Servizi" e la "Formula Sociale" avevano un giro d'affari da 15 milioni di euro all'anno

Altre due cooperative riconducibili a Salvatore Buzzi sono state sequestrate questa mattina dalla Guardia di Finanza di Roma. 

Nel mirino degli inquirenti sono finite la cooperativa "29 giugno Servizi" e quella denominata "Formula Sociale". Le Fiamme gialle hanno posto sotto sequestro le quote societarie, il capitale sociale e il patrimonio aziendale. Le due società erano amministrate da persone ora indagate nell’inchiesta Mafia Capitale e avevano un giro d’affari annuo di 15 milioni di euro (9 milioni la prima con 267 dipendenti e 6 milioni l'altra con 131 addetti).

Commenti

marygio

Gio, 11/12/2014 - 13:55

ok. li hanno fermati...pare. ma farlo prima?....era tanto difficile?. a me sa tanto che ci prendano per i fondelli...come sempre poi.

marygio

Gio, 11/12/2014 - 13:56

ok. li hanno fermati...pare. ma farlo prima?....era tanto difficile?. a me sa tanto che ci prendano per i fondelli...come sempre poi.

glasnost

Gio, 11/12/2014 - 13:57

Questo è davvero un bel test per i nostri PM politicizzati. Voi del Giornale riferiteci del loro comportamento quando i mariuoli sono del loro partito e ci faremo un giudizio più documentato sull'affidabilità della Magistratura italiana. Ma penso che della cosa si interesserà anche Mr Luttwack in USA

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 11/12/2014 - 15:46

É SI!LA COOP SEI TU!QUELLA CHE INCASSA 15 MILIONI DI EURO!!!.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 11/12/2014 - 16:20

Signori dobbiamo comprenderli questi della Finanza o dell'Agenzia dell'entrate,hanno generali o dirigenti che tengono famiglia e se escono dal seminato possono eccarsi un raffreddore oppure una bronchite.Meglio andare a Cortina,Venezia e Capri,con quelle operazioni alla tom Cruise,che permettono al ministro di turno,l'Alfano della situazione,di fare passerella mediatica che portano voti.E' meglio non disturbare "l'amico di" se vuoi sperare fare carriera,entrare in politica o ricevere una fetta,grande o piccola,di quella torta. E poi,a sinistra si sà, votano per abitudine,a destra sono tutti fascisti o di peggio,si vendono.Maagari per il ministero dell'Interno. I gillini, tranne qualcuno,al dolce non possono fare più a meno.Noi siamo furbi,siamo itaGliani!!!!

Ritratto di Amsul Parazveri

Amsul Parazveri

Gio, 11/12/2014 - 16:23

Quando gli inquirenti seri smetteranno di fotografare il sotto lenzuola di B., l'Italia ormai sarà come il deserto del Sahara.

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 11/12/2014 - 16:34

Se le coop fossero collegate a Fi avrebbeto indagato tutto il partito. Alla fine i ladri Rossi ne usciranno indenni.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 11/12/2014 - 16:34

Amsul Parazveri lei ha ragione,ma poi ,come lì rincoglioniscono i loro elettori. Sono fedeli,i loro elettori,ma la "X" sulla scheda elettorale,quella è,per il momento,illegale.

mutuo

Gio, 11/12/2014 - 17:10

Tutte le cooperative e non solo quelle di Buzzi dovrebbero essere oggetto di indagini della G.d.F. Se fosse fatta un'indagine a tappeto sulle Coop, il PD affogherebbe nella Mxxxa.

Ritratto di Amsul Parazveri

Amsul Parazveri

Gio, 11/12/2014 - 17:18

bingo bongo, sono d'accordo con lei, ma intanto mi accontenterei perché perlomeno non pagherei più l'indottrinamento con eventuale rincoglionimento dei loro fedeli e scodinzolanti elettori. Non le pare?