Invasione senza fine, gli italiani sono al limite

Scoppia la guerriglia degli immigrati in Veneto. Ma da Nord a Sud tutto il Paese è una polveriera

Il campo profughi di Cona, nel Veneto è solo l'ultimo caso. La tensione in Italia è ormai alle stelle. Rabbia, frustrazione, violenza, sono lì, pronte ad esplodere in ogni momento. Polveriera Italia, in Veneto come in Lombardia, nel Lazio, in Sicilia. Scoppiano risse, sassaiole contro le forze dell'ordine, contro i cittadini, rivolte per strada. Il problema è la gestione, gli arrivi sono fuori controllo. Il collasso è la miccia che rischia di far saltare tutto, e di sfociare in violenza incontrollabile. L'anno appena concluso rischia di essere quello record in quanto agli sbarchi, che sono aumentati del 9,83 per cento rispetto al 2015. Secondo gli ultimi dati pubblicati dal Viminale, a dicembre sono stati oltre 181mila gli immigrati approdati sulle nostre coste. E l'Unione europea guarda l'invasione senza muovere nemmeno un dito. Ma il vero problema è poi l'accoglienza, la sistemazione nei vari centri smistati in tutta Italia. È qui infatti che la situazione rischia di diventare incandescente, come dimostrano anche gli ultimi tristi fatti di cronaca. Il sistema d'accoglienza è messo sotto forte pressione e i centri che ospitano gli stranieri e le strutture temporanee sono al collasso. Tra le regioni, in testa c'è la Lombardia (con il 13 per cento), seguita da Sicilia, Piemonte, Lazio, Veneto e Campania, tutte con l'8 per cento (circa 14mila ospitati per ognuna). Neppure l'Umbria, nonostante l'emergenza terremoto, si è tirata indietro, e ospita il 2 per cento degli immigrati. Tra le nazionalità dichiarate al momento dello sbarco prevalgono i nigeriani (20%), seguiti da eritrei (12%), guineani (7%) e gambiani (6%). Ingente, inoltre, anche il fenomeno dei minori non accompagnati, che hanno superato quota 20mila, contro i 12mila dell'intero 2015. Qui di seguito le regioni.

TORINO

È il Villaggio Olimpico, ex Moi, di via Giordano Bruno, a Torino, la polveriera del Piemonte, pronta ad esplodere ad ogni litigio tra immigrati o tra loro ed i residenti. Come è accaduto a fine novembre dell'anno scorso, quando i profughi che occupano abusivamente quattro palazzine, sono scesi in strada e hanno sradicato cartelli, lanciato bottiglie, ribaltato cassonetti dell'immondizia, inscenando la prima rivolta dei migranti della storia di Torino. Al grido: razzisti, carogne, Allah ci guiderà nella vendetta, hanno bloccato il quartiere per due giorni. Si parlò di mandare l'esercito, di un censimento e di sgombero ma, a due mesi di distanza, niente è stato ancora fatto. «I riflettori si sono spenti ma la situazione non è cambiata: nell'ex Villaggio Olimpico si rischia la rivolta ad ogni istante - spiega il presidente della Circoscrizione 8, Davide Ricca, rappresentante del Pd -. E anche la gestione del sindaco Piero Fassino ha le sue responsabilità per questa situazione altamente a rischio. In un'area che può ospitare al massimo 400 persone, ce ne sono, in una situazione di assoluto degrado, mille e 500: è fisiologico che prima o poi la tensione diventi rivolta». Nell'ex Moi si muove una città illegale dove i primi a essere insofferenti sono i molti stranieri regolari che da anni vivono nel quartiere. Gli ultimi dati diffusi dalla Regione Piemonte indicano che su 10.171 immigrati presenti in Piemonte, 9.209 si trovano ancora nei centri di permanenza temporanea e il malcontento per l'ospitalità, soprattutto nei piccoli paesi, di un numero spropositato di profughi - spesso più numerosi degli stessi residenti - serpeggia in tutta la regione. Le rivolte per la mancanza di cibo, abbigliamento non adeguato, la rete gratuita di Wi-Fi, ma anche per gli orari troppo mattinieri per svolgere i lavori socialmente utili, animano quasi ogni giorno i centri di accoglienza. E l'insofferenza sale, al di là del colore politico.

MILANO

«Stanno costruendo un grande centro di accoglienza per 130 profughi a Montichiari, (Bs) all'interno dell'ex caserma Serini. E c'è un presidio fisso che dura da settimane - spiega la leghista Simona Bordonali, assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione in Regione -. La gente infatti non vuole assolutamente questo centro - continua Bordonali -. E a novembre 150 persone hanno fatto addirittura le barricate: davanti al cancello della caserma c'erano decine di bancali, accatastati uno sopra l'altro, quasi a impedire che il cancello potesse aprirsi. Senza parlare dei numerosi sit in». Tra le altre manifestazioni e comitati di cittadini contrari all'arrivo dei profughi va ricordato quello della caserma Montello, a Milano. «Si è costituito un comitato di cittadini della zona che ho personalmente incontrato, residenti tutti molto preoccupati e che sento in maniera continuativa rispetto alle problematiche di sicurezza della zona». Segnalazioni? Lamentele? «Mi arrivano da tutta la Lombardia - prosegue Bordonali - purtroppo rispetto alla ridistribuzione sul territorio dei richiedenti asilo Regione Lombardia non siede ai tavoli nazionali perché tutto è gestito dalle prefetture. Però quando riceviamo segnalazioni attiviamo i controlli delle aziende sanitarie e verifico generalmente di persona recandomi nelle strutture stesse». Una di queste strutture, però, l'assessore Bordonali e il consigliere comunale del Carroccio Alessandro Morelli, la scorsa estate sono riusciti a farla chiudere. «A seguito della segnalazioni ricevute dai residente che indicavano scarsa igiene nel centro d'accoglienza di via Balduccio da Pisa (zona Corvetto) - conclude l'assessore regionale alla Sicurezza e all' Immigrazione - io e Morelli abbiamo allertato i controlli dell'Ats. Così alla prefettura non è rimasto che revocare il contratto».

VENETO

Il Veneto scoppia. È già scoppiato. Le polveriere pronte a esplodere in terra veneta sono quattro: l'ex base militare di Conetta, nel veneziano, con quasi 1500 profughi, l'ex caserma San Siro di Bagnoli di Sopra nel padovano con 870 persone, l'ex caserma Zanusso di Oderzo, nel trevigiano, con 300 richiedenti asilo e l'ex Serena, a Dosson di Casier, sempre nel trevigiano che ha ormai occupato ben oltre la sua effettiva capienza. Fino a novembre scorso erano quasi 500. Il Veneto è la seconda regione, dopo la Lombardia, con più rifugiati. È oltre quota 14.500. E basta aggirarsi per qualche campo o qualche centro di accoglienza per capire la situazione. Migranti con gli occhi che sembrano essere sempre più cattivi. Dopo l'esplosione della rivolta a Conetta, la tensione è alta. I veneti hanno paura, anche solo a camminare per strada e in qualunque modo tentano di riprendersi la propria libertà. Come la settimana scorsa. Durante la fiaccolata di protesta contro la realizzazione di un centro di accoglienza nell'ex polveriera di Volpago del Montello (Treviso) è apparso in prima linea lo striscione «Benvenuti sul Montello: sarà il vostro inferno». L'ex polveriera, infatti, che dovrebbe ospitare circa cento richiedenti asilo, si appresterebbe a diventare il terzo hub della Marca Trevigiana. La situazione non è più sostenibile e i sindaci scendono sul piede di guerra. Come Gianluca Piva, primo cittadino di Agna, comune padovano, che pur non ospitando profughi, ne è accerchiato. Un caso curioso, unico in Italia, circondato dai due centri più grandi del Veneto: Conetta e San Siro. In soli sei chilometri, ci sono duemila richiedenti asilo. «Abbiamo bussato a tutte le porte istituzionali ci dice Piva e ci siamo appellati alle massime cariche dello Stato, ma finora niente. Solo promesse. Queste due ex caserme tuona vanno chiuse e basta. Ora alziamo i toni».

LAZIO

Roma si ribella ai centri di accoglienza. L'emergenza immigrati nella capitale monta prima nel quartiere Tor Sapienza poi, nell'autunno scorso, in zona Portuense. Il centro di accoglienza per rifugiati politici di Roma Est (quaranta fra africani e bengalesi) in viale Morandi viene preso d'assalto più volte alla fine del 2014, tanto che le forze dell'ordine sono costrette a presidiarlo con i reparti speciali. Agenti in assetto antisommossa fanno «la guardia» a una pentola in piena ebollizione che, alla fine, salta in aria. Il risultato è una guerriglia mai vista prima: bombe carta contro il centro, cassonetti dati alle fiamme, sassaiola tra immigrati e manifestanti italiani. L'allora sindaco Marino è costretto a intervenire per evitare il peggio. Ma è nel quartiere sull'antica via Portuense che il 30 settembre scorso si sfiora la tragedia. Una commerciante di 60 anni viene rapinata selvaggiamente nel negozio del marito, un'erboristeria. La donna viene riempita di calci e pugni tanto da fratturarle le costole e spappolarle la milza. Bottino? La borsetta con dieci euro e le chiavi di casa. La rapina si consuma a pochi passi dal centro di accoglienza per rifugiati di via Ramazzini, autore della follia un giovane senegalese. Anche qui scende in piazza l'intero quartiere. «Basta con gli immigrati» urlano i residenti. A luglio dello scorso anno, quando anche a Fiumicino arrivano i primi 60 migranti ospitati in un centro di accoglienza all'Isola Sacra, tra Ostia e l'aeroporto Leonardo da Vinci, in Comune si sfiora la rissa. «Decisione presa dalla maggioranza del Partito Democratico senza avvertire nessuno», denunciano i consiglieri d'opposizione Mauro Gonnelli, Federica Poggio e William De Vecchis. Secondo gli abitanti la scelta del luogo è quanto meno inappropriata: le condizioni di sicurezza, infatti, sono pressoché inesistenti.

TOSCANA

Dai casi «storici» come gli insediamenti rom alla periferia di Firenze o quelli cinesi a Prato, fino alle situazioni che periodicamente si verificano solo negli ultimi mesi, è avvenuto a Livorno e provincia, in lucchesia, ad Aulla (Massa) o Capalbio (Grosseto) quando sul territorio sbarcano nuovi migranti: la Toscana ha da tempo superato la soglia massima di accoglienza. Non lo dicono solo le opposizioni, ma le stesse istituzioni. A fine ottobre, infatti, il sindaco di Prato e presidente Anci Matteo Biffoni ha scritto una lettera al prefetto fiorentino per segnalare che dopo l'ultima ondata di arrivi (600 profughi) la Toscana «è ormai arrivata oltre i limiti di saturazione» e chiedere che fossero rispettate le quote assegnate dal governo. La Toscana ha una presenza di richiedenti asilo superiore a quella di molte altre Regioni. «Ciò può comportare il serio rischio di tensioni sociali e mette i Comuni in seria difficoltà», ha aggiunto Biffoni. Tensioni che a settembre sono esplose a Livorno, dove una cinquantina di profughi hanno protestato violentemente bloccando le strade, minacciando e tentando di aggredire i passanti a colpi di pietra, per la carenza d'acqua nella struttura dove erano ospitati. A scendere in piazza sono sia gli stranieri a luglio un gruppo di immigrati ha manifestato davanti alla prefettura di Lucca perché non soddisfatti dell'alloggio assegnato sia, più spesso, i residenti. Negli ultimi mesi piccoli gruppi di cittadini si sono opposti all'arrivo di richiedenti asilo a Marina di Cecina ed Aulla, dove in trenta si sono rivolti a un avvocato. In Toscana, dove a novembre è stato annunciato un master universitario in «Accoglienza dei migranti», lo stesso Pd è sceso in piazza. È accaduto a Capalbio, dove il sindaco radical chic Luigi Bellumori ha attaccato la prefettura per la decisione (poi revocata) di concedere a una ventina di migranti tre villette vicino al borgo medievale della località turistica maremmana.

PUGLIA

Dal primo grande sbarco del '91 dall'Albania alle rotte orchestrate dai trafficanti di umanità nella basi sparpagliate tra Grecia e Turchia: da quasi ventisei anni la Puglia è crocevia dell'immigrazione e con il passare del tempo si è trasformata in un'autentica polveriera. Perché tra ghetti di Stato e ghetti di fatto, il delicato fronte dell'accoglienza è scandito da tensioni, rivolte, scontri. Secondo l'ultimo dossier del governo elaborato su dati Istat, in Puglia vivono 122.724 migranti. Ma qui viene smistata gran parte di quanti sbarcano ogni giorno in Italia. I centri di accoglienza per richiedenti asilo di Bari e Borgo Mezzanone (Foggia) arrivano a contenere anche 1.200 persone, oltre il doppio della capienza prevista. Una situazione ad alto rischio, come conferma la sentenza del 12 dicembre, quando 31 migranti sono stati condannati per la rivolta scoppiata il primo agosto del 2011 nella struttura di Bari: tra gli imputati c'era anche Mada Kabobo, il ghanese che l'11 maggio del 2013 a Milano uccise tre passanti a picconate. Disordini ci sono stati l'estate scorsa anche nel Centro di identificazione ed espulsione di Restinco (Brindisi), che in media ospita un centinaio di clandestini mentre il 10 dicembre una donna nigeriana è stata bruciata viva poco distante dall'ingresso di Borgo Mezzanone. L'ultima struttura di accoglienza realizzata è l'hotspot di Taranto, dove ad aprile c'è stata una fuga di massa. I timori maggiori sono però legati ai ghetti sorti nelle campagne della regione: qui secondo dati raccolti dai sindacati vivrebbero circa diecimila persone, fantasmi di cui si sa poco o nulla, gente reclutata dai caporali per la raccolta di pomodoro, uva, angurie. L'area più grande è tra Foggia, Rignano Garganico e San Severo, un fazzoletto di terra trasformato in un groviglio di baracche e lamiere: è la giungla di Puglia, dove il 27 luglio un maliano di 34 anni è stato ucciso a coltellate da un ivoriano dopo una lite.

Commenti
Ritratto di lurabo

lurabo

Mer, 04/01/2017 - 18:25

STRANO!!!!

venco

Mer, 04/01/2017 - 18:26

La colpa è dei tantissimi predicatori di accoglienza che abbiamo, e questi immigrati credono di aver diritto di venire e di pretendere

Pensobene

Mer, 04/01/2017 - 18:30

Forse tra poco ci converrà scappare tutti in Svizzera, sempre che li ci accolgano in qualità di profughi.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 04/01/2017 - 18:36

Bisogna smettere di andarli a prendere fin sulle spiagge Libiche!!! AMEN!!! Se non li andiamo a prendere PIU, da soli ne arriveranno sempre MENO!!! Equazione di primo grado da risolvere per il S/governo COCOMERIOTA ROSSOOO!!!!

lavieenrose

Mer, 04/01/2017 - 18:41

E adesso? per foraggiare le coop e i loro amici hanno sfasciato l'Italia. La cosa più grave però è che gli italiani glielo hanno lasciato fare.

Ritratto di lettore57

lettore57

Mer, 04/01/2017 - 18:44

Agli occhi dei politicamente corretti sarò un populista ma credo che le colpe di tutto questo siano abbastanza chiare ed identificate: Governo ovvero PD, il comunista del Vaticano, quelle associazioni pseudo umanitarie che lucrano un tot a persona. Che schifo

greg

Mer, 04/01/2017 - 18:45

E' un bollettino di guerra, e i governanti del PD essere denunciati alla magistratura, e se la magistratura non si muove per bloccare sempre nuovo sbarchi, si deve veramente scendere in piazza giornalmente fino a che non si ottiene le dimissioni di tutti i politici e sindaci del PD ed iniziare a rispedire nei loro paesi tutti quelli che sono entrati in Italia senza avere alcun diritto di restarci. Questa non è massa umana che scappa da guerre, perchè a parte la Siria begli altri paesi di provenienza non c'è nessuna guerra, se non le solite millenarie guerre fra tribù che non ci riguardano. Quella gente deve essere buttata fuori dall'Italia, ridare il paese intero agli italiani, fare arrestare Napolitano, perchè è dal suo PD che tutto questo viene, fare nuove elezioni politiche e, a seguito della sicura vittoria degli italiani moderati, chiudere il paese ad ogni forma di accoglienza di questi clandestini invasori

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Mer, 04/01/2017 - 18:51

^*@*^ •• Siamo appena all' inizio il "bello" deve ancora venire,questi pretendono ,pretenderanno sempre di più, soprattutto quello che nei loro paesi non hanno nemmeno potuto sognare .A cominciare c'è che nel paese dei deficienti italici possono fare i leoni ,tutto quello che gli pare e piace al contrariò dei loro paesi d' origine dove sono perennemente PECORE.

Libero1

Mer, 04/01/2017 - 18:52

La guerriglia avvenuta in Veneto e' solo l'inizio di quello che sara' nel futuro lo scontro a macchia d'olio tra italiani e quelli che chiamano o si fanno chiamare immigrati,ma in realta' poi si scopre che 80% di loro sono solo dei piantagrana fuggiti dai loro paesi non per la guerra ma per evitare di finire in gattabuia.Sinceramente non capisco come si possa risolvere questo gravissimo problema quando la boldrini,il papa e l'attuale governo renziloni gli difendono

gigi0000

Mer, 04/01/2017 - 18:56

Le notizie di questa pagina sugli immigrati sono la più precisa dimostrazione dell'impossibilità di convivenza con individui di tale fatta. Voliamo soccombere, oppure ribellarci ad una situazione insostenibile? NON PUNIBILITÀ PER ERRORE DI FATTO E DI DIRITTO IN RIFERIMENTO ALL’ESECUZIONE DELL’ORDINE ILLEGITTIMO DI CHI CI GOVERNA.

Iacobellig

Mer, 04/01/2017 - 18:58

ALLO SBARCO RIPORTARLI SUBITO DA DOVE SONO VENUTI SENZA INFUGIARE. PER GLI ALTRI PROCEDERE AL RIMPATRIO IMMEDIATAMENTE.

manente

Mer, 04/01/2017 - 18:59

I buonisti hanno deciso di portare l'Italia al collasso creando una situazione di tipo siriano o libico. Vanno fermati prima che sia tardi.

moshe

Mer, 04/01/2017 - 19:02

SIAMO GOVERNATI DA DELINQUENTI !!!!! RIVOLTIAMOCI E MANDIAMOLI TUTTI IN GALERA !!!!!

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 04/01/2017 - 19:03

ma sì che scoppi la guerra civile! Così ci svegliamo un po' tutti... chi dorme dopotutto, questo si merita

rossini

Mer, 04/01/2017 - 19:03

Certo che, per la politica dissennata dei comunisti, fautori dell'accoglienza a tutti i costi, ci siamo ridotti proprio male. Sembriamo una pecora in attesa del macello. In attesa dell'inevitabile attentato che, come è accaduto in Spagna nel 2004, e poi in Belgio in Francia e da ultimo in Germania si verificherà anche in Italia. Prima o poi, nel momento e nel luogo più impensato e impensabile, all'improvviso così come avvengono i terremoti. E poi dovremo subire pure lo strazio dei soliti discorsi: lo Stato è forte, non ci piegheremo (ci siamo già piegati), solidarietà alle vittime e bla, bla, bla.

Linucs

Mer, 04/01/2017 - 19:10

La strategia della tensione voluta dalle "associazioni" sta funzionando; il problema sarà ovviamente da risolvere con "più stato, più europa, più onu, etc."

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 04/01/2017 - 19:15

Non possono però cadere dal pero adesso. L'abbiamo gridato per anni. Non possono far finta di non sapere. Loro hanno creato questa situazione, con eccessiva cocciutaggine, loro dovranno sbrigarla. Hanno sempre detto che sono i migliori. Quale occasione migliore per dimostrarlo!. Finora hanno solo fatto disastri e questo è il più grosso e pericoloso. Ai posteri (non troppo futuri) l'ardua sentenza.

DIAPASON

Mer, 04/01/2017 - 19:32

Dove le sinistre sono state al potere hanno prodotto soltanto degrado morale, disordini sociali e miseria economica. Questo dice la storia, basta aprire gli occhi

Ritratto di bracco

bracco

Mer, 04/01/2017 - 19:35

Quello con quella giacca a vento con scritto HOT, è apparso in più occasioni sia in TV e ora sui media giornalistici., Bisognerebbe chiedersi che ruolo ha visto in tutto questo visto che segue tutto in prima persona, speriamo che le forze dell'ordino lo abbiano monitorato!!

piazzapulita52

Mer, 04/01/2017 - 19:36

I quattro (s)governi non eletti dal popolo, e quindi abusivi, hanno contribuito in modo determinante, eseguendo costoro gli ordini impartiti dall'elite e dall'UE, a ridurre in nostro paese in queste condizioni. E insistono! Invece di mandare via i clandestini dall'Italia e fermare immediatamente nuovi arrivi, quei signori parlano di SPALMARE i clandestini (perchè candestini sono!!!) su tutto il territorio nazionale. Una decisione assurda, criminale ed irresponsabile! Questo contribuirà a ridurre in nostro paese ad una jungla! Quegli irresponsabili vanno fermati!

Magicoilgiornale

Mer, 04/01/2017 - 19:36

Sono un sanitario, abbiamo ordini di affrire molto di piu' agli stranieri

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 04/01/2017 - 19:52

Ma la Regione Campania non esiste?

Ritratto di italiota

italiota

Mer, 04/01/2017 - 19:54

Aprire un CIE per regione, come propone il Ministro Minniti, rallenterebbe solo le espulsioni degli immigrati irregolari e non farebbe altro che alimentare sprechi, illegalità e mafie con pesanti multe (pagate dai cittadini italiani) per la violazione di sentenze della Corte di Giustizia Europa e della Corte Costituzionale in materia di diritti umani.

giovanni951

Mer, 04/01/2017 - 19:54

purtroppo c'è da augurarsi che le cose peggiorino - e molto -......chissà mai che politici, magistrati e giornalisti capiscano che questi clandestini sono una gran rogna, una brutta gatta da pelare.

Lapecheronza

Mer, 04/01/2017 - 20:02

Che articolo...per anni hanno ammassato tonnellate di esplosivo e ora, dopo mesi che persone di cultura, religione, mentalità completamente diversa sono costretti a convivere in condizioni di sovraffollamento ci si stupisce dei botti. Ma il governo che ha gestito questo casino, lo sapeva che prima o poi i nodi sarebbero venuti al pettine o ragionano come la sig.ra Presidenta che non conosce il mondo se non dall'alto del suo incarico vellutato.

MaxHeiliger

Mer, 04/01/2017 - 20:03

Addolora per chi come me vive all'estero leggere notizie di questo tipo e rendersi conto di come è ridotto il mio povero paese in mano al peggio che arriva dall'Africa e Asia. Mi prende una rabbia impotente che mi fa persino sentir male. Dovrò smettere di leggere il Giornale e continuare a immaginarmi com'era l'Italia quando la lasciai tanti anni fa.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mer, 04/01/2017 - 20:06

Scommetto, sono sicuro, che presto saranno varate misure eccezionali di contenimento PER GLI ITALIANI, che non potranno più permettersi di raggrupparsi in pubblico e manifestare contro gli immigrati, pena sanzioni severissime e arresto immediato. Ripeto, GLI ITALIANI saranno messi a tacere e controllati, e l'invasione progredirà senza sosta. Non ho alcun dubbio che sarà così.

Giacinto49

Mer, 04/01/2017 - 20:06

Dopo la carota ci vorrebbe il bastone. E non venite a dire che non siamo attrezzati. Sarebbe l'ennesima conferma di idiozia ed inadeguatezza.

edo1969

Mer, 04/01/2017 - 20:07

come si fa ad essere così criminali da mettere poche ragazze giovani come quella povera ragzza nigeriana che è morta, insieme a quasi 2000 uomini allupati e certamente non tra i più civili? TUTTE le cooperative vanno chiuse immediatamente, la proposta della trasmissione report di far gestire tutto dallo Stato è l'unica possibile: cominciamo da lì

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mer, 04/01/2017 - 20:26

Tanto peggio, tanto meglio! Affinché gli Italiani si sveglino sul da farsi (tanto meglio)... Bisogna toccare il fondo del barile (tanto peggio) Avanti con i disordini, avanti con le prevaricazioni... Tanto peggio, tanto meglio!

Una-mattina-mi-...

Mer, 04/01/2017 - 20:27

TORNA PREPOTENTE alla mente L'INNO DI GARIBALDI: ... Le case d’Italia son fatte per noi...Tu i campi ci guasti;tu il pane c’involi;...Sien mute le lingue, sien pronte le braccia, Soltanto al nemico volgiamo la faccia; E tosto oltre i monti n’andrà lo straniero Se tutta un pensiero — l’Italia sarà... Si chiudan ai ladri d’Italia le soglie;... Va fuora d’Italia, va fuora ch’è l’ora,Va fuora d’Italia, va fuora, o stranier!

Ritratto di Giano

Giano

Mer, 04/01/2017 - 20:43

Ma no, tutto tranquillo e sotto controllo. Sono certo che gli ospiti di Belpietro a Dalla vostra parte (Karaboue, Fiano, Librandi, Malpezzi, Esposito, Castaldini e compagnia cantante...) troveranno la risposta giusta ed il modo di rassicurare gli italiani che non c'è alcun pericolo.

istituto

Mer, 04/01/2017 - 20:46

Come previsto da chi NON si è messo le fette di salame sugli occhi, la pentola sta per scoppiare. Il conto lo presenteranno gli ELETTORI anche del PD sicuramente, stanchi di dover subire e pagare in tutti i sensi questa situazione(quest'anno 4 MILIARDI di EURO per mantenere i nullafacenti CLANDESTINI). Come detto da molti osservatori politici, la SINISTRA, PD in primis, cadrà sull'immigrazione.

Ritratto di VenderoCaraLaPelle

VenderoCaraLaPelle

Mer, 04/01/2017 - 20:48

Questi non sono venuti per scappare dalla guerra, ma per portarcela. Prepariamoci bene, perché tra poco dovremo combattere, o morire.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 04/01/2017 - 20:56

Una sana onesta e impensata guerra civile sta maturando lentamente......

Ritratto di llull

llull

Mer, 04/01/2017 - 21:11

Si sapeva che prima o poi saremmo arrivati a questo. Solo gli stupidi facevano finta di nulla negando persino l'evidenza ed accusando di razzismo chi, realisticamente, lanciava degli allarmi su quanto ora sta effettivamente avvenendo.

Bisekur1960

Mer, 04/01/2017 - 21:38

Maledetto questo governo di infami .. ci stanno portando allo sfascio . BASTAAAAAAAA NON SE NE PUÒ PIÙ. Siate maledetti voi e tutti quelli che vi hanno messo in condizione di governarci.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Mer, 04/01/2017 - 22:33

Primo grande sbarco del '91 dall'Albania.....Rammento Baffino di ferro sentenziare "Che saranno mai 500 migranti per un paese come l'Italia!", censurando sarcasticamente chi voleva respingerli.

Ritratto di pravda99

pravda99

Mer, 04/01/2017 - 22:38

Bisekur1960 - "Quelli che li hanno messi in condizione di governarci"? BERLUSCONI! E` lui che ha accettato i due governi Monti e Letta, pur di essere al governo, e soprattutto cercare di evitare le condanne. Puo` negare cio`? E allora chi e` causa del suo mal...

timoty martin

Mer, 04/01/2017 - 22:47

Dobbiamo ringraziare politici e magistrati incapaci di difenderci e sopratutto di prevedere che questa invasione programmata ha lo scopo è di distruggerci. Comunisti e sinistroidi hanno distrutto l'Europa intera e distrutto l'economia.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 05/01/2017 - 01:08

Sono anni che lo stiamo dicendo. Si sveglieranno quando tutto sarà perduto. Comportamento da bischeri. Pravda99 - non date sempre la colpa agli altri, dopo un pò stonate e stridete. State zitti per favore, sono 5 anni che governate e non vi rendete conto dei disastri che avete fatto. Non difendete l'impossibile. Voi siete capaci di dire che sono quelli di dx a far venire qui i clandestini. ma vergognatevi.

Jimisong007

Gio, 05/01/2017 - 01:23

Più quello che ci nascondono

apostrofo

Gio, 05/01/2017 - 01:23

Una cosa è salvare dei naufraghi, un'altra è andarli a prendere a casa. Peggio ancora è pubblicizzare la nostra grande umanità e predicare in Africa che noi accogliamo tutti.E tutti stanno arrivando. Peggio ancora è permettere all'europa di fare dell'Italia un campo profughi planetario,mettendoci in bocca quattro soldi (noi contenti !) e sbarcando con le loro navi anche quelli che "eroicamente" raccolgono loro.Quello che non capisco è che il problema NON CE L'HANNO QUELLI DEL PD. MA DI DOVE SONO ?

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Gio, 05/01/2017 - 01:35

E' questo non è neanche l'inizio, di come sarà ridotta questa povera Italia in mano a dei dementi sinistrati! Ne vogliono espere 10 mila l'anno a fronte di 185 mila arrivi nel corso del 2016, ovvero 30 individui in più rispetto al 2015. Non considerando gli arrivi circa 15 mila per ogni mese. E' come volere svuotare il mare con un catino. Intanto le autorità dovrebbero riuscire a stanare i clandestini per avviarli al proprio paese. Questo sarebbe un grosso problema, in quanto, a mio avviso, difficilmente si farebbero catturare dalle forze dell'ordine. La vedo troppo nera perchè questi disperati sono disposti a tutto pur di non ritornare nelle loro lande. Ed io prevedo che , l'impresa è molto ardua e non vedo una conclusione senza spargimento di sangue.

apostrofo

Gio, 05/01/2017 - 01:42

Alcuni media dopo anni di invasione continuano a parlare di "emergenza migranti" ! Quand'è che parliamo di EMERGENZA ITALIA ? Il Paese è tutto in ebollizione e la preoccupazione del governo è l'integrazione ! Dopo i tanti episodi di intolleranza religiosa, e non solo, da parte dei migranti, forse il governo tollerante intende che noi ci dobbiamo integrare a loro !!! O mi sbaglio ?

Gianni11

Gio, 05/01/2017 - 02:24

Beh....allora adesso ci liberiamo dall'UE o no? O torniamo ad essere nazione sovrana indipendente o sono tutte chiacchere. Per chiudere le frontiere le frontiere devono tornare ad essere nostre. L'UE = L'invasione. La Marina fa' ancora da scafista? Come non detto.

seccatissimo

Gio, 05/01/2017 - 05:02

Il vero problema non è per niente l'accoglienza, questo lo dicono i pirlotteri, il vero problema è come bloccare l'arrivo di questi clandestini e respingerli prima che mettano piede sul suolo italiano ! Problema per modo di dire, perché basterebbe, intanto, non mandare in prossimità delle coste africane le nostre navi militari traditrici per raccattare questa moltitudine di negri e similari e portarli poi in Italia. Inoltre questa gente è per lo più islamica e ci odia come la peste e sono tutti da considerarsi pericolosi per noi e potenziali assassini ! Per tanto teniamoli lontani da noi con tutti i mezzi anche con le armi !

Ritratto di thunder

thunder

Gio, 05/01/2017 - 05:17

Pravda99-22:38,questa volta sono d'accordo con lei.

seccatissimo

Gio, 05/01/2017 - 05:20

Il giorno che si comincerà a sparare a raffica su chiunque senza avere le carte in regola ed il necessario visto d'ingresso per entrare in Italia tenterà di entrare abusivamente nel nostro Paese, quel giorno sarà l'inizio della riscossa, del risveglio, del nuovo risorgimento italiano ! Tutto il resto sono chiacchiere, ipocrisie, balle, inganni !

Popi46

Gio, 05/01/2017 - 07:17

@pravda99: a leggerla,Silvio Berlusconi è secondo solo a Gesù Cristo. Pensi,solo contro tutti, ivi compresa la magistratura, con il consenso a Monti e Letta e' riuscito a vincere su tutti! Beati i poveri di spirito, che loro sarà il regno dei cieli!

soldellavvenire

Gio, 05/01/2017 - 07:38

bei tempi quando andavo a firmare contratti di petrolio col governo nigeriano e tornavo con quattro o cinque nuove ambasciatrici, con tanto di passaporto diplomatico

maurizio50

Gio, 05/01/2017 - 07:46

I governi cattocomunisti non risolveranno mai niente, stretti tra gli interessi economici dei loro fedelissimi e l'ideologia aberrante che li ispira. Se il Popolo vorrà sopravvivere all'invasione è giunto il momento di scendere in piazza e di manifestare CONTRO ogni giorno tutti i giorni!!!!!!!

mila

Gio, 05/01/2017 - 07:55

Vado controcorrente. La colpa non e' tutta del nostro governo. Mancano accordi internazionali che permettano di gestire la situazione, e l'America di Obama era favorevole all'invasione dell'Europa. Magari dopo il 20 il nostro ambasciatore negli USA potrebbe cercare di rendersi utile e ottenere qualche aiuto da Trump (almeno, speriamo).

istituto

Gio, 05/01/2017 - 07:55

Italia Nostra e Friulano doc. Purtroppo devo convenire a malincuore con voi. Questi (la SINISTRA ed i cosiddetti moderati) non si sveglieranno manco avessimo 5 milioni di CLANDESTINI se questi stessero qui zitti zitti e buoni buoni a vivere alle NOSTRE SPALLE. Perché il governo perda la pazienza e li espella tutti, occorre che ci siano rivolte generalizzate , violente e numerose in tutta Italia da parte delle RISORSE CLANDESTINE PARASSITARIE. Altrimenti il governo non si MUOVERÀ MAI. Tanto, per mantenere questi parassiti al governo gli basta AUMENTARE LE TASSE A NOI. Solo per quest'anno NOI CITTADINI dovremo pagare( lo ha dichiarato lo stesso governo l'anno scorso) 4 miliardi di euro.

guerrinofe

Gio, 05/01/2017 - 08:10

Ma non e' colpa loro se l'Italia NON sa organizzarzi e debbono farne le spese! i NOSTRI non sanno nulla di accoglienza,identificazione expulsione e poi di integrazione, e'un processo a noi estraneo. Apriamo centri solo per lucrare,con l'avallo della politica e dell'ignoranza che da noi abbonda,.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 05/01/2017 - 08:36

@Pravda99 - è proprio una vostra cancrena comunista dover girare la frittata. Ancora colpa di Berlusconi? Ma se governavate voi! Quindi stai dando degli incapaci alle persone da te elette, perchè si sarebbero fatte comandare dal loro/vostro peggior nemico. O siete dei fanfaroni oppure siete prigionieri di un fantasma che non vi sta dando pace. Quindi deboli, inaffidabili e barlafus.

Ritratto di Joker2

Joker2

Gio, 05/01/2017 - 08:39

Procedere anche al reato di false dichiarazioni e truffa e rifacimento di tutte le spese,con condanne esemplari per chi mente sulle loro origini e identità e chiedono falsamente lo status di profugo!

pbellofi

Gio, 05/01/2017 - 08:51

Penso che siano finiti i soldi da dare ai lavoratori italiani dell'accoglienza. Comunque non è possibile gestire un tale flusso di migranti. E' stato fatto tutto pensando solo all'oggi e all'incasso immediato. Ora occorre ammettere che non ci sono santi che provvederanno. Situazione peraltro ormai non sanabile.

Bisekur1960

Gio, 05/01/2017 - 08:52

Pravda99 : cosa c'entra la tua risposta con la mia affermazione.?! E questo governo gestito dal tuo renzi e dalla tua boldrina con la complicità di alfano e di coloro che hanno tradito che stanno creando una situazione oramai fuori controllo sopratutto in ambito di migrazione. Lascia stare Berlusconi ha fatto i suoi interessi come li fanno e li hanno fatti coloro che ci governano. Ti dice niente la situazione economica della famiglia renzi da quando lui governa? Ti dice niente le poltrone occupate da parenti e amici di chi ci governa?

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Gio, 05/01/2017 - 09:10

Qualcuno qui fa colazione a vino. Indovina chi!

guerrinofe

Gio, 05/01/2017 - 09:36

@@@joker2 aplicchiamo il tuo teorema anche agli sulle dichiarazzioni di reddito degli italiani? Si? A

maurizio50

Gio, 05/01/2017 - 10:51

@Bisekur1960 e altri. Sorrido quando vedo che qualcuno crede di poter riportare alla ragione gli ultracomunisti del livello di pravda99 e di soggetti similari. Ci hanno messo vent'anni a inculcargli in testa che, comunque, la colpa è di Berlusconi, fosse anche per gli tsunami del sud-est asiatico; ci metteranno altri vent'anni a convincersi che non era vero!!!!!!

Ritratto di pravda99

pravda99

Gio, 05/01/2017 - 12:02

Leonida55, Popi46, Maurizio50, Bisekur1960...Voi date per scontate cose che esistono solo nella vostra mente. PRIMO: Io non sono "comunista". SECONDO: Io non sono Renziano, Boldriniano o altro legato alla maggioranza in carica. Creare etichette addosso a chi la pensa diversamente, per poter dare un senso alle proprie fissazioni e` davvero poco costruttivo Quindi, rileggete quello che ho scritto, su cui, e me ne compiaccio, e` d'accordo persino THUNDER, con cui di solito sono agli antipodi. Saluti.

Bisekur1960

Gio, 05/01/2017 - 13:49

Pravda99 .. io non ho mai affermato che sei comunista e non ho mai scritto che che sei renziano o boldriniano considerando anche che nessuno di noi e di conseguenza neanche te siamo andati a votare per eleggere un premier che si è insediato dopo il vergognoso tradimento perpetrato ai danni di tutto il popolo e con l'aiuto di una persona che sono nominarla mi fa venire il voltastomaco. Il fatto che poi sia d'accordo con quanto tu dici anche thunder questo non significa che siete dalla parte giusta.

Bisekur1960

Gio, 05/01/2017 - 13:57

Pravda99 .. guarda che forse le "fissazioni" le hanno le persone che come te vedono il diavolo Berlusconi in ogni luogo. Io rispetto e posso anche condividere alcune tue affermazioni ma non rendersi conto che la situazione che si è venuta a creare riguardo i migranti non sia da imputare a questo governo che chissà per quale oscura ragione (ma neanche tanto ) magari ECONOMICA? sta mettendo a dura prova la proverbiale tolleranza degli italiani.

Ritratto di Joker2

Joker2

Gio, 05/01/2017 - 13:58

guerrinofe.. a parte che non centra nulla con il tema che si stà commentando, forse che a lei risulta per caso che chi truffa il fisco la passa liscia in Italia? Certo, se si vuole riferire alle Banche, ai concessionari delle slot machine e quant'altri che eludano il fisco non versando le imposte dovute, od esportano miliardi nei paradisi fiscali debbono essere perseguiti!

Ritratto di Joker2

Joker2

Gio, 05/01/2017 - 14:01

guerrinofe, TEROREMA IL MIO?? MA SI DIA UNA REGOLATA, CHE SEI A FARLA FUORI DAL VASINO !

Bisekur1960

Gio, 05/01/2017 - 14:10

Wilfredoc47: intanto chiedi che le tasse le iniziano a pagare le coop rosse

Bisekur1960

Gio, 05/01/2017 - 14:13

Scusami wilfredoc47 volevo rispondere a guerrinofe!!

Ritratto di pravda99

pravda99

Gio, 05/01/2017 - 15:21

Bisekur1960: Prima scrive: "questo governo gestito dal tuo renzi e dalla tua boldrina", e poi mi risponde "non ho mai scritto che sei renziano o boldriniano". Veda lei...

Bisekur1960

Gio, 05/01/2017 - 16:22

Pravda99 polemica e puntualizzazione sterile la tua , la sostanza NON sta nel fatto di aver scritto "tuo o tua " ma nel fondamento che hai difeso un governo , che ribadisco , nel fronte della migrazione non ha saputo ma soprattutto voluto trovare le giuste misure solo ed esclusivamente per mero tornaconto economico e incapacità di fare la voce grossa con chi più influente a livello europeo ci ha messo i piedi in testa.

guerrinofe

Gio, 05/01/2017 - 17:51

E GLI ARTIGIANI,AVVOCATI LIBERI PROFESSIONISTI DENTISTI, ETC.ETC. i cittadini che pagano senza richiedere fattura?? come la mettiamo??? @@@joker2

Ritratto di pravda99

pravda99

Gio, 05/01/2017 - 18:44

Bisekur1960 - Io non posso che rispondere a quello che vedo scritto (se lei si contraddice e non sa cosa ha scritto mezz'ora prima non saprei come aiuutarla se non segnalandoglielo), mentre lei si inventa cose che NON ho scritto. Per esempio mi dica esattamente, con virgolettato, dove avrei "difeso il governo". Questo e` IMPOSSIBILE, perche' io aborrisco questo governo e quello di Renzi. Come dicevo gia` prima, veda lei...

Bisekur1960

Ven, 06/01/2017 - 01:42

Pravda99: bene allora siamo almeno in due, anch'io aborisco questo governo! Però se mi permetti dissento nel dare la colpa al solo Berlusconi per aver dato seguito ai governi monti e letta e di averlo fatto per evitare le condanne. Buona notte