Seregno, l'appello del sindaco: "Non fate l'elemosina agli accattoni"

Troppi mendicanti, il sindaco lancia un appello: "Basta elemosina". "Daspo urbano" per i vandali

A Seregno i mendicanti non sono più i benvenuti.

In forte aumento nel comune brianzolo, come altrove, chiedono l'elemosina, dormono all'addiaccio e stendono i loro stracci sotto le vetrine del centro. Tanto che il sindaco Edoardo Mazza ha deciso di prendere provvedimenti.

"Gli accattoni sono una delle piaghe che affliggono la nostra città. Sono ovunque e non sappiamo più come trovare una soluzione", ha spiegato il primo cittadino. Poi ha lanciato un appello ai seregnesi: "Invito la popolazione a non aiutare gli accattoni. Basta dare soldi a chi chiede l’elemosina. Chi ha davvero bisogno è già aiutato dal Comune".

A Seregno, infatti, l’attività dei servizi sociali è intensa, scrive il Corriere della Sera. C'è una mensa del povero, istituita in collaborazione con Caritas e San Vincenzo, dove ogni giorno si servono 50 pasti caldi e il centro ascolto Caritas assiste 200 famiglie con donazioni di soldi, abiti e cibo. In un anno, le richieste di aiuto sono aumentate del 20 per cento e sei assistiti su dieci sono stranieri.

L'appello del sindaco non è piaciuto a Tiziano Mariani, capogruppo di Noi per Seregno, e a William Viganò, capogruppo del Pd, ma Edoardo Mazza, a capo di una coalizione di centrodestra, non è tornato sui suoi passi.

Anzi, pochi giorni fa ha firmato un’ordinanza con cui ha introdotto in città il "Daspo urbano". Si tratta di un provvedimento, che recepisce il decreto legge Minniti su sicurezza e ordine pubblico, che prevede aspre multe per chi danneggia piazze e spazi comunali e contro schiamazzi e atti vandalici. In più, permette di allontanare fino a 12 mesi i recidivi dal Comune.

Commenti

abocca55

Lun, 20/03/2017 - 15:53

Questo per la Legge d'alema che cancellò il reato.

01Claude45

Lun, 20/03/2017 - 16:46

Finalmente qualcuno si SVEGLIA.

unosolo

Lun, 20/03/2017 - 17:33

a Roma tra pulisci vetri ai semafori e accattoni che stazionano davanti i centri commerciali , supermercati e parcheggiatori abusivi e insistenti non si scampa neanche da uno , troppi e mancano controlli , dai supermercati i dirigenti neanche li fanno allontanare dalle porte di entrata e uscita ,., sono troppi ,

bobots1

Lun, 20/03/2017 - 17:35

Io mi impietosisco ma il più delle volte gli accattoni sono dei mendicanti di professione... il più delle volte non italiani. Il sindaco ha ragione: più organizzazione e meno elemosina per le strade.

ciruzzu

Lun, 20/03/2017 - 18:45

Li hanno voluti e poi li hanno messi in maniera umiliante agli angoli di strada nei market a domandare l' elemosina.La cosa mi fa imbestialire, ma da uomo a uomo vedo quei ragazzi alti due metri ,palestrati, che hanno studiato in quella condizione mi fa pena.Hanno fatto e continuano a massacrare i nostri poveri ,perche gli tolgono e gli tagliamno tutto, e massacrano delle persone che circuite dai vari buonisti ,li costringono ad essere de disgraziati, quando a casa loro non lo erano

cicocichetti

Lun, 20/03/2017 - 23:37

io conosco talmente tanti poveri che preferisco fare la spesa e consegnargliela a casa !!! se uno è povero nel mio quartiere lo veniamo a sapere ! e ci mettiamo d'accordo per aiutarlo !!! se poi lo fai di prefessione vuol dire che non hai bisogno, ma che ci campi sopra !!! alzo sprach zarathustra ! ipse dixit bei mir !

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 20/03/2017 - 23:50

Più fate carità, più fanno gli accattoni. Se non la fate, si rivolgono alle autorità predisposte, ed è meglio per tutti.

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Mar, 21/03/2017 - 07:26

Purtroppo il problema è sempre lo stesso: dove mettiamo gli accattoni, i rom, i delinquenti e tutta la feccia che gironzola per il paese? A casa d'altri? come la spazzatura?...la spazzatura però finisce negli inceneritori e della feccia cosa dobbiamo fare?

timoty martin

Mar, 21/03/2017 - 07:45

Mai dato niente a questi accattoni organizzati in vere e proprie bande di racket. Facessero tutti cosi' non verremmo più sollecitati.

piazzapulita52

Mar, 21/03/2017 - 08:07

TUTTI PARASSITI CHE DEVONO ESSERE BUTTATI FUORI DALL'ITALIA! INSIEME AI CLANDESTINI AFRICANI, AI TRADITORI DELLA PATRIA E AD UN CERTO INDIVIDUO VESTITO DI BIANCO CHE CONTINUA A DIRE COSE FOLLI!!! L'ITALIA DEVE RITORNARE AD ESSERE DEGLI ITALIANI!!!

acam

Mar, 21/03/2017 - 09:25

mi chiedo qui prodest, una ricerca approfondita sarebbe molto utile a tutti quelli che chiedono giustizia e protezione

acam

Mar, 21/03/2017 - 09:32

piazzapulita52 Mar, 21/03/2017 - 08:07 sei molto sempliciotto, andrebbe istituito un reparto di ordine pubblico specializzato ad individuare i mendanti dei mendicanti. Caritas e Associazioni umanitarie andrebbero ben sostenute e punire pecuniariamente anche chi da oboli. E se a qualcuno venisse in mante di sfruttare la situazione contingente confisca dei beni anche familiari. Draconiano no necessario fino a che non si appiani la situazione. Francesco fa la sua parte, c'è solo da chiedersi se bene o male.

nikolname

Mar, 21/03/2017 - 09:52

acam, mi sa che il sempliciotto sei tu, a parte che si scrive "cui prodest" e non "qui prodest". Le tue idee sono strampalate e fuori dalla realtà, riprenditi.