"Sesso in canonica, orge gay" trema la curia di Taranto e ​il vescovo rimuove un prete

Il tribunale ecclesiastico non aveva mosso un dito dopo le denunce. Ma quando il caso è finito sui giornali nel giro di poche ore il parroco incriminato è stato rimosso

Sesso, orge omosessuali, video e foto hot. Trema la curia di Taranto e salta la prima testa. Quella del sacerdote contro cui ha puntato il dito un religioso 32enne di Rovigo. Il parroco è stato rimosso dall'arcivescovo di Taranto Filippo Santoro, per il suo coinvolgimento in uno scandalo di incontri gay. Secondo quanto riferito dalla Curia, è stato rimosso immediatamente dopo che le accuse hanno trovato conferma. La curia ha anche precisato che il sacerdote rimosso non appartiene al clero di Taranto ma ad un ordine religioso.

Il 32enne aveva presentato l'esposto al Tribunale ecclesiastico regionale della Puglia, denunciando il suo rapporto sessuale con un parroco, conosciuto su Facebook, di un’importante chiesa di Taranto. La denuncia era corredata da documenti video, foto e conversazioni in chat: un dossier pesante che mette in luce una presunta attività sessuale in canonica: orge, amore a pagamento, scambio di foto intime e di indirizzi di preti gay con cui incontrarsi. Tutto documentato da screenshot delle chat su Facebook o Skype e con la registrazione in webcam di video incontri sessuali.

Nel giro di religiosi gay, finito sul tavolo del vicario giudiziale della sede tarantina del Tribunale ecclesiastico della Puglia, ci sarebbero anche i nomi di altri esponenti di Chiesa di varie regioni d’Italia, fino al Vaticano.

Oltre che al Tribunale ecclesiastico, la vicenda è stata comunicata dall’interessato anche alla sede romana dell’ordine a cui appartiene il presunto sacerdote gay che esercita a Taranto. "Prima di parlare con la stampa ho rispettosamente atteso un segnale che purtroppo non è arrivato", ha spiegato al Corriere del Mezzogiorno l’accusatore (prima dell’intervento di rimozione nel giorno di Pasquetta) mostrando il contenuto di risposta ricevuta dal Tribunale ecclesiastico: "Come può benissimo intendere questi sono giorni particolari e tutti siamo impegnati nelle diverse funzioni e mi auguro di poter informare chi di dovere appena rientro in Ufficio, dopo le feste pasquali".

Così il 32enne è passato alle maniere forti e si è rivolto alla stampa. Detto, fatto: nel giro di poche ore il sacerdote è stato rimosso da Taranto

Commenti
Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 07/04/2015 - 11:00

Ma certo i ns. cari danno per normali certi atteggiamenti se fatti da loro adepti. Se Berlusca si paga qualche ragazzetta, allora Famiglia Cristiana insorge. Bravissimi.

bruna.amorosi

Mar, 07/04/2015 - 11:15

ma come e... la loro moralità dove è andata a finire ? già x loro ssolo gli altri debbono astenersi dal fare sesso loro si loro possono . ma andassero al diavolo loro e quel pazzo che li guida .

Ritratto di Azo

Azo

Mar, 07/04/2015 - 11:27

Questo CLERO, è duro di comprendorio!!! Avanti di questo passo, in Italia, avremo solamente MINARETTI E MOSCHEE !!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Farusman

Farusman

Mar, 07/04/2015 - 11:45

Inutile stare a meravigliarsi: la castità è innaturale ed i voti di castità non possono che rivelarsi bufale. Perciò anche i preti risultano omo o eterosessuali. Nessuno escluso. A meno di gravi turbe ormonali o di sforzi inumani (chiamati santità). Poi tutte le menate sessuofobiche di cui sono impregnate prediche, insegnamenti, libri e libelli non sono altro fumo negli occhi (per non dire di peggio).

Roberto Casnati

Mar, 07/04/2015 - 12:04

Esplode l'idiozia e la falsità della Chiesa che giudica ma non vuol esser giudicata!

niklaus

Mar, 07/04/2015 - 12:10

Con un testo preso da FB l'Accusatore si presenta in Curia e pretende un giudizio immediato e quasi immediatamente passa il tutto alla stampa:il processo mediatico e' consumato in poche ore mentre L'Accusato non viene neanche informato. Bell'esempio di giustizia, se si pensa che qui non ci sono crimini dal punto di vista laico.

Ritratto di ilmax

ilmax

Mar, 07/04/2015 - 12:12

Attendiamo con ansia il parere di Bagnasco che non perde tempo per rispondere a B.

niklaus

Mar, 07/04/2015 - 12:27

@Farusman. Il controllo dell'attivita' sessuale e' difficile, ma possibile, e praticato in molte religioni proprio perche' l'energia sessuale puo' essere indirizzata verso le forze interiori. Di persone che vivono castamente ce ne sono di piu' di quante Lei pensa. Avviene caso mai il contrario quando l'abuso della sessualita' porta ad una dipendenza da cui non puo' piu' sfuggire.

Klotz1960

Mar, 07/04/2015 - 12:37

Omosessualita' e pedofilia sono rampanti nel clero cattolico. Urge porre fine al celiibato dei preti, ma questo Papa, che parla parla e parla, non ha il coraggio di farlo, perche' la misoginia e' uno dei collanti primari delle alte gerarchie cattoliche.

gesmund@

Mar, 07/04/2015 - 12:38

Cos'ha detto il Papa? Io non sono nessuno per giudicare.

niklaus

Mar, 07/04/2015 - 12:39

@casnati: Idiozia?? Ma qui ci troviamo davanti ad un giudizio che riguarda un comportamento che e' condannabile solo dal punto di vista religioso. La condanna e' grave e deve essere impartita da un tribunale ecclesiastico secondo la norma. Si immagini il bailamme se non si fosse trattato di un prete e si volesse far valere la colpa di omosessualita'. Qui si tratta di ipocrisia laica e non di idiozia (?) ecclesiastica.

dopehopes

Mar, 07/04/2015 - 12:51

documentatevi. i preti non fanno alcun voto di castità. sono solo obbligati al celibato. non possono sposarsi ma potrebbero fare tutto il sesso che vogliono

niklaus

Mar, 07/04/2015 - 13:06

@dopehopes: Questo e' quello che non si dice mai. Un prete potrebbe prendere segretamente moglie e non commetterebbe peccato, ma secondo il diritto canonico non potrebbe piu' esercitare il ministero.

dario_faber

Mar, 07/04/2015 - 13:06

Fango! Erano solo cene eleganti!

moshe

Mar, 07/04/2015 - 14:13

..... poi vanno a sputare sentenze sulle cene di Arcore ..... pagliacci incantatori di serpenti !!!

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 07/04/2015 - 14:30

Azo , pensa che i mussulmani siano immuni da tutto cio ?loro sono peggio.