"Sesso troppo rumoroso", manda diffida ai vicini "focosi"

I vicini fanno troppo rumore, la 26enne costretta a rivolgersi a un avvocato per far smettere i rumori molesti

Altroché “50 Sfumature di Grigio”, a Mantova i vicini di una 26enne ormai da mesi sono costretti ad essere partecipi di tutti i dettagli più intimi della vita amorosa della giovane. “Sesso troppo rumoroso”, questa l’accusa rivolta alla donna. Una situazione talmente insostenibile da spingere una madre di famiglia, residente nello stesso condominio, a rivolgersi ad un avvocato e pagarlo per inviare una lettera di diffida alla ragazza.

Come riporta “La Gazzetta di Mantova, il tutto è iniziato lo scorso febbraio quando la relazione della donna è entrata in crisi: da quel momento nel suo appartamento è stato un susseguirsi di amici molto intimi. La situazione è andata via via peggiorando finché i rapporti non sono diventati una vera e propria routine che si consumava a qualsiasi ora del giorno e della notte e in qualsivoglia angolo della casa. Tra urla, colpi sul muro e farsi spinte, i condomini si erano spesso trovati in imbarazzo ed altrettante volte avevano manifestato il loro disagio alla ragazza che evidentemente non è mai riuscita a contenere la sua passione. “Glielo chiedo soprattutto per i bambini” aveva detto chiesto la madre che vedendo indifferenza verso la sua richiesta, si è poi rivolta all’avvocato.

La lettera di diffida fatta recapitare alla giovane pare, per ora, aver dato i suoi frutti. I rumori molesti sono infatti cessati dando tregua ai vicini esasperati.

Commenti
Ritratto di bobirons

bobirons

Mar, 04/07/2017 - 21:48

Le ragazze serie son rimaste in tre, due si son fatte suore, questa ... forse ci sta pensando.