Sfila lo smartphone a una donna in stazione, arrestato

Finisce in manette un 45enne. Accusato di aver rubato il cellulare dallo zaino della signora che se ne accorge e lo rincorre per farselo restituire

Ruba uno smartphone a una donna, inseguito e arrestato in stazione a Napoli. È finito così in manette un 45enne.

L’episodio s’è verificato nel pomeriggio di domenica allo scalo ferroviario di Napoli Centrale. L’uomo, napoletano e già ben noto alle forze dell’ordine, aveva deciso di colpire approfittando della folla di turisti che in quelle ore si trovava alla stazione. Così s’è posizionato nei pressi delle scale mobili. E da lì ha adocchiato una donna. Le si è avvicinato e le ha sfilato lo smartphone dalla tasca dello zaino in cui l’aveva riposto.

Ma per sua sfortuna, la vittima s’è accorta immediatamente dell’accaduto perché stava ascoltando musica dal cellulare. Perciò la donna ha provato a rincorrere e poi ad affrontare il ladro. Il trambusto ha attirato l’attenzione di una pattuglia di agenti della polizia ferroviaria che, dopo aver compreso cos’era accaduto, è riuscita ad acciuffare il ladro e a fermarlo.

L’uomo, incastrato anche dall’analisi dei filmati della videosorveglianza, è stato arrestato. Risponde dell’accusa di furto aggravato.