Sfonda la porta a martellate per aggredire la moglie: arrestato

Un uomo di 41 anni a Napoli ha infranto il divieto di avvicinamento ed ha aggredito la moglie dopo aver sfondato la porta a martellate

Ai piedi del Vesuvio, precisamente a Boscoreale, un uomo, già noto alle forze dell'ordine ha dato letteralmente in escandescenza pur di poter parlare con la moglie, dalla quale aveva anche un ordinanza restrittiva. Nonostante gli fosse stato imposto il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla moglie, come riporta il giornale "Napoli.fanpage", è andato a casa della donna ed è entrato rompendo la porta d''ingresso con un martello, ferendola con una testata.

L'uomo voleva a tutti costi parlare con lei, ma quando si è presentato alla sua porta e lei ha rifiuto il suo invito a parlare ha perso la testa, neanche l'arrivo dei soccorsi chiamati proprio dalla vittima hanno placato la sua ira, infatti durante le cure del caso, i medici hanno subito avvisato i carabinieri della violenza appena subita dalla donna. Ma l'uomo a quel punto ha iniziato a prendere a martellate anche l'ambulanza stessa. Quando i militari dell''arma sono giunti sul posto, hanno bloccato e arrestato il quarantunenne che è stato portato in carcere.

Per lui le accuse sono di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e danneggiamento aggravato.