Sgarbi contro Vendola: "Figlio costruito a tavolino"

Anche Vittorio Sgarbi si è espresso sulla nascita del figlio di Nichi Vendola. "Questa nascita è contro-natura"

La nascita del figlio di Vendola sta scatenando parecchie polemiche e commenti, anche Vittorio Sgarbi ha voluto dire la sua.

A Radio Cusano Campus, la radio dell'Università Niccolò Cusano, Sgarbi ha dato il suo parere sulla nascita di Tobia Antonio. "Non può essere, quello appena nato, il figlio di Vendola. Dal culo non esce niente" - ha dichiarato il critico d'arte. Ma il commento di Sgarbi è andato avanti e si è fatto ancora più tagliente: "Vendola ha un marito ed è contemporaneamente padre". "Due persone dello stesso sesso - continua - non generano, ma di cosa stiamo parlando? I bambini devono essere concepiti, educati e evoluti sulla base di ciò che la natura consente".

Il critico d'arte ha sparato a zero su questa nascita e sulla stepchild adoption in generale perché sono "contro-natura". "Di bambini bisognosi c'è pieno il mondo e si possono aiutare in tanti modi. Adottarli e fargli da genitore è una soluzione egoistica, è solo un capriccio di due persone dello stesso sesso. Quel bambino è una persona che si sono costruiti a tavolino, come un peluche. E' insopportabile" - ha concluso Sgarbi.

Il critico ha espresso il suo parere sulle unioni civili anche su Facebook. Con poche parole ha riassunto un discorso che non ha ancora trovato una fine: "I neonati si attaccano alle tette, non ai coglioni".

#unioniciviliI neonati si attaccano alle tette, non ai coglioni

Pubblicato da Vittorio Sgarbi su Lunedì 29 febbraio 2016
Commenti

meloni.bruno@ya...

Lun, 29/02/2016 - 21:33

L'analisi fatta da Sgarbi è in sintonia con la maggioranza degli italiani,i probleni anche traumatici saranno per i tanti tobia voluti da una minoranza nel prossimo futuro! I vari tobia dovranno far fronte a una realtà della vita da loro incoscentemente nascosta! I nostri sapientoni del parlamento dovranno rimediare domani al danno da loro provocato mettendogli a disposizione degli ottimi psicologi di sostentamento.