Sgarbi: "La Raggi è come Ambra Angiolini e Grillo è Boncompagni"

Il critico d'arte pubblica un lungo video su Facebook in cui critica la sindaca di Roma: "È onesta ma questo non basta. La città non funziona"

Vittorio Sgarbi torna a parlare della situazione in cui versa Roma, criticando aspramente la sindaca Virginia Raggi e i pentastellati in generale.

Il noto critico d'arte, con un video pubblicato su Facebook, analizza il successo del Movimento 5 Stelle partendo da alcune considerazioni: "Oggi abbiamo dei non politici, che sono politici ma sono contro la politica perchè i politici sono stati dei ladri quindi la prima cosa che i cittadini chiedono è l'onesta. Occorre quindi che un politico non prenda denaro, non abbia uno stipendio e che i suoi poteri siano limitati per evitare che egli possa essere corrotto. Tutta la potenza che hanno assunto i 5 Stelle è legata allo sputare sulla politica".

Sgarbi passa poi a parlare della sindaca pentastellata: "Quindi la Raggi è onesta e io non ho dubbi che sia onesta. È un esempio tipico di un nuovo politico ed è onesta. Ma Roma non funziona, il che vuol dire che l'onestà non basta. Ogni cittadino deve essere onesto ma il politico deve essere onesto e capace. Questo vuol dire che il vero politico onesto è il politico capace".

E, urlando, continua: "L'incapace è peggio del disonesto perché non essendo capace di fare nulla crea danno. È possibile che Roma abbia un sindaco che non è in grado di fare nulla? Che sbaglia ogni azione e che non posso nemmeno decidere cosa fare?. Uno diventa sindaco, firma un contratto con un altro per cui deve pagare delle multe se non fa quello che dice ed è identica a Ambra Angiolini. La Raggi è come Ambra Angiolini con Boncompagni, che invece è Grillo. Si assomigliano e sono pure amici. Ambra si muove e Boncompagni le parla".

E poi la stoccata finale: "Io sono certo che è onesta, ma è la prova che con l'onestà non fai niente. E voi volete stare con i grillini? Pieno di gente onesta che non sa niente. Secondo voi i grillini sanno chi è Simone Martini?. Se non sanno chi è Simone Martini vadano a cagare. Loro e la Raggi. La Raggi ha sei anni, è onesta ma non sa niente".

Commenti
Ritratto di sergio.stagnaro

sergio.stagnaro

Mer, 28/12/2016 - 16:49

Le affermazioni di Sgarbi mi ringiovaniscono, riportandomi indietro negli anni, meglio dire decenni, quando al Liceo Classico F. Delpino di Chiavari traducevo la Politica dello Stagirita. "Se di Platon la Musa non m'inganna..." Aristotele, a differenza di Platone, non assogettava la Politica alla Filosofia e alla Matemtica (il sapere di allora), ma alla sola saggezza di vita.

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 28/12/2016 - 16:50

Grande Sgarbi.

Polgab

Mer, 28/12/2016 - 17:01

Prima o dopo il politico onesto e incapace diventerà capace. Il politico disonesto e capace è più dannoso del primo (in quanto disonesto nuoce alla sua stessa capacità e dunque alla comunità).

altanam48

Mer, 28/12/2016 - 17:31

Secondo me l'onestà è una precondizione che tutti dpvrebbero avere. Il disonesto non può stare nemmeno sulla linea di partenza a competere nella corsa per l'incarico. I requisiti, invece, riguardano la provata capacità sul campo, cioè l'esperienza, gli studi fatti (non i pezzi di carta), le particolari attitudini etc.

Ritratto di elkid

elkid

Mer, 28/12/2016 - 17:46

----sgarbi ha ragione da vendere---e visto che è venuto alla luce anche il contratto tipo che lega gli amministratori grillini alla ditta casaleggio mi chiedo se non esistano anche estremi di illegittimità da far valere nei confronti di questi amministratori che di fatto--essendo marionette manovrate hanno frodato l'elettorato---hasta

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 28/12/2016 - 18:00

Qui si sta cadendo dalla padella alla brace; io non mi meraviglierei che i romani vengano sopraffatti dalla monnezza. Non sanno più dove metterla e si parla di onestà? Anche Don Abbondio era onesto, diceva il Breviario da buon Prete ma eccolo che fuggiva di fronte alla realtà. Noi abbiamo bisogno di Guide che sappiano fare bene e non aver scelto Bertolaso è stato il più grande errore sia di Meloni sia di Salvini; non piangete sul latte versato ma abbiate almeno la compiacenza di riflettere e correggerVi. Shalòm e Forza Italia.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 28/12/2016 - 18:01

Bravo, Vittorio!

Holmert

Mer, 28/12/2016 - 18:24

Simone Martini? Chiedetele invece chi era il Pollaiolo.

Iacobellig

Mer, 28/12/2016 - 19:54

CHE SIA INCAPACE BASTA GUARDARLA, SI CAPISCE SUBITO.

fenix1655

Mer, 28/12/2016 - 21:00

Bravo Vittorio! Un paragone perfettamente calzante! Non c'è bisogno di ulteriori commenti!

Zubr

Gio, 29/12/2016 - 05:11

L'incapace NON è peggio del disonesto. I mafiosi sono disonesti e, in sè stesso, il loro sistema funziona. Vogliamo allora dire che il sistema mafioso, siccome funziona, è meglio dello stato? Quando la situazione è quasi disperata è necessario dare un senso ETICO e MORALE alle cose. Questo viene prima di ogni tecnicismo. Se si cede alla tentazione di perdersi dietro ai tecnici e ai tecnicismi, è finita. E riguardo al mandare a cagare chi ne sa meno, la inviterei Dr. Sgarbi a condividere di più la sua cultura, invece di mandare a cagare gli altri, altrimenti è inutile.

Knokout

Gio, 29/12/2016 - 14:19

Grande, super Sgarbi. Grillini ignoranti e contrdditori. Contro il progresso e fanno tutto sul web. Usino i Pizzini. Usano aerei e tav ma li contestano. In un paese da un milione di leggi aggiungono le loro scempiaggini. Mai al governo, anche se son serviti a cacciare renzi. Kussà quando passeranno all' incasso cosa vorranno !