Sgominata una cellula islamica, sei arresti in Puglia e all'estero

Sgominata una cellula di matrice islamista con stretti contatti con personaggi di spicco del terrorismo internazionale. Diffusa attività di proselitismo e indottrinamento

Incitavano alla jihad e ad azioni suicide in Occidente e nelle zone di guerra. Una cellula di matrice islamista con base in Puglia e stretti contatti con personaggi di spicco del terrorismo internazionale è stata sgominata dai carabinieri del Ros che hanno eseguito sei ordinanze di custodia cautelare emesse dalla procura di Bari per sono associazione di terrorismo internazionale e istigazione all’odio razziale.

Un blitz in Italia e all'estero che ha permesso di sgominare un'importante cellula che era pronta a colpire: gli affiliati finiti in manette durante l'operazione "Masrah" sarebbero tutti di nazionalità marocchina e tunisina. L’indagine, diretta dal sostituto procuratore di Bari Renato Nitti, è stata avviata nel 2007 monitorando alcune attività degli immigrati e tendendo d’occhio i call center e gli internet point. Gli appartenenti alla cellula avevano, infatti, rapporti molto stretti con personaggi importanti del terrorismo internazionale e in diverse occasioni avevano mostrato un acceso antisemitismo e una avversione per i Paesi "infedeli", tra cui anche gli Stati Uniti e l’Italia. Le indagini hanno permesso di accertare una diffusa attività di proselitismo e indottrinamento verso in nuovi affiliati che veniva svolta anche con documenti audio e video che esortavano a compiere azioni suicide.

Commenti

maurizio50

Mar, 30/04/2013 - 11:57

Vorrei porre alla neo ministro sign Kyenge la domanda che segue: se ritiene che anche questi africani , appena arrestati, possono rappresentare una risorsa per l'Italia. Potreste far pervenire al suddetto neo ministro detta richiesta?

primula

Mar, 30/04/2013 - 13:19

saputo dell arresto dei talebani, la presidentina della camera boldrini ha formalizzato grande dispiacere. e disappunto feroce, presso gli inquirenti, e certamente andrà di persona in galera a portare la sua grande solidarietà ai suoi compagni estremisti.a seguire la nuova ministra degli immigrati zingari e clandestini CELIN.La boldrini ormai si è montata la testa e farà molto prima- la fine di fini, casini,bertinotti.......................

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 30/04/2013 - 13:20

Questa feccia dell'umanità deve essere buttata fuori dall'Italia. Gli ospiti, in casa nostra, debbono essere scelti da noi.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mar, 30/04/2013 - 13:23

Deve essere la neo Ministra Kyenge a riaccompagnare a casa propria questi terroristi. Meglio ancora sarebbe se, con l'occasione, evitasse di tornare in Italia. E' grazie a gente come lei che il nostro Paese è diventato un covo preferenziale per terroristi.

Ritratto di Riky65

Riky65

Mar, 30/04/2013 - 13:28

Non vi sono piaciuti i commenti su non comunitari che ho fatto ? perchè forse è vero? ma va la!

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 30/04/2013 - 13:33

Eccoli i –nuovi italiani- che la Ministro (?!?!) Kyenge vuole fare subito Italiani. Non c’entra il colore della sua pelle. Per chi non è rosso fino al midollo, bastano e avanzano i fatti, e cioè: che al di là di ogni dubbio la Signora è nata a Kambove e là è vissuta per 19 anni (quindi E' congolese); che da subito ha militato a sinistra, tanto che nel 2004 è stata eletta in una circoscrizione di Modena per i DS; che nel 2009 è stata eletta consigliere provinciale sempre a Modena ma stavolta per il PD dove è anche responsabile del "Forum della cooperazione internazionale e immigrazione"; che dal 2010 è portavoce nazionale della rete "Primo Marzo" che promuove campagne nazionali sul diritto di cittadinanza ed è coordinatrice del progetto "Diaspora Africana" che persegue la piena cittadinanza degli immigrati... ma soprattutto che è la firmataria della proposta di legge per abolire la “Bossi-Fini”, il reato di clandestinità, i centri CIE e il permesso di soggiorno a punti, e per rendere valido lo “ius-soli” come criterio per l’attribuzione della cittadinanza Italiana. Come basta e avanza che gli altri firmatari siano Bersani e Speranza (giuro, bianchissimi, ma assolutamente più anti-Italiani di chiunque altro) e Khalid Chaouki… guarda caso un Marocchino di nascita inquadrato prontamente nelle file della sinistra fino a portarlo in Parlamento senza passare dalle primarie (!?). Questo signore è responsabile anche di “Nuovi Italiani” per il PD. Ha collaborato, tra gli altri, con La Repubblica, il Riformista e Al Jazeera ed è tra i fondatori dell’associazione nazionale “Giovani Musulmani d’Italia”. E’ stato il più giovane membro della “Consulta per l’Islam in Italia” e animatore del “Forum Immigrazione”. Ha dichiarato a Stranieriinitalia.it: “La candidatura mia, di Cécile Kyenge e degli altri -nuovi cittadini- è frutto di un lavoro collettivo del Partito Democratico, con in prima fila Pierluigi Bersani, Livia Turco e il Forum Immigrazione….questa Italia è già cambiata, E’ INIZIATA UN’ALTRA ERA DI QUESTO PAESE, che però non trova ancora rappresentanza nello spazio pubblico. Non ci occuperemo quindi solo di cittadinanza e immigrazione, possiamo allargare lo sguardo ai Paesi d’Origine….. Bisogna discutere di pluralismo religioso e culturale e di una scuola che dia pari opportunità a tutti”. Per la “caccia al voto” di milioni di -nuovi cittadini-, il Pci-Pds-Ds-Pd ha allevato e sta allevando un grande vivaio di immigrati vari trai quali c’è J.L. Touadi, un sudafricano in Italia dal ’79 (ventenne), che è stato assessore a Roma nella giunta Veltroni, deputato per l’Idv nel 2008 (migrato subito con poltrona nel Pd) e che è stato indicato da Franceschini come suo vicesegretario in caso fosse stato rieletto alle primarie del 2009. Vogliamo dimenticarci di Dacia Valent? Somala di Mogadiscio, ex-poliziotta, eletta nel 1989 nel Parlamento Europeo grazie a Occhetto per poi aderire a Rifondazione Comunista quando il Pci si disciolse. Nel 2002, fu sanzionata dalla Corte dei Conti per la “scorretta amministrazione” dei fondi regionali assegnati alla sezione italiana dell’organizzazione internazionale antirazzista SCORE (della quale era presidente), per la realizzazione di centri di prima accoglienza di immigrati (se sono “sinistri”, non importa che siano bianchi, neri o gialli… il vizio di “arraffare” ce l’hanno tutti). Nel 2003 è diventata musulmana e ha fondato l’ “Islamic Anti-Defamation League”; nel 2007 è stata invece condannata ad un anno di carcere e 15 mila euro di multa per diffamazione e minacce nei confronti dell’ex direttore di Telepadania.
A Ottobre 2008 ha pubblicato, sul suo blog personale, l’articolo dal titolo «Italiani bastardi, Italiani di merda» (in particolare, bianchi e cristiani…). Poi c’è l’algerino Khaled Fouad, editorialista di Repubblica, che passando da Ulivo e Margherita viene eletto deputato nel 2006 e quindi aderisce al PD. E Mercedes Lourdes Frias (dominicana del ’62)? Arriva in Italia nel ’90 e dopo fedele militanza “sinistra”, nel 2006 diventa deputata per Rifondazione Comunista. E questi sono la punta dell’iceberg! Le sinistre hanno reclutato e addestrato un vero e proprio esercito che ogni giorno porta avanti e persegue lo scardinamento dei principi, delle tradizioni, dell’organizzazione della nostra società. E’ un vero e proprio attacco alla nostra identità nazionale e alla nostra sovranità; presto saremo noi a dover chiedere agli immigrati di “integrarci” nella loro bellissima “società multietnica”. Queste sono le “risorse per l’Italia” di cui blaterano i sinistri! E’ imperdonabile, indecente e scellerato; non è giusto e non-deve-essere-permesso! L’Italia è nostra e intrisa del sangue, del sudore, dei sacrifici nostri e dei nostri padri, e le sinistre ne stanno favorendo l’occupazione e la conseguente sottomissione di tutti noi Italiani veri !!!

Ritratto di dido

dido

Mar, 30/04/2013 - 13:42

Poveri allocchi, nessuno di loro verrà condannato! Ci sarà il solito giudice che vedrà nelle loro azioni il giusto motivo dettato dall'essere islamici, e quindi patrocinatori di aiuti a quelle popolazioni che hanno provato sulla loro pelle cosa vuol dire essere invasi dall'odiato nemico amerikano.

Max Devilman

Mar, 30/04/2013 - 14:07

Dott. Sergio Rame, le faccio una provocazione, secondo l'articolo dal titolo "Diritto cittadinanza, scontro La Boldrini difende Kyenge:"Indegni insulti al ministro""" lei potrebbe essere tacciato di razzismo con il suo pezzo. Lei deve scrivere che sono utili all'Italia, ne abbiamo bisogno, viviamo in un mondo multiculturale e dobbiamo accettarlo. P.S. i figli di questi signori abbiano cittadinanza italiana, mi raccomando, I BAMBINI!!!!!

roseg

Mar, 30/04/2013 - 14:16

per la signora vagamente abbronzata: CORNELIA DISSE ECCO I MIEI GIOIELLI... no mi sbaglio... scusate la sbadataggine , forse ho fatto un po di confusione...

franco@Trier -DE

Mar, 30/04/2013 - 14:23

Morettini ho visto come li sapete scegliere sono passati 60 giorni...

roseg

Mar, 30/04/2013 - 14:25

Ma dai come ve la prendete per nulla,mi sa che siete un po razzisti in fondo si tratta di una ragazzata...eheheheheh

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Mar, 30/04/2013 - 14:30

Quando Vendola é stato eletto governatore della Puglia, ha fatto scrivere sulla sabbia di una spiaggia pugliese un grazioso: BENVENUTI!!! Ora cosa farà scrivere? CORAGGIO MARTIRI, L’ITALIA VI AMA!!!

BlackMen

Mar, 30/04/2013 - 14:51

dido: ma secondo lei chi ha sgominato la banda e mandato in galera questi delinquenti? non lo sa? Glielo dico io...un PM. Ma fatela finita una volta per tutte!

gi.lit

Mar, 30/04/2013 - 15:23

Le sinistre hanno deciso che il razzismo è il più grave dei peccati. Ma poiché le razze le ha imposte la natura è altrettanto naturale il senso di appartenenza alla propria. Figuriamoci poi quando si tratta di culture in antitesi con la nostra. Pertanto, se tutti se ne fottessero di quella parolina killer usata spesso a sproposito da quelli che da sempre operano per distruggere questo Paese, quella parolina perderebbe il suo venefico effetto.

Baloo

Mar, 30/04/2013 - 15:45

Ma si sa che in Italia i servizi segreti abbiano sempre torto. Un plauso intanto al PM di Bari , voce fuori dal coro, a quanto pare ed ai ROS dei CC.

stupino

Mar, 30/04/2013 - 15:48

devono essere uccisi subito al momento dell'arresto.Non devono essere a carico della collettivita' con processi ed avvocati

desdota

Mar, 30/04/2013 - 15:50

http://tuttiicriminidegliimmigrati.com/ consultate questo sito e se possibile inviatelo alla signora Kyenge, che credo lo conosca già. Non abbiamo bisogno di risorse, grazie. Ci bastano i nostri.

momomomo

Mar, 30/04/2013 - 15:50

Per cortesia, segnalate la notizia, all'ufficio stampe della nuova ministro Kyenge.

Ritratto di chris_7

chris_7

Mar, 30/04/2013 - 16:02

evviva l'integrazione. dai perdoniamoli! poveri ragazzi volevano uccidere solo qualche centinaio di persone. AVVERTITE IL NOSTRO MINISTRO KYENGE CHE LA SA LUNGA SULL'INTEGRAZIONE

Ritratto di marforio

marforio

Mar, 30/04/2013 - 16:07

Tutta propaganda pdl.Limortacci loro.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 30/04/2013 - 16:13

Allah è grande. Ma non abbastanza da consentire la scalata di pareti lisce e perpendicolari. Occorre che gli amici filoislamici dotino di ventose le suole delle loro scarpe per proseguire,imperterriti, l'arrampicata giustificazionista sugli specchi.

lupo.rex

Mar, 30/04/2013 - 16:25

Fare una ministra congolese per "civilizzarci" non mi è sembrata una mossa felice per il premier Letta. Comunque non facciamone una tragedia: quel ministero non serve ad un fico secco essendo perfettamente inutile. Basta non rinfocolare troppo gli animi, siamo tutti un po' nervosi da qualche tempo a questa parte!

giuliana

Mar, 30/04/2013 - 16:34

Le vere religioni si occupano dello spirito, per cui definire "religione" una sètta di fanatici criminali il cui sogno più grande (perchè il più apprezzato dal proprio dio) è compiere omicidi e stragi, è un insulto alle religioni alle quali viene accostato. Se fare del demonio il proprio dio (islam e satanisti) è considerato un monoteismo accostabile all'ebraismo e al cristianesimo, anche fare del denaro il proprio dio (da chi regge le sorti del mondo intero al criminale che ammazza per rubare) dovrebbe essere considerato un monoteismo e legittimato. Se continuiamo a tollerare la presenza di questa gentaglia a casa nostra, siamo alla follia. Sotto lo slogan "nessuno tocchi Caino" hanno riempito l'Italia di delinquenti a piede libero. Caino deve essere punito insieme a tutti i suoi fiancheggiatori.

Ilgenerale

Mar, 30/04/2013 - 16:58

LA SINISTRA STA ALLEVANDO UNA INTERA GENERAZIONE DI QUESTI INDIVIDUI AL SOLO SCOPO DI AMPLIARE IL PROPRIO ELETTORATO! POCO IMPORTA SE QUESTA OPERAZIONE STA DISTRUGGENDO L'ITALIA!!!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 30/04/2013 - 17:01

mi ricordo che durante gli anni di piombo, a Genova, in poco meno di tre minuti, tutto il gruppo di fuoco delle brigate rosse capitanata da anna maria ludmann fu liquidato da un commando specializzato dei Carabinieri. Alle quattro del mattino irruzione delle forze speciali, i terroristi dormivano, uno andava in bagno a fare pipi'. furono tutti freddati a colpi di Winchester a pompa. per i terroristi il carcere e' terreno fertile per creare proseliti. oggi come allora, la guerra continua.

linoalo1

Mar, 30/04/2013 - 17:20

Qui,non interviene la Magistratura?Allora Pollari è proprio un delinquente!Lino.

swiller

Mar, 30/04/2013 - 17:24

maurizio50. Concordo in pieno e per non sbagliare anche alla (signora) boldrini.

zarevic

Mar, 30/04/2013 - 17:43

Noi italiani attribuiamo alla parola RELIGIONE il contenuto del cristianesimo, quindi il significato di PIETAS, di SPIRITUALITA', mentre invece per i cari muslim la religione è un'organizzazione terroristica di stampo mafioso.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 30/04/2013 - 17:53

@BlackMen: Certamente un PM, un PM che ,forse, non sa che esiste anche Berlusconi; altrimenti, col cavolo che si impelagava in una inchiesta contro gli islamici. Molto meglio Silvio, dà più visibilità mediatica!

franco@Trier -DE

Mar, 30/04/2013 - 18:00

il generale dei miei coglioni questa gente è sempre venuta in Italia con la destra e la sinistra al comando sono tutti uguali.

Franco60 Ferrara

Mar, 30/04/2013 - 18:30

ma cosa dite mai questi sono brave persone, AMICI DELLA BOLDRINI!!!!!!!!!!!

Franco60 Ferrara

Mar, 30/04/2013 - 18:31

Se ci fosse stato Mussolini tutto questo non sarebbe esistito.

gianni.g699

Mar, 30/04/2013 - 18:49

Ora chi li ferma più si sono perfino infiltrati in parlamento !!!

cerbiatta753

Mar, 30/04/2013 - 19:09

@MENPHIS35......CLAP,CLAP, CLAP!

franco@Trier -DE

Mar, 30/04/2013 - 19:15

Memphis35 i musulmani in Italia possono tutto anche fare miracoli nel paese dell'Eldorado finchè avete dei governanti quaquaraquà come dicono in Sicilia.

fedele50

Mar, 30/04/2013 - 19:25

CAPIRETE CHE ADESSO LA COSA SI FARA' SERIA HANNO CHI LI PROTEGGE , LI SFAMA , LI COPRE PER OGNI LORO NEFANDEZZA , VENITE NEL PAESE DEI GONZI VENITE IL POPOLO BUE E' PRONO , MALEDETTI TUTTI COMPRESO LA NOSTRA MARMAGLIA POLITICA. E TRADITRICE DELLA NOSTRA AMATA PATRIA.

fedele50

Mar, 30/04/2013 - 19:25

CAPIRETE CHE ADESSO LA COSA SI FARA' SERIA HANNO CHI LI PROTEGGE , LI SFAMA , LI COPRE PER OGNI LORO NEFANDEZZA , VENITE NEL PAESE DEI GONZI VENITE IL POPOLO BUE E' PRONO , MALEDETTI TUTTI COMPRESO LA NOSTRA MARMAGLIA POLITICA. E TRADITRICE DELLA NOSTRA AMATA PATRIA.

fedele50

Mar, 30/04/2013 - 19:25

CAPIRETE CHE ADESSO LA COSA SI FARA' SERIA HANNO CHI LI PROTEGGE , LI SFAMA , LI COPRE PER OGNI LORO NEFANDEZZA , VENITE NEL PAESE DEI GONZI VENITE IL POPOLO BUE E' PRONO , MALEDETTI TUTTI COMPRESO LA NOSTRA MARMAGLIA POLITICA. E TRADITRICE DELLA NOSTRA AMATA PATRIA.

franco@Trier -DE

Mar, 30/04/2013 - 19:48

gianni.g699 pensa fra alcuni anni quando in Italia nei bar o locali pubblici ci saranno questi cartelli:VIETATO L'INGRESSO AGLI ITALIANI!!!come d'altronde è già successo ultimamente al Nord, credo se ben ricordo che il proprietario fosse romeno.

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 30/04/2013 - 19:54

Ma come facciamo ad espellerli? Nei loro paesi c'e' la pena di morte. Mica sono maro'.

Ilgenerale

Mar, 30/04/2013 - 20:03

Tranquilli , l'Europa ha sempre prodotto potentissimi anticorpi contro queste anomalie! L'Europa non è l'America , NOI non ci faremo mai imbastardire!!!

fedele50

Mar, 30/04/2013 - 20:28

STRANO, COME MAI IN AUSTRALIA NON ENTRA NESSUNO DI QUESTI INDIVIDUIO ACCOZZAGLIA VARIA AIUTATA DAI NOSTRI POLITICANTI ANTI ITALIANI , HA DIMENTICAVO, LA SONO FASCISTI

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 30/04/2013 - 21:20

Da comunicati stampa di 4 giorni fa: il Consiglio dei Ministri in Arabia Saudita, ha approvato un nuovo severo pacchetto di norme che costringe i datori di lavoro d’immigrati clandestini a pagare il costo del loro rimpatrio.
Negli ultimi mesi, in Arabia Saudita, ci sono stati molti più controlli nelle imprese locali grazie all’apporto offerto dagli ispettori governativi che hanno RIMANDATO A CASA numerosissimi immigrati. Il Ministro del Lavoro aveva già affermato che era necessario elaborare quanto prima delle misure che imponessero severe punizioni a chi facesse lavorare stranieri che SOSTANO ILLEGALMENTE nel Paese. Inoltre gli espatriati che violino le leggi sul lavoro saranno immediatamente deportati e NON POTRANNO PIU’ FAR RITORNO NEL PAESE. 

Le autorità migratorie dello Yemen e dello stato indiano di Kerala (quello della vicenda Marò), sono molto preoccupate per le norme appena approvate, visto e considerato che in questi due stati vivono la maggior parte degli immigrati, e soprattutto si dicono preoccupate per l’impatto che queste possono avere sulla popolazione straniera (sai come gli avrebbero già ridato i Marò con mille scuse se fossero stati sauditi?). Seconda la legge saudita, i lavoratori espatriati possono essere sponsorizzati o da una società o da un cittadino saudita. In molti casi per ottenere questa sorta di sponsorizzazione, gli immigrati sono disposti a pagare anche ingenti somme di denaro pur di poter sostare in Arabia e ottenere un visto di lavoro che gli permette di cercare in seguito una nuova occupazione anche senza avere i documenti in regola. Ci sono poi altri casi che vedono gli immigrati entrare nel Paese con un visto di pellegrinaggio e rimanere nello stesso in condizione di clandestinità. Le agenzie di viaggio incaricate dell’emissione di questi visti, dovranno d’ora in poi PROVVEDERE ALLE SPESE per espulsione e deportazione degli stranieri che mancano all’appello…. Penso che non ci sia dubbio che l’Arabia Saudita sia uno stato musulmano; a casa loro non è permesso nemmeno discuterle certe regole… Vedrete che presto nomineranno ministro un Indiano, uno Yemenita o magari addirittura un Italiano del Pd che provvederà immediatamente a organizzare forum, associazioni e campagne per fare subito abrogare queste norme… prima di essere impiccato!

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 30/04/2013 - 21:32

Da comunicati stampa di 4 giorni fa: il Consiglio dei Ministri in Arabia Saudita, ha approvato un nuovo severo pacchetto di norme che costringe i datori di lavoro d’immigrati clandestini a pagare il costo del loro rimpatrio.
Negli ultimi mesi, in Arabia Saudita, ci sono stati molti più controlli nelle imprese locali grazie all’apporto offerto dagli ispettori governativi che hanno RIMANDATO A CASA numerosissimi immigrati. Il Ministro del Lavoro aveva già affermato che era necessario elaborare quanto prima delle misure che imponessero severe punizioni a chi facesse lavorare stranieri che SOSTANO ILLEGALMENTE nel Paese. Inoltre gli espatriati che violino le leggi sul lavoro saranno immediatamente deportati e NON POTRANNO PIU’ FAR RITORNO NEL PAESE. 

Le autorità migratorie dello Yemen e dello stato indiano di Kerala (quello della vicenda Marò), sono molto preoccupate per le norme appena approvate, visto e considerato che in questi due stati vivono la maggior parte degli immigrati, e soprattutto si dicono preoccupate per l’impatto che queste possono avere sulla popolazione straniera (sai come gli avrebbero già ridato i Marò con mille scuse se fossero stati sauditi?). Seconda la legge saudita, i lavoratori espatriati possono essere sponsorizzati o da una società o da un cittadino saudita. In molti casi per ottenere questa sorta di sponsorizzazione, gli immigrati sono disposti a pagare anche ingenti somme di denaro pur di poter sostare in Arabia e ottenere un visto di lavoro che gli permette di cercare in seguito una nuova occupazione anche senza avere i documenti in regola. Ci sono poi altri casi che vedono gli immigrati entrare nel Paese con un visto di pellegrinaggio e rimanere nello stesso in condizione di clandestinità. Le agenzie di viaggio incaricate dell’emissione di questi visti, dovranno d’ora in poi PROVVEDERE ALLE SPESE per espulsione e deportazione degli stranieri che mancano all’appello…. Penso che non ci sia dubbio che l’Arabia Saudita sia uno stato musulmano; a casa loro non è permesso nemmeno discuterle certe regole… Vedrete che presto nomineranno ministro un Indiano, uno Yemenita o magari addirittura un Italiano del Pd che provvederà immediatamente a organizzare forum, associazioni e campagne per fare subito abrogare queste norme… prima di essere impiccato!

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Mer, 01/05/2013 - 12:56

Black Men: i servizi segreti. Poi, se li vuole chiamare PM, faccia pure.Scusi, ma su quale pianeta ha la residenza? Dalton Russell.

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Mer, 01/05/2013 - 13:17

@franco@Trier -DE: Non ci vedo nulla di male a separare gli italiani dagli immigrati, anzi mi pare una semplice questione di civiltà... Una volta lo facevano pure in Sud Africa quando era un paese civile, poi a causa di continue ed ipocrite sanzioni da parte dell'ONU l'hanno rovinato mettendo i neri al comando.

Ritratto di EMILIO1239

EMILIO1239

Mer, 01/05/2013 - 13:23

Condivido tutto con "ilsaturato". Prego solo i ns. governanti di aprire bene gli occhi e non piangere lacrime di coccodrillo a tragedia avvenuta. Questi "signori" devono essere controllati costantemente.

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Mer, 01/05/2013 - 13:38

Il fatto che c'è questo ministro e la Boldrini, avallati da berlusconi, vuol dire che siete solo dei cialtroni

MMARTILA

Mer, 01/05/2013 - 13:40

Chiedete al neo ministro se sono una risorsa indispensabile per l'Italia...fosse per me tutti a casa compresa lei, e non me ne frega una sega se ha la cittadinanza italiana...fuori dalle palle!

viento2

Mer, 01/05/2013 - 14:22

speriamo che adesso non puniscano il PM e i Carabinieri che hanno arrestato questi estremisti tipo quello che successe a Milano