Si chiama Isis e Facebook le blocca il profilo

La donna ha dovuto inviare al team del social network una copia del proprio passaporto per autenticare la propria identità

Isis Anchalee è una bellissima donna igegnere che ha avuto la sfortuna di avere in nome sbagliato nel momento sbagliato. A causa del nome uguale alla sigla dello Stato Islamico, il profilo di Facebook della donna è stata bloccato dal social.

Il nome, infatti, ha insospettito il team di Zuckerberg che, ovviamente senza verificare l'identità dell'utente, ha deciso di oscurare l'account.

Isis, tramite un altro social, Twitter, ha espresso la sua rabbia:

"No non cambierò il mio nome, che cavolo!" è stata la giusta lamentela della ragazza.

L'ingegnere, di base a San Francisco, ha dovuto inviare una copia dei suoi documenti per ottenere la riapertura dell'account.

Facebook però, non è stato particolarmente veloce nella risoluzione dell'equivoco, infatti la donna ha dovuto inviare i documenti per ben tre volte, ma alla fine Isis ha vinto e ha riavuto il suo profilo.