Si contendono le mutande di Marilyn: deciderà il Giudice di pace

È guerra sulle mutande della Monroe: la disputa tra due varesotti finisce in Tribunale

È finita sul tavolo del giudice di pace la disputa tra due varesotti che da mesi si contendono un paio di mutande che sarebbero state indossate da Marilyn Monroe.

I protagonisti, Graziano Ballinari e Mario Riva sono due accaniti e nostalgici fan della diva per eccellenza. Da quanto appreso, l'estate scorsa lo stesso Ballinari avrebbe promesso pubblicamente in dono a Riva la reliquia, salvo poi non farlo. La promessa fu fatta in occasione della conferenza stampa di presentazione della mostra "La storia delle mutande", allestita a Bizzozero, in provincia di Varese. Ballinari ha ammesso di aver promesso in dono le mutande all’amico, che su Marilyn ha addirittura scritto la tesi in Sociologia. L'uomo ha spiegato di aver cambiato idea in un secondo momento vista l’insistenza con la quale Riva ha continuato a chiedergliele. "Così ho deciso di non più dargliele", ha spiegato alla stampa locale. "Non ha tenuto fede alla sua promessa che, espressa davanti a testimoni e pubblicata sul giornale, ha valore legale. Di conseguenza, oggi, sono io secondo legge il proprietario della mutande", ha replicato stizzito Riva.

Ora un giudice dovrà decidere per loro: a chi andranno i tanto contesi mutandoni della venere bionda?