Si ferma il cuore del neonato: madre lo rianima guidata dal 118

La mamma del neonato ha saputo far ripartire il cuore del piccolo grazie alle indicazioni telefoniche del 118

Un neonato di un mese e mezzo colpito da un arresto cardiocircolatorio, una mamma che si trova spiazzata ma disposta a tutto e un medico che arriva come un angelo. Non è la trama di un romanzo o di un film, bensì quando accaduto mercoledì pomeriggio all’interno di un negozio del centro commerciale Fiumara di Sampierdarena.

Il malore e la chiamata al 112

Il piccolo tutto d'un tratto ha accusato un violento arresto cardiaco. La mamma in preda al panico ha chiamato il 118. Ma il tempo è poco. Così la donna - seguendo le precise indicazioni dei soccorsi - ha praticato il massaggio cardiaco permettendo al bimbo di riprendere a respirare. I soccorsi - arrivati in pochi istanti al centro commerciale - hanno prelevato il piccolo e l'hanno trasferito in codice rosso all’ospedale pediatrico Gaslini. Determinante il lavoro della madre e l'arrivo di un medico rianimatore che era presente sul luogo casualemente.

"Ho seguito le indicazioni degli operatori del 118 e dopo avere adagiato il bimbo su uno scrivania ho provato a rianimarlo - ha spiegato la mamma - Ma per fortuna, dopo l’appello lanciato dall’altoparlante dal centro commerciale, in pochi minuti è arrivato anche un medico rianimatore. Quando ho visto lui è stato come vedere un angelo: è stato quel medico a ridare la vita a mio figlio". Il dottore è Gabriele De Tonetti, dipendente del Gaslini, che ha raccontato: "Ero lì fuori servizio, mi sono trovato al momento giusto al posto giusto. Per fortuna i primi volontari giunti sul posto si sono dimostrati molto competenti e capaci. Determinante però è stato che fossero dotati del defibrillatore con annesse le placche pediatriche necessarie per rianimare i neonati", come riporta Il Corriere della Sera.

Commenti
Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 22/02/2018 - 10:29

Storia a lieto fine, una volta tanto. Bene.