Va dalla ex e lei lo accoltella

La magistratura aveva vietato al 28enne di avvicinarsi. La ferita guarirà in otto giorni

Si è presentato a casa della sua ex moglie, un’italiana di 27 anni, nonostante avesse il divieto della magistratura di avvicinarla. Come risposta la ex lo ha accoltellato al braccio. Il fatto è avvenuto la notte passata a Genova, in via Lungo Polcevera. L’uomo ha una ferita da taglio giudicata guaribile in otto giorni e a breve verrà inasprito il divieto ad avvicinarsi alla sua ex. La donna invece è stata denunciata per lesioni aggravate. A scoprire il tutto sono stati i carabinieri che si trovavano a pattugliare la zona e a un certo punto hanno notato il 28enne barcollare sul marciapiede con un evidente taglio al braccio, dal quale fuoriusciva del sangue. I militari hanno avvicinato l’uomo per chiedere cosa fosse successo.

Il giovane ha raccontato loro di essersi ferito cadendo. I carabinieri, insospettiti dalla situazione, hanno preferito fare un veloce controllo e in men che non si dica hanno scoperto che l’uomo aveva il divieto della magistratura ad avvicinarsi alla ex moglie, che tra l’altro risultava abitare poco lontano. I militari si sono così presentati a casa della donna che vive con i tre figli minorenni. Da quanto emerso il 28enne con la scusa di prendere dei borsoni si sarebbe presentato alla porta della ex e sarebbe entrato nell’appartamento.

I due avrebbero iniziato a litigare e la 27enne avrebbe afferrato un coltello da cucina e lo avrebbe conficcato nel braccio dell’ex marito. “Non ne potevo più. E’ salito con la scusa di prendere due borsoni e abbiamo iniziato a litigare, così gli ho dato io il divieto di avvicinamento” ha raccontato la donna ai carabinieri. L’ex è stato soccorso dai militari che lo hanno portato all’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena per essere medicato. Guarirà in circa otto giorni.