Si surriscalda la batteria del cellulare ​e la casa va a fuoco

L'incendio al quarto piano di una palazzina di Varese è stato causato dal surriscaldamento della batteria di un cellulare in carica

Un appartamento in provincia di Varese ha preso fuoco questa notte a causa del surriscaldamento della batteria del cellulare, messo in carica per la notte. Sembrerebbe proprio questa la causa delle fiamme, come riporta Il Gazzettino. L'incidente è avvenuto a Castellanza, al quarto piano di una palazzina. Ad accorgersene è stato ill proprietario di casa, uno studente universitario di 23 anni, che ha lanciato l'allarme, dopo essere stato svegliato dalle fiamme nel cuore della notte.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e vigili del fuoco di Legnano, secondo i quali l'innesco delle fiamme sarebbe da addebitare al surriscaldamento della batteria del cellulare, messo in carica dal giovane. Tutte e dieci le famiglie residenti nello stabile di sei piani sono state evacuate per precauzione, fin quando l'incendio non è stato domato. Per fortuna non ci sono stati feriti, ma sono stati riportati numerosi danni agli arredi interni dell'abitazione e lievi danni strutturali.

Commenti

gneo58

Ven, 14/07/2017 - 08:41

cosa era, un cellulare di 2 metri quadri ?

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 14/07/2017 - 09:58

NON bisogna mai caricare il cellulare mentre SI DORME:sono eventi rari ma il buonsenso è d'obbligo.

Italiano-

Ven, 14/07/2017 - 10:37

È andata bene! Evidente che non siamo ancora pronti per la tecnologia, anche la più piccola. Ringraziamo il cielo.