Si tatua il logo del fast-food per avere lo sconto, ma riceve un rifiuto

Sfortunata impresa di un ragazzo inglese: si presenta alla cassa esibendo il tattoo, ma non ottiene la tessera Vip

Per amore si fanno anche le follie più estreme. È quello che deve aver pensato anche Bradley Holman, 19enne inglese innamorato del cibo di Nando's, catena di fast food specializzata in pollo piri-piri (cucinato in una salsa piccante portoghese, ndr).

Disposto a tutto pur di ottenere la Black Card - una carta, di solito elargita a vip e importanti personalità, che consente di mangiare gratis a vita in qualsiasi negozio Nando's - , Bradley ha scelto di farsi tatuare il logo del ristorante su una natica, presentandosi così alle casse. La direzione di Nando's però non ha gradito e la sospirata Black Card non è arrivata. "Volevo solo un piccolo riconscimento, quindi ero tristissimo quando non mi hanno dato niente", ha dichiarato affranto il giovane.

Il gesto di Bradley però non è senza precedenti: oltre a vip del calibro di David Beckham ed Oprah Winfrey, l'ambita tessera è stata ottenuta anche da clienti affezionati che pur di averla hanno affrontato qualsiasi tipo di prove. Qualcuno ha addirittura speso fino a mille sterline in tutti i ristoranti della catena.

Commenti

max.cerri.79

Ven, 09/05/2014 - 10:59

Sfigato

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 09/05/2014 - 12:26

Aspettiamoci una protesta di "sessismo" dalla Boldrini contro l'oste del piri-piri..

Ritratto di frank60

frank60

Ven, 09/05/2014 - 13:53

Grande culooo!!