Puglia, prime nozze gay Emiliano "ospite d'onore"

I due uomini liguri hanno scelto il piccolo paese pugliese per convolare a nozze con pochi amici e parenti

Il primo matrimonio gay in Puglia tra due uomini si è celebrato a Cagnano Varano, un piccolo paese di circa 7mila abitanti in provincia di Foggia. “Un percorso che celebra i diritti e che apre una strada di amore e felicità” ha dichiarato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano che ha contattato direttamente la coppia e il sindaco del paese che ha celebrato il rito civile nell'aula consiliare del Comune.

Massimo Pinti e Mauro Latella hanno contratto matrimonio davanti a Claudio Costanzucci Paolino, il primo cittadino di Cagnano che ha dichiarato, in un'intervista ad un quotidiano locale, di essere molto orgoglioso “di aver dato seguito ad un diritto costituzionale. Siamo felici – ha chiosato – che questo sia avvenuto in un piccolo comune dell'entroterra garganico attento alle battaglie civili”.

Si tratta di una storia di amore lunga vent'anni tra i due uomini, entrambi ristoratori di Genova. Presenti alla celebrazione circa una cinquantina di persone tra amici e parenti. I testimoni: due donne.

Commenti

meloni.bruno@ya...

Dom, 07/08/2016 - 13:33

L'italia rivive dopo tanti secoli i racconti biblici di Sodoma e Gomorra.

Totonno58

Dom, 07/08/2016 - 13:44

Nozze gay?!?Quindi la Puglia è una regione a statuto talmente speciale, con legislazione diversa da quella dello Stato Italiano dove sono previste le unioni civili?!?

Anonimo (non verificato)

blackfrost

Dom, 07/08/2016 - 16:27

NON SONO NOZZE GAY. Perché manipolare in questo modo l'opinione pubblica? P.S. sono un elettore di FdI.

@ollel63

Dom, 07/08/2016 - 17:25

ora diventerà legale la poligamia, la schizofrenia, l'idiozia, la diarrea cosmica, ... ma andate tutti a

routier

Dom, 07/08/2016 - 20:11

Sarebbe assai divertente se nelle nozze gay ridiventasse legale anche l'obbligo dello: "ius primae noctis"! Sai le risate...?

People

Dom, 07/08/2016 - 21:32

Depravazione allo stato brado.