Siamo garantisti ma non fessi

Essere garantisti non significa essere fessi, non al punto da farsi prendere in giro dai Di Maio e dai Di Battista

Essere garantisti non significa essere fessi, non al punto da farsi prendere in giro dai Di Maio e dai Di Battista. E siccome siamo garantisti non chiediamo né manette né dimissioni, almeno non fino a sentenze passate in giudicato. Non le chiediamo per nessuno, neppure per il ministro Di Maio coinvolto con la sua famiglia in episodi più che sospetti di correttezza fiscale ed etica. Non lo facciamo perché siamo diversi da loro, che da anni insorgono, strepitano e infangano i rivali politici alla sola ipotesi che direttamente o per interposto parente siano coinvolti in qualche malaffare. Siamo convinti che le sentenze le debba emettere la Corte di Cassazione, non il Parlamento e neppure i giornali, e prendiamo atto con piacere che da oggi, grazie ai guai della famiglia Di Maio, anche i Cinquestelle la pensano così.

Fa sorridere vedere Di Maio e Di Battista prima arrossire e poi strepitare contro chi racconta verità scomode che riguardano loro e i loro famigliari. Sempre rossa, ma di arroganza, era la loro faccia quando chiedevano la testa di Renzi, Boschi, Lupi e Guidi tanto per citare loro colleghi ministri all'apparire di presunti scandali che coinvolgevano loro congiunti, tutti peraltro poi assolti.

I princìpi non si contano, si pesano. In questo senso l'ipotesi di aver truffato un lavoratore (caso babbo Di Maio) non è meno grave di quella di aver truffato un risparmiatore (caso babbo Boschi); e un possibile abuso di potere (caso babbo Renzi) non è più sconveniente di un probabile abuso edilizio (caso babbo Di Maio), tanto che i grillini nel 2013 guidarono dall'opposizione la rivolta per ottenere la testa dell'allora ministra Josefa Idem colpevole di un «banale» abuso edilizio nel garage di famiglia.

Adesso i grillini scoprono di avere un passato e di tenere famiglia. Ma il loro passato e le loro famiglie non sono più sacre delle altrui per diritto divino. Il rispetto va conquistato, e senza le scuse per le infondate campagne forcaiole, la loro credibilità è pari a zero.

Vuoi vedere che scavando si scoprirà che anche i grillini fanno parte di quella «classe dirigente corrotta» di cui parlava e sparlava Piercamillo Davigo, loro guru in fatto di giustizialismo? Chissà. Al momento la migliore l'ha detta l'ex ministro Gianfranco Rotondi, democristiano di lungo corso e uomo di spirito: «I familiari? Noi della Prima Repubblica avevamo il vantaggio che arrivando in età non più giovane alle prime file della politica eravamo quasi tutti orfani».

Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 28/11/2018 - 16:28

Si può essere "garantisti" (o ritenersi tali) indipendentemente dall'essere "fessi", un requisito che in tanti anni. Guardando al mio passato mi accorgo di esserlo stato spesso.

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Mer, 28/11/2018 - 16:42

NON SO SE SIA CORROTTA O NO, CERTO E' QUELLO CHE VOI DI FORZA ITALIA VI AUGURATE, MA NEI PEGGIORI DEI CASI E COME QUELLA DI FORZA ITALIA....SE DOTT.SALLUSTI LE SERVE LE MANDO UNA LISTA COMPLETA DI ESPONENTI A TUTTI I LIVELLI (PARLAMENTARI, MINISTRI, CONSIGLIERI REGIONALI COMUNALI SINDACI ECC.ECCC.) DI FORZA ITALIA SOTTO INDAGINE O PASSATI IN GIUDICATO PER REATI CHE CONTEMPLANO TUTTO IL CODICE PENALE MA SONO SICURO CHE LA PROFFESSIONALITA' DIMOSTRATA NEL CAMPO DELLA ILLEGALITA DA FORZA ITALIA SIA INEGUAGLIABILE.

Ritratto di adl

adl

Mer, 28/11/2018 - 17:01

Non sono affatto convinto, direttore, che la cosiddetta ala dura e pura del movimento, quella sinistra, sia altrettanto tollerante con i guai di famiglia del ministro Giggino. Il vento pentastellare ha trovato a suo tempo un terreno fertile, ma poi alla lunga servono i fatti. E dopo cinque anni di politica i fatti stentano a vedersi. E quella pentastellare somiglia sempre più ad una nuova casta magari una low cast, ovvero una castarella. E di veri rivoluzionari, io all'orizzonte non ne vedo, l'ultimo fu un tale che disse al pubblico inferocito contro un' adultera: CHI E' SENZA PECCATO SCAGLI LA PRIMA PIETRA. Ma erano altri tempi ed allora i rivoluzionari non avevano tempo di fare i turisti.

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 28/11/2018 - 17:12

Sì, tutto perfetto, concordo, ecc...ecc...Ma neanche una parola sulla prima necessità in Italia: sulla riforma della magistratura che, così com'è, è un pericoloso organismo che fa il bello ed il cattivo tempo, a seconda dei casi. E' urgente, urgentissima. Solo dopo si potrà disquisire sul sesso degli angeli.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Mer, 28/11/2018 - 18:22

Caro dlux, probabilmente sei giovane e quindi non sai che "la corrente elettrica l'è una corrente forte, chi tocca magxxxxxura pericolo di moerte...."

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mer, 28/11/2018 - 18:27

dIMOSTRARE LE INFONDATEZZE DELLA PRESUNTA INTEGRITA' DEI GRILLINI SIGNIFICA PRIVARE LA VITA DI QUEL PIZZICO DI FANTASIA CHE SEMPRE DISTINGUE L'ITALICO VIVERE O ARRANGGIARSI; SI DIMOSTRINO UOMINI E INDIVIDUI INVECE CHE SEMPLICI COMPRIMARI. SHALO'M E FORZA ITALIA. P.S. Di Berlusconi sappiamo che è stato condannato perché non poteva non sapere e Di Maio sta allo stesso piano.

dakia

Mer, 28/11/2018 - 18:33

Non ho mai mostrato simpatia per Di Maio ma non mi azzardo seppure profana a confrontarlo con il babbo renzi o boschi, metterlo in luogo di chi ha rubato denaro al popolo con chi fece lavorare muratori senza contributi come s'usava specie nei mesi invernali da piccoli, come si definisconi ora coloro che facevano lavoretti, imprenditori. In quanto a piercamillo anche su queste pagine si criticò aspramente la sua elezione a capo oltre che colorato nemico di queste.Passa il tempo ma il riassunto è lo stesso e ce n'è per tutti.chi è il prescelto a sostituire Di Maio? se quello che penso cadremo sicuro dalla padella sulla brace.

5stardust

Mer, 28/11/2018 - 19:04

CONTRO68 fatti furbo e renditi conto che, come dice Feltri , il tuo giggino non va attaccato solo per quello che ha fatto suo padre ma perchè non capisce proprio un C...O ed è un pericolo per tutti quelli che in Italia ancora lavorano , pagano i contributi e le tasse. poi se il giggino non sà o non sapeva va "INTERDETTO" in quanto incapace di intendere e di volere

INGVDI

Mer, 28/11/2018 - 19:27

I grillini? Si ha a che fare con degli immorali moralisti. Ogni tentativo di dialogo sulla base della ragione e del buon senso è inutile. C'è il rischio del contagio, Salvini e la Lega, con questi compagni di merende, devono stare in allerta. Chi va con il lupo impara ad ululare.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 28/11/2018 - 20:05

La corruzione quando invade un paese non scansa nessuno. C'è addirittura chi pensa che se non ci fosse si bloccherebbe tutto. Quindi 5S e Davigo non giudichino niente e nessuno, né per professione né per patologia. Guardino se stessi e, se ne sono capaci, si vergognino. Di cosa?. Io non lo so. Loro sicuramente sì.

edo1969

Mer, 28/11/2018 - 20:57

Bananas e comunisti di mexxa è tornato edo1969 rinnovato dopo cura disintossicante in clinica, troppo alcol eppure sono rinnovato, 3.0 e vi inciapeto come caprete , sto guardando la gelmini dalla tv del centro mmmhh gelmini sembra un angelo del xexxo anzi diavoletto malizioso con la frusta per sottometterti se non ti pieghi alla somma soddisfazione della ora apre il decollete’ sale la fli dei a scolti, banans tremate. PS Leggete l’articolo di Fabrizio Boschi sulle cure termali, pover’uomo un tempo si credeva quasi un giornalista e che ti fa ora? articoli pubblicità a cottimo per le stazioni termali toscane

monal

Mer, 28/11/2018 - 21:00

Egregio Direttore,non vedo on line NESSUNA notizia deella condanna dei carabinieri per il caso Marrazzo. Ca va sans dire, era stato...rivelato dall'ex-cavaliere; la lingua batte dove il dente duole ???

FRANGIUS

Mer, 28/11/2018 - 21:00

HA SPIEGATO MOLTO BENE IL CONCETTO GIORDANO QUESTA SERA A "FUORI DAL CORO":BABBO RENZI INDAGATO PER BANCAROTTA FRAUDOLENTA QUANDO IL FIGLIO ERA PREMIER,BABBO BOSCHI INDAGATO PER AVER TRUFFATO MIGLIAIA DI RISPARMATORI,DI CUI UNO PURE SUICIDA PER IL FATTO QUANDO LA FIGLIA ERA MINISTRO,BABBO DI MAIO NON INDAGATO ATTUALMENTE PER UN LAVORATORE IN NERO QUANDO IL FIGLIO ERA UN COMUNE CITTADINO.E BEH LE COSE SON DIVERSE SALLUSTI E QUESTO LO DICE GIORDANO,COLLEGA MOLTO VICINO AL SUO CREDO POLITICO.DA PARTE MIA RITENGO CHE LA VITA DEI FAMILIARI NON C'ENTRA AFFATTO CON IL FIGLIO IN POLITICA:SE COSI' FOSSE DOVREMMO DEDURRE CHE SE IL PADRE E' UN DELINQUENTE NECESSARIAMENTE ANCHE IL FIGLIO LO SIA.NON SONO GRILLINO E HO DEPRECATO L'ATTEGGIAMENTO DI DI MAIO CIRCA IL CASO DELLA DICIOTTI CHE HA AFFERMATO CHE LA GIUSTIZIA DOVEVA PROCEDERE CONTRO SALVINI BEN SAPENDO CHE IL TUTTO ERA UNA BUFALA DI UN MAGISTRATO DI SINISTRA POI SCONFESSATO DA SUOI EMINENTI COLLEGHI.

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Mer, 28/11/2018 - 21:21

Nell'azienda del ministro del lavoro che non ha mai lavorato lavoravano lavoratori pagati in nero. Sembra uno scioglilingua ma e' la vergognosa realta'. Appunto il bibitaro dovrebbe sotterrarsi dalla vergogna.

Ritratto di franco_G.

franco_G.

Mer, 28/11/2018 - 21:40

Poco fa Sallusti dalla Gruber ha di nuovo attaccato Laura Castelli mettendola a confronto con Padoan, di cui lui vanta la qualità di economista. Gli regalo, in proposito, una frase che su Padoan scrisse sul New York Time il Premio Nobel per l'Economia Paul Krugman: «Certe volte gli economisti che ricoprono incarichi ufficiali danno cattivi consigli; altre volte danno consigli ancor peggiori; altre volte ancora lavorano all’Ocse». Saluti, dottor Sallusti.

FlorianGayer

Mer, 28/11/2018 - 22:07

Che i grillini siano corrotti non è un interrogativo, è una certezza. Lo dimostra la loro politica economica, che sparge soldi a pioggia al loro bacino elettorale, spacciando ciò per investimento. Lo dimostra il loro modo di affrontare le emergenze, ove in base al criterio di "emergenza" si fa sparire ogni trasparenza. Lo dimostra il loro modo di affrontare le grandi opere, ove si gingillano con la famosa analisi costi-benefici, sono pronti a dichiararsi fieramente contrari ma costretti dai loro predecessori, danno chiaramente l'idea di aspettare un regalino, per poi dare (con grande amarezza) il via libera a tutto ciò che stroncano a parole.

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Gio, 29/11/2018 - 08:45

5stardus non sono un sostenitore di nessuno men che meno grillino ma le critiche che piovono da forza italia e partito democratico verso i 5 stelle mi suonano come quando il BUE DICE ALL'ASINO CORNUTO.

Dordolio

Gio, 29/11/2018 - 09:09

Perbacco, stamani avete avuto successo nel radunare i quattro gatti della claque. Promesso brioches e cappuccino o di più?

kobler

Gio, 29/11/2018 - 11:11

No non si è fessi ma peggio! Se ora additate Di Maio e Di BAttista per quello che stanno cercando di fare per la gente allora che ne dite di dare una sbirciatina a quello che in passato hanno voluto non fare regalando la sovranità nazionale a un gruppo criminale quel la UE? Questi giovani tentano di riportare a acasa la sovranità nazionale...... e sono giovani, non vecchi ladroni in guanti bianchi! I vari partiti hanno avuto 70 anni per frae qualcosa e non l'hanno fatto. Ora che c'è chi vuole eccoli saltare fuori a voelre fermare.........poveretti quelli che li voteranno ancora

acam

Gio, 29/11/2018 - 11:21

toh questa non me l'aspettavo di maio coninvolto in evasione come tutti gli altri. evader fa parte del novero degli sport italici lo proporranno alle prossime olimpiadi?

Ritratto di pravda99

pravda99

Gio, 29/11/2018 - 12:13

Straordinario pezzo del Direttore Sallusti. Tutto bene, tutto condivisibile, MA dalla penna di colui che dirige una testata che non perde occasione di criminalizzare ogni avversario, ESATTAMENTE contro quella nozione di garantismo che predica. A partire proprio da Renzi-Boschi e dai Di Maio (lungi da me l'intenzione di difenderli), per non parlare dei magistrati, contro cui aizza regolarmente le truppe cammellate dei commentatori, Napolitano, accusato dei perggiori crimini quando la sua colpa e` stata di contenere i tentativi eversivi di Berlusconi e Grillo, e cosi` via. Direttore, il pulpito conta, la parte della mammoletta vergine non le si addice.

Libero 38

Gio, 29/11/2018 - 13:50

Egr.Direttore ora capisco perche' nel decreto genova ci hanno infilato anche un condono edilizio.Forse pensavano di infilare nel prossimo decreto anche il condono dell'abuso edilizio del padre del pizzaiolo.

ulio1974

Gio, 29/11/2018 - 16:00

«I familiari? Noi della Prima Repubblica avevamo il vantaggio che arrivando in età non più giovane alle prime file della politica eravamo quasi tutti orfani» G. Rotondi. Comincio ad avere nostalgia per la Prima Repubblica.

ulio1974

Gio, 29/11/2018 - 16:02

...già che ci siamo, chiediamo al Che Guedenoiartri Di Battista come ha fatto fin'ora a sbarcare il lunario...

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Gio, 29/11/2018 - 17:01

Da che é mondo il potere, la politica é sempre andata a braccetto col malaffare a tutti i livelli, dalla mela rubata al mercato ai saccheggi, per arrivare ai giorni nostri dove, con leggine apposite, la politica tutta si é sempre "ARRANGIATA ". facendosi fessi fesssi tre volte fessi. Non é cambiando glli uomini che si posssa risolvere le cose, gli uomini son tali e lo si sa bene, sono le regole da applicare a TUTTI nessuno esscluso , politici e magistrati compresi. Ognuno con le sue responsabilità, le sue colpe. Non servono quesi 20.ooo leggi, ne bastano si e no un decimo, ma lgi certe , chiare e valide per tutti.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 29/11/2018 - 18:25

--direttore --come mai son due giorni che voglio parlare della villa di berluscaus in sardegna ma sto giornale garantista non mi da l'ok?---swag

Ritratto di enzo33

enzo33

Gio, 29/11/2018 - 19:31

Ah, a proposito, ma i 5 S se lo dimezzano ancora lo stipendio, ho il provvedimento è andato in prescrizione, come quello dei 15 "presunti" falsari?

Ritratto di BIASINI

BIASINI

Gio, 29/11/2018 - 20:15

A me sembra il contrario. Comunque, se ho ragione o torto lo si vedrà tra qualche mese alle urne.

ex d.c.

Ven, 30/11/2018 - 00:03

Fra tutti i nomi di chi è stato infangato da inchieste ed accuse varie non nominiamo mai Berlusconi che più di tutti ha pagato per'presunti reati' commessi quando i responsabili erano altri

oracolodidelfo

Ven, 30/11/2018 - 08:01

Direi che siamo fessi e non garantisti!

Ritratto di Cali85

Cali85

Ven, 30/11/2018 - 11:47

ELKID , Ma quando aprirai quel pugno?? Sei esattamente come Scalfari , Travaglio e la Magistratura Italiana e,ti assicuro, non sto facendoti un complimento! Dormi in pace la notte ! Berlusconi, purtroppo per Voi , non ha fatto politica dalla Vostra parte altrimenti , sono certo, un Mausoleo sulla Piazza Rossa non glielo avrebbe tolto nessuno!(Con relativa coda chilometrica per omaggiare il feretro del Profeta ! )