Siamo tutti carabinieri

Un agente-eroe di 35 anni massacrato da 8 coltellate mentre sventava un furto. Colpito un intero Paese

Squartato in mezzo alla strada, con una ferocia bestiale e imprevedibile. Così è morto Mario Cerciello Rega, giovane carabiniere in servizio a Roma, sposato da poche settimane. A ucciderlo con un pugnale una o più persone, probabilmente straniere, appartenenti a una banda di scippatori che operano nel quartiere Prati, uno dei più esclusivi della Capitale. Il militare era intervenuto per recuperare il bottino di uno scippo eseguito poco prima ai danni di un signore che era stato contattato dai delinquenti per riscattare con cento euro il maltolto.

Fin qui la cronaca. E secondo la sinistra, i siti dei grandi giornali (soprattutto la Repubblica) e il grillo parlante Roberto Saviano qui dovrebbe finire anche questo articolo. Perché andare oltre si rischia - sono parole di Saviano - di passare per «criminali politici» a prescindere dai fatti. Per cui mi raccomando: quando sarà accertato chi sono i responsabili guardatevi bene da dire o da scrivere qualche cosa perché in tal caso i «criminali» sareste voi. O meglio: se si fosse scoperto che l`assassino era un bianco, italiano ed etero avreste potuto massacrarlo senza pietà e sareste stati in buona compagnia (Saviano & C.). In questo caso, pare, che sia stato un americano. Ma se viceversa si fosse trattato di uno straniero di colore, magari irregolare, zitti e muti altrimenti sareste complici - già sento le parole - del «clima d`odio che ha aizzato la mano del povero assassino».

Detto che mai ci assoggetteremo ad alcuna autocensura, a me poco importa il colore della pelle, la nazionalità e lo status di questi delinquenti. In ogni caso parliamo di bestie che non meritano alcun rispetto e pietà. La differenza tra noi e i Saviano e che loro sono innanzitutto preoccupati che si possa trattare di bestie immigrate perché questo smonterebbe la narrazione buonista. Io invece sono preoccupato che sia morto, ammazzato con tanta disinvoltura e facilità, un carabiniere.

Perché una pugnalata a un carabiniere è una pugnalata a tutti noi e oggi più che mai dobbiamo dire a voce alta e ferma: «Siamo tutti carabinieri».

Roma in mano ai grillini è fuori controllo più che mai, questo governo grillino centrico è allo sbando. Non c`è un nesso diretto, ma l`indegno spettacolo che ci sta offrendo la politica tutta rende ancora più inaccettabile la morte violenta di Mario Cerciello Rega, carabiniere con un senso del dovere e dello Stato che la maggior parte dei politici neppure si sognano.

Commenti
Ritratto di charlye08

charlye08

Sab, 27/07/2019 - 17:03

Brigadiere dei Carabinieri Mario Cerciello Rega. Presenteeee

lupo1963

Sab, 27/07/2019 - 17:36

Lo vada a dire a Mattarella . Quello che fa esternazioni quotidiane sugli argomenti piu’ disparati , che non fiato’ sui carabinieri EROI che salvarono i bambini dello scuolabus dall’essere bruciati vivi .E che su questo ragazzo non ha ancora aperto bocca .Carabinieri e forze armate so io cosa dovrebbero fare , ci vorrebbe il Principe Junio Valerio Borghese ...

gigi0000

Sab, 27/07/2019 - 17:40

Non ragioniam di lor, ma guarda e passa caro Direttore, lasciali ragliare. Nessuno auspica il farwest, né un mondo di pistoleri. La riforma della giustizia - se ne parla da sempre - è, da sempre, improcrastinabile, ma nessuno la vuole o la sa affrontare. Il nostro ministro malrasato, che tanto ostenta un rigore assoluto per la sicurezza, un amore viscerale per le Forze dell'Ordine - e per le loro felpe - in un anno e passa di governo, avrebbe avuto tutto il tempo di provvedervi adeguatamente. Ma ancora una volta, di parole tante e di fatti un po' meno. Supponiamo le difficoltà di stravolgere un sistema consolidato nei decenni, oltre alle resistenze di chi se ne avvale, ma (non ho mai usato tanto la congiunzione ma) almeno un decretino, una leggina per cambiare le regole d'ingaggio degli addetti ai lavori avrebbe potuto farla. Invece parole, parole ed ancora parole, finti dolori e finte arrabbiature, ma (ancora una volta) fatti inesistenti.

man73

Sab, 27/07/2019 - 17:49

Ecco...al già folto gruppo di sciacalli politici di ogni colore poteva forse non aggiungersi Sallusti?

Cheyenne

Sab, 27/07/2019 - 17:53

Direttore, lasci perdere saviano e la feccia comunista che ha ridotto il paese in questo stato. Si facciano regole d'ingaggio serie, leggi chiare e severe e si cominci a sparare.

fisis

Sab, 27/07/2019 - 17:59

Bidsogna fregarsene delle urla della sinistra buonista e cambiare le regole di ingaggio delle forze dell'ordine, con impiego di taser e pistole contro delinquenti e facinorosi. Se con questo governo non è possibile, allora staccare la spina.

Gattagrigia

Sab, 27/07/2019 - 18:16

Direttore, i delinquenti sono delinquenti e basta, poco importa del colore della pelle e della provenienza. Ciò che è grave è che alcuni politici di destra hanno subito cavalcato l'onda della propaganda, dando per scontato che fossero immigrati nordafricani irregolari, usando, come loro consuetudine il turpiloquio e l'incitamento all'odio. Questo non è accettabile. Per quanto riguarda Roma è almeno vent'anni che è una città degradata, con amministrazioni di sinistra e di destra. La smetta per favore di dare la colpa sempre al M5S, la Lega non è meglio. So per certo che con la morte del Carabiniere Rega se ne è andato non solo un bravo ragazzo, ma anche un pezzo di Stato e di civiltà

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 27/07/2019 - 18:34

A bocce ferme il problema è altro ... come faranno i pesci nel Tevere a sopravvivere senza la quotidiana dose di droghe che vengono scaricate nel "sacro fiume della Patria"? Schizzeranno fuori dall'acqua e con la coda schiaffeggeranno tutti i passanti che si trovano a guardare le "bionde acque" magnificate dallo sfondo monumentale dell'Urbe?

VittorioMar

Sab, 27/07/2019 - 18:36

..purtroppo dobbiamo dire sottovoce e per pochi intimi che " SIAMO TUTTI CARABINIERI QUANDO IL CARABINIERE MUORE" ma ...se fosse morto il Depravato Delinquente Spacciatore non pensa che qualche ZELANTE PM non avrebbe aperto un FASCICOLO A SUO CARICO ???...ovviamente per atto dovuto ...intanto piangiamo insieme ai familiari un'altro MORTO..e CAINO VINCE ANCORA !!..ONORE ALL'ARMA !!! SEMPRE PRESENTE !!...non pubblicatelo è solo per pochi intimi...!!!

Ritratto di dlux

dlux

Sab, 27/07/2019 - 18:37

Come siamo ipocriti in Italia! Vuole scommettere, Direttore, che ora sarà un profluvio di omelie, a cominciare dalla più alta carica dello Stato che quando c'è da parlare sta zitto e parla solo in occasioni poco allegre, quasi fosse quella la sua unica funzione? Vuole scommettere che le più infervorate arriveranno proprio da quelli che hanno la responsabilità morale di quel che è accaduto e che in cuor loro saranno addirittura entusiasti? Vuole scommettere che arriveranno anche dai papaveri della magistratura?

Ritratto di dlux

dlux

Sab, 27/07/2019 - 18:39

In ogni caso NOI VERI ITALIANI rendiamo omaggio a questo ennesimo martire.

Ritratto di Cali85

Cali85

Sab, 27/07/2019 - 19:12

Egregio Direttore, salvo il cordoglio ed il sentimento per la perdita del Sig. Cerciello Rega, mi chiedo : Ma ad incontrare due criminali ci sono andati loro,di loro iniziativa, o ce li ha mandati un Comandante? Ed il Comandante manda due militi ad incontrare due criminali così , come andare a prendere un gelato? Io mi stupisco sempre quando , nei film Americani le loro varie polizie, si comportano in occasione di un arresto: enorme numero di poliziotti, armi spianate , criminale , a mani sopra la testa, fatto inginocchiare….. Tutto un Ambaradan che noi non ci sogniamo neanche ma che , adesso, dopo quanto è successo mi fa pensare che , forse, loro agiscono in modo professionale e noi siamo dei semplici dilettanti !

Nick2

Sab, 27/07/2019 - 19:29

No, siete tutti ipocriti. Non motivo la mia affermazione, perché verrei bannato a vita. Ma lei sa benissimo cosa penso...

guido.blarzino

Sab, 27/07/2019 - 19:31

Mi associo al lutto del vicebrigadiere dei Carabinieri Mario Cerciello Rega. Non è concepibile che un servitore dello Stato debba cadere in una così triste situazione. Non è possibile uccidere così vigliaccamente un rappresentante delle Forze dell'Ordine. Non è possibile che un rappresentante delle Forze dell'Ordine non possa difendersi adeguatamente. Penso alla giovane vedova appena sposata da 43 giorni, a tutti i famigliari, a tutti gli amici e paesani che stimavano l'uomo ancora prima del carabiniere per la sua disponibilità verso tutti. Stiamo perdendo fondamentali valori umani che dobbiamo recuperare per la salute morale e sociale del ns. Paese.

carlottacharlie

Sab, 27/07/2019 - 19:58

...appunto, nemmeno si sognano. Aleggia una rabbia sorda tra chi è addolorato per il povero Brigadiere Mario, e la rabbia esiste causa uno Stato di deficienti che non vuole che i nostri difensori sparino. Non esiste in nessuna parte del mondo una tale idiozia, solo da noi che abbiamo sempre mandati a comandare i più beceri ignoranti e farabutti che sputazzano da decenni sulle Forze dell'Ordine. Anche quel Sala dem-ente di Milano non vuole che i vigili siano dotati di Taser, come possiamo, noi che almeno un poco d'intelletto abbiamo, sopportare le tante bestie che vogliono e cercano la morte di chi ci difende? Si aspetta il redde rationem prima di prendere decisioni civili e di buonsenso

ocaaaa

Sab, 27/07/2019 - 20:23

Sallusti, siamo leali. Che tu sia un giornalista (?) di MxxxA ormai lo sanno anche gli asini. Tu puoi scrivere quello che vuoi, ma ormai hai un cognome di MxxxA. Per tutti sei la centrale dell'odio.

Ritratto di il.corsaro.nero

il.corsaro.nero

Sab, 27/07/2019 - 20:28

caro direttore non solo chi in passato è stato al potere ha permesso che tali vigliaccate potessero nascere, leggo poco fa su NOVARA TODAY che una professoressa di un liceo nonche giornalista e critica d'arte, tale eliana frontini si è permessa questo commento: Carabiniere ucciso, arriva il commento ignobile: "Uno in meno" „“Uno di meno, e chiaramente con uno sguardo poco intelligente, non ne sentiremo la mancanza”.“ io non ho parole se penso a quale tipo di insegnamento questa persona possa dare a ragazzi in erba. inutile dire che poi la tipa ha chiesto scusa ma mai come in un caso simile le scuse stanno a zero.

edo1969

Sab, 27/07/2019 - 20:58

Onore a Mario. Onore al Brigadiere, all’Arma. Onore agli Eroii che sanno che rischiano la vita ad ogni momento e sanno che non possono agire come dovrebbero perché l’esercito buonista, la masnada schifosa dei Saviano, insorgerebbe. Sanno che la giustizia protegge i farabutti. Sanno che siamo in Italia. Per questo sono Eroi, ma devono sapere anche che noi li amiamo. Ho letto le parole che è riuscita a dire la giovane vedova del povero Mario. Dolcissima. Distrutta dal dolore. Questa è l’Italia che oggi piange un Eroe. A testa alta.

edo1969

Sab, 27/07/2019 - 20:59

Saviano è uno sciacallo.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Sab, 27/07/2019 - 21:11

No, Direttore, non «tutti». Non lo sono i vedovi dell’USSR che dettano legge nel grillume al governo. Non lo sono gli sfascia vetrine dei centri (a)sociali, né i black bocke o gli estimatori dell’eroe degli estintori, né i NO TAV che aggrediscono le forze dell’ordine. Non lo sono nemmeno i Saviano in cerca della perduta gloria, ne certe maestre ecc ecc. Tutti Democratici fin nelle midolla delle ossa, a loro dire.

Thomas-1

Sab, 27/07/2019 - 21:22

Anche in un articolo triste Sallusti coglie l'occasione per attaccare ilM5S, facendo finta di non sapere che l'ordine pubblico fa capo a Salvini come ministro dell'interno. Davvero patetico.

VittorioMar

Sab, 27/07/2019 - 21:42

..si deve incominciare a GRIDARE: NESSUNO TOCCHI LE FORZE DELL'ORDINE..Ma CAINO... SI !...BECCARIA quanti GUAI hai provocato con le tue nobili TEORIE...un DELINQUENTE ABITUALE TALE RIMANE ..il CARCERE NON RIEDUCA e non RIQUALIFICA..DELINQUENTE RIMANI...!!

maria angela gobbi

Sab, 27/07/2019 - 22:00

NO! 1-NO chiamare bestie certi umani:le bestie sono molto meglio. 2-NO,non siamo tutti Carabinieri,perchè tra di noi si annidano anche i traditori,perfino tra certi "insegnanti" E' ora di cambiare:Più mezzi.migliori stipendi.assistenza legale.Le Forze dell'Ordine meritano più attenzioni,più libertà e rispetto,più sostegno

pushlooop

Sab, 27/07/2019 - 23:11

Il banditismo è sempre esistito, perché rubare è più facile che lavorare, ma non si era mai visto che i delinquenti venissero tutelati dalla legge. Se il governicchio vuole far qualcosa cominci a smontare la folle legge che tutela i criminali e impedisce alle forze dell'ordine di usare la forza quando è necessario

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Dom, 28/07/2019 - 06:19

RIPOSA IN PACE FRATELLO CHE LA TERRA TI SIA LIEVE ! ONORE A TE EROE !!!!

andy15

Dom, 28/07/2019 - 08:10

Sallusti, "siamo tutti carabinieri", e allora mi spieghi perche' Forza Italia ha votato contro il decreto sicurezza alla fine del 2018. Lo so, il governo aveva posto la fiducia e Berlusconi aveva detto "no". Ma la vita di un carabiniere non vale abbastanza da indurre FI a rinunciare a una briciola di vuoto orgoglio politico? Percio', ora che seppelliamo un uomo dello Stato, ci risparmi l'ennesima inutile bordata retorica.

elfo2011

Dom, 28/07/2019 - 10:23

Ma vergognatevi tutti. Soprattutto i politici sciacalli che attendono solo di mettersi in bella evidenza su Twitter prima di aspettare notizie certe e reali sui fatti accaduti. Vergognatevi tutti.

no_balls

Dom, 28/07/2019 - 12:13

L'accostamento di sallusti .. carabinieri morto sindaca raggi merita una sonora pernacchia. Siamo alle comiche sallusti.... un limite alla vergogna ci deve essere però....

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Dom, 28/07/2019 - 12:24

Costantino Nigra scriveva: "...Sol del dover, usi obbedir tacendo E tacendo morir, terror de' rei, Modesti ignoti eroi, vittime oscure E grandi, anime salde in salde membra, Mostran nei volti austeri, nei securi Occhi, nei larghi lacerati petti, Fiera, indomata la virtù latina. Risonate, tamburi; salutate, Aste e vessilli. Onore, onore ai prodi Carabinieri!."