Siena, 13enne passa troppo tempo al cellulare: la madre la picchia e lei le distrugge il bagno

È accaduto a Siena, dove una donna è stata denunciata per maltrattamenti. Per sfuggire alle botte della mamma (ripetute) l'adolescente è scappata di casa

Avrebbe passato troppo tempo con il cellulare in mano, forse a giocare o a chattare con amici e coetanei, anziché occuparsi dello studio e dei suoi compiti. Per questa ragione la madre l'ha presa a schiaffi e la figlia, un'adolescente di 13 anni, per ritorsione ha deciso di danneggiare il bagno dell'appartamento in cui la donna (separata) vive con il nuovo compagno. Ma anche alla vista dei mobili rovinati, la madre è andata su tutte le furie e ha sfogato la sua ira picchiando, ancora, la ragazzina.

È accaduto a Siena, dove la ragazzina è poi scappata di casa e si è rifugiata in un bar, la cui titolare, a quel punto, ha chiamato i carabinieri della stazione della città toscana. L'adolescente è stata ascoltata in audizione protetta ed è stata attivata la procedura del Codice rosa, con l'intervento di varie figure che hanno l'obbligo di tutelare la minorenne. La ragazzina è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale senese delle Scotte, dove i medici anno emesso un referto per escoriazioni varie, con tre giorni di prognosi. I militari hanno quindi denunciato la madre alla Procura della Repubblica, presso il tribunale di Siena. In base alle prime ricostruzioni, la giovane avrebbe espressamente richiesto di tornare a casa, perché le soluzioni alternative le erano sembrate meno favorevoli.

Commenti

cgf

Mar, 24/09/2019 - 13:10

perché gli ha comprato il telefono? OK, ora la frittata è fatta, che blocchi la SIM, cambi la password del wifi e dopo...

Divoll

Mar, 24/09/2019 - 16:12

Ecco come si creano dei piccoli mostri (e non mi riferisco ai ceffoni della madre).

Divoll

Mar, 24/09/2019 - 16:15

@ cgf - Perhe' le ha comprato il telefono? Probabilmente, per sicurezza. Perhe' la figlia potesse telefonare a casa in caso di necessita' ed essere rintracciabile dai genitori. Ma molti adolescenti, oggi, ne abusano e si rovinano la vita e la salute. In tutta questa storia, a me dispiace solo per la madre.

cgf

Mar, 24/09/2019 - 20:11

@Divoll ma lei ha letto? cosa ho scritto poi? BLOCCARE LA SIM, si può fare anche per solo i dati, CAMBIARE LA PASSWORD DEL WIFI e dubito che serva molto altro per rendere un telefono solo telefono (p.s. ho ancora il mio Motorola nel cassetto, solo telefono, eventualmente...)