Dopo le sigarette, gli alcolici. Scritte choc anche sulle bottiglie?

L'Irlanda pronta a stampare avvisi sui rischi per la salute dovuti al consumo

Pixabay

Prima i pacchetti di sigarette e di altri prodotti per fumatori, ora, se l'idea dovesse trovare consensi a Bruxelles, anche le bottiglie degli alcolici. Le scritte che indicano i rischi per la salute potrebbero non essere più soltanto un obbligo per l'industria dei tabacchi.

In Irlanda l'idea è già a uno stadio molto concreto e Dublino ha lanciato una stretta che prevede la stampa sulle etichette degli alcolici di avvisi che informino i clienti circa i rischi che corrono, dovuti al consumo eccessivo. E anche in Unione Europa l'idea non dispiace.

A Bruxelles se ne dovrebbe parlare dal prossimo anno. E se intanto l'Ue ha dato parere positivo al provvedimento irlandese, porta avanti la proposta di modifica sull'etichettatura, che prevederà innanzittuto l'indicazione delle calorie sulle bottiglie.

"Chi tende a ubriacarsi non cambierà abitudini" per così poco, ammette Vytenis Andriukaitis, commissario per la Salute e la sicurezza alimentare. Che le etichette possano cambiare non è da dunque da escludere.

Commenti

cgf

Dom, 02/10/2016 - 11:00

sono d'accordo ma che siano anche in Arabo [anche sulle sigarette]

sparviero51

Dom, 02/10/2016 - 11:10

CON TUTTI QUESTI DIVIETI CI HANNO DEFINITIVAMENTE ROTTO I "00" !!!

Lucaferro

Dom, 02/10/2016 - 11:18

Tutta sporca demagogia: su tabacco e bacco l'erario statale, sempre notoriamente famelico, fa incassi d'oro. Se proprio si vuole tutelare la salute pubblica se ne proibisca la vendita. Ma gli incassi erariali..... Buffoni senza limiti e contegno!

polonio210

Dom, 02/10/2016 - 11:42

Sono assolutamente d'accordo:però le scritte di avvertimento dovrebbero essere in tutte le lingue della comunità europea ed anche nelle lingue extracomunitarie più comuni se si vuole informare a dovere gli fruitori.Poi,dopo sigarette ed alcolici,gli avvisi andrebbero stampati sulle confezioni di ogni prodotto alimentare la cui vendita dovrà avvenire solo tramite imballaggio e non più sciolti.Quindi gli avvisi di pericolo per la salute dovrebbero trovare spazio presso ogni distributore di benzina ed essere stampati in evidenza su qualunque mezzo a motore,sia esso una automobile una nave od un aereo.Ma anche le strade,ogni 100 mt, dovrebbero riportare,a caratteri cubitali,che nuocciono alla salute in quanto ricoperte da catrame.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 02/10/2016 - 12:22

Giusto! La smettano di rompere i cog@@@ni solo ai fumatori. Finora,nelle cronache, ho letto solo di ubriachi,drogati, che al volante di un veicolo hanno investito qualcuno. Non ho mai letto di "fumatore al volante,investe ciclista"!

agosvac

Dom, 02/10/2016 - 12:49

E' di pochi giorni fa un articolo che denuncia l'irrespirabilità dell'aria. Come mai nessun governante ne prende atto??? In fondo il fumo e l'alcool fanno danno principalmente a chi ne fa uso ed abuso, mentre l'aria inquinata la dobbiamo necessariamente respirare tutti.

Gianca59

Dom, 02/10/2016 - 12:59

Per fortuna l' UK ha votato per la Brexit ....e ste cavolate non le scriveranno sulle loro bottiglie.

Tarantasio

Dom, 02/10/2016 - 13:08

Bacco e Tabacco no, Venere si

flip

Dom, 02/10/2016 - 13:10

E BRUXELLES CHE AVVELENA CON LE SUE CRETINATE. ENE HANNO DETTE E FATTE TANTISSIME.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 02/10/2016 - 13:36

Tra un po con la storia del gender vieteranno pure di andare a donne.....

Popi46

Dom, 02/10/2016 - 14:06

Che strazio questi che pretendono di morire tutti sani! Sconfiggete la morte e allora vi sarà dato retta!Altrimenti lasciateci morire come preferiamo! Popi46

Ritratto di gian td5

gian td5

Dom, 02/10/2016 - 14:46

Di questo passo dovranno stampare qualcosa anche sull'intimo femminile, se ben ricordo otre Bacco e tabacco c'era pure Venere ad attentare alla nostra salute, vogliono farci morire tutti centenari e rincoglioniti in fatiscenti strutture per anziani, sarà questo probabilmente il prossimo business delle COOP.

Una-mattina-mi-...

Dom, 02/10/2016 - 15:48

Prossimo avvertimento: le etichette sui tubi di scappamento e sui comignoli

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 02/10/2016 - 16:49

Sai che soddisfazione, vivere da malato per morire sano!

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Dom, 02/10/2016 - 17:05

Sento avvicinarsi pericolosamente il giorno in cui fuori delle sale parto delle cliniche ostetriche verrà messa la scritta: "Attenzione neonati !!! Ricordatevi che avete cominciato a morire."

Ritratto di Paper_

Paper_

Dom, 02/10/2016 - 17:06

che sia un'idea di Juncker?

alessandrogiordano

Dom, 02/10/2016 - 19:29

Appena quel frocio ricchione di Lucio Di Marzo sente menzionare la parola "scie chimiche" entra in paranoia e vigliaccamente censura i miei commenti (avevo detto che con le illegali e velenose scie chimiche (oltre che ai prodotti chimici cancerogeni come l'aspartame presente nella Coca-Cola o ai diserbanti e fertilizzanti cancerogeni spudoratamente utilizzati da Monsanto e per la gioia di big-pharma come la Bayer che così ci può vendere la sua costosa chemioterapia) molta gente sta morendo del morbo di Morgellons: gran pezzo di mxxxa d'un vigliacco giornalista, sappi che ho deciso non solo di non scrivere più alcun commento sul tuo giornale di mxxxa ma anche di non leggere più questo giornale piegato ai poteri forti che non fa giornalismo d'inchiesta ma si piega (a 90 gradi) ai voleri dell'elite finanziaria e massonica mondiale! Ti auguro un bel cancro al cervello e che qualcuno ti spari al più presto in bocca o nel buco del culo lurido ricchione!!!

Ritratto di michageo

michageo

Dom, 02/10/2016 - 20:03

...e se le applicassimo alle auto"blu", ed agli accessi ad Equitalia??

Ritratto di host8965

Anonimo (non verificato)