Il sisma fa ancora paura"Tra Finale e Ferraraè possibile una ripresa"

La Commissione Grandi Rischi mette in guardia: si potrebbe attivare nuovamente il segmento già colpito dagli ultimi eventi

Una relazione consegnata oggi alla Protezione Civile dalla Commissione Grandi Rischi sottolinea la possibilità di una ripresa dell'attività sismica nella zona già interessata dal terremoto. E precisa: "È significativa la probabilità che si attivi il segmento compreso tra Finale Emilia e Ferrara con eventi paragonabili ai maggiori eventi registrati nella sequenza".

Il paese di Finale Emilia è già stato durante provato dalle scosse (guarda il video), soprattutto da quella del 20 maggio, che ha portato poi al crollo di una parte considerevole del patrimonio artistico locale, compresa la torre dei Modenesi e la parte superiore del Duomo.

Il rapporto della Commissione non si limita a segnalare la possibilità di una ripresa dell'attività sismica ma sottolinea anche che scosse di assestamento, che comunque "stanno decrescendo in numero e dimensioni" interesseranno ancora i "segmenti centrale e occidentale della struttura che hanno già registrato gli eventi di maggiori dimensioni".

Commenti

Profe

Sab, 09/06/2012 - 00:57

Dov'era la Commissione Grandi Rischi il 19 maggio? Se è prevedibile un' attività sismica allora perchè non hanno previsto quella del 20 maggio? Come dire che del senno di poi sono piene le fosse?! Allarme giustificato o reato di procurato allarme???