"Slavina? Inventata da imbecilli" Così è stato ignorato l'allarme

La telefonata tra Marcella e l'operatrice: "Questa storia gira da stamattina, non è successo nulla". Poi una serie di equivoci

Non sono bastate quelle parole chiare al telefono che davano l'allarme per mettere in moto immediatamente la macchina dei soccorsi. Emerge adesso la trascrizione della telefonata tra il risotoratore, Quintino Marcella che per primo ha chiamato l'operatrice della Protezione Civile. La telefonata chiave è quella di mercoledì 18 gennaio alle 18:20. "Sono Marcella di cognome, Quintino di nome", esordisce il ristoratore che aveva ricevuto un messaggio vocale da un amico che si trovava a Rigopiano. (Clicca qui per ascoltare la telefonata)

Marcella: "Mi sente?"
Funzionaria: "Sì che la sento".
M: "Sono Marcella di cognome, Quintino di nome. Il mio cuoco mi ha contattato su WhatsApp cinque minuti fa, l'albergo di Rigopiano è crollato, non c'è più niente... Lui sta lì con la moglie, i bimbi piccoli... intervenite, andate lassù".
F: "Questa storia gira da stamattina. I vigili del fuoco hanno fatto le verifiche a Rigopiano, è crollata la stalla di Martinelli".
M: "No, no! Il mio cuoco mi ha contattato su WhatsApp 5 minuti fa, ha i bimbi là sotto... sta piangendo, è in macchina... lui è uno serio, per favore".
F: "Senta, non ce l'ha il suo numero? Mi lasci il numero di telefono (...). Ma è da stamattina che circola questa storia, ci risulta che solo la stalla è crollata. Che le devo dire?".

In questo scambio di frasi si consuma l'equivoco fatale: nella mattinata una scossa aveva fatto crollare il tetto di una stalla di un allevatore nei pressi di Farindola. L'operatrice quando sente la parola Rigopiano, come sottolinea Repubblica, pensa immediatamente alla stalla ed esclude l'ipotesi che ci sia qualche problema all'hotel. Così da questo momento in poi Marcella prova a far ragionare l'operatrice:


F: "Come si chiama quel cuoco?".
M: "Giampiero Pareti. È quello della pizzeria, è il figlio di Gino...".
F: "Sì, lo conosco benissimo il figlio di Gino, conosco lui, conosco la mamma. È da stamattina che gira 'sta cosa. Il 118 mi conferma che hanno parlato col direttore due ore fa, mi confermano che non è crollato niente, stanno tutti bene".
M: "Ma come è possibile?".
F: "La mamma dell'imbecille è sempre incinta. Il telefonino... si vede che gliel'hanno preso...".
M: "Ma col numero suo?".
F: "Sì".

A questo punto entra in campo un altro equivoco. Il direttore dell'hotel Di Tommaso era stato contattato dal centralino del Css per informarsi sulla situazione. Marcella aveva chiamato anche il 118 prima di chiamare il Css. Ma Di Tommaso quando viene contattato non è a Farindoli ma a Pescare e non può sapere cosa sia successo all'hotel. E così la funzionaria non crede alle parole di Marcella:

F: "Due ore fa, le confermo, al 118 hanno parlato con l'hotel. Non le dico una bugia! Ma se fosse crollato tutto, pensa che che rimarremmo qua?"
M: "Si metta in contatto col direttore...".
F: "Non so se si rende conto della situazione... Abbiamo gente in strada, gente con la dialisi, anziani. E io per lei... Provi lei a mettersi in contatto con il direttore. Non è scortesia. Arrivederci".

Il resto della storia è noto. Da lì a qualche ora la scoperta del disastro.

Commenti

nordest

Mar, 24/01/2017 - 08:43

Il problema è che i più incapaci e imbecilli sono nei posti importanti di comando sempre per il voto di scambio .

Marzio00

Mar, 24/01/2017 - 08:44

Per favore non parliamo di EQUIVOCI! Questa si chiama INCOMPETENZA, SUPERFICIALITA', PRESSAPOCHISMO; il suo lavoro è quello di stare al centralino e raccogliere le segnalazione, NON di DISCERNERE chi ha più bisogno, chi merita aiuto e quale sia una richiesta vera! Ma scherziamo? Non iniziamo con lo scarica barile e le giustificazioni.

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Mar, 24/01/2017 - 08:50

L'operatrice è una, non l'unica, dei responabili dei ritardi dei soccorsi. Per tanto, dato il ruolo che ricopre, deve essere rimossa dalla sua posizione. Non si pretende un'accusa, perchè sbagliare è umano, ma non riconoscere un emergenza vera è da incapaci per il lavoro che fà. Deve essere espulsa da questo lavoro perchè incompetente e superficiale.

paolonardi

Mar, 24/01/2017 - 08:58

E' cominciato lo scarico di responsabilita'. Ai Tg di stamani c'e' l'annuncio che l' inchiesta si e' ampliata perche' l'albergo sarebbe stato costruito su una valanga precedente spostando l'attenzione sulla proprieta' dell'albergo. Una prima considerazione: solo un pazzo costruirebbe su massi erratici; una seconda quale ente locale ha rilasciato il permesso di costruzione e il certificato di abitabilita'?

rudyger

Mar, 24/01/2017 - 09:02

come si chiama questa gentile signora della PC?

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 24/01/2017 - 09:06

UNa domanda sorge spontanea: la (si fa per dire) funzionaria è stata licenziata in tronco?Oppure,essendo stata assunta perché in possesso di tessera pdiota è rimasta al suo posto in previsione di una promozione??

rudyger

Mar, 24/01/2017 - 09:08

quantomeno la signora poteva pensare di mettersi in contatto con l'albergo. poteva anche informare i superiori della strana telefonata. stava facendo forse la settimana enigmistica?

vottorio

Mar, 24/01/2017 - 09:13

questo governo di incompetenti con a capo la fotocopia della principale marionetta di Giorgio Napolitano ha il dovere di dimettersi subito e andare a casa oppure, meglio, costituirsi direttamente nel carcere di Regina Coeli, competente per territorio.

Angelo664

Mar, 24/01/2017 - 09:24

Si può per una volta in questo paese di m. vedere l'operatore del soccorso licenziato in tronco ? Anche solo per il tono delle risposte. Comunque in tutta questa storia ci sono tantissime cose che non vanno e si sommano. E' possibile che abbiano lasciato riempire la strada di neve e non siano mai passati ? Se passi ogni ora o poco più la strada rimane pulita e puoi passarci con le auto. Quindi prima cosa c'è da capire dove fossero gli spazzaneve. Poi gli appalti per pulire le strade a chi e con che mezzi. In questo caso quando la neve è troppa serve la turbina. Se l'Unimog che l'aveva montata non funzionava denunciare chi non ha fatto le cose per tempo. Poi è possibile che l'hotel non avesse delle motoslitte ? con una o due ed il carrello dietro porti giù 6 persone alla volta. Quando vedevano la mal parata potevano muoversi autonomamente e sgombrare l'albergo che comunque era in fondo ad un canalone.

paolo1944

Mar, 24/01/2017 - 09:27

Va licenziata in tronco, e denunciata per omissione di soccorso e concorso in strage.

Angelo664

Mar, 24/01/2017 - 09:28

"A questo punto entra in campo un altro equivoco. Il direttore dell'hotel Di Tommaso era stato contattato dal centralino del Css per informarsi sulla situazione. Marcella aveva chiamato anche il 118 prima di chiamare il Css. Ma Di Tommaso quando viene contattato non è a Farindoli ma a Pescare e non può sapere cosa sia successo all'hotel." Altra follia, l'operatrice non si accerta che il direttore non sia sul posto ma altrove !!! Ma sono pazzi ? Peggio del passa parola da portinai. Non esiste che procedano senza delle linee guida e domande ben precise. Direi come minimo incompetenti ed ignoranti, oltre che addormentati, poco svegli. Significa che non avevano nessuna notizia fresca sotto mano.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mar, 24/01/2017 - 09:28

Credo sia giunto il momento di rivedere il metodo di assunzioni nella P.A. Non basta superare un concorso rispondendo a dei quiz, ma credo sia necessario valutare il livello di preparazione intellettiva ed essere in grado di collocare al posto giusto la persona giusta. Ad una "fantomatica" richiesta di aiuto, la prima cosa da fare è comunque accertarsi e far muovere la "macchina". Se ciò fosse accaduto, a quest'ora non staremmo piangendo i morti. A questo poi aggiungiamo tutti i vari problemi burocratici che sussistono e abbiamo un cocktail diabolico che stritola chi vuole svolgere il proprio mestiere.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mar, 24/01/2017 - 09:29

Come ha ammesso l'operatrice: la madre degli imbecillì è sempre in cinta.

roberto.morici

Mar, 24/01/2017 - 09:30

Che l'operatrice abbia qualche difficoltà a percepire la differenza tra il tetto di una stalla e l'edificio di un albergo? O forse non è proprio riuscita a capire che possa essersi trattato di 2 diversi avvenimenti?

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Mar, 24/01/2017 - 09:33

Non sarebbe stato meglio chiamare i Carabinieri?

Ritratto di italiota

italiota

Mar, 24/01/2017 - 09:38

il classico "scaricabarile" all'italiana. Questo è il paese in cui viviamo, tutti sanno, pochissimi fanno e la colpa non è mai di nessuno. Ci vorrebbe una valanga che sommergesse tutto il paese

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Mar, 24/01/2017 - 09:39

Sapremo sempre di più di carenze nell'azione di prevenzione e nella reazione al disastro, ma con una catena di comando lunghissima, non a caso, le responsabilità si scioglieranno come neve al sole lungo il percorso di questa catena di comando.

i-taglianibravagente

Mar, 24/01/2017 - 09:44

si ma il problema non sta qui, perche' effettivamente il contenuto della telefonata dimostra fraintendimenti veri e non voluti/negligenti....il problema vero e' un altro e sta nel coordinamento generale dell'emergenza che ha mostrato una protezione civile IRRICONOSCIBILE rispetto ai bei tempi di Bertolaso.

Requiem sharmutta

Mar, 24/01/2017 - 09:48

Credo che il titolo di questo articolo sia fuorviante, purtroppo!Poco prima il direttore dell'albergo aveva detto alla Protezione Civile che nell'albergo era tutto a posto. Quindi giustamente la funzionaria della Protezione Civile ha dato credito alla informazione ricevuta dal Direttore dell'Hotel piuttosto che a quella del ristoratore. Il titolo di questo articolo è fuorviante (piantatevela!): purtroppo si tende sempre a screditare l'operato dello Stato, anche quando funziona bene come la protezione Civile. Nota: sono un pensionato, ex-dirigente industriale, non ho nulla a che fare con la Protezione Civile.

nordcorea

Mar, 24/01/2017 - 10:30

CRETINA!!!!...due ore fà l'hotel era in piedi,d'accordo con lei, ......ma la slavina si è "staccata" DOPO!!!!... TI ENTRA NELLA ZUCCA????..(tua e di chi ti ha messo li) P.S.(che cattive queste slavine che si "staccano"a loro comodo.)

giancristi

Mar, 24/01/2017 - 10:34

Questa operatrice è una incapace. Deve essere immediatamente licenziata! Fare una inchiesta sui metodi di selezione del personale della Protezione Civile. Forse si assumono solo raccomandati!

Zizzigo

Mar, 24/01/2017 - 11:01

Consiglierei l'ascolto diretto della registrazione della telefonata di Quintino Marcella (è reperibile in molti siti). E occorre essere, anche, un po' realistici.

baio57

Mar, 24/01/2017 - 11:25

@ Requiem sharmutta - Col direttore dell'hotel ha parlato DUE ORE PRIMA ,in quel lasso di tempo avrebbe potuto crollare tutto il Gran Sasso.

27Adriano

Mar, 24/01/2017 - 11:44

Ha un nome e cognome l'operatrice? O dobbiamo conoscerlo quanto sarà eletta nelle liste PiDiote?

tormalinaner

Mar, 24/01/2017 - 12:06

Primo o poi sapremo il nome di questa sciagurata centralinista, non ucsirà più in strada dalla vergogna, magari è la sorella di Schettino.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 24/01/2017 - 12:26

Senza parole. Però non facciamone gli autori del disastro, che sono altrove e da ricercare soprattutto nel passato.

aitanhouse

Mar, 24/01/2017 - 12:42

non vogliamo difendere od assolvere alcuno dalle proprie responsabilità,ma come possiamo condannare qualcuno quando ci ritroviamo in un paese allo sfascio, governato da una manica di buffoni messi ai posti di comando ,senza mai essere stati eletti, da un residuato comunista? Stiamo tutti dormendo? è possibile che non prendiamo conto che ognuno di noi tira a campare e sembra che attenda quel "big bang"politico che metta fine alle schifezze che giorno dopo giorno ogni cittadino deve sopportare sulla sua pelle? certamente è difficile voltare pagina con questi pseudosinistrorsi che hanno messo radici ,ma in qualche paese,gli USA, almeno ci stanno provando!

gneo58

Mar, 24/01/2017 - 12:49

questo e' solo uno dei tanti esempi di "idioti dietro lo sportello" - potrei portare esempi a decine toccai con mano inprima persona di gente che dovrebbe essere competente perchè ricopre un ruolo o una carica specifica ma poi si scopre che ne sai piu' tu che ne sei al di fuori di loro e i motivi sono a tutti noti.

gneo58

Mar, 24/01/2017 - 12:52

per Requiem sharmutta lo vada a dire chi li' sotto ci ha lasciato qualche familiare ! poi mi faccia capire, ok e' pensionato ma che c'entra far sapere anche "ex dirigente industriale" ? (e spe poi andiamo a vedere anche far sapere che e' pensionato.....)???

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 24/01/2017 - 12:52

Ehhh, ma il problema della pc era Bertolaso. Cacciato, indagato, ora in mani pd va da Dio.

acam

Mar, 24/01/2017 - 12:55

vanno in giro le polemiche, primo bisogna stabiliere le competenze dell'operatrice, chel li conosca tizio e la sua mamma e lui sta a pescara è irrilevante. secondo chi è il competente che riceve l'informazione e su su fino ad arrivare a curcio errani d Gentiloni. a prima colonna si è detto "ma Bertolaso è indagato" la procedura permette anche di indagare chi si esprime cosi se non sbaglio... tutto l'altro sono fronzoli- il governo gentiloni dovrebbe cadere immediatamente per incompetenza generalizzata su otto livelli. spero sia tutto sinteticamente chiaro

acam

Mar, 24/01/2017 - 13:01

Angelo664 Mar, 24/01/2017 - 09:24 girava in caserma 50 anni fa una storia del attendete e de tenete che gli aveva comandato al subordinato di pulirgli gli stivali e quello non lo fece, additando la scusa che tanto si sporcavano di nuovo. all'ora di pranzo il tenente non mandò l'aiutante a mangiare quello protesto che aveva fame, il tenente rispose non fa niente tanto dopo avrai fame ancora

cicocichetti

Mar, 24/01/2017 - 13:15

al pronto soccorso: "Dottore mi aiuti, mio marito ha un infarto". "Non credo signora, sarà sicuramente uno scherzo..." "dottore ma guardi che sta stramazzando a terra..." "su,su, signora, esca fuori o dovrò chiamare i carabinieri..."

Gasparesesto

Mar, 24/01/2017 - 13:22

Le E-mail spedite agli enti preposti erano solo degli SOS cui gli addetti ai lavori non hanno saputo tradurre . Incontrovertibile è che codesti personaggi e funzionarie non potrebbero mai lavorare in una torre di controllo di un qualsiasi aeroporto considerato che prendono in sotto gamba e non sul serio le invocazioni di aiuto ! La Procura tende a sdrammatizzare tali omissioni e punta " di nuovo " sulla costruzione dell'Hotel ! Ma stava lì, non per questo i vari Pilato CristinaTedeschini compresa non devono intercettare i responsabili del mancato e deriso SOS !

Ritratto di Aulin

Aulin

Mar, 24/01/2017 - 13:24

Ennesima tragedia dell'abusivismo edile. E chi pagherà? I politici corrotti? Il sindaco? L'impresario edile che ha costruito l'albergo dove non era permesso farlo? No, la colpa sarà dei telefonisti. Questa è l'italia borbonica. Perchè dalle mie parti, tra noi polentoni, se costruisci o ristrutturi una casa ti massacrano di regole e devi svenarti a forza di cavilli sulla sicurezza e sull'ambiente. Ah un'altra cosa: i muratori romeni mi fanno le cose in regola e al giusto prezzo, quelli che arrivano dal profondo sud Italia vorrebbero fare sempre tutto in nero oppure in bianco a cifre astrali.

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mar, 24/01/2017 - 13:25

Concordo con paolo1944 appieno - Licenziamento in tronco e denuncia.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 24/01/2017 - 13:33

Le prefetture non hanno altro compito che favorire l'invsione.

claudio63

Mar, 24/01/2017 - 13:34

E' STATO SICURAMENTE UN TRAGICO EQUIVOCO, ci dovrebbe essere un manuale e un sistema di verifiche pre organizzato, la scarsa professionalita e mancanza di linee guida, tecnicamente dettate dalla dirigenza, sullo stato operativo della PC e' il risultato di anni di politica facilona e arrogante.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 24/01/2017 - 13:34

sono i soliti raccomandati...inetti, incapaci, privi di scrupoli. Feccia. del resto solo simile feccia può supinamente collaborare all'AFRICANIZZAZIONE E ISLAMIZZAZIONE della Nazione.

liberty+life

Mar, 24/01/2017 - 13:53

Gli imbecilli, purtroppo, stavano dall'altra parte del telefono. Licenziarli non basta, qui l'imbecillità sfocia nel mancato soccorso.

il sorpasso

Mar, 24/01/2017 - 14:08

Se è stata assunta tramite il partito e tutti sanno di che partito sto parlando non le succederà nulla anzi a breve ricoprirà un incarico più remunerativo... avete dei dubbi?

Ritratto di Razionale

Razionale

Mar, 24/01/2017 - 14:55

Solite cose all'Italiana. Grandi strombazzamenti , ipotesi su ipotesi . Per mancanza di prove ...non viene messo sotto accusa nè il terremto nè la slavina. Persone che vengono preposte ad incarichi senza minimamente avere capacità o competenze.Risultato ? I colpevoli sono quelli che sono morti !!!

mifra77

Mar, 24/01/2017 - 14:58

Io direi: "imbecilli che provocano un disastro nel disastro"

petrustorino

Mar, 24/01/2017 - 15:02

sig, requiem aeterna.... pochi minuti prima .... spero che lei sappia cosa vuol dire pochi minuti prima..... qui si parla di una telefonata fatta due ore prima..... e poi ... riposi in pace con le sue idee.....

petrustorino

Mar, 24/01/2017 - 15:05

sempre per il sig requiem.... che ne dice delle @ inviate in mattinata ,con cui si richiedeva l'intervento della turbina e dei disagi dovuti all'abbondante nevicata? sempre qualche minuto prima........... almeno si verifichi ... da parte di chi ne ha dovere e competenza....

Ritratto di Peppino1952

Peppino1952

Mar, 24/01/2017 - 15:13

I P.M. sapranno fare per bene il loro lavoro. I campi di indagine sono parecchi, dalle concessioni alle sanatorie del passato nonchè all'intervento della Protezione Civile. Ma la cosa che fa andare fuori di testa, se quanto riportato dai media a dalle telefonate corrisponde alla realtà dei fatti, è l'incredibile comportamento dell'operatrice. Purtroppo, in Italia si parla troppo e si ascolta poco. Bastava stare freddi ad ascoltare le invocazioni d'aiuto del Marcella per comprendere che erano veritiere. Chi può inventarsi una sciagura del genere telefonando al proprio datore di lavoro? Solo uno che vuol essere licenziato e per giunta farsi carico di un reato. Bastava un pò di logica e non trarre conclusioni spiritose da come si legge "gli hanno preso il telefonino..." Mi auguro tanto che si trovino, per miracolo divino, persone ancora vive.

mifra77

Mar, 24/01/2017 - 15:17

Una semplice centralinista, sebbene sprovveduta ma dalla saccente e ciarliera arroganza, non può essere responsabile di tutto quanto accaduto. Un albergo con una trentina di persone , a fronte di metri di neve ed a strade completamente impraticabili, avrebbe dovuto essere evacuato. Se poi la valanga lo avesse travolto disabitato, chi se ne frega?

MilanoMerano

Mar, 24/01/2017 - 15:34

Europa diventa piu' e piu come Africa: anche li SE ne forehano dei loro morti. Anzi, noi siamo peggio: noi sputiamo Sui nostri morti e mandiamo soldi ai nostri peggiori nemici. Uno schifo!!!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mar, 24/01/2017 - 16:45

io spero tanto che questa disgraziata capisca la gravita' di quanto non ha fatto e si suicidi.

Iacobellig

Mar, 24/01/2017 - 18:44

TUTTO QUESTO ALTRO NON È CHE IL PRODOTTO DELLE RACCOMANDAZIONI, CHE PRESCINDE DALLE COMPETENZE E DALLA PROFESSIONALITÀ. ANCHE LE AZIENDE PRIVATE SONO PIENE DI QUESTI SOGGETTI, AVVENTURIERI, CHE FANNO ANCHE CARRIERA!

Iacobellig

Mar, 24/01/2017 - 18:47

...PERCHÈ LA FUNZIONARIA, UN GENIO DI FEMMINA, CHE HA RISPOSTO AL TELEFONO NON HA CHIAMATO LEI L'HOTEL? INVECE DI FRAINTENDERE CON IL CAPANNONE DI MARTINELLI? QUESTE: TUTTE BOLDRINI!

dot-benito

Mar, 24/01/2017 - 19:48

infatti la dimostrazione che la madre degli ixxxxxxxi è sempre incinta e in questo caso qull'ixxxxxxxe e pure str...a dovrebbero licenziarla

Ritratto di marione1944

marione1944

Mar, 24/01/2017 - 20:15

Chi sono gli imbecilli?

manfredog

Mer, 25/01/2017 - 02:29

Oggi in Italia in 'certi posti' si assumono persone solo sotto ad un certo livello, altrimenti i capetti, messi lì dalla politica, come farebbero a sentirsi i 'superiori'..!? mg.