"Solo 13 centimetri?". La scienza tranquillizza ​gli uomini

Una nuova ricerca che svela come la lunghezza media del membro maschile non sia di 15 centimetri, come molti pensano, bensì di ben due centimetri in meno

Dalla scienza arrivano dati che potrebbero tranquillizzare milioni di uomini. Sono quelli di una nuova ricerca che svela come la lunghezza media del membro maschile non sia di 15 centimetri, come molti pensano, bensì di ben due centimetri in meno.

L’analisi ha preso in considerazione 17 studi per un totale di 15.500 rappresentanti del "sesso forte". E ha rivelato che la lunghezza media del pene in erezione è di 13,12 centimetri, e di 9,16 a riposo. Per quanto riguarda la circonferenza, la media è di 11,66 centimetri in erezione e 9,31 a riposo. Nei dati presi in considerazione dagli scienziati dell’Institute of Psychiatry e del King’s College di Londra e pubblicati sulla rivista BJU International, si trovano lunghezze che variano da 4,8 centimetri a 21,2 centimetri in erezione.

Gli studiosi erano intenzionati proprio a "tranquillizzara" chi soffre della cosiddetta "ansia da pene piccolo" perché preoccupato di essere anormale: i ricercatori hanno anche pubblicato una serie di grafici che mostrano l’ampia gamma di lunghezze e circonferenze esistenti nel campione, che sono convinti potranno dare un’idea di ciò che è veramente "normale", quando si parla di membri maschili. Si tratta del primo lavoro scientifico con analisi sistematica delle misure maschili. "Pensiamo che questi grafici potranno aiutare i medici a rassicurare la gran parte degli uomini sul fatto che il loro pene rientra nella media - ha commentato David Veale, uno degli autori - li useremo anche per testare la discrepanza fra ciò che gli uomini pensano e la realtà".

Commenti
Ritratto di sepen

sepen

Mer, 04/03/2015 - 05:01

Beh, le dimensioni contano, eccome. Però anche le 'modalità d'uso' hanno il loro peso.... Certo che se i ricercatori (ovviamente americani!) hanno tempo di occuparsi di ste caxxate c'è da star tranquilli: la crisi non è poi così grave...

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Mer, 04/03/2015 - 13:38

ho sempre detto che i tedeschi ci sanno fare meglio degli italiani con le donne: Amburgo (dpa) - L'ex cancelliere Helmut Schmidt SPD (96) ha ammesso pubblicamente una relazione extraconiugale. "Ho avuto una relazione con un'altra donna", scrive l'ex cancelliere nel suo nuovo libro "Quello che volevo dire", dal citato la "stella". SE PARLIAMO DI AFFAMATI DI SESSO GLI ITALIANI HANNO LA PRECEDENZA ALTRIMENTI PER IL RESTO SONO PASSATI INDIETRO AD ALCUNE NAZIONI EUROPEE COME GERMANIA E SPAGNA ECC.