Sondrio, busto del Duce "sopravvissuto" all'Anpi

La prefettura stabilisce la legittimità di un busto del Duce collocato su una strada, nonostante le proteste dei partigiani

Un busto del Duce intagliato nel castagno, lungo una strada di montagna nelle Prealpi lombarde. È questo l'oggetto della discordia che fa litigare la sezione sondriese dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia e Antonio Mario Cavazzi, ex minatore valtellinese, scultore dilettante e ovviamente fascistissimo.

La storia, raccontata dall'edizione locale del Giorno, è semplice: due anni fa Cavazzi ha abbattuto un castagno e nel cavo del tronco ha intagliato un busto di Mussolini con tanto di divisa ed elmetto. Quindi lo ha adornato con scritte inneggianti al fascismo (per la verità vergate anche in dialetto locale) e fiori.

L'omaggio al Duce, però, non è piaciuto alla sezione locale dell'Anpi, che con una lettera al sindaco di Teglio - questo il Comune sul cui territorio è stata installata la scultura - ha chiesto l'immediata rimozione del manufatto "artigianalmente confezionato, con scritte che esaltano la memoria di Benito Mussolini, dunque del fascismo e di chi lo ha ideato e rappresentato per un ventennio rivelatosi disastroso per l’Italia".

Fra le proteste contro la statua di Mussolini, tra l'altro, anche le rimostranze di chi sosteneva che la scultura potesse costituire un pericolo per la viabilità, con gli automobilisti pronti a fermarsi, incuriositi.

Tuttavia lo scoro 14 apriele la prefettura di Sondrio ha fatto sapere che "dopo un sopralluogo della Polizia Stradale, con la collaborazione della Digos della questura, non sono emerse violazioni di carattere amministrativo nè situazioni di pericolo per la circolazione stradale." La scultura, pertanto, resterà dov'è.

E Cavazzi può così esultare: "Un omaggio al Duce che oggi non approverebbe questa invasione di migranti, la maggior parte dei quali non fugge da guerre o carestie. Benito è risorto."

Commenti

Kamen

Mar, 30/08/2016 - 13:10

Un grazie a A.M.Cavazzi e alla Prefettura di Sondrio.

Luci60

Mar, 30/08/2016 - 14:08

ma questo anpi i quali membri non c entrano niente coi partigiani che sono morti,non ha minte altri da fare?

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mar, 30/08/2016 - 14:22

Benito Mussolini continua a far più paura da morto che da vivo... che stranezza... quelli dell'ANPI dovrebbero essere psicanalizzati per queste loro fobìe. Fobìe che anche da noi in Friuli, hanno saputo trasformare in foibe... Vergogna !

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 30/08/2016 - 16:10

ANPI ASSOCIAZIONE NAZIONALE POVERACCI INSIPIDI

VittorioMar

Mar, 30/08/2016 - 16:35

....sono battaglie "Stupide " perse in partenza!...si possono togliere tutti i busti che volete,ma ogni città o paese ha una costruzione o monumento che risale al "Ventennio",cosa si fa si distruggono tutti?....

Ritratto di luna342

luna342

Mar, 30/08/2016 - 16:39

Spiegateci il motivo per cui debbano esserci strade dedicate a Lenin E Stalin, veri sanguinari che la storia possa ricordare. Mussolini ha fatto tanto per l'Italia,ricordarlo per il suo governo è un dovere. Quale fiducia e ammirazione meritano gli attuali politici sanguisughe e quelli che si sono avvicendati in tanti anni ? Toglieteli i vitalizi ed altri benefici

Mauri44

Mar, 30/08/2016 - 17:42

questi dell'ampi sono gli eroi del dopo il 25 aprile'1946 volete abbattere tutto quello che ricorda il migliore ventennio d'italia girate per le città italiane e abbattete tutto quello che ricorda il ventennio

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 31/08/2016 - 00:21

In verità andrebbe rimossa la stessa ANPI per aver danneggiato l'Italia con una distorsione della storia che dura da ben 71 anni. Altro che ventennio disastroso per l'Italia. Vogliono per caso "rimuovere" anche l'INPS, o l'EUR di Roma nate durante il fascismo?

Ritratto di Antero

Antero

Mer, 31/08/2016 - 10:10

Il DUCE è sempre nei nostri cuori ! Un plauso a Cavazzi ...

Lucaferro

Mer, 31/08/2016 - 15:18

Ma quanti partigiani sono ancora vivi? Ora si capisce dove l'INPS acquisisce i dati per allungare il limite d'età pensionabile! Il Duce è stato un grande statista ed un vero italiano: ci vorrebbe ancora per gli attuali profittatori politici senza scrupoli e olio di ricino per gli idioti che li votano.

FletcherLynd

Mer, 31/08/2016 - 18:45

Marcia su Roma: è arrivato in treno;mette Mori in Sicilia per toglierlo quando arriva troppo in alto; tutti costruiscono carrarmati e aerei e lui pensa alle baionette;attacca una Francia in ginocchio e viene praticamente respinto; parte per spezzare le reni alla Grecia e la Grecia gli/ci rompe le corna; vuole forgiare una nazione e crea solo un popolo di tirapiedi che gli voltano la faccia un minuto dopo la destituzione; alla fine si fa acciuffare, spalle al nemico mentre se la batte camuffato da tedesco... Andate pure di fronte a questo busto a rimpiangere i tempi in cui eravamo governati da un pagliaccio... Tempi comunque ritornati venti'anni fa e tutti'ora in auge...

routier

Mer, 31/08/2016 - 20:26

Se all'AMPI hanno paura di una statua di legno non sono mica messi bene!

gabrio

Mer, 31/08/2016 - 21:43

quelli dell'a.n.p.i. dovrebbero autoesiliarsi in un ospizio. molto isolato

paolonardi

Mer, 31/08/2016 - 22:01

Quanti sono i partigiani associati all'ANPI? Gli attuali soci sono solo dei comunisti che si ammantano di una bandiera che non hanno mai conosciuto: ipocriti!

PiazzaAntonio2016

Gio, 01/09/2016 - 12:16

Mussolini e' stato nel bene e nel male un grande statista Italiano, per amore di questa Italia,oggi tradita,ha fatto di tutto per mettere in condizioni il Paese arretrato alla pari con altri Paesi. La storia,quella del vincitore, lo descrive come sanguinario ecc...Mussolini meglio del terrorista e assassino Stalin. Storicamente Stalin fu un assassino che elimino' migliaia di tanti connazionali nei campi in Siberia e campi di concentramento...Quindi una bella differenza fra i due dittatori. W L'Italia libera dalla morsa comunista e lobbista...Renzi e tanti come lui hanno tradito il nostro Paese.

TheSchef

Gio, 01/09/2016 - 14:30

ma ancora a discutere di queste cose?! ridicoli

PiazzaAntonio2016

Gio, 01/09/2016 - 15:57

Non e' ridicolo discutere ancora di queste cose...la storia non si puo' cancellare....OK????

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Gio, 03/11/2016 - 04:06

Un mio parente era uno dei fotografi ufficiali del Duce.Aveva un grande archivio fotografico-storico costituito da migliaia di immagini,partendo dal gran Premio di Tripoli passando per la visita di Hitler a Venezia del 35 a Villa Pisani,oltre ad altre scattate sul fronte Russo,quello greco e Libico ad El Alamein.E' bastata l'irruzione delle coccarde smerdate nel 45 in casa che quell'archivio è andato perso.Ciò ha costituito motivo di fuga verso la Spagna,con la famiglia al completo,onde evitare rappresaglie sanguinose da parte di questi straccioni rossi.Ritornò in italia dopo 20 anni nella sua ultima parte della vita per posare le ossa sul suolo natio.Di queste foto se ne sono salvate solamente due.Siano maledetti gli esecutori di questo abominio.Un archivio storico del valore inestimabile distrutto.