"Sono la escort più ricercata dai ricchi. Tra i miei clienti calciatori e politici"

Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, conduttori di un programma radiofonico dell’Università degli Studi Niccolò Cusano, hanno intervistato una delle più ricercate escort di Roma

Il tema della prostituzione è da sempre molto dibattuto perché accanto alle ragazze che si trovano costrette a farsi pagare in cambio di sesso, ci sono anche quelle che volontariamente scelgono di dedicarsi a questa "professione", le escort di alto bordo.

Le escort di alto bordo non si trovano in mezzo alla strada, si contattano su internet. Questo ti prostituzione è quella del terzo millennio, è quella del lusso e del comfort. Come riporta Dagospia, Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, conduttori di ECG, programma che va in onda su Radio Cusano Campus, la radio dell’Università degli Studi Niccolò Cusano, hanno raccolto una testimonianza esclusiva di una ragazza che ha raccontato come è diventata, nel tempo, una delle escort più ricercate di Roma.

"Ho 27 anni - spiega la escort -. Ho iniziato appena ho compiuto i diciotto anni. Ho iniziato per gioco. Mi hanno sempre offerto dei soldi, visto che ero molto carina. La prima volta fu durante una cena tra amici. Ho cominciato così. Ora lavoro su appuntamento, a casa mia o casa degli uomini con cui faccio sesso. A volte anche in hotel. Sto su un sito internet, ho il mio profilo, le mie foto col viso coperto, mi trovano così. In Italia è vietato lucrare sulla prostituzione e infatti questi siti hanno server all’estero, in paesi dove queste cose sono legali".

Ma quanto guadagna un escort di alto bordo? "Dipende dai mesi. Ci sono giorni in cui guadagno quattro mila euro. Giorni in cui ne guadagno mille. Diciamo che la media è attorno ai quaranta/sessantamila euro al mese. Questo lavoro mi piace. penso di farlo per altri cinque o sei anni. Ma sinceramente non so se riuscirò mai a smettere, adoro il brivido della trasgressione e del proibito" - confessa la ragazza.

I due conduttori, poi, cercano di andare ancora di più nel privato e fanno domande sui suoi clienti. "Tra i miei clienti c’è un po’ di tutto, l’età media è attorno ai 35-40 anni. Le persone sono tutte benestanti, molti sono famosi. Tra i miei clienti ci sono calciatori, attori, politici. Perché i calciatori frequentano escort? Perché possono permettersi cose preziose. E poi io non creo problemi, garantisco privacy e professionalità. Qualche calciatore mi ha chiesto addirittura di fidanzarmi con lui. Sono stata con giocatori della Roma, Lazio, Cesena e Atletico Madrid. L’ultimo calciatore che ho avuto tra i clienti mi ha chiamato dopo avermi vista sul sito, chiaramente non dicendomi chi fosse, mi ha chiesto di andare a casa sua e poi ha capito che l’avevo riconosciuto. Gioca nella Roma, ma non mi fate dire dettagli".

Ma dopo questa confessione, la escort si spinge oltre e spiega che non è tutto oro quello che luccica. Più volte, infatti, la ragazza è stata usata come "tangente" per corrompere qualcuno: "Mi è capitato di essere regalata per qualcosa. Magari fornitori che per prendersi un appalto regalano una notte con una escort. Ho degli amici importanti, imprenditori a grandi livelli che producono delle cose e per venderle devono fare qualche regalino. Una escort, in questo senso, può essere un bel regalino".

Ma proprio sul finire dell'intervista la escort di alto bordo rivela come tra donne che fanno il suo stesso "mestiere" ci sia moltissima invidia. "Io non ho paura che quando mi incontro con un uomo voglia derubarmi - conclude -. Nella mia abitazione, però, ho diversi sistemi di sicurezza. Qui a Roma c'è molta invidia. Mi è capitato più volte che mi entrassero in casa i ladri per rubarmi 3 mila euro. Niente di che. Era solo qualche collega invidiosa che voleva farmela pagare perché guadagno più di lei. Il mio vero problema è versare i soldi. In banca non posso mettere più di tanto. Vorrei pagare le tasse, se il mio lavoro fosse regolarizzato potrei avere molti meno problemi e mettere i soldi da parte con maggiore facilità".

Commenti

giovauriem

Ven, 28/10/2016 - 16:38

caspita ! la signora guadagna quanto corona e belen sommati , e poi la signora fatica di meno .

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 28/10/2016 - 16:38

SEI DA AMMIRARE E NON VERSARE TASSE AL BUFFONE RENZI.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 28/10/2016 - 16:41

Le eventuali mogli di questi facoltosi imprenditori,calciatori,vip vari che dicono? Tutto ok? Indubbiamente condurra' una vita agiata,ma la coscienza? Ammesso ne abbia una,ma mi pare di no.

angelo1951

Ven, 28/10/2016 - 17:16

Sicuramente sarà retribuita in modo tracciabile soprattutto dai politicanti, probabilmente pure di sinistra (ricordiamo marrazzo)

delio100

Ven, 28/10/2016 - 17:21

Non è una minorenne, non si lascia sfruttare,questa dovrebbe essere la vera Italia con la prostituzione legalizzata,che paga le tasse, ma purtroppo fino a quando ci sono in giro gente come Giovanrdi o Gasparri,tanto per citarne qualcuno, che pur di ingraziarsi i favori del clero, sono disposti ad ammettere che in Italia non esiste e non deve esistere il mestiere più antico del mondo

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 28/10/2016 - 17:23

Se rinasco quello faccio !

Anonimo (non verificato)

Mobius

Ven, 28/10/2016 - 18:48

Quando si dice la vocazione...

cgf

Ven, 28/10/2016 - 18:51

povera precaria!! non può versare in banca, un mese 60 e l'altro solo 40, non riesci a fare una programmazione... hanno ragione quelli del posto fisso :)

elpaso21

Ven, 28/10/2016 - 20:31

Con quello che guadagna dovrebbe cercarsi un posto di commessa ?

Martinico

Sab, 29/10/2016 - 08:05

Se vi fosse il riconoscimento della professione e la possibilità di un pagamento equo delle tasse al 25% circa, sono convinto che la signora in argomento si comporterebbe, sotto il profilo fiscale, meglio di tanti altri.

baio57

Sab, 29/10/2016 - 10:04

" Il bordello è l'unica istituzione italiana dove la competenza è premiata ,ed il merito è riconosciuto " (I.Montanelli)

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Sab, 29/10/2016 - 13:15

E' sempre la regola del "Tutto perbene". Le consorti dei bravi calciatori (ma non solo) non dicono niente. Fino a che gli conviene. Poi cominciano con la difesa della 'dignità', con la mancanza di 'rispetto', con la mancanza di 'sincerità'; da cui divorzio, mantenimento, etc, etc... - A margine: ma se chiamassimo queste 'professioniste' finalmente 'tr@@e' invece che 'escort'?

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 29/10/2016 - 13:49

Ottimo spot pubblicitario per reclutare nuove ragazze con pochi scrupoli in cerca di occupazione ben retribuita con buone prospettive per il futuro. Potrebbe essere lo spot di una campagna di "Pubblicità progresso" rivolto alle ragazze in cerca di lavoro. No? Aggiungere solo: “si richiede bella presenza” (sperando che qualche racchiona esclusa non protesti per la discriminazione “razzista”).

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Sab, 29/10/2016 - 16:21

Nel caso fosse legalizzata questa bella professione, sarebbe interessante conoscere i parametri degli studi di settore.

Algenor

Sab, 29/10/2016 - 17:31

delio100 Ven, 28/10/2016 - 17:21 Guarda che chi vuole mettere fuori legge la prostituzione sono le femministe del PD.

ziobeppe1951

Sab, 29/10/2016 - 17:33

rosario francalanza ..13.15...per il politicamente corretto e per i radical chic si usa il termine escort...per il popolino tr@@e

flip

Sab, 29/10/2016 - 18:24

e poi qualcuno bela: scoviamo gli evasori. controlliamo le dichiarazioni dei redditi, controlliamo gli scontrini, e via dicendo. ma l' evasione è nella pornografia, la droga, la mafia, le coop, le bustarelle,il cartellino facile e tutto ciò che è delinquenza. e poi, mi ripeto: chi controlla mi controllori?

Ritratto di uccellino44

uccellino44

Sab, 29/10/2016 - 18:27

Il più vecchio mestiere del mondo!! Lo abbiamo criminalizzato pensando, così, di distruggerlo ed invece l'abbiamo valorizzato per la criminalità e volgarizzato a scapito de fisco, per cui, invece, sarebbe un'ottima fonte! Forse la vendita dei preservativi pareggia il conto?!!!

123214

Dom, 30/10/2016 - 06:15

"accanto alle ragazze che si trovano costrette a farsi pagare in cambio di sesso, " ci sono le sfruttate...ma ritengo siano in minima parte. esiste una predisposizioni in quelle persone, uomini e donne, che scelgono ( e son tanti) di usare il sesso per guadagnare piuttosto che no. quanti lavori permettono guadagni facili e poco faticosi come la prostituzione? facendosi anche, molto spesso, passare per vittime e poverini. e non chiamiamo "escort" e "gigolo" quelli\e che sono solo prostituti e prostitute di alto bordo.

titina

Dom, 30/10/2016 - 12:18

x elpaso21. Se permetti io preferisco un posto da commessa. Poi ognuno è libero di fare ciò che vuole, l'importante è non fare del male.

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Dom, 30/10/2016 - 12:47

Meditate gente, meditate sono figlie e figli del popolo, non certo figli e figlie della casta! È vero nessuno, proprio nessuno se ne "accorge" o ne parla! C'è da essere prudenti, quelli della casta potrebbero chiedere "punizioni"! (Firenze) I figli e le figlie in pericolo vanno difesi? Se non li difendiamo noi i nostri figli, chi lo fa per noi?

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Dom, 30/10/2016 - 16:41

Gentile direttore, la stampa informa e forma. Quindi, dal sunto dell'articolo, quale formazione per chi? Quale futuro e per chi, secondo il suo e nostro Il Giornale, si sta apparecchiando? Quale visione dell'uomo (latino) dobbiamo desumere dal suo articolo? Quale morale? Ritorna la schiavitù? Ci stupisce la totale assenza, nell'articolo, di denunce per i "regalini" necessari per poter operare nel sociale! Eppure la ragazza lo denuncia esplicitamente, eppure il giornalista riporta la denuncia! Libertà o cara

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 30/10/2016 - 17:36

MA VAI A DREA VIA IL CUL DATO KE TELO PAGAN BEN GRANDISSIMA ZOCCOLA !! CMQ IN PARLAMENTO CENE SONO TANTE CHE CON LE MARKETTE GUADAGNANO MEGLIO.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 30/10/2016 - 17:37

@ giovauriem NON CREDO. BELEN OLTRE A QUESTO HA ANCHE UN RISTORANTE.

galimba69

Sab, 17/06/2017 - 11:59

Non vorrei gettare benzina sul fuoco ma che aspettano a legalizzare tutto cio?? come del resto i siti come Arcaton e tanti altri che pubblicizzano le escort sono uno strumento legale quindi non vedo perchè chi ne usufruisce professionalmente non debba esserlo anche per il fisco.