Sono soltanto fasciocomunistelli

In tutto il mondo si scende in piazza contro i governi, l'Italia è l'unico paese che preferisce manifestare con forza contro l'opposizione. Per le «sardine» - il movimento di protesta nato a Bologna e poi esportato in tutta Italia - la Lega e il centrodestra tutto sono una minaccia alla libertà e alla democrazia, e come tali vanno silenziati con ogni mezzo. Ieri i quattro fondatori, travolti dalla popolarità, hanno steso un manifesto costitutivo che la dice lunga su quanto giovani siano in realtà nati vecchi, vecchi tromboni infarciti di retorica dozzinale. Scrivono, tra l'altro: «Perché grazie ai nostri padri e ai nostri nonni avete (voi di destra, ndr) il diritto di parola, ma non avete il diritto di avere qualcuno che vi stia ad ascoltare».

Sarebbe banale ricordare a questi fasciocomunistelli che non può esistere il diritto di parola senza quello di ascolto, che ai ragazzi di Hong Kong, che stanno difendendo le loro basilari libertà dalla dittatura, è stato negato il diritto di ascolto e si preferisce menarli e arrestarli; sarebbe semplice ricordare che non i loro padri e i loro nonni, immagino partigiani, ma le truppe alleate di grandi democrazie hanno restituito agli italiani il diritto di parola e pure quello di ascolto e che se fosse stato per il Pci del '45 (partito dei loro nonni) non avremmo avuto né uno né l'altro com'è successo ai cittadini dei paesi finiti sotto l'influenza dell'Unione Sovietica.

Le «sardine» vogliono impedire il diritto di ascolto perché le parole di chi non è di sinistra sono pericolose. Pericolose per chi? Provassero ad ascoltare, forse imparerebbero qualche cosa. Per esempio come si governa nelle regioni del Nord guidate dal centrodestra in nome della libertà e dello sviluppo. In Lombardia, Veneto, Piemonte e Liguria nessuno sente il bisogno di andare sui monti a resistere. Al mattino ci si alza e si va a lavorare perché c'è lavoro; non si muore di malasanità perché gli ospedali funzionano; si stampano libri e giornali di ogni genere e tendenza perché si è liberi; nel Bergamasco, un anno fa, è stato eletto il primo senatore di colore della storia repubblicana, Toni Iwboi, guarda caso nelle liste della Lega.

Si sa, i pesci sono boccaloni, e le sardine sono tra i più stupidi. Come dice la freddura: si rinchiude dentro la sua casa, chiude la porta a chiave e la lascia fuori dalla porta.

Commenti

Morion

Ven, 22/11/2019 - 17:31

...Per esempio come si governa nelle regioni del Nord guidate dal centrodestra in nome della libertà e dello sviluppo...Abbiamo infatti esempi edificanti, da Galan a Cota per citarne alcuni.

Nicolaennio

Ven, 22/11/2019 - 17:32

Il lavoro c'è se ci sono gli investimenti. Gli investimenti ci sono se la macchina della Giustizia funziona. La Giustizia funziona se i processi sono rapidi e brevi. Forza Bonafede, fagli vedere che un'Italia diversa è possibile!

Tommaso_ve

Ven, 22/11/2019 - 17:42

Faccio notare che se alle parole "regioni del nord" vi viene in mente ma il Mose... Vi faccio notare che il Veneto eroga allo stato centrale un netto di 11 miliardi all'anno, così facendo, di Mose ne avremo potuto costruire un quarantina. Se uniamo la Lombardia arriviamo ad una conclusione tragica. Se Veneto e Lombardia (residuo fiscale 54 miliardi) chiudono i rubinetti lo stato italiano si troverebbe un disavanzo di 65 miliardi di euro, ovvero va in default in un mese. PUNTO.

old_nickname

Ven, 22/11/2019 - 17:44

Mah! Potrebbe esserci stato un grave refuso che ha portato ad un equivoco comunicativo a livello nazionale? E se, nel "manifesto", invece di "Cari populisti, la festa è finita" ci fosse stato scritto "Cari comunisti, la pacchia è finita" non vi sembra che tutto il resto del testo sarebbe filato via liscio liscio, coerente con la realtà dei fatti? Forse non sono così molesti. Forse hanno solo bisogno di un buon correttore di bozze. Bisogna capirli, so' ragazzi!

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 22/11/2019 - 17:52

FASCIOCOMUNISTI? Dal direttore una preziosa "indicazione". Dopo l'attuale follia, contro un "Fascismo" che non c'é, o quanto meno non riguarda Salvini né Meloni, vediamo emergere un comunismo che sembra muovere da mentalità neofascista: un moderno fascio-comunismo.

torquemada63

Ven, 22/11/2019 - 17:53

si dissolverano nel nulla, come i girotondi e similia, e questo bailamme oggi porta voti alla lega ma anche a fdi, oggi da bibbiano, alle sardine è chiara la manovra, far tacere chi ha deciso di cambiare, e di provare ad usare la propria testa invece che lasciarsi addormentare dal mainstream, ma il mainstream è diventato un arma a doppio taglio, oggi la gente trova nuove fonti di informazioni, ma ste sardine pensa che gli italiani siano davvero stupidi?è chiaro che c'è la macchina della sinistra, magari cercando intorno alle piazze dei bei pulmann in concentrazione sopra lo norma con targhe da tutta italia, eppoi a parte voler far tacere l'opposizione, cosa propongono costoro, divebntare schiavi dei loro compari.

torquemada63

Ven, 22/11/2019 - 17:56

caro morion le ricordo che Cota è stato assolto, anche se pochi l'hanno scritto, eppoi vogliamo parlare di bibbiano o di mps, o di banca etruria, o della marini in umbria, o del compagno greganti, opure di penati?

torquemada63

Ven, 22/11/2019 - 17:59

bonafede quello che vuol schedare i poliziotti?

Ritratto di emiliot

emiliot

Ven, 22/11/2019 - 18:00

Da elettore di destra dico: "ben vengano queste sardine". E' l'ennesima pagliacciata di un certo mondo di sinistra che nasce da un humus tanto etereo quanto ideologizzato e inconcludente: i centri sociali, i girotondini, gli ecologisti, la cultura LGBT, le ONG, ecc. Non distolgono voti al centro destra ma vanno a gettare ulteriore scompiglio in una martoriata sinistra che non conosce pace. Il bacino elettorale è sempre lo stesso: quello di un certo mondo di sinistra che non ha più riferimenti, che è stato tradito dalla sinistra radical-chic, che vota PD turandosi il naso, che cerca da decenni una forma di aggregazione che gli dia rappresentanza politica e che ha un incubo da togliere il sonno: che l'Italia abbia una classe politica ed un leader decisi, efficienti e risoluti. Tant'è vero che i loro leader se li scelgono fra i più inetti e pavidi e se proprio devono trattare con un leader della destra scelgono persone come Fini (a suo tempo amato anche da certa sinistra).

Cheyenne

Ven, 22/11/2019 - 18:03

LE SARDINE ALTRA TRUPPA CON COLTELLO E FORCHETTA CHE ANELA SEDERSI ALLA MANGIATOIA COMUNISTA

FedericoMarini

Ven, 22/11/2019 - 18:04

PREMEtto CHE IN ITALIA E IN TUTTA EUROPA,OGGI, SIA CHI GOVERNA ,SIA CHI E’ ALLA OPPOSIZIONE NON E’ IN GRADO. DI OFFRIRE UNA VISIONE POLITICA CONVINCENTE E CREDIBILE E, QUINDI CI SI DEVE ACCONTENTARE. DEL MENO. PEGGIO E QUESTO MENO PEGGIO E’ PREFERIBILE ,ALMENO SUL PIANO MORALE ,PERCHE” NON RICORRE ALL”ARMA DELL’ODIO CONTRO UN FENOMENO, ORMAI EPOCALE, L”IMMIGRAZIONE DALL’AFRICA,FACENDONE, A TORTO,,LA CAUSA STESSA DELLA CRISI ECONOMICA. PREMETTO ,ANCHE CHE ANCHE I POPOLI, NON APPAIONO , NELLA MASSA, MIGLIORI DI CHI LI GUIDA, E APPAIONO DISPONIBILI A CREDERE A QUESTO NEMICO DI COLORE, CHE ARRIVA,NON. PER CHIEDERE AIUTO, MA PER IMPADRONIRSI DELLE POCHE RISERVE DISPONIBILI. CON QUESTE CRUDE PROMESSE, CREDO CHE LE SARDINE ABBIANO AVUTO IL MERITO DI APPARIRE QUALCOSA DI DIVERSO SIA DALLA POLITICA DI AMBEDUE I FRONTI< SIA DAI POPOLI CHE VI. SI RICONOSCONO,UNA SORTA di TERZA PARTE CHE AL POSTO DELL”ODIO O DELLA RASSEGNAZIONE,HA SCELTO DI AVERE SPERANZA.

Mauro23

Ven, 22/11/2019 - 18:19

Sono solo poveri dementi paragonabili ai beoti

maorichief

Ven, 22/11/2019 - 18:19

Primo Greganti.... Ah già non ne sapeva niente nessuno

Ritratto di Cali85

Cali85

Ven, 22/11/2019 - 18:29

Visto che i sondaggi,in Emilia Romagna, per adesso, li danno perdenti,da qui al 26 Gennaio c'è da aspettarsene di tutti i colori! Questi, il giorno dopo le elezioni, svaniscono come neve al sole esattamente come la "Gloriosa macchina da guerra"!!!

MarioNanni

Ven, 22/11/2019 - 18:37

una delle leader sardina ha svelato al globo i suoi riferimenti ideali: art. 21, di Bersani. e pensare che in molti hanno creduto che stavano sguazzando nell'Oceano.

Venditore

Ven, 22/11/2019 - 18:41

Protesta preventiva

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 22/11/2019 - 18:44

Il sallustino, come tanti, ancora non ha capito dove il paese inesorabilmente stia precipitando se egli arriva a lamentarsi del fatto che i sinistroidi, ora fatti a puzzolenti sardine, ce l'hanno tanto con la destra generica perché ad essi ricorda anche vagamente il fascismo. E' chiaro che il problema, il vero problema del paese, non sono ora questi quattro imbecilli fatti a sardine, ma è molto più profondo.

FedericoMarini

Ven, 22/11/2019 - 18:46

IO CHE CON I MIEI ANNI POSSO CONSIDERARMI lLA STORIA DI QUESTO PAESE E DI QUESTA STORIA NEL MALE. E NEL BENE NON MI SONO MAI VERGOGNATO,, PERCHE” QUESTA E’ LA STORIA, PROVO VERGOGNA OGGI PER UN MOTIVO MOLTO SEMPLICE: IL PROTAGONISTA IN ASSOLUTO E’ L’ODIO, E CHI ODIA ODIA PER SENTITO DIRE,E QUESTO OLTRE CHE ODIO E’ IGNORANZA E STUPIDITÀ’. ALTRE VOLTE SI E’ ODIOTA, MA OGGI SI ODIA IN NOME DEL COMUNE BUONSENSO,IN NOME DI QUELLO CHE SI CHIAMA PATRIA O CIVILTA”,. SI ODIA SENZA URLO, CON TONI SOMMESSI< QUASI FOSSE FISIOLOGICO ODIARE. E LA LEZIONE MAGISTRALE DI ODIO E” AFFIDATA A CHI SI DICE DESTRA. \

sparviero51

Ven, 22/11/2019 - 19:03

IL SINISTRUME ITALICO È TALMENTE ALLO SBANDO CHE NON HANNO NEANCHE PIÙ IL CORAGGIO DI PRESENTARSI ALLA GENTE CON LA PROPRIA FACCIA . RICORRONO A CAZZARINI SIMIL-SESSANTOTTINI - GIROTONDARI PER CERCARE DI INVENTARSI QUALCOSA DI NUOVO SPACCIANDOLA PER ANTAGONISMO DEMOCRATICO SPONTANEO . QUESTA È LA PROVA DEL PROGRESSIVO ,INESORABILE DECLINO E DISFACIMENTO DEL COMUNISMO . MISERABILI !!!!!!!!!!!!!

sparviero51

Ven, 22/11/2019 - 19:06

STRONXETTI ROSSI TRAVESTITI DA PESCETTI DI PESSIMA QUALITÀ !!!

ilrompiballe

Ven, 22/11/2019 - 19:15

Alsikar : mi indica dove posso trovare un decrittatore in grado di tradurmi il suo pensiero ? Perché quello di Sallusti (sallustino?) mi è chiaro, mentre le sue parole "il senso lor mi è oscuro".

nopolcorrect

Ven, 22/11/2019 - 19:31

"non avete il diritto di avere qualcuno che vi stia ad ascoltare» Mi ricorda i tanti roghi di libri nella storia in cui si negava agli scrittori di essere letti.

nopolcorrect

Ven, 22/11/2019 - 19:34

Possono agitarsi quanto vogliono ma chi conta non sono loro ma è la maggioranza silenziosa che li punirà con il suo voto.

Ritratto di antonio4747

antonio4747

Ven, 22/11/2019 - 19:36

Vi sono ancora persone che quando pensano a episodi di corruzione, stranamente guardano solo a destra. Ogni tanto voltatevi anche a sinistra e scoprirete che anche lì non vige solamente l'onestà. Per esempio se si è votato in anticipo in Umbria e si voterà in Calabria non è per caso....

Homunculus

Ven, 22/11/2019 - 20:03

Egregio Direttore, è inutile argomentare con questi "ragazzi" invasati dall'ideologia. E comunque, niente di nuovo: per Togliatti, De Gasperi era un pericolo per la democrazia, così come Craxi lo era per Berlinguer, Berlusconi per Occhetto & Co., figuriamoci se non lo è Salvini... Del resto è proprio sul concetto di democrazia che è impossibile intendersi. Però una cosa l'hanno capita chiaramente, e cioè che l'opposizione è forza maggioritaria. E questo spiega bene il furore antidemocratico che li pervade a causa della paura (reale, più che percepita) di perdere il potere prossimamente.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Ven, 22/11/2019 - 20:08

Queste sardine puzzano... A cominciare dai loro capi.

ELZEVIRO47

Ven, 22/11/2019 - 20:39

Rimarchevoli le formidabili dentiere mostrate da alcuni di questi capipopolo.

Uncompromising

Ven, 22/11/2019 - 20:48

Praticamente un restyling dei 5S, con l'ambizione di poter succedere loro, un giorno. Del resto, si devono essere chiesti: "se ce l'hanno fatta Di Maio e soci, a vincere la lotteria, perché noi no?"

Una-mattina-mi-...

Ven, 22/11/2019 - 20:58

MACCHE': PER DIRLA ALLA VAURO, SONO DELLE MXXDE E BASTA, ALTRO CHE...

twinma49

Ven, 22/11/2019 - 21:15

I socialisti sono come Cristoforo Colombo: partono senza sapere dove vanno. Quando arrivano non sanno dove sono. Tutto questo con i soldi degli altri. Il vizio inerente al capitalismo è la divisione ineguale dei beni; la virtù inerente al socialismo è l’eguale condivisione della miseria. Winston Churchill (Il riferimento è al socialismo reale, ovvero al comunismo)

mich123

Ven, 22/11/2019 - 21:50

Sono dei grillini senza un Grillo. Speriamo che le autorità prevedano dei corridoi di evaquazione in queste piazze. Non si sa mai.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 22/11/2019 - 22:38

Morion Ven, 22/11/2019 - 17:31...Per non dire nulla del partito di Bibbiano, del compagno G, dei carri armati che portano la democrazia, dei compagni che sbagliano, di cesare battisti e di tutti i bastardi assassini che fanno parte integrante della vostra lurida storia...E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 22/11/2019 - 22:39

Nicolaennio Ven, 22/11/2019 - 17:32...A gennaio voi boccaloni inconcludenti ve ne tornate a casa, a cercare un lavoro...E.A.

Ritratto di nestore55

nestore55

Ven, 22/11/2019 - 22:49

Se uno come giggggggino lo stanno ancora ad ascoltare, é assai probabile che qualche disperato ascolti anche questi...E.A.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 22/11/2019 - 22:51

Le sardine sono destinate ad essere messe in scatola, ma forse queste non lo sanno

6077

Ven, 22/11/2019 - 22:52

non sono nè "fascio" nè "comunistelli", sono solo dei bimbimikia. triste osservare come anche qui le parole si sputano per il suono che fanno.

gabriel maria

Sab, 23/11/2019 - 07:27

Complimenti direttore...vedo che le sinapsi non sono arrugginite! ANDREBBE STAMPATO ED AFFISSO IN OGNI PIAZZA IL SUO COMMENTO. Viva Sallusti!abbasso le sardine

bombadil

Sab, 23/11/2019 - 09:11

Mentre il popolo si accapiglia su tutto Conte andrà a firmare il nuovo MES meccanismo europeo di STROZZINAGGIO,una vera e propria bomba atomica finanziaria che ci colpirà a breve e tutti ma proprio tutti ne subiremo le letali radiazioni finanziarie,bravi ...

nopolcorrect

Sab, 23/11/2019 - 10:12

Caro Direttore, Lei li prende troppo sul serio, sono solo un gruppo di sciapetti, ovviamente si guarderebbero bene dal mandare qualcuno dei loro ad Hong Kong perché protestare contro il fascista Salvini è ridicolo ma molto più comodo e sicuro che andare a protestare contro il dittatore a capo della Cina comunista.

antipifferaio

Sab, 23/11/2019 - 10:39

Egr. direttore, mi sembra alquanto esagerato dire che il nord è quasi un eden. Capisco benissimo che deve controbattere politicamente ad affermazioni di segno opposto, ma affermare che il nord è governato da super eroi e che è un oasi di bellezza e benessere ce ne corre... Molti miei amici hanno preferito sorvolare il "magnifico" nord Italia per approdare all'estero, dove dicono essere praticamente un altro pianeta rispetto alla Repubblica delle tasse. Sulla sanità ad esempio, l'ex ministro Lorenzin, ex FI, ieri in un convegno al sud ha dichiarato: 'I Commissariamenti sono un fallimento'...Ma come?... La Paladina dei supercommissari ha detto hanno fatto PEGGIO dei cattivissimi meridionali invece avevano distrutto la sanità? La realtà è un'altra egr. Sallusti, la UE ci sta distruggendo ma dobbiamo morire lentamente perché non abbiamo altra scelta al morire subito. Io direi invece di tentare di alzare la testa perché questa è una "verità" raccontata dal boia.

dagoleo

Sab, 23/11/2019 - 10:57

ormai non sanno più cosa fare. se potessero abolirebbero le elezioni. stanno anche cercando di creare commissioni simili a komintern comunisti di stile sovietico che zittivano le voce contrarie e le mandavano al confino in siberia.

necken

Sab, 23/11/2019 - 11:29

in Italia a tutti piace fare opposizione criticare il governo anche quando se ne fà parte perche si guarda all'elettorato ed alle votazioni annuali ai sondaggi quotiziani come se fosse l'indice della borsa valori; questa è la vera anomalia dell'Italia quindi ogni manifestazione di qualunque colore essa sia è soprattutto un operazione di visibilità marketing che svilisce e confonde la realta che viviamo

elpaso21

Sab, 23/11/2019 - 11:46

Manifestano per renderci schiavi. Ma saranno spazzati via.

Ritratto di dlux

dlux

Sab, 23/11/2019 - 11:59

Sono solito pensare che la verità stia sempre in mezzo ed il caso delle "sardine" non fa eccezione. Quel che Lei sostiene, Direttore, è sacrosanto: è vero, il Nord è meglio amministrato del Sud. Tuttavia, per onestà intellettuale, dovremmo fare una disamina più approfondita sulle ragioni che hanno portato a tutto questo. Già la differenza tra Nord e Sud presuppone considerazioni (che ho già fatto in precedenti articoli) di carattere socioeconomico, sull'assenza dello Stato, sulla sua resa al malaffare. E poi, la nascita di questi movimenti i quali, orfani di ideologie costruttive (già i 5s ne rappresentano l'esasperazione), si aggregano solo per dire qualcosa "contro", nello specifico contro Salvini demonizzato da certa sinistra miope e faziosa, che, visto il pericolo di un annientamento decretato dalle urne, non trova altra soluzione che creare il nemico, il mostro, il fascista, il razzista, il maschilista, ... Povertà, caro Direttore, povertà di idee.

rino biricchino

Sab, 23/11/2019 - 12:45

Accidenti, Formigoni (Lombardia), Galan (Veneto), Cota (Piemonte), sono proprio esempi di modelli amministrativi da seguire...

Ritratto di Walhall

Walhall

Sab, 23/11/2019 - 13:07

Gentile Direttore, l'Italia è nota al mondo per il fascismo passato, come la Germania per il nazismo. Due dittature finite e sepolte dal tempo e da fiumi di inchiostro. In Italia la dittatura fascista non esiste più né credo tornerà mai più, idem in Germania. Ma in Italia, ho ragione di sostenere che esistono 2 autocrazie in perfetta salute: 1-la dittatura che racchiude le mafie nazionali che hanno diffusione planetaria per capillarità; 2-la seconda, coeva, l'odierna politica ibridata con la sinistra storica, imperante attraverso il pensiero unico, la combine con il mondo finanziario e la censura del politically correct, probabilmente in osmosi con la prima citata. Ne deduco che tra il fascismo passato e questo "quid" politico attuale, vi sia polarità, ma nella polarità vi è un comune denominatore apolare, una assonanza di significato, coperto da un sostrato di ipocrisia: un duro regime accentratore.

investigator13

Sab, 23/11/2019 - 13:43

direttore è solo paranoia. Giovani senza ideali, cervelli pieni di droga, il movimento delle sardine espressione di imbecillità. il gatto mammone Salvin,i in due mesi "se le magna tutte"

rrobytopyy

Sab, 23/11/2019 - 13:55

I commenti di Morion e Torquemada e Nestore55 non fanno che mettere in risalto la faziosità dell' editoriale: -il marcio esiste sia a sinistra che a destra e anche al centro(se esiste ancora)

ilrompiballe

Sab, 23/11/2019 - 15:25

rino biricchino: indipendentemente dai singoli individui (Cota peraltro è stato assolto), è innegabile che Piemonte, Lombardia e Veneto, siano amministrate saggiamente. E per quanto riguarda i singoli individui, ognuno dovrebbe guardare nel suo piatto.

Ritratto di adl

adl

Sab, 23/11/2019 - 17:49

«Perché grazie ai nostri padri e ai nostri nonni avete (voi di destra, ndr) il diritto di parola, ma non avete il diritto di avere qualcuno che vi stia ad ascoltare»..........ANTIFASCISMO IN ASSENZA DI FASCISMO nella versione delle SARDINE DEMOCRATICHE.