Spacciavano droga in casa, arrestati tre catanesi

Due uomini e una donna sono finiti in manette colti in flagranza di reato dai carabinieri che li tenevano d'occhio da giorni

Spacciavano droga nella loro abitazione ma erano tenuti d’occhio dai carabinieri che li hanno arrestati. Il fatto è successo a Librino, in provincia di Catania e ha come protagonisti tre spacciatori del luogo, tutti e tre arrestati per concorso in spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Da tempo ormai era noto un via vai di persone che raggiungevano quell’abitazione dalla quale uscivano dopo qualche minuto. Dunque, i militari, insospettiti da questo flusso di gente hanno tenuto sotto controllo l’edificio facendo poi irruzione nell’appartamento.

Lì hanno trovato i tre pusher intenti a confezionare le dosi di droga da vendere. Sono stati rinvenuti e sequestrati 30 grammi di cocaina, 5 grammi di marijuana, 170 euro in contanti, somma probabilmente provento delle vendite di stupefacenti. Posti sotto sequestro anche il materiale necessario agli spacciatori per confezionare le diverse dosi di droga e le telecamere di videosorveglianza con le quali i pusher controllavano l’area circostante casa. Sono così finiti in manette Salvatore Franceschini di 29 anni, Antonio Pennisi e Doriana Strano, entrambi di 30 anni.