Spagna, l'assassino di Federica Squarise presto libero

Victor Diaz Silva nel 2008 stuprò e uccise Federica Squarise a Lloret de Mar in Spagna e ora potrebbe presto uscire di prigione

Victor Diaz Silva, clandestino uruguayano di 39 anni che nel 2008 stuprò e uccise Federica Squarise a Lloret de Mar in Spagna, potrebbe presto uscire di prigione. Come denunciano i genitori della ragazza padovana, l'uomo - condannato a 17 anni e nove mesi - avendo scontanto due terzi della pena potrebbe ora ottenere dei permessi speciali. Ma secondo la madre e il padre della ragazza, il Gordo - questo il soprannome dell'uomo - una volta uscito dal carcere scapperà. Per questo la coppia si è appellata ai giudici spagnoli: "Non dategli permessi, lui scapperà", hanno scritto. Ruggero Squarise e la moglie Maria Grazia hanno espresso tutti i loro dubbi e la loro rabbia circa la possibile uscita dell'orco dal carcere. "Ne approffitterà per sparire e non farsi più trovare". A dare la notizia è il Gazzettino Veneto che dal 2008 si è occupato della vicenda.

Come scrive l'avvocato della famiglia, Agnese Usai: "Noi confidiamo che la condizione di quel soggetto, che era e rimane clandestino, e nell'estate del 2008 si trovava a Lloret de Mar da soli quattro giorni, porti i giudici a pensare bene alle loro azioni. Che permessi premio gli vanno riconosciuti? Ha già avuto l'attenuante della collaborazione, in parte falsa dal momento che è stato arrestato mentre stava scappando: sì, messo alle strette ha parlato, ma se si trovasse di nuovo in libertà, non mi stupirei se come prima cosa gli venisse in mente di darsi di nuovo alla fuga".

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Mer, 14/02/2018 - 12:57

Sono quasi peggio di noi, il cancro del sinistrume mondiale, garanti di criminali macellai.

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 14/02/2018 - 12:59

Se era da noi stava già libero da un pezzo...

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 14/02/2018 - 13:00

Perché i familiari della morta si lamentano? Se si lamentano è perché pensavano, evidentemente a torto, di trovarsi in una dimensione del reale nella quale la giustizia ha un senso nobile, alto? Al pari di tanti familiari, che hanno dovuto subire un crimine sotto forma di una uccisione di un proprio caro, anche questi sempliciotti si sono illusi che la propria figlia avesse avuto giustizia. Anche se 17 anni di galera per stupro e omicidio sono un affronto disgustoso al significato stesso di giustizia. Il declino irreversibile di un paese, di una comunità, si concretizza soprattutto quando s'instaura un regime di insensata tolleranza nei confronti dei criminali o di chi sbaglia gravemente.

TSUBAME1

Mer, 14/02/2018 - 13:49

17 anni per stupro e omicidio ? 17 ANNI ? 17 anni sì ma di sedia elettrica ! Sinistroidi spaniardi maledetti. . SEMPRE DECIMA !

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 14/02/2018 - 15:22

Comincio a dubitare anche della Spagna, ops della Catalogna.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 14/02/2018 - 15:26

Quindi solo 10 anni effettivi? Vi sembra corretto?

Reip

Mer, 14/02/2018 - 15:32

Non saprei... E mettere in prigione i giudici nooo?

Reip

Mer, 14/02/2018 - 15:35

La giustizia spagnola non fa meno schifo di auella italiana, del resto tra latini ci si intende!

maxfan74

Mer, 14/02/2018 - 17:35

In questi casi, visto che la giustizia non c'è, lo si aspetta fuori e si finisce il lavoro.

Cheyenne

Mer, 14/02/2018 - 18:10

SPAGNA=ITALIA

gianni-2

Mer, 14/02/2018 - 19:04

Vedo che anche in Spagna la giustizia e come la nostra,anche loro hanno rispetto x le risorse

aldoroma

Mer, 14/02/2018 - 19:05

che schifo se io fossi il padre delle ragazza...........saprei che fare

sparviero51

Mer, 14/02/2018 - 21:38

500 EURO DATI ALLA PERSONA GIUSTA E IL PROBLEMA È RISOLTO PER " SEMPRE " !!!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 14/02/2018 - 23:30

Non c'è che dire: la Giustizia europea va omologata in tutti i Paesi UE ... sì secondo il modello italiano.

faman

Gio, 15/02/2018 - 00:01

stenos_12:57 - guarda che in Spagna da un pò governa la destra