Spara e ferisce ladro in casa. Pensionato in carcere per tentato omicidio

I ladri erano già entrati nella sua seconda casa in contrada Favara, a Caltagirone (Catania), appena 24 ore prima

I ladri erano già entrati nella sua seconda casa in contrada Favara, a Caltagirone (Catania), appena 24 ore prima, e lui non aveva denunciato il furto. Ma la notte successiva, un pensionato di Grammichele, Giacomo Purità, di 65 anni, dopo aver sorpreso un ladro, lo ha affrontato armato di un fucile da caccia e durante una colluttazione ha sparato un colpo che ha raggiunto all'addome un 34enne, Orazio Lipsia, con precedenti per furti in abitazione, ora è in ospedale in gravi condizioni.

Il ferimento è avvenuto alle 3 e 50 del mattino e la stessa sera il pensionato è stato fermato per tentato di omicidio. È rinchiuso nel carcere di Caltagirone. Il caso ricorda quello di Vaprio d'Adda, in provincia di Milano, quando lo scorso ottobre un pensionato sparò uccidendo un ladro e fu accusato di omicidio volontario, accusa che scatenò polemiche con Matteo Salvini in difesa dell'indagato. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, l'uomo dopo aver ricevuto sul cellulare l'allarme intrusione scattato nell'abitazione si sarebbe recato in auto sul posto accompagnato dalla figlia. Avrebbe poi sparato ad una delle ruote di un furgone bianco trovato parcheggiato dinanzi la casa ed avrebbe atteso che uscissero i ladri.

Lipsia sarebbe uscito dall'abitazione e nonostante l'anziano gli avesse intimato di fermarsi sarebbe salito a bordo del furgone per fuggire. A questo punto l'anziano gli avrebbe puntato il fucile attraverso il finestrino. Lipsia, uscito dal mezzo, avrebbe afferrato le canne dell'arma per cercare di disarmare l'uomo. Ne sarebbe nata una breve colluttazione al termine della quale l'anziano avrebbe esploso un colpo di fucile che ha raggiunto all'addome la vittima. Lipsia sarebbe fuggito alla guida del furgone ma a causa della ferita avrebbe perso il controllo del mezzo qualche chilometro più avanti dal luogo del ferimento. Sceso, avrebbe chiesto un passaggio ad un camionista che lo avrebbe accompagnato a casa dei genitori, a Grammichele. Lipsia è stato poi trasportato dal 118 prima nell'ospedale di Caltagirone e successivamente nell'ospedale Cannizzaro di Catania, dove si trova ricoverato in gravi condizioni dopo aver subito un delicato intervento chirurgico d'urgenza. Il fermato, alla presenza del suo avvocato è stato sottoposto all'esame dello stub e ad un interrogatorio al termine del quale ha confessato di avere sparato, circostanza confermata anche dinanzi al pm Antonia Sartori, che ne ha disposto il fermo. Nel furgone, che è stato sequestrato, i militari hanno trovato materiale ferroso probabilmente provento di furti delle due notti precedenti. Attraverso il materiale rubato i carabinieri hanno individuato la zona dei furti scoprendo tracce come il vetro rotto del finestrino, un bossolo e le tracce dei pneumatici del furgone che conducevano all'abitazione e sono risaliti al proprietaria. A quel punto è scattata la perquisizione in casa del pensionato, durante la quale sono stati trovati fucile e della cartucciera, anch'essi sequestrati.

Commenti
Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Sab, 16/01/2016 - 20:25

Meglio un brutto processo che un buon funerale. Italiani armatevi sin tanto che la legge lo consente. VIA IL REATO DI ECCESSO COLPOSO DI LEGITTIMA DIFESA ! LA PROPRIETÀ' PRIVATA E' SACRA ED INVIOLABILE !

isaisa

Sab, 16/01/2016 - 21:14

Cosa doveva fare ?? aspettare di essere lui la vittima ?? Noi contribuenti lo ringraziamo per averci risparmiato un po' di costi . Giustizia di cacca !!

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 16/01/2016 - 22:51

RIPROVO!!! Solidarieta piena al Sig Purità e BIASIMO allo stato Italiano e alle sue Istituzioni, che lasciano libero di RUBARE un DELINQUENTE con precedenti per furto. Pax vobiscum.

Raoul Pontalti

Sab, 16/01/2016 - 23:19

Friulano.doc? embriago doc! Lo sparatore folle non è stato aggredito in casa, è andato da casa sua all'immobile di sua proprietà (e chiamare la polizia nel frattempo?) e ha sparato al ladro senza motivo di difesa personale (il ladro infatti se ne stava andando, stava dunque desistendo, aveva desistito anzi). Poteva comunque arrestare il ladro a' sensi dell'art. 383 cpp, ma non sparandogli addosso! Pagherà penalmente la sua avida follia e anche nel portafogli per il risarcimento al ladro ferito. Da ultimo: il ladro non si è mai sognato di procurare un funerale al derubato, per contro il derubato ha tentato di confezionare un cappotto di legno al ladro, ma il furto, ancorché aggravato, in nessun paese al mondo è punito con la morte, al massimo, in certi paesi con il taglio della mano destra (e in caso di recidivo anche del piede sinistro).

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 16/01/2016 - 23:27

Violenza personale all'interno di una proprietà privata quindi con violazione di domicilio e reato reiterato.Questi magistrati la legge la interpretano non la applicano.Separare le carriere del magistrato inquirente con quello giudicante,al 1° devono rimanere il coordinamento delle indagini che devono rimanere nelle mani della polizia.

Euge

Dom, 17/01/2016 - 01:15

il ladro tirava il fucile per le canne, il pensionato per non farselo rubare tirava dall'altra parte ... avrà toccato il grilletto casualmente ....... comunque derubricherei a TENTATO SUICIDIO del ladro

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 17/01/2016 - 06:29

ha fatto bene

erie51

Dom, 17/01/2016 - 08:07

che razza di legge!!!!strano che le vittime non si possono proteggere!!!la legge a favore dei delinquenti!!!

claudioarmc

Dom, 17/01/2016 - 08:35

Un premio da paret dello Stato e tutta la mia solidarietà al coraggioso Sig. Purità

Casaitaliana

Dom, 17/01/2016 - 08:44

che paese schifoso

routier

Dom, 17/01/2016 - 08:50

Leggendo l'articolo vedo che è stato pubblicato il nome del P.M. che ha disposto il fermo del derubato. Credo sia giusto che anche i giudici si prendano la responsabilità pubblica delle loro azioni professionali.

PassatorCortese

Dom, 17/01/2016 - 08:56

Vergognatevi ! sarebbe da arrestare il magistrato che ha permesso l arresto !

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 17/01/2016 - 09:05

lui ha fatto benissimo, anche se è in galera! vuol dire un ladro in meno! una bestia in meno! e un processo basato su leggi distorte e discriminatorie!!

potaffo

Dom, 17/01/2016 - 10:04

Ma che mente malata può pretendere che non ci si difenda a casa propria? Questo governo deve andare a casa, la sinistra deve essere cancellata culruralmente come loro hanno cercato di fare a noi, e bisogna ristabilire il buon senso. La legittima difesa é il diritto supremo, i criminali devono capire che se entri in casa d'altri per delinquere esci con i piedi in avanti!!

Tarantasio.1111

Dom, 17/01/2016 - 10:06

In questo caso il sig. Giacomo doveva essere più furbo...fare in modo che il delinquente non potesse più parlare e scaricarlo in un burrone. Ora invece il delinquente è lui.

Ritratto di giangol

giangol

Dom, 17/01/2016 - 10:15

chi paga le spese mediche del cal destino ricoverato in ospedale???

ilbelga

Dom, 17/01/2016 - 10:21

che paese di mxxxa, un altro ladro che in compagnia di un "buon"avvocato sarà risarcito dalla vittima. non ne posso più.

Giorgio Rubiu

Dom, 17/01/2016 - 10:24

E se,oltre che sparare ai ladri,sparassimo ai magistrati? Così,a casaccio,giusto per fare sapere alla categoria (e ai ladri!) che ne abbiamo le tasche piene di questa giustizia che premia i delinquenti e mette in galera le loro vittime.In questi giorni si sono fatte alcune depenalizzazioni;non è giunto il momento di depenalizzare anche la legittima (si noti il termine "legittima") difesa invece che depenalizzare "l'illegittima offesa"? Alla fine si danno maggiori garanzie ai ladri che alle vittime.Chi ha scelto di vivere da delinquente sappia cosa rischia.E questo deve valere anche per chi amministra malamente la giustizia e per i governi che lo permettono.Si chiama Rivoluzione e,a meno che non valgano solo le rivoluzioni Americana, Francese,Sovietica e Cubana,che rivoluzione sia!

michetta

Dom, 17/01/2016 - 10:32

Ormai uno come Pontalti, non lo leggiamo nemmeno piu'- Appena vediamo un suo commento, lo bocciamo e facciamo finta che non esista. SOLIDARIETA

michetta

Dom, 17/01/2016 - 10:38

....riprendo. SOLIDARIETA' piena e convinta al Pensionato che ha sparato! Biasimo totale alle leggi ed ai PM, come questa signora, che le fa' eseguire, senza alcun buon senso. E ripeto quanto detto sempre, per questi casi. Se capitera' a me ed alla mia famiglia, una cosa del genere, sparero', sparero', sparero' a piu' non posso fino ad eliminare del tutto, la minaccia ed i minacciosi ladri, farabutti ed amici dei legislatori e magistrati che invece di fare comunella per str....te, tipo diminuzione ferie o altro, dovrebbero farsi sentire per questi casi, ormai divenuti insopportabili oltre ogni limite. ANDIAMO/ANDATE A VOTARE TUTTI così, potremo cacciare tutti quelli che hanno vouto le leggi di cui sopra!!!

canaletto

Dom, 17/01/2016 - 10:42

BENE, ANZI BENISSIMO, HA FATTO BENE A SPARARE. ADESSO NON CI SI PUO NEMMENO PIU DIFENDERE?????? DOBBIAMO CONCEDERCI AI LADRI E CRIMINALI???????? MALEDETTI GIUDICI LIBERATELO SUBITO E NIENTE PROCESSO. SE QUELLO0 NON RUBAVA, NON SAREBBE STATO PRESO A FUCILATE, SEMPLICE NO???? QUEL PORCO DI RENZI CANCELLA I REATI CHE PIU GLI TORNANO COMODO A LUI E ALLA SUA BANCA MAFIOSA MA NON PENSA AI REATI IN CUI PUO INCAPPARE UN LIBERO ED ONESTO CITTADINO

dare 54

Dom, 17/01/2016 - 10:47

Povero ladro! Adesso gli tocca di non "lavorare" per un pò, e dovrà anche riparare il furgone. Ma sono sicuro che il suo avvocato riuscirà a farlo risarcire per bene, inclusi i danni fisici, e magari anche lo spavento, subiti! Speriamo non ci siano riduzioni permanenti di qualche funzionalità! Però ... a pensarci bene, quanto esposto dal sig. Pontalti circa mani e piedi ... potrebbe essere preso in considerazione dal Legislatore!

unosolo

Dom, 17/01/2016 - 10:53

loro possono anche ucciderti e tu non devi reagire , diavolo solo in ITALIA si condanna chi si difende , la proprietà privata ? a cosa serve pagare le tasse sulla proprietà se nessuno può difendersela ? governo incapace a tutelare i cittadini onesti , che fine . in mano ad una banda .,

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 17/01/2016 - 11:01

Fantastici i comunisti, difendono i ladri e sbattono dentro chi si difende e tra un po chi grida viva il Duce.

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Dom, 17/01/2016 - 11:04

ragazzi, se sparate a un ladro assicuratevi anche di ammazzarlo; tanto in cancere ci finite lo stesso, ma almeno non dovete pagargli le spese mediche e/o indennizzi per danni morali...

vince50_19

Dom, 17/01/2016 - 11:33

Mah.. a parte esperti Sherlock Holmes che navigano qui dentro, preferisco attendere l'esito conclusivo delle indagini e relativo processo, piuttosto che esprimere pareri in questa materia. Tenuto conto anche dell'art 614 c.p. e che l'uso delle armi ha una sua precisa connotazione inquadrata nelle nostre regole vigenti. Mai sparare alla schiena e mai rincorrere un ladro: oramai certa giurisprudenza in questa materia è chiara se non si vuol finire in guai seri. A meno che non vi siano variazioni sulle regole che permettano all'offeso di poter usare armi in altro modo.

Ritratto di IRON

IRON

Dom, 17/01/2016 - 11:43

michetta concordo con te : il nostro appartiene a quei fenomeni a cui non duole mai il dente in bocca altrui.

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 17/01/2016 - 11:53

--Raoul Pontalti ovviamente è lo sprazzo di luce e di neuroni che girano a dovere -in questo buio pesto di grettitudine ed ignoranza cosmica che caratterizza pressocchè tutti gli altri commentatori -che non credo abbiano mai finito le scuole dell'obbligo- finchè le leggi italiane sono queste il pm non poteva fare altrimenti--ma come fate a non capirlo?--oltretutto leggendo l'articolo- in prima battuta mi viene un dubbio--come fa un 35enne ad avere la peggio in una colluttazione con un uomo col doppio della sua età--qui c'è da ricostruire per bene la faccenda-

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Dom, 17/01/2016 - 11:54

Che leggi del c...o abbiamo in questo paese ? Se uno viene a rubare in casa mia , cosa devo fare se lo sorprendo , gli offro un caffè ? I giudici fanno questo ? Io non credo e allora si svegliassero anche loro e in galero mettessero i veri delinquenti non chi difende la proprietà privata . Anche i ladri sono consapevoli del rischio che corrono se vengono scoperti ma , sono consapevoli anche di queste leggi e se ne approfittano .

buri

Dom, 17/01/2016 - 12:05

tutto a favore dei delinquenti, legge e magistratura, e contro gli onesti cittadini vittime di furti, rapine, agressioni ecc. che vengono puniti per aver avuto la pretese di difendere i propri beni o anche vita, pinoti con anni di carcere e obbligo di risarcimenti, che bravi i nostri magistrati!

seccatissimo

Ven, 05/02/2016 - 02:23

Il punto determinante è che le leggi del codice penale non sono più adeguate ai tempi ed al mondo di oggi. Le leggi del codice penale sono nate in tempi in cui i delinquenti erano pochissimi rispetto alla popolazione totale ed anche meno agguerriti e sfacciati, oggi invece i delinquenti in percentuale sono aumentati di moltissimo e delinquere è diventato per molti ex onesti un modus vivendi accettabile per sbarcare il lunario! (segue)