Spara dalla sua finestra ai ladri: morto un uomo nel Bolognese

L'uomo ha sentito armeggiare davanti all'abitazione a Bazzano (Bologna) e ha usato la pistola regolarmente detenuta

All'alba di questa mattina ha sentito qualcuno armeggiare alla porta d'ingresso di casa sua, ha preso la pistola calibro 38 regolarmente detenuta e ha sparato, uccidendo uno dei malviventi.

È successo in una zona di campagna di Bazzano, in provincia di Bologna. A dare l'allarme intorno alle 5,10 di questa mattina è stata una donna, la moglie dell'uomo che ha sparato. Sarebbe stata lei a chiamare la centrale operativa del 112 riferendo che il marito aveva esploso dei colpi di pistola e, uscendo di casa per capire cosa stava succedendo in attesa dell'arrivo dei soccorsi, hanno trovato il cadavere del ladro. I sanitari del 118, subito accorsi, non hanno potuto che constatate il decesso dell'uomo.

La ricostruzione

A sparare non sarebbe stato il proprietario dell'abitazione, ma il custode, un 68enne italiano, che vive da tempo nella dependance dell'antica villa padronale a Valsamoggia. La proprietà - che ospita al suo interno anche una tartufaia - appartiene a una famiglia fiorentina. L'uomo - racconta il Corriere - avrebbe sentito rumori provenire da uno dei casolari attigui e avrebbe sparato da due finestre diverse alla ciecasolo per intimorire i ladri e, sostiene, nella direzione opposta a quella da cui arrivavano i rumori. I ladri, più di uno, avrebbero cercato di portar via alcuni attrezzi agricoli di scarso valore prima di fuggire lasciando il cadavere del complice a terra. Ancora ignota, invece, l'identità del bandito, che non aveva di documenti di riconoscimento. Avrebbe tra i 20 e i 25 anni. Accanto al suo corpo è stata trovata una torcia, ma non un'arma. Questo non esclude che gli altri malviventi ne fossero sprovvisti.

Si valuta la legittima difesa

Per ricostruire la dinamica dell'accaduto saranno fondamentali gli accertamenti balistici della Scientifica, ma la procura di Bologna sta valutando l'applicazione della legittima difesa. Sono cinque i colpi sparati dal custode della villa appena fuori Bazzano in Valsamoggia (Bologna) che hanno ucciso un uomo che armeggiava sul portone della tenuta, tentando un'effrazione. I colpi - secondo quanto raccontato dall'uomo ai carabinieri di Bologna, agli ordini del tenente colonnello Diego Polio e ai carabinieri di Bazzano - sono stati sparati in aria prima da una finestra, poi da un'altra. Il custode, 68enne, che vive nella depandance della villa con la moglie, più giovane, ha dichiarato: "Volevo solo spaventare i ladri e farli fuggire, non ho mirato a nessuno".

Ora la perizia balistica, in corso da parte della scientifica, sarà fondamentale per stabilire la distanza e l'angolazione degli spari e da dove sono stati esplosi. L'arma era regolarmente detenuta. La moglie del custode - secondo il racconto dei coniugi ai militari - ha chiamato il 118 per denunciare l'effrazione e, nel mentre, il marito è uscito per controllare gli eventuali danni e ha trovato il cadavere dell'uomo.

È terminato l'interrogatorio condotto dal procuratore di Bologna, la pm Manuela Cavallo, del 68enne custode di una villa a Bazzano che all'alba ha sparato cinque colpi di arma da fuoco, con una calibro 38 regolarmente detenuta, dopo aver sentito qualcuno armeggiare con il portone di ingresso. Dall'interrogatorio, secondo quanto si apprende, non sono emersi nuovi elementi. La Procura sta ancora valutando quale reato contestare eventualmente al custode. Quest'ultimo è indagato ma ancora non si sa per quale reato.

"Leggevo la notizia che in provincia di Bologna stanotte un signore di 69 anni ha reagito sparando a numerosi rapinatori che gli erano entrati in casa. Se i ladri invece di entrare in casa altrui fossero andati a lavorare, oggi starebbero tutti bene", ha affermato Matteo Salvini a Ravenna in un passaggio del suo comizio durante l'inaugurazione delle sede della Lega.

Commenti
Ritratto di Elvissso

Elvissso

Gio, 05/12/2019 - 11:05

Se trovi un giudice buonista comunista ti da l'ergastolo.

Ritratto di Vinicious

Vinicious

Gio, 05/12/2019 - 11:08

Persino dal vostro articolo è chiaro che prima ha sparato, e poi ha cercato di capire cosa stava succedendo. Altro giro altra corsa, 10 anni di galera e passa la paura.

bernardo47

Gio, 05/12/2019 - 11:08

Era fuori dell’abitazione? Poteva essere un ubriaco o un drogato? Sarà un processo importante questo per la piega che prenderà la giurisprudenza....

Antibuonisti

Gio, 05/12/2019 - 11:09

Se questo signore , che ha fatto la cosa giusta, è una sardina non avrà' problemi altrimenti sara' condannato a vita

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Gio, 05/12/2019 - 11:18

Poteva prima cercare di far desistere questi badilanti di ladri prima di sparare: ecchediamine! Oltretutto, visto che l'abitazione è in una zona di campagna, in caso di extrema ratio avrebbe dovuto sparare prima almeno uno o due colpi in aria fuori dalla finestra (con una parabola il più possibile verticale) per farli desistere. Questo senza farsi prendere troppo dalla concitazione di quei momenti.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 05/12/2019 - 11:22

Mi auguro che non gli vengano rimorsi di coscienza, ha fatto quello che avremmo fatto tutti per proteggere i propri familiari.

eiger70

Gio, 05/12/2019 - 11:24

Adesso inizieranno le gogne mediatiche, la sinistra accuserà e parlerà di clima d'odio. Tutto verrà strumentalizzato e posto su un piano politico. ma il vero problema è un altro, quello che ci si rifiuta di vedere e che viene coperto dalla mistificazione, interpretando numeri, variando la statistica e in modo cattedratico attribuire tutto all'ignoranza e che tutto è riconducibili a casi isolati...

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 05/12/2019 - 11:28

@bernardo47 ma ogni giorno che passa lei peggiora, si diverte a farsi insultare e passare per c.....e o è nato così e quindi non può farci nulla, ci dia questa risposta.

Ritratto di italiota

italiota

Gio, 05/12/2019 - 11:29

Vedi, vedi che andare a rubare in casa degli altri è pericoloso ?

Ritratto di andrea78andrea

andrea78andrea

Gio, 05/12/2019 - 11:34

Arma legalmente detenuta c'è scritto, ma un arma legalmente detenuta per la legge non vuol dire che si può sparare alle persone. E legalmente detenuta per caccia o per uso sportivo? Questo significa che va usata solo per quel tipo o caccia o uso sportivo, usata per difesa c'è il reato di eccesso di legittima difesa (Art. 55 codice penale) e in caso di morte omicidio colposo (Art. 589 codice penale) e ulteriori aggravanti. C'è anche il porto per difesa personale ma dubito che il soggetto che ha sparato sia in possesso di questa licenza che viene data a guardie giurate a magistrati ecc...

Libertà75

Gio, 05/12/2019 - 11:37

la legge sulla legittima difesa si estende anche alla legittima difesa delle proprie cose, questo non vuol dire che chi spara è legittimato a farlo in difesa dei propri beni! Quindi, dalla ricostruzione il custode sembrerebbe colpevole. Viceversa, va comunque analizzato la situazione psicologica soggettiva e quindi valutata l'esistenza di una legittima difesa putativa ancorché surrogata dall'orario, dalla ridotta visibilità, da precedenti furti, dalla situazione di abbandono da parte delle istituzioni, da rumori acuti, ecc... Con la riforma voluta da Salvini, ciò che va a tramontare (e non dovrebbe più essere contestato) è l'omicidio colposo per eccesso di legittima difesa, ergo o qui si va verso una contestazione di un omicidio preteritenzionale o verso un'archiviazione... sarà interessante il lavoro giurisprudenziale.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 05/12/2019 - 11:37

bernardo47, meglio un processo che un funerale ! SI capisce che LEI, sta dalla parte di ogni tipologia di ZEKKA . Sappia che tutto GIRA , tutto.

hectorre

Gio, 05/12/2019 - 11:39

ma state ancora ad ascoltare bernardo????....devo capire se è un leghista burlone o un......lasciamo perdere, è meglio.

Ritratto di Tora

Tora

Gio, 05/12/2019 - 11:40

Se sono riusciti a portare via del materiale è perché evidentemente erano già all'interno della proprietà. Ha fatto bene il custode a sparare. Non esiste ancora, anche se i comunisti nostrani lo vorrebbero, il diritto ad appropiarsi delle cose altrui. Se il ladro si fosse cercato un lavoro non sarebbe morto.

Ritratto di fabiobonari

fabiobonari

Gio, 05/12/2019 - 11:40

Che non si spara dalla finestra, e neanche a uno che sta fuggendo, è cosa risaputa. Naturalmente, ci sono tutte le attenuanti, per lo stato di confusione in cui si troverebbe chiunque si vedesse attaccato da intrusi.

ccappai

Gio, 05/12/2019 - 11:43

Purtroppo per chi ha sparato, è stato commesso un grave reato. Non ha alcun senso sparare attraverso la porta. Avrebbe dovuto prendere le dovute preoccupazioni, preoccuparsi di accertare chi fosse e quali fossero le sue attenzioni. Molto probabilmente era un ladro.. molto probabilmente avrebbe desisitito. Si sarebbero avuti un furto in meno ed un uomo vivo in più. In questo modo, per il proprietario si profila un lungo iter giudiziario, costoso e penoso. Uno dei tanti problemi connessi alla propaganda del "facciamoci giustizia da soli"

hectorre

Gio, 05/12/2019 - 11:46

i ladri prima o poi si faranno furbi e andranno a rubare solo a casa dei sinistri....troveranno persone comprensive, educate e disarmate....probabilmente suoneranno il campanello, per non arrecare ulteriori danni...

PaoloPan

Gio, 05/12/2019 - 11:49

I ladri devono imparare che in Italia, come in tutto il resto del mondo, RUBARE è un mestiere PERICOLOSO!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 05/12/2019 - 11:50

"I ladri sarebbero riusciti a portar via alcuni attrezzi prima di fuggire lasciando il cadavere del complice a terra." - Molto caro il rischio da mettere in conto da pagare, la vita non vale certo "un qualche attrezzo" specie se una vita è ancora giovane e tutta da vivere, cosa che l'art. non chiarisce)... Purtroppo questo sprovveduto non potrà tornare indietro, almeno da pensare "la prossima volta sarà meglio che ci pensi bene, prima di rubare..." Diversamente la penseranno i giudici italiani ovviamente, sempre dalla parte di chi colpisce. Per colui che ha osato difendere la proprietà data in custodia, sarebbe stato meglio trovarsi in altro Paese (rispetto all'Italia) in cui la difesa è ritenuta legittima SEMPRE, e i loro giudici (per es. quelli USA e Canadesi) non ti incriminano nemmeno se stendi definitivamente un malintenzionato, purchè tu possa provare che lo hai fatto a scopo di tutela, personale e materiale.

agosvac

Gio, 05/12/2019 - 11:52

"68 anni, italiano"? Grossi guai.

Ritratto di ..repvbbliQetta..

..repvbbliQetta..

Gio, 05/12/2019 - 11:54

pdioti, gretini e bergoglioni avranno di sicuro da ridire

maricap

Gio, 05/12/2019 - 11:55

Intanto qualcuno spieghi a questi esimi giornalisti, che quando tale evento avviene in presenza del padrone di casa, non più di furto si deve parlare, bensì di rapina. Nel frattempo, altri facciano capire a chi amministra la Giustizia, che chi si introduce in casa altrui, in presenza del legittimo proprietario, ha già messo in conto lo scontro con quest'ultimo, sicuro di riuscire a piegarlo ai suoi voleri. Quindi qualsiasi reazione da parte dell'aggredito, per non farsi sopraffare è legittima. a meno che, non si voglia considerare legale l'azione del rapinatore; opzione quest'ultima tanto cara ai rossi " Vincitori di concorso". Piuttosto qualcuno apra un conto corrente sul quale poter versare qualcosa, per pagare la difesa di quest'uomo, costretto dallo Stato inerte, quindi complice dei malfattori,, a difendersi da solo, per poi essere da esso perseguitato.

Paolora

Gio, 05/12/2019 - 11:56

E' colpa di Andreotti , no no è colpa di Berlusconi , no no è colpa di Salvini , forse anche della Meloni

jaguar

Gio, 05/12/2019 - 11:57

Siccome non si può dire che chi ha sparato ha fatto bene, dico che il custode doveva lasciar fare ai ladri e magari aspettare che sparassero loro per primi.

Ritratto di falso96

falso96

Gio, 05/12/2019 - 11:57

Ma come nel cuore dell'antisalvinismo del fritto misto di sardine dei bonisti senza se e senza ma .... SPARANO? Allora anche Bologna si sta allineando al resto d'Italia.

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Gio, 05/12/2019 - 11:58

Dalla foto, sembra che chi è arrivato alla porta abbia scavalcato un cancello e percorso un lungo viale alberato. Non poteva trattarsi quindi di un ubriaco o di un drogato. Questo è un attenuante. Tuttavia non si può sparare alla cieca ad una persona che non è entrata in casa, ma sta ancora fuori. Persino negli Usa, è permesso sparare solo al criminale che entra in casa, anche se disarmato, non, per esempio, se si trova nel backyard. Ha fatto male certamente, non doveva. Tuttavia lo si può capire, anche considerando la spietatezza dei criminali, l'assenza dello Stato e le pene ridicole che si danno ai peggiori assassini. Se il ladro entrava in casa, la vittima poteva essere il proprietario o qualcuno della famiglia, come è successo infinite volte e gli assassini avrebbero avuto solo qualche anno di galera con tutti i servizi e magari una laurea. In questo modo forse si è salvato la vita. Si farà qualche anno di galera, ma sottoterra c'è l'aggressore, non lui.

Ritratto di The_sailorman

The_sailorman

Gio, 05/12/2019 - 12:01

Sarei tentato di dire che chi ha sparato ha fatto bene...Ma purtroppo, dato che siamo in Itaglia,per lui saranno grossissimi guai e per la famiglia del ladro, ucciso sul lavoro, la sistemazione economica a vita.

gneo58

Gio, 05/12/2019 - 12:04

ma dove sono finiti quei bei "bombardoni" che si potevano caricare a sale grosso ?

Dordolio

Gio, 05/12/2019 - 12:04

Con gli attuali chiari di luna gli conveniva far entrare i ladri, offrire loro da bere, guidarli personalmente nella visita alla casa e dare loro ogni cosa di valore. Poi, al momento del commiato, prendere la pistola e regalargliela. Ma forse non sarebbe comunque stato sufficiente per sfuggire ad una pesante condanna.

Libertà75

Gio, 05/12/2019 - 12:04

@ccappai, "facciamoci giustizia da soli" un motto molto caro ai comunisti. Non a caso i fascisti introdussero il reato di "esercizio arbitrario delle proprie ragioni". Così che ti stai dichiarando fascista con questo post. Aldilà del tuo errore, scusabile in quanto tesserato, ti va fatto notare che qui non si ricade nel "facciamoci giustizia da soli" perché uno sparo non è giustizia sommaria. Perché i tuoi difesi non si sono presentati ad un orario più consono al fine di poter dimostrare facilmente il loro essere disarmati? Troppo comodo presentarsi di notte e poi dire che chi difende deve prima, adeguatamente, verificare la pericolosità dei ladri. E poi se questi ti sparano, come ti difendi? Spero tanto che il tuo commento non nascondesse anche un odio di classe verso un povero lavoratore custode.

graffio2018

Gio, 05/12/2019 - 12:05

bernardo74, quindi se uno è ubriaco o drogato dobbiamo lasciarlo scassinare la nostra porta di casa? in effetti, se dobbiamo aprire i porti agli sconosciuti che potrebbero essere delinquenti, dovremmo anche lasciare aperte le porte di casa, è la stessa cosa

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Gio, 05/12/2019 - 12:06

@hectorre mi auguro abbia ragione, ma non è così facile da fuori capire l'ideologia politica del proprietario di casa, suggerisco ai buonisti, dem, cattocomunisti e gente similare, di affiggere fuori dalla porta il simbolo del PD, la foto della Boldrini, quella di bergoglio e giusto per non far perdere troppo tempo al rom di turno, meglio lasciare fuori dalla porta quello di cui hanno bisogno, denaro, televisore, computer, le chiavi della macchina ecc.

maricap

Gio, 05/12/2019 - 12:09

@Vinicious Gio, 05/12/2019 - 11:08 - Intanto qualcuno spieghi a questi esimi giornalisti, che quando tale evento avviene in presenza del padrone di casa, non più di furto si deve parlare, bensì di rapina. Nel frattempo, altri facciano capire a chi amministra la Giustizia, che chi si introduce in casa altrui, in presenza del legittimo proprietario, ha già messo in conto lo scontro con quest'ultimo, sicuro di riuscire a piegarlo ai suoi voleri. Quindi qualsiasi reazione da parte dell'aggredito, per non farsi sopraffare è legittima. a meno che, non si voglia considerare legale l'azione del rapinatore; opzione quest'ultima tanto cara ai rossi " Vincitori di concorso". Piuttosto qualcuno apra un conto corrente sul quale poter versare qualcosa, per pagare la difesa di quest'uomo, costretto dallo Stato inerte, quindi complice dei malfattori,, a difendersi da solo, per poi essere da esso perseguitato.

Ritratto di saggezza

saggezza

Gio, 05/12/2019 - 12:14

Tutto si svolge in pochi attimi, concitati e di paura. Sfido chiunque tranne persone particolarmente dotate di sangue freddo, a reagire con lucidità quando capita di trovarsi davanti ad un estraneo che tenta di forzare la tua porta di casa. Dopo sono tutti capaci di giudicare e di condannare chi ha difeso la sua famiglia. Vorrei vedere loro....

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 05/12/2019 - 12:18

@ andrea78 "un arma legalmente detenuta per la legge non vuol dire che si può sparare alle persone." - dipende sempre in quale Stato sovrano ci si ritrova a risiedere; in nord america (USA Canada) è ritenuta pratica normale (un arma da fuoco è progettata proprio e "anche" per questo) per tutelarsi e difendersi, nel caso estremo necessiti; in altri Paesi (Italia) NO. Peraltro in Italia, dotandosi di libretto "uso caccia ed uso sportivo" è possibile acquistare e detenere in casa propria armi corte da fuoco dal potenziale notevole (assai maggiore di un tipico fucile da caccia a pallini). Quindi, in Italia, c'è un ambiguità in materia che non aiuta di certo a fare chiarezza, prima ancora di citare i criteri morali annessi al tema.

maricap

Gio, 05/12/2019 - 12:21

ccappai Gio, 05/12/2019 - 11:43 Tu comunistello merdaiolo, come tutti i rossi decerebrati, non hai abbastanza intelligenza per capire la differenza che corre tra la reazione immediata all'aggressione, e andare poi in un secondo momento a cercare l'aggressore per farsi giustizia da soli.

Iacobellig

Gio, 05/12/2019 - 12:24

Molto bene. È il rischio che corrono i ladri in quanto legato all’attività che intraprendono. E poiché in Italia Lamorgese non sa difendere gli italiani alcuni vi debbono da soli!

Ritratto di Stefano251

Stefano251

Gio, 05/12/2019 - 12:26

Mi chiedo, sbalordito, esterrefatto, se tutti i commenti (apparentemente) in punta di diritto e/o di precetti "moralistici" che difendono i ladri non siano di persone che credono che vada, a questo punto, tutelata la libertà di delinquere e ci sia, quindi, il dovere (perché ad ogni diritto corrisponde un dovere) di subire un crimine. Pazzesco!

Xplr

Gio, 05/12/2019 - 12:30

Decreto legge legittima difesa approvato e festeggiato da Salvini in azione. Sarà Grave turbamento? Dipende dal giudice, quindi non è cambiato nulla!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 05/12/2019 - 12:34

Ci sarebbe da citare anche l'aspetto morale della vicenda, come per tutti i casi del genere: quando uno dotato di arma da fuoco sorprende un malintenzionato all'interno della sua proprietà, gli spara fino all'estrema conseguenza (quella di non ritorno...) gli porta via tutto quello che possiede (la Vita) quando questi attentava a cose materiali che in cambio non possono valere una vita. L'argomento è complesso. Certo che ritrovandosi a vivere il caso, ognuno lo interpreta come meglio crede, e come meglio ritiene di poter sostenere una situazione del genere, dovendola vivere (posso assicurare che un conto è metterlo sul piano teorico, quello di agire e fare "fuoco" "nel caso che", tutt'altra storia è viverla realmente, non tutti sono capaci di mantenere sangue freddo e mente libera per sostenere una tale situazione.)

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Gio, 05/12/2019 - 12:37

In USA ,quel continente scoperto da un italiano, gli farebbero i complimenti. Non so il solito GIPppino italiota e sinistro cosa deciderà . Ergastolo ?

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Gio, 05/12/2019 - 12:37

"La difesa di cose e persone è sempre legittima". Il coraggioso guardiano aveva certamente in mente questo principio quando ha centrato il ladro (a proposito: complimenti per la mira. Centrare a distanza un bersaglio in movimento con una pistola non è da tutti, a 68 anni, poi!). Non penso debba temere ritorsioni da parte di qualche toga rossa. Infatti non rileva che gli attrezzi "fossero di scarso valore". Una persona onesta, grazie a Salvini è tutelata se difende cose o persone dai malviventi, sia che rubino un miliardo sia che righino la macchina: si spara!. Sappiano questo i ladri, italiani o dell'est che siano, gli zingari o i clandestini: per loro "la pacchia è finita". Che si spari anche nella Bologna terra di buonisti è di grande conforto e fa ben sperare nel futuro.

Maura S.

Gio, 05/12/2019 - 12:37

Un ladro sa bene che la sua professione è tale da creargli problemi, per cui se ne prenda la responsabilità. Finiamola con questo buonismo.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Gio, 05/12/2019 - 12:42

Colpa dei magistrati che col loro lassismo hanno distrutto la certezza della pena.

colian

Gio, 05/12/2019 - 12:43

Si può sparare solo quando il ladro è armato. Altrimenti l'arma, al massimo, può essere un deterrente per scacciarlo.

steacanessa

Gio, 05/12/2019 - 12:43

Ha fatto il suo dovere quindi sarà aggalerato. Che strano paese è questo grazie alla magistratura fuori di testa.

schiacciarayban

Gio, 05/12/2019 - 12:47

A militare mi hanno insegnao che prima si dice "Alto là" poi "Fermo o sparo" e poi se questo non scappa allora si spara. Ma sparare subito senza nemmeno sapere se questo è armato è da matti.Al limite spara in aria se proprio devi sparare!

steluc

Gio, 05/12/2019 - 12:56

Sulle prime, il ladro sembrerebbe un morto di fame, adesso morto ahimè di piombo. Accetto scommesse sull'identificazione, o straniero senza titolo a restare sul territorio nazionale o autoctono pregiudicato fuori in permesso o ai domiciliari. Lo sparatore ha finito di vivere.

Jon

Gio, 05/12/2019 - 12:57

Certamente si puo' sparare senza uccidere..Ma a BAZZANO, BIBBIANo e BIBBONA si puo' fare tutto e di piu': TUTTI ASSOLTI.

ST6

Gio, 05/12/2019 - 12:59

aorlansky60: hai poche idee ma confuse sulla leggittima difesa negli U.S.: la “Castle doctrine” dice che devi provare, se possibile, a fuggire o reagire in modo non mortale. Esattamente cosa andava fatto qui esplodendo uno-due colpi d'avvertimento. Costui verrebbe condannato anche negli U.S.

schiacciarayban

Gio, 05/12/2019 - 13:06

Forse questo signore grazie alle sparate di Salvini è convinto che ormai si può andare in giro a sparare a chiunque senza una vera necessità di autodifesa. Dalla descrizione, non mi sembra proprio autodifesa, ma spero per lui che i fatti dimostrino il contrario.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 05/12/2019 - 13:06

Se i fatti sono questi non è certo legittima difesa e spero che Salvini non faccia l'errore di sostenere lo sparatore.

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Gio, 05/12/2019 - 13:11

La proprietà privata è sacra ed inviolabile. Sarebbe interessante capire se la stragrande maggioranza degli Italiani è solidale con il ladro o con colui che, in stato di grave turbamento, ha difeso la proprietà privata impedendo l’irruzione a scopo di furto o rapina. Ricordo che se l’arma è regolarmente detenuta, ciò attesta che il detentore è un cittadino integerrimo senza precedenti penali. Negli Stati Uniti farebbero di costui “cittadino dell’anno”. Naturalmente l’episodio darà fiato alle trombe dei sinistri che culturalmente stanno dalla parte dei ladri.

xgerico

Gio, 05/12/2019 - 13:13

Articolo e fatti sono una emerita caz-zata. La pistola ora e diventato un fucile. E noi tutti ad abbeverarci di notizie e fatti ancora da accertare!

Ritratto di risorgimento2015

risorgimento2015

Gio, 05/12/2019 - 13:37

Bazzano /Bologna/ E.Romagna/ :Affolata di parassiti ladri "ROM". Non ce `altro d'aggiungere !!!.....capite Buonisti di sardine sottomessi allo straniero ! Amen.

Pinozzo

Gio, 05/12/2019 - 13:38

Cioe' uno sente "armeggiare" davanti alla porta di casa e fa fuoco per uccidere? Questo signore va messo subito in galera. Avra' tutte le attenuanti del genere, la tarda eta', la demenza cerebrale (come prova il fatto che sicuramente ha creduto alle panzane del capitone sulla possibilita' di fare fuoco a piacimento), ma e' un assassino. Per i salviniotes, purtroppo per voi in questo paese ancora non c'e' la pena di morte per furto (per tentato furto ancora meno), ma se proprio volete andate a vivere in arabia saudita, li tagliano la mano, vi piacera'.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 05/12/2019 - 13:47

(2) Perché sia ben chiaro: dal momento che molto raramente il furto viene sanzionato come reato, se ne deduce che esso, de facto, è implicitamente tollerato dall'attuale ordinamento penale, in quanto non costituente più invasivo atto illegale, ma anche esplicitamente ammesso da governanti e politici i quali, in quel primordiale gesto di rubare, che deriva dal mondo animale, vedono un salvifico mezzo attraverso il quale molta gente riesce a campare nonostante l'incapacità cronica degli stessi governanti e politici di non riuscire a trovare lavoro per tutti. Sarà un caso che a rubare ci siano, da sempre, anche politici e governanti? Sarà un caso che le leggi sono molto ma molto permissive? Le leggi devono prima salvaguardare chi le fa... Questo è l'inconfessabile dogma.

ruggerobarretti

Gio, 05/12/2019 - 13:47

I commenti di schiacciarayban sono sempre perle di saggezza. Dio lo salvi!!!!

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Gio, 05/12/2019 - 13:47

(3) Della serie: siccome io, politico, non riesco a trovare lavoro e benessere per tutti, rubatevi pure tra di voi, in quanto cittadini, così il problema di dare da mangiare a tutti è risolto. Ed io, politico, continuo ad avere la mia bella faccia di bronzo che blatera spesso di libertà e diritti (di rubare) per tutti.

Ritratto di moshe

moshe

Gio, 05/12/2019 - 13:49

tutta la solidarietà a chi ha sparato, la proprietà privata deve essere sacra, purtroppo adesso se la dovrà vedere con i cani .....

Libertà75

Gio, 05/12/2019 - 13:53

@scioccorayban ore 13.06 "si può andare in giro a sparare a chiunque senza una vera necessità di autodifesa". Veramente non è andato in giro da nessuna parte, sono i tuoi difesi che sono andati a rubare nella proprietà che lui custodiva. Non ribaltiamo le cose. Lo so che ti dispiace che per colpa di Salvini i tuoi difesi rischino la vita, ma non è che in democrazia si debba tutelare solo il ladro. Piuttosto, visti i vostri interessi, perché non proponete un'assicurazione obbligatoria e l'iscrizione in un albo per poter esercitare la professione di ladro?

Ritratto di scidecom

scidecom

Gio, 05/12/2019 - 13:57

@andrea78andrea: la licenza (o il N.O.), con cui si detiene legalmente un'arma da fuoco, no, impedisce (se ricorrono le condizioni scriminanti), di poterla usare per difesa. La difesa legittima (con armi da fuoco), non esiste solo in presenza del porto di pistola per difesa personale. Si potrebbe obiettare che, essendo andati via con la refurtiva, non si è in presenza di "desistenza", in ogni caso attenderei gli sviluppi.

schiacciarayban

Gio, 05/12/2019 - 13:57

friulano doc - "Negli Stati Uniti farebbero di costui “cittadino dell’anno”. - Ti sbagli di grosso, negli Stati Uniti uno che spara e ammazza un uomo non per legittima difesa, andrebbe dritto in galera. Così come in tutti gli altri paesi del mondo.

Ritratto di niki 75

niki 75

Gio, 05/12/2019 - 13:59

Ora i soliti incoscienti, irresponsabili buonisti sinistrati torneranno a rilanciare l'abiura delle armi e dei loro possessori. E' loro la colpa del proliferare della delinquenza a qualsiasi livello.

Zineaus

Gio, 05/12/2019 - 14:08

Ci sarà un aumento di legittima difesa, ma provate voi a trovarvi in casa un ladro che armeggia in giardino, poi voglio vedere cosa fate...

Xplr

Gio, 05/12/2019 - 14:12

Grave turbamento è il principio che discerne la legittima difesa dall eccesso di difesa. Parlate tutti per nulla, la legge Salvini è una supercazzola che non cambia nulla rispetto a prima, studiate di più il diritto, i magistrati fanno sempre quello che vogliono come prima, purtroppo

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Gio, 05/12/2019 - 14:13

Ha fatto male, molto male. Doveva applicare il codice librandiano: chiedere "Chi siete?", "Cosa state fando?" e avvisarli dei rischi "Se vi comportate male dovrete render conto alla giustizia, prima quella terrena e poi quella divina!". "Brutti cattivi, guardate che chiamo i car... (frase sospesa poiché nel frattempo una pallottola vagante gli è arrivata in piena fronte). Vabbè il finale è triste, però una vita salvata...quella del delinquente, vuoi mettere?

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 05/12/2019 - 14:13

Probabilmente miravano ai prestigiosi tartufi. Comunque nessun problema,il bandito steso,non ci ha rimesso nulla,giacché da sottoterra potrà raggiungere più agevolmente i tartufi,senza manco scavare. Spero almeno ringrazi il pistolero.

savonarola.it

Gio, 05/12/2019 - 14:17

Tutta la mia solidarietà a chi, a casa propria, chiede solo di essere lasciato in pace. Detto questo non vorrei però essere nei panni di chi ha sparato perché, essendo in italia, certamente i guai non gli mancheranno.

schiacciarayban

Gio, 05/12/2019 - 14:22

Quindi, secondo molti che scrivono sul forum, se uno entra nel tuo giardino anche con cattive intenzioni, tu hai il diritto di ammazzarlo? Sparando dalla finestra? Ma siamo matti?

schiacciarayban

Gio, 05/12/2019 - 14:28

zineaus 14:08 - Io ci ho provato, l'ho visto in giardino, gli ho urlato e ho chiamato i carabinieri. Prima che arrivassero, il ladro era già scappato. Io ero in casa al primo piano quindi per nulla minacciato. Nessuno si è fatto male. Non mi sembra così difficile. Il giorno dopo l'hanno beccato.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 05/12/2019 - 14:32

bernardo47 Gio, 05/12/2019 - 11:08,FUORI DALL'ABITAZIONE MA DENTRO LA PROPRIETA'!!!

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 05/12/2019 - 14:39

andrea78andrea Gio, 05/12/2019 - 11:34,NOOOO LE TOGHE NON HANNO BISOGNO DEL RILASCIO DEL PORTO D'ARMI, SONO ESENTI, ANCHE SE NON SI SOTTOPONGONO AD ESAMI PSICO.ATTITUDINALI,POSSONO GIRARE ARMATE!!!

baronemanfredri...

Gio, 05/12/2019 - 14:39

NON DOBBIAMO LASCIARLO SOLO IO STO CON LUI

Peo11

Gio, 05/12/2019 - 14:58

Da bambino mi hanno insegnato che non si entra nelle proprietà altrui senza suonare prima il campanello per annunciarvi. Chiunque non segue questa semplice regola commette comunque un reato,ed è consapevole dei rischi a cui va incontro. Punto.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 05/12/2019 - 15:09

ST6 Gio, 05/12/2019 - 12:59 e chi te lo dice che non abbia sparato prima per avvertimento??i tuoi cumparielli sinistroidi???

Pinozzo

Gio, 05/12/2019 - 15:12

Peo11 anche chi parcheggia nel posto degli handicappati commette un reato. Secondo lei va ammazzato per questo? Le pene sono commisurate ai reati.

Ritratto di scidecom

scidecom

Gio, 05/12/2019 - 15:12

@ST6: la Castle Doctrine è più vicina allo "Stand your ground" che non al "duty to retreat"...

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Gio, 05/12/2019 - 15:14

@ ST6 12:59 - Ha fatto scuola negli USA un fatto di cronaca ormai avvenuto diverso tempo fà (una ventina se la memoria non m'inganna): un uomo è stato svegliato di notte mentre dormiva, sentendo sospetti rumori provenienti dalla porta d'ingresso; egli ha preso la sua arma -regolarmente detenuta- e appena ha visto aprire la porta, nella penombra del corridoio ha aperto il fuoco verso la sagoma che si profilava. Una volta che ha acceso la luce, ha visto che si trattava del fratello, che dopo una serata evidentemente allegra non riusciva ad aprire la porta di casa con la chiave. Purtroppo il fratello è deceduto per i proiettili ricevuti, ma i giudici locali non hanno incriminato l'uomo riconoscendogli le attenuanti del caso, una volta stabilita e chiarita tutta la vicenda per come si era determinata.

baio57

Gio, 05/12/2019 - 15:30

@ gianniepinozzo Senti un po' superPidiota ,che c'entra la legge Salvini in questo caso ,avanti spiega fenomeno da mercato del pesce ,ovvero sardina sinistrata sottovuoto. Solo due sardine come tu e schiaccialetame potete avvalorare la tesi che uno spari perchè legittimato dal nuovo decreto (..forse pensava che tutti possiamo andare in giro a sparare...)???? in quanto dovete capire che mica tutti sono PDementi boccaloni come voi. SE QUESTI SONO I FATTI ,L'UOMO HA SBAGLIATO E VERRA' NEL CASO PROCESSATO, MA SALVINI NON C'ENTRA UNA BEATA MAZZA !

Venditore

Gio, 05/12/2019 - 15:39

Francamente, se mi trovassi di notte in aperta campagna dopo essermi perso con l'auto perché il mio navigatore non funziona e andassi a bussare a una porta per chiedere aiuto, gradirei che non mi si sparasse a prescindere. Non era certo questo il caso, perché i malintenzionati non hanno suonato il campanello di casa, ma prima dello sparo ci sono molte altre strade da seguire, tipo azionare un allarme sonoro, illuminare l'area predisposta, telefonare alle forze dell'ordine. Premere il grilletto serve solo ad alzare la pericolosità del confronto. Se un delinquente capisce che gli si spara a prescindere, la seconda volta viene lui armato e spara per primo. Risultato?

Libertà75

Gio, 05/12/2019 - 15:39

@scioccorayban, ma leggila questa legge sulla legittima difesa. Non parla di poter sparare ad uno che entra nel tuo giardino semplicemente perché viola la tua proprietà. Tu hai il diritto a difendere la tua vita e i tuoi beni. Una domanda per te, come mai i PDfan sanno tutto senza mai leggere ed informarsi?

ruggerobarretti

Gio, 05/12/2019 - 15:45

e vogliamo parlare delle perle di saggezza di tal pinozzo??? Dio lo benedica!!!!

clickexange

Gio, 05/12/2019 - 15:46

Vi rammento che quello che dopo un po' di tempo ha ucciso il ragazzo che aveva provocato l'icidente stradale nel quale era morta sua moglie ha preso 30 anni, se non si da l'esempio vine furi il far west, questo e' un caso di omcidio, bastava che lui sparava in aria e se la davano a gambe, verra' punito severamente proepio per fare in modo che non diventiamo come gli americani...

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Gio, 05/12/2019 - 15:50

Premesso che i ladri dovrebbero finire tutti i galera, personalmente penso che chi ha sparato e ammazzato il ladro abbia fatto male. Spero che venga fatta giustizia, che vengano trovati e arrestati i ladri e che venga processato anche chi ha sparato ammazzando una persona.

Pinozzo

Gio, 05/12/2019 - 15:53

aorlansky60, ammesso e non concesso che la storiella da lei riportata sia vera (nessuna fonte citata, sembra tanto una leggenda metropolitana) mi sembrerebbe l'esempio perfetto di come un sistema in cui si puo' sparare liberamente sia un sistema idiota.

Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 05/12/2019 - 15:56

Da notare come ogni volta che avviene un fatto del genere, dove a rimetterci le penne è il delinquente, la marmaglia di sinistra ivi postante si schieri sempre a favore del mariuolo. Quando invece a crepare è il poveraccio onesto, il marmagliume sinistrato oltre a glissare sul fatto che un poveraccio sia morto, subito si prodiga in mille distinguo e mille attenuanti sempre a favore del delinquente

ilbelga

Gio, 05/12/2019 - 16:01

e adesso so c---i...

bernardo47

Gio, 05/12/2019 - 16:03

Un caso interessante dal punto di vista giuridico, il cui processo farà (nella sentenza),giurisprudenza .....

Libertà75

Gio, 05/12/2019 - 16:11

@venditore, alle 5 di notte tu ritroveresti in panne in aperta campagna e per chiedere aiuto andresti nella rimessa a rovistare attrezzatura? Certo, anch'io se rubassi gradirei molto non essere sparato mentre esercito la mia libera professione. Forse non volevi proprio fare questo esempio farlocco, se capiterà che un demente spara verso qualcuno che suona il campanello, tranquillo non troverà alcuna solidarietà.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 05/12/2019 - 16:11

CATTIVONE NON SI SPARA, IN ITALIA BISOGNA FARSI UCCIDERE. THE BANANAS RPUBBLIC

routier

Gio, 05/12/2019 - 16:11

Se si sparge la voce che rubare è un "mestiere" che mette seriamente in pericolo la vita dei ladri, la società civile non avrà che da guadagnare in tranquillità.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Gio, 05/12/2019 - 16:30

Dragon lord... Ma hai letto da dove ha sparato per ammazzare il ladro? Leggi bene prima di sparar caxxxte.

buonaparte

Gio, 05/12/2019 - 16:38

I LADRI ERANO PIU DI UNO SICURAMENTE .ALMENO 3 .. LUI HA SPARATO 6 COLPI .. UNO SOLO HA COLPITO IL LARDO .. GLI ALTRI POTREBBERO ESSERE STATI SPARATI IN ARIA ,MA IL LADRI HANNO CONTINUATO NELLE LORO INTENZIONI ? .. RAYBAN A MILITARE SI FACEVA COSI E SI ERA LEGITTIMATI A FARLO.. SE QUESTO HA SPARATO 5 COLPI IN ARIA E NON SI ERANO ALLONTANATI E LUI TEMEVA CHE STESSERO PENETRANDO NELLA CASA PER FARGLI DEL MALE PUO AVER SPARATO IN DIREZIONE DELLA ZONA DOVE SI TROVAVANO I LADRI... CONSIGLIO PERSONALE SPARARE SEMPRE IN ARIA PRIMA E CARICARE IL FUCILE CON IL SALE COME SI FACEVA UN TEMPO... BLOCCHI I LADRI FACENDOLI UN SACCO DI MALE MA NON LI UCCIDI.. MOLTI RAGAZZETTI CHE ANDAVANO UN TEMPO A RUBARE I MELONI NEI CAMPI NE HANNO RICEVUTO PARECCHIO SUL SEDERE E STAVANO 2 SETTIMANE CON IL SEDERE PER ARIA NEL LETTO.

ST6

Gio, 05/12/2019 - 16:53

bandog: mi sa che non sai leggere. L'uomo ha dichiarato di aver sparato da una finestra, in aria, senza mirare per uccidere nessuno. I banditi erano al livello della strada. Ne ha ucciso uno. Si vede che tu credi nelle carambole, a prescindere.

ST6

Gio, 05/12/2019 - 17:00

buonaparte: è una .38, quindi nel mentre ha svuotato il tamburo... E forse ricaricato per l'ultimo colpo. Gli inquirenti ne terranno conto: vedremo le traiettorie.

agosvac

Gio, 05/12/2019 - 17:02

Sembra che, per molti sinistroidi, i ladri siano persone per bene ed i proprietari delinquenti se impediscono ai ladri di rubare.

laval

Gio, 05/12/2019 - 17:10

Finalmente qualcuno si difende. Il nostro sostegno al custode.

Ritratto di lurabo

lurabo

Gio, 05/12/2019 - 17:11

schiacciarayban come sempre BEATA IGNORANZA

Gaetanogiacomo

Gio, 05/12/2019 - 17:23

Se tenti di entrare in casa d'altri di notte con fare circospetto non puoi pensare che il padrone verifichi se sei armato. Deve sparare e tu devi sapere che puoi cercare di entrare ma rischi di uscire in una cassa. Io avrei fatto altrettanto avrei sparato.

Ritratto di vaipino

vaipino

Gio, 05/12/2019 - 17:27

st6 i galantuomini stavano entrando in un casolare, che era all'interno del cortile (a livello della strada). D'altronde come lei saprà ,molti cortili in Italia e all'estero sono a livello della strada. Nel nostro caso il cortile (a livello della strada) era chiuso da un portone dove ci si può addentrare suonando il campanello e magari presentandosi. Purtroppo i sbadati viandanti, non hanno osservato le più elementari norme di buona educazione, e sono entrati chissà come ,alle 5 del mattino, in un cortile chiuso e recintato (a livello della strada) e si sono beccati delle pallottole dal custode, che è lì per custodire, sia a livello della strada ma anche dalla finestra. Per quel che mi riguarda, il custode va assolto con encomio e medaglia d'oro al valore.

Venditore

Gio, 05/12/2019 - 17:29

@Libertà75, l'esempio sarà anche stato farlocco, accetto la critica ci mancherebbe, ma chi mi dice che se suono il campanello, dall'altra parte della porta qualcuno escluda a prescindere che posso essere un malintenzionato? Quante persone si sono fermate all'alt di individui in divisa che poi si sono rivelati rapinatori? Il problema è il dubbio che assale e spesso non è governato adeguatamente.

Libertà75

Gio, 05/12/2019 - 17:32

@agosvac, poi se leggi a schiacciarayban scopri anche che lui si è messo a gridare al ladro in giardino e questo se ne è andato per fargli una cortesia. Ovvio che li difendono, loro sono cresciuti con il mito di robin hood e pensano che basti loro parlare per convincerli a rubare altrove. LOL

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 05/12/2019 - 17:51

....sempre sostenuto:"la difesa è sempre legittima!E'il delinquente,l'aggressore che si deve preoccupare,di poter subire un eventuale "eccesso di difesa",e non il contrario,laddove il malcapitato,deve anche preoccuparsi di "non eccedere" nella difesa!"

giovanni951

Gio, 05/12/2019 - 18:06

che importanza ha dove era il ladro? se stava a casa sua non sarebbe rimasto ucciso. Semplice no?

giovanni951

Gio, 05/12/2019 - 18:07

la difesa é e deve essere sempre legittima. Punto.

Giampaolo Ferrari

Gio, 05/12/2019 - 18:09

Bravo doveva metterlo in frizzer e portarlo in discarica senza chiamare nessuno, ora verrà perseguitato,per bene che gli vada.Spero solo che il proprietario della villa non lo abbandoni nelle mani di magistrati buonisti comunisti.

Giampaolo Ferrari

Gio, 05/12/2019 - 18:19

Non chiamate mai i carabinieri fate una buca o buttatelo in discarica.

ziobeppe1951

Gio, 05/12/2019 - 18:21

Chi entra nella mia proprietà...esce in orizzontale PUNTO!

Libertà75

Gio, 05/12/2019 - 18:30

@venditore, ci sono anche ladri che suonano alla porta, questo è vero. Ma non si è mai sentito di uno sano di mente che sparasse perché gli avevano suonato alla porta. Certo, ci fosse, ripeto: Sarebbe unanimamente condannato e condannabile. Questo caso è molto diverso dall'esempio al quale stai cercando di paragonare. Io non so se sia colpevole o meno, domani usciranno nuovi elementi. Ad oggi, la posizione del custode sembra un po' dubbia. Dal lato suo giocano ora, rumori, insicurezza, dovere di difendere i beni... ci sono molti punti per avocare la legittima difesa putativa.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Gio, 05/12/2019 - 18:32

A parte tutto, do un consiglio anche se non richiesto. Chi ha case o villette con giardino, nei lati di facile accesso del giardino installatevi delle barriere lineari a infrarossi. Ormai hanno prezzi abbordabili e ce ne sono anche wifi da poter integrare all'impianto di allarmne esistente. Io li consiglio sempre ai miei clienti. Chi ha case di questo tipo deve preoccuparsi di essere avvisato di un intrusione prima che il ladro arrivi alla casa o all'interno della casa.

giottin

Gio, 05/12/2019 - 18:41

Sicuramente questo signore avrà dei grossi guai, mentre se non fossimo in itaGlia questo fatto sarebbe già passato nel dimenticatoio, ma purtroppo noi siamo il paese dei senatori a vita!

routier

Gio, 05/12/2019 - 18:42

Adesso attendiamo l'ammontare del risarcimento (suppongo a molti zeri) ai famigliari della povera vittima caduta sul "lavoro". (e magari faremo qualche amara risata)

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 05/12/2019 - 18:49

Egregio Andrea78Andrea, lei ha le idee parecchio confuse. Qualunque arma si possegga, sia essa comune, sportiva, o da caccia, può essere usata per la difesa abitativa, cioè contro chi si introduce in casa tua e mette in pericolo la vita tua e della tua famiglia. Naturalmente saranno le indagini delle forze dell'ordine e la procura a stabilire se quanto compiuto dal custode rientri nelle specifiche di legge o meno.

corivorivo

Gio, 05/12/2019 - 18:49

Dipende. Se il proprietario della villa è un amico degli amici radical chic della Bologna culoritta rossa, allora può star tranquillo(compagni che sbagliano-un anno e sei fuori)). contrariamente, fusse che fusse amico di Salvini, lo porteranno fuori incatenato come Enzo Tortora...e lo vorranno veder morto! bella ciaooo

Ritratto di jenablindata

jenablindata

Gio, 05/12/2019 - 19:12

... non se ne viene fuori. fino a quando lo stato non terrà in carcere duro per decine d'anni i delinquenti conclamati e seriali, sempre più gente verrà aggredita o derubata per strada,nei luoghi pubblici,in casa,nel proprio negozio...nel suo letto. e se lo stato rinuncia a punire perchè gli costa troppo o per questioni ideologiche dall'altra parte il cittadino si sente abbandonato... e si arma,con le conseguenze che tutti sappiamo. ma chi come me segue le cronache giudiziarie,si rende conto che la polizia italiana funziona e anche bene... (e lo sanno anche i delinquenti di professione) tanto è vero che vengono presi quasi sempre,quando li cercano davvero. ma se poi la magistratura NON li tiene dentro, casca tutto il castello: SEGUE

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Gio, 05/12/2019 - 19:24

Fabious76 SEI UNO STOLTO, COMPLICE DEI LADRI CHE DIFENDI, SPERO RUBINO CASA TUA CON TE E LA TUA FAMIGLIA ALL'INTERNO. CHE GENTE CHE ESISTE !!!!!

Ritratto di jenablindata

jenablindata

Gio, 05/12/2019 - 19:25

PROSEGUE in queste condizioni quando uno viene svegliato di notte da un rapinatore.. e magari nel buio si trova gente in casa o che cerca di aprire o sfondare porte o finestre, (o si ritrova aggredito senza preavviso per strada come è capitato a me) bisogna sempre considerare che non è certo nelle condizioni di tranquillità necessarie per stare lì a fare considerazioni in punta di diritto: si sente aggredito,e tutto quello che può usare per difendersi,lo usa (esattamente come è capitato a me,che ho mandato in ospedale due persone perchè ero terrorizzato dall'aggressione) SEGUE

Ritratto di jenablindata

jenablindata

Gio, 05/12/2019 - 19:31

PROSEGUE2 ogni ladro e malvivente di professione,dovrebbe tenere sempre presente che la reazione.... può anche essere sproporzionata all'offesa: perchè non sempre trovano persone che riescono a mantenere la calma e ragionare lucidamente,in determinate condizioni: perchè prima della legge,prima della "roba" uno difende la sua vita. e i magistrati....quegli stessi amici del giaguaro che sono sempre dalla parte dei criminali in questo paese, DOVREBBERO SEMPRE tener conto di questo fatto. SEGUE2

Ritratto di jenablindata

jenablindata

Gio, 05/12/2019 - 19:32

FINE perchè per loro la vita è sempre bella tranquilla... sono blindati di scorte,di portierato,di leggi, di amici potenti. ma noi che non sognamo,viviamo tutti i giorni a contatto con il degrato che essi permettono, e NON NE SIAMO PER NIENTE CONTENTI. quando imparerete a fare il vostro lavoro? che non è fare politica,bensì reprimere a sangue il crimine (specialmente quello seriale) e difendere la brava gente, che non è certo l'omicida... o il rapinatore,il violento,lo spacciatore,il truffatore ecc seriale.

gianfranco9385

Gio, 05/12/2019 - 19:40

il custode andrebbe premiato con medaglia d'oro al valore civile

Ritratto di UnoNessunoCentomila

UnoNessunoCentomila

Gio, 05/12/2019 - 19:43

MEGLIO UN BRUTTO PROCESSO CHE UN BEL FUNERALE, HA FATTO BENISSIMO A SPARARE!

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Gio, 05/12/2019 - 19:47

Peccato.

baronemanfredri...

Gio, 05/12/2019 - 19:50

SE LUI HA SPARATO IN ARIA A SCOPO INTIMIDATORIO E LORO CONTINUAVANO PENSAVANO CHE QUESTO ITALIANO SI SPAVENTAVA A MIRARE ALZO ZERO COME MILITARMENTE SI DICE, OPPURE PENSAVANO CHE ERA UN UTILI IDIOTA COME TANTISSIMI CHE VOTANO UN UTILE SERVO DEI PREGIUDICATI STRANIERI CHE PONTIFICA DICENDO, QUESTO UTILE IDIOTA ONOREVOLE, SE ENTRO IN CASA CHIAMATE I CARABINIERI MAGARI MENTRE VI LEGANO O VI MASSACRANO FINO ALLA MORTE. BRAVO NOI ONESTI ITALIANI E VERI PATRIOTI SIAMO CON TE.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 05/12/2019 - 20:21

Il giudice dirà, e se fosse stato il padrone di casa che stava rientrando senza aver avvisato!? Comunque solo nel romanzo dei Promessi sposi, la popolazione ha sottratto Renzo dall'arresto, noi non ne siamo capaci.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 05/12/2019 - 20:24

Forza gente, non permettiamo di farlo arrestare. Se siamo un migliaio come i black bloc non ci faranno niente. Per caso avete visto un black bloc arrestato per tutto quello che ne hanno combinati.

Gibulca

Gio, 05/12/2019 - 20:29

Uno che alle 5 di mattina va a rubare a casa altrui non è un improvvisato ma è uno che ha il crimine nel sangue. Pertanto - resti tra noi - meglio così. Uno di meno. A voler vedere la cosa in maniera più razionale, però, dico che questi mascalzoni dovrebbero stare a lungo in cella e non trovarsi all'obitorio in attesa di essere seppelliti

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 05/12/2019 - 21:00

A BOLOGNA LA ROSSA? Lo faranno a pezzi,garantito.

Ritratto di RedNet

RedNet

Gio, 05/12/2019 - 21:04

Bravo, fatto molto bene. Io sono dalla tua parte, anche se i Mafiosi Giudici e Magistratura sono contro di te. FATTO BENE A SPARARE QUI MALVIVENTI. E LA STORIA DEI MALAVITOSI CHE POSSONO ENTRARE IN UNA ABBITAZIONE E FARE DANNI E GLI INQUILINI NON POSSONO DIFFENDERSI. QUESTA LEGGE FA SCIFO. COME MA SCIFO LA MAGISTRATURA MAFIOSA ITALIANA. DA SPARARE TUTTI. MA PIANO PIANO NE VEDRETE DELLE BELLE...E INTANTO UNO MALVIVENTE IN MENO.

edo1969

Gio, 05/12/2019 - 21:05

ignota l’identità del bandito, ma si accettano socmmesse sulla provenienza: o magrebino, o rumeno o albanese o est europa in generale , comunque uno di quelli che ci stavano pagadno le pensioni

edo1969

Gio, 05/12/2019 - 21:07

sono,preoccupato per il mio caro amico Leonida55 ne abbiamo fatte tante insieme e ora sospetto che sua moglie gli abbia tagliato internet

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Gio, 05/12/2019 - 21:44

Tra qualche anno non ci preoccuperemo più di questo, si sparerà a vista.

ziobeppe1951

Gio, 05/12/2019 - 22:03

edo1969...21.07...ma...il buon Leonida, ti ha fatto del male?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 05/12/2019 - 22:19

@Vinicious - venissero a casa tua, prima ti entrano e prima passa la paura. Game over. Bell ofare i lbuffone quando sono gl ialrti ad essere assaliti. Se entrano da te con presente la famiglia che fai, gli offri il caffè, ti lasci coricare, non certo gl ispari, vero? Se no saresti ipocrita. Spera di non trovarti mai dentro, cacasotto.

maricap

Gio, 05/12/2019 - 22:23

Intanto, essendo un'arma a tamburo, per essere precisi non di pistola, bensì di revolver o rivoltella, si dovrebbe parlare. Poi essendo una calibro trentotto, magari con canna da due pollici, c'è da dire che trattasi di arma per la difesa personale molto ravvicinata, ( entro i cinque o sei metri) Il proiettile che attinge oltre i dieci metri, lo fa come proiettile vagante, data l'impossibilità di prendere la mira con quel " Giocattolino"

Ritratto di saggezza

saggezza

Gio, 05/12/2019 - 22:55

Uno svegliato di soprassalto in piena notte, stonato di sonno si vede davanti un criminale in quel frangente con la famiglia minacciata cosa dovrebbe fare?? spara in alto in basso non capisci niente sai solo che tua moglie, tua figlia possono essere uccisi e spari comunque e non sai nemmeno come lo fai prima che ti riprendi da tutto lo shock

Gibulca

Gio, 05/12/2019 - 23:05

Leonida 55, puoi riscrivere in italiano, per favore?

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 06/12/2019 - 08:23

@ Pinozzo 15:53 - lei ha tutta la libertà di non credere al fatto di cronaca che ho riportato, io so solo che è vero per averlo letto a suo tempo e mi basta. Il punto non è questo, quanto sottolineare che uno Stato di 325 milioni di abitanti, non uno Stato del piffero qualsiasi (da 3zo mondo tipi burkina somalia thaiti e simili desperados e l'Italia tutto sommato se va avanti così ci arriva presto) ma Lo Stato di Diritto num.1 al mondo (per tutta une serie di caratteristiche che non stò qui ad elencare) quale gli USA TRATTA LA MATERIA "TUTELA E DIFESA PERSONALE" SEMPRE DALLA PARTE DI CHI È AGGREDITO E SI DEVE DIFENDERE, NESSUN MEZZO ESCLUSO, e non dalla parte di chi aggredisce e colpisce da malintenzionato come la Magistratura e i giudici Italiani.

veromario

Ven, 06/12/2019 - 08:32

Maricap vedo che sei un grande esperto di armi' innanzi tutto tamburo o semiautomatica sempre di pistola si tratta poi una due pollici non è affatto un giocattolo altro che cinque o sei metri e precisa e letale anche a 50 metri non parlare a vanvera documentati.

mcm3

Ven, 06/12/2019 - 09:09

Far west, un custode che spara alla cieca...ma dove siamo, ma è questo che qualcuno vuole ???

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Ven, 06/12/2019 - 10:17

@ veromario 08:32 - la definizione tecnica appropriata per arma da fuoco a canna corta A TAMBURO è REVOLVER - non "pistola" come molto spesso erroneamente i cronisti e la gente definisce questo tipo di arma NATIVA DAGLI USA (Colt, Remigton e Smith&Wesson); tutte le semiautomatiche (di natura più europea come concezione meccanica) sono da definire "pistole". Non cambia nulla circa l'efficacia, anche se i callibri tipicamente americani per REVOLVER sono più potenti dei calibri per semiautomatica; a 50metri (ma anche a 100m) anche un "22"(calibro sportivo da poligono, preciso ma poco utile per difesa personale) se entra nel corpo fino ad interessare organo vitale (cuore o polmoni) è in grado di essere LETALE.

clickexange

Ven, 06/12/2019 - 10:44

Armatevi pure e sparate a chi vi entra in casa, primo biosgna avre il porto d'armi, poi bisogna saper sparare e poi sentirsela di sparare ad una persona, noi non siamo ladri, in ogni caso i ladri si organizzeranno e siccome sanno che tanto sparerete, prima vi spareranno loro e quando sarete freddi vi svaligeranno la casa. Ci vogliono le pene pesanti e da scontare altrimenti il problema non si risolve.....

Pinozzo

Ven, 06/12/2019 - 11:30

aorlansky60 sul fatto che gli USA siano lo stato di dirtitto n.1 al mondo non sono assolutamente d'accordo, stiamo parlando di un paese in cui esiste ancora la pena di morte e in cui la sodomia in certi stati era illegale fino a una 15ina di anni fa. E guardi che anche in Italia la legge tutela l'aggredito, solo che ci sono dei limiti. Se lei vuole un paese in cui io posso sparare a un ladro che e' venuto a rubarmi la bicicletta di notte e' libero di volerlo, a me personalmente sembra una follia.

maricap

Ven, 06/12/2019 - 12:17

@veromario Ven, 06/12/2019 - 08:32 Ma che vuoi che ti dica, a questo punto dovrai contrastare anche ciò che dice aorlansky60 Ven, 06/12/2019 - 10:17. Per tua informazione io ho una pistola Beretta FS 98, caricatore bifilare contenente 15 cartucce e un revolver Smith&Wesson 442 cinque colpi calibro 38. In caso di necessità sparerei con il revolver in casa, ma userei la FS 98 fuori. Mentre la piccola mi garantirebbe senza ombra di dubbio fino a cinque/sei metri, con l'altra potrei avere successo fino a venticinque metri. (Distanza del bersaglio al poligono di tiro per questo tipo di arma) Mentre in casa si spara a vista, al poligono tutti i colpi partono dopo aver preso la mira. - Segue

maricap

Ven, 06/12/2019 - 12:18

part 2) emaricap Gio, 05/12/2019 - 22:23 Il proiettile sparato dalla mia calibro38 se attinge oltre i dieci metri, lo fa come proiettile vagante, data l'impossibilità di prendere la mira con quel " Giocattolino". Certo che se colpisce in parte vitali anche a 50 metri, potrebbe essere letale, ma l'evento sarebbe avvenuto per pura fatalità, Avvenimento dovuto al caso, alla grande sfiga del malvivente di turno.

edo1969

Ven, 06/12/2019 - 20:15

ziobeppe51 io scherzo e anche Leonida55 sta allo scherzo, tra di noi ci divertiamo prendendoci un pocchino in giro, ma se tu non hai senso degli umor è un problema tuo quindi di che t’impicci? sei il solito comunista? girare al largo