Squillo, droga e calciatori. Così festeggiano la Coppa

Ramon Arias e Matias Malvino dopo la vittoria della Coppa Libertadores hanno deciso di festeggiare con tre prostitute

Una festa hard con tanto di droghe e squillo. Alcuni giocatori del Defensor Sporting, club uruguagio, hanno deciso di festeggiare così la vittoria della Coppa Libertadores. A inchiodare Ramon Arias e Matias Malvino, due giocatori del Defensor Sporting, sono state alcune foto che hanno fatto il giro del web. I due difensori, rispettivamente di 22 e 21 anni, dopo la vittoria si sarebbero intrattenuti con tre prostitute e avrebbero assunto droghe leggere e cocaina. Il club ha multato i giocatori perché il festino sarebbe avvenuto nelle tre ore di libertà concesse loro dopo la partita.

Commenti

al59ma63

Mer, 21/05/2014 - 15:13

Oggi il mondo gira a rovescio, si esaltano i GAY PRIDE, vero schiaffo al pudore, e si MORTIFICANO questi due ragazzi che danno sfogo ai loro istinti SANI... io dico francamente VORREI AVERE VENT'ANNI come loro due e avere i loro vizi carnali..(no droga comunque)..e piantatela con queste manfrine giornalisti del menga e OCCUPATEVI DI COSE SERIE di cui IL MONDO E' STRACOLMO...fossi SALLUSTI Grilli lo licenzierei in tronco!! (Scherzo Grilli se sei al Giornale sei un giornalista serio)

zingozongo

Mer, 21/05/2014 - 17:50

vabbe, hanno 3 ore libere dopo la partita, qualche vizio e lo potevano togliere, certo che farsi il selfie e postare tutto in rete e' da tonti

Ritratto di frank60

frank60

Mer, 21/05/2014 - 20:34

Tre ore di sesso non possono bastare....