Sta per uccidere la moglie quando viene fermato dalla figlia di 9 anni

Ha tentato di strangolare la consorte con un cavo elettrico. E’ stato arrestato

Un uomo di 63 anni ha cercato di uccidere la moglie strangolandola con un cavo elettrico. E’ stato fermato dall’arrivo della figlia di soli 9 anni che piangendo e urlando è riuscita a bloccarlo. L’uomo che si è costituito è stato arrestato. I carabinieri di Lattarico e della Compagnia di Tende quando sono giunti nell’appartamento si sono trovati davanti a una scena toccante. La bambina di 9 anni era per terra accanto alla mamma morente e cercava di aiutarla. Il marito ha lasciato la figlia in casa con la moglie ferita e si è presentato in modo spontaneo ai carabinieri. Quando è giunto in caserma era in evidente stato confusionale e continuava a ripetere di aver commesso un fatto molto grave. I militari sono riusciti a fare calmare l’uomo che ha raccontato di aver cercato di strozzare la moglie con un cavo elettrico e di averla poi lasciata morente sul pavimento.

Gli agenti sono riusciti a farsi dire l’indirizzo dell’abitazione e subito sono arrivati sul luogo del tentato omicidio. Al loro arrivo hanno trovato la donna per terra e in stato di choc, con la bambina di 9 anni al suo fianco che tentava di curarla. La vittima è stata portata in ospedale per i primi soccorsi e gli eventuali esami del caso. Secondo le prime ricostruzioni sarebbe stata solo l’ultima di molte liti tra i coniugi. Questa si sarebbe probabilmente potuta trasformare in tragedia se la ragazzina non fosse arrivata in tempo nella stanza e non avesse fermato l’uomo con le sue urla e i pianti. L’arresto è stato convalidato in mattinata dal gip di Cosenza e l’aggressore verrà trasferito in carcere. L’accusa probabilmente sarà quella di tentato omicidio.