Stazioni blindate contro i rom: da Milano a Roma transenne per accedere ai binari del treno

Dopo Firenze e Roma, anche a Milano tornano le barriere per accedere ai binari. Fs lancia una campagna contro furti e scippi

La situazione è davvero insostenibile. La Stazione Centrale di Milano è una terra di nessuno dove le bande di rom possono rubare indisturbate e infastidire i turisti, dove i vu cumprà vendono paccottiglia e merce contraffatta, dove clochard e tossici bivaccano lungo le scalinate, dove i balordi infastidiscono le ragazza appena scesa dal treno. E, nemmeno i doppi turni degli agenti, riescono a far fronte a una situazione ormai divenuta insostenibile. Per prevenire tutto questo anche in Stazione Centrale torneranno gli accessi ai binari soltanto per i possessori di biglietti. L’annuncio è arrivato ieri pomeriggio da Roma, dove è stata presentata la campagna informativa "Stai Attento! Fai la differenza", promossa dal gruppo Fs e dalla polizia ferroviaria.

Volantini dalla grafica immediata e di facile comprensione in otto lingue (italiano, inglese, francese, tedesco, russo, spagnolo, cinese e giapponese), messaggi video e migliaia di cartelloni nelle stazioni e a bordo dei treni informeranno i passeggeri su come prevenire furti e scippi. Nei primi sette mesi del 2014 sono stati 3.482 i furti ai danni dei viaggiatori. Così, per prevenire fenomeni di criminalità nelle stazioni, Fs punta a regolare i flussi in entrata e uscita dall’area binari. La stretta è cominciata da Firenze e Roma e ben presto sarà estesa al capoluogo lombardo dove saranno installate le barriere presidiate dal personale delle Fs e dagli agenti di polizia. Barriere che alcuni anni fa erano state installate sotto le arcate di accesso creando numerosi problemi. Il nuovo modello sarà, quindi, studiato con la Sovrintendenza per tutelare la Stazione Centrale anche dal punto di vista architettonico. "L’obiettivo è aumentare la sicurezza e la vivibilità della stazione - spiega Franco Fiumara, direttore centrale Protezione di Fs - per questo escludiamo i tornelli elettronici, ipotesi bellissima ma di difficile gestione perché facilmente aggirabili e perché abbiamo 18 tipi di biglietti differenti".

Transenne anti rom a Firenze

Le prime transenne sono arrivate a Firenze, messe lì per bloccare l'accesso ai binari dell'Alta Velocità a tutti coloro che non hanno il biglietto. L'obiettivo è impedire a un gruppo di una cinquantina di rom di obbligare passeggeri e turisti a farsi portare i bagagli in cambio di qualche moneta. A presidiare le transenne è stata schierata una squadra di 40 operatori delle Ferrovie dello Stato che, a turno, controllano chi è in possesso del biglietto e chi no. A Santa Maria Novella, però, la stretta non è arrivata solo per l'area dell'Alta Velocità. Per monitorare le donne rom che chiedono con insistenza monete ai passeggeri e ai turisti in coda alle biglietterie automatiche, è stata aumentata la squadra degli agenti della polizia ferroviaria. "La maggior parte dei portabagagli abusivi - racconta un operatore delle Ferrovie dello Stato a Repubblica Firenze - si è spostata sui treni regionali". Gli agenti in servizio non riescono a impedire a decine di rom, vagabondi e clochard di assediare i passeggeri che prendono d'assalto i treni locali. Mendicanti, facchini abusivi e ladruncoli sono ovunque.

Barriere e più agenti a Termini

Barriere di accesso ai binari, più agenti in divisa e cartelli per avvisare i turisti dei tanti pericoli. Queste le misure decise dall'ultimo comitato per l'ordine pubblico per rendere la Stazione Termini più sicura. Anche nello scalo romano, così come a Santa Maria Novella a Firenze, sono state create dunque delle barriere d'accesso ai binari per consentire l'ingresso solo a chi ha il biglietto. "Abbiamo stabilito - ha spiegato il sindaco Ignazio Marino - che dovranno essere rimesse le barriere che c'erano fino alla fine degli anni '70, inizio '80 per l'accesso ai binari. In questo modo solo chi ha il biglietto può accedere ai treni". Da gennaio ad oggi sono stati effettuati 170 arresti ma sul fronte della prevenzione sono stati annunciati ulteriori interventi. È stato, infatti, dato il via libera per trasferire in comodato d'uso i sistemi di videosorveglianza alle Ferrovie dello Stato in modo che possano gestirle ed effettuare le riparazioni necessarie. "Crediamo - ha detto il sindaco - che un sistema efficace di telecamere possa rappresentare un deterrente contro la criminalità". Il prefetto Giuseppe Pecoraro ha rafforzato la presenza di Polizia e Carabinieri dentro e fuori lo scalo. "C'è una volontà comune di portare a soluzione le problematiche ferroviarie dello scalo in modo rapido e incisivo", ha spiegato il prefetto che ha anche annunciato una riorganizzazione dei servizi con più uomini in divisa. "È importante - ha concluso - che la gente avverta la presenza delle forze dell'ordine ma, in quest'ottica, mi auguro che una grossa mano ci possa arrivare anche dalla vigilanza privata".

Commenti

csciara

Mer, 06/08/2014 - 13:21

Un Paese civile non alza muri e barriere. Uno Stato serio mette in galera i delinquenti. Per colpa dell'incapacità della politica di contrastare i delinquenti noi cittadini onesti non possiamo più accompagnare i nostri figli al treno e salutarli mentre partono (spesso emigrano); per colpa dei delinquenti che sbeffeggiano le nostre leggi, noi cittadini onesti non ossiamo più andare a prendere sul binario i nostri nonni e anziani genitori che vengono a farci visita. PS In inghilterra gli hooligans li hanno fermati con il rigore della legge di uno Stato serio e non con le barriere allo stadio... (,,, barriere allo stadio e fossati non hanno impedito in italia la violenza negli stadi, perchè le barriere dovrebbero impedire ai delinquenti di rubare in stazione?)

Giuseppe Borroni

Mer, 06/08/2014 - 13:40

vigilantes in borghese, a quando?

pier47

Mer, 06/08/2014 - 13:48

buongiorno, ma questi idioti perchè non vanno in Inghilterra per copiare il loro sistema di accesso ai treni e a Londra per vedere come TUTTI pagano sui bus(oltre 6000)?

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 06/08/2014 - 13:50

FATE SPARIRE I ROM CHE DELINQUONO, PUNTO. SBATTETELI IN GATTABUIA E BUTTATE LA CHIAVE E CHE CAZZO DI STATO DI M...

Ritratto di Alex Biffi

Alex Biffi

Mer, 06/08/2014 - 13:50

Si rammenta al colto pubblico e all'inclita guarnigione che, non prima di qualche giorno fa, il parlamento di questo disgraziato paese ha votato in favore della legge cosiddetta "svuota carceri", con aggiunta prebenda di 8 euro al giorno per i detenuti sovraffollati, poverini. Legge votata da tutti, da pd a m5s, da sel al fi. Per non parlare di amenità come "mare vostrum"... tutti d'accordo, tranne la LEGA. LOMBARDIA LIBERA.

Claudio Antonaz

Mer, 06/08/2014 - 13:52

Tra questi clandestini, padroni dello spazio pubblico italiano, stazioni ferroviarie incluse, non mancano i senza fissa dimora. E anche i già condannati ed espulsi. Ma nella patria di San Francesco, illegali o no, vengono tutti chiamati "immigrati". Sono chiamati "immigrati" persino quando sono ancora in alto mare. Si direbbe che per gli italiani si nasca "immigrati". Cosi' come noi - italiani trapiantati all'estero - moriremo "emigranti", anche se emigrammo dall'Italia nel primo dopoguerra per non tornarvi piu'… "Questi disperati sfuggono da paesi in guerra e da paesi dove i diritti umani sono violati" è il Leitmotiv dei buonisti. Il fatto è che non esiste continente in cui non vi siano guerre, piccole o grandi che siano. Come forse non esiste paese africano dove i diritti umani non siano violati… Secondo me, è invece nella stessa Italia, paese di sconce ruberie e privilegi, che dovrebbe essere riconosciuto lo status di "perseguitati dal sistema" ai poveri cristi senza santi in paradiso che fanno il loro dovere e amano il proprio paese. E che vengono mortificati quotidianamente da burocrazie e caste, ed oggi per soprammercato vivono in un paese avvilito e impaurito da questo sconcio caos immigratorio.

lamwolf

Mer, 06/08/2014 - 14:17

Dobbiamo vivere barricati nelle nostre case, terrorizzati di prelevare pensioni e accedere a bancomat e Uffici Postali. Restare coinvolti in rapine in qualsiasi negozio o mentre facciamo benzina ai distributori, scippati e derubati in ogni angolo e via. Prendeteli a calci nel culo questa razzumaglia fallita e protetta tanto meglio il fai da te che essere e diventare vittime della giustizia e vedere chi ci ha violentato, oltraggiato e derubato uscire dalle aule giudiziarie prima di noi!!!Via politicanti complici e tutta questa zavorra putrida dall'Italia che deve essere riconsegnata al cittadino onesto.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 06/08/2014 - 14:30

convivere col problema significa dotarsi di barriere per proteggere I passeggeri. risolvere il problema e' far sparire gli zingari dal suolo Italiano e mettere ai lavori forzati I delinquenti comuni

Ritratto di ITALIASETTIMANALE

ITALIASETTIMANALE

Mer, 06/08/2014 - 14:31

e la polizia i carabinieri la finanza la guardia forestale i vigili urbani la polizia locale la polizia provinciale le guardie giurate ecc ecc che gli fanno fare solo la scorta ai politicanti anche non più in carriera? se le forze dell'ordine sono poche via gli stipendi e i vitalizi alla gente che ha rovinato l'Italia in questi ultimi30 anni e più assunzioni di poliziotti poi questa gente va in galera subito e poi spedita a scontare la pena nel proprio paese d'origine - qui non si parla ne di razzismo ne di discriminazioni se non nei confronti degli ITALIANI che vengono controllati devo avere cf e documenti e sono passibili di punizioni mentre questa gentaglia non ha regople non le vuole accettare non ha voglia di integrarsi ne di lavorare ma mentre gli altri pesi europei li mandano via noi accogliamo tutti e tutto -francia 3400 respingimenti germani della merkulonen 50 rom spediti in romania e l 'Italia solo accoglienza ?????

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 06/08/2014 - 14:53

Solo col biglietto. Era ora che i pendolari d'amore smettessero di limonare sotto gli occhi dei fumatori da sosta in stazione. Mo se vuoi prendere il numero della tipa davanti hai tempo da tornello a tornello.

antowen

Mer, 06/08/2014 - 14:56

se fosse un paese serio li metterebbe in galera..altro che transenne..che poi se vogliono superarle il modo lo trovano..acquistano un biglietto..

Massimo Bocci

Mer, 06/08/2014 - 15:41

Ma ditelo che siete contro la libera iniziativa, il progresso PD-Rom, due etnie BICEFALE,che da sempre hanno comportamenti UNIVOCI!!!, Tradizionali di: lo faceva il mio nonno, lo faceva il mio babbo, lo faccio io e i discepoli che verranno, per il sol dellavvenire........REGRESSO COOP - Rom.

Ritratto di thunder

thunder

Mer, 06/08/2014 - 15:43

Ci risiamo paliativo ma non estirpare il problema. sx e buonisti di M....a.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 06/08/2014 - 16:13

TUTTI QUESTI RIFIUTI UMANI TIPO ROM, CI PISCIANO E CI CAGANO ANCHE, PERCHE' PISAPIA NON VA AD ANNUSARE IL PROFUMO DELLA STAZIONE...E' UNA SCHIFEZZA, LA STAZIONE E' DIVENTATA PEGGIO DI UNA STALLA, MA SENZA MUCCHE E CON TANTI CLANDESTINI E RANDAGI, GRAZIE PISAPIA.

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Mer, 06/08/2014 - 16:46

Mi chiedo come avrà fatto Hollande a buttarli tutti fuori dal territorio Francese!Dato che anche nella nostra piccola cittadina siamo infestati dagli Zingari, avendo fatto una specie di comitato siamo andati a parlare con i Vigili. Risposta : SONO COMUNITARI E NON POSSIAMO FARE NULLA.La Francia è ancora in Europa oppure è uscita dalla Comunità? Lo chiederemo agli inutili nulla facenti e strapagati Vigili Urbani della nostra cittadina, e nell'attesa godremo tutte le sere, tornando a casa, dello spettacolo di questi animali sudici marci che fanno i bisogni corporali per strada davanti ai bambini e si lavano dentro le nostre belle fontane. Grazie mille ai politici ed ai governanti che continuano a non fare NIENTE per proteggere gli Italiani dalle invasioni di tutta la feccia del mondo.

Ritratto di stenos

stenos

Mer, 06/08/2014 - 17:16

Ma non c'era una legge fatta dai porci di Bruxelles che dice che un cittadino comunitario che non lavora per tre mesi può essere espulso? Allora la marmaglia togata cominci ad applicarla. Tutti i nomadi fuori dai coglioni.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Mer, 06/08/2014 - 17:16

BRAVO RAPAX - Sono d'accordo. Perché lo Stato non fa un referendum per sentire cosa ne pensano gli italiani dei ROM e degli altri delinquenti? Diceva il Bossi " Fora di Ball " non sono leghista ma riconosco che ha tutte le ragioni del mondo. Fuori dai Gabbasisi direbbe il commissario Montalbano.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 06/08/2014 - 18:51

COSTRUIRE CARCERI E LAVORI FORZATI, SEI PERSONE IN CELLA E BRANDE DI LEGNO ECCO LA SOLUZIONE A TUTTO CIO' OGNI FURTO 2 ANNI DI LAVORI FORZATI SE RECIDIVO 12 ANNI SENZA POSSIBILITA' DI SCONTI , PREMI E ALTRE CAVOLATE VARIE

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mer, 06/08/2014 - 19:33

Siamo in balìa di quella gentaglia! E lo Stato latita!.....e continuiamo a pagare le tasse .....profumatamente!

Linucs

Mer, 06/08/2014 - 20:11

I rom sono un popolo da sempre oppresso. Prendiamoli in blocco e molliamoli a Israele, così si fanno compagnia tra loro e giocano all'integrazione della diversità.

Holmert

Gio, 07/08/2014 - 08:00

Diciamocelo chiaramente, in Italia ci sono due pestilenze che hanno e continuano a farlo, devastato le menti di tante persone: il papa da una parte con i suoi discorsi di fratellanza ecumenica ed il partito comunista ex ,ante post et nunc. Una confettura di buonismo a buon mercato è calata come una coltre sulla nazione e ciò ha dato quel risultato che è sotto gli occhi di tutti. Pare di leggere un passo del Machiavelli: "orde di barbari, di disperati di gente senza fissa dimora, di mendicanti etc. battevano la penisola in lungo ed in largo..." Era il tardo medioevo. Appunto, come adesso, orde di disperati, ladri, lestofanti, stupratori e quant'altro battono la penisola in lungo ed in largo e chi ci governa, invece di fermarne l'avanzata predica l'accoglienza in modo che ne arrivino sempre più. Ed a chi si oppone i sinistri ex, ante ,post et nunc rispondono con le solite litanìe "fascista", "Xenofobo" "Razzista", Nazista" e dall'altra dal sommo soglio "non girate la testa dall'altra parte", " accogliete i frateliiiii e le soreleeee". Chi ci salverà da questa confettura di buoni propositi sulla nostra pelle ,però? Allora gente, fatevi forza, accogliete i frateliiiii. Quando mai il bene ha sconfitto il male? A pensare che anche Dio cacciò Lucifero dal paradiso, che contravvenne alle sue leggi e lo precipitò all'inferno. Mica era razzista.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 07/08/2014 - 23:40

Finalmente si cominciano a dare segni di civiltà e di rispetto delle regole. L'arroganza dei ladri aveva superato il limite della sopportazione. PERÒ C'È DA CONSTATARE CHE LE LEGGI VENGONO APPLICATE SOLO DOPO CHE LE SITUAZIONI SI SONO NECROTIZZATE.