È straniero un arrestato su cinque: i primi sono albanesi e nigeriani

I dati choc della Polizia: 5.173 delinquenti arrestati nel 2018, 990 sono stranieri. Diminuiscono gli sbarchi, ma aumentano le espulsioni

Dei delinquenti finiti in manette nel 2018 uno su cinque circa è straniero. La percentuale, già di per sé impressionante, rientra in un fitto elenco di dati, diffusi in occasione del 167° anniversario della fondazione della Polizia, che rendono molto bene l'intensa attività del servizio centrale operativo, delle squadre mobili e dei commissariati. Come si legge nel report, pubblicato oggi dall'agenzia AdnKronos, delle 5.173 persone arrestate dalle forze dell'ordine l'anno scorso ben 990 sono stranieri.

Il report della Polizia fotografa l'allarmante situazione della criminalità in Italia. Grazie al lavoro incessante delle forze dell'ordine, però, i delinquenti continuano ad essere assicurato alla giustizia che, però, in molti casi non fa il proprio dovere e li rimette frettolosamente in libertà. A preoccupare sono soprattutto i crimini compiuti dagli immigrati. Secondo il report diffuso oggi, la maggior parte degli arrestati dalla polizia nell'ambito dell'attività del Servizio Centrale Operativo, delle Squadre Mobili e dei commissariati sono, infatti, albanesi e nigeriani. Tra le nazionalità straniere maggiormente colpite dai provvedimenti restrittivi si evidenziano, infatti, quelle albanesi (214) e nigeriane (202), marocchine (171), romene (88) e tunisine (58). Il 2018 si è, tuttavia, caratterizzato per la drastica diminuzione del numero di stranieri giunti illegalmente sulle coste italiane. Dal primo gennaio al 31 dicembre 2018, il numero degli immigrati che ha attraversato il Mediterraneo centrale per giungere in Italia è pari a 23.3701. È l'80,42%, in meno rispetto all'analogo periodo del 2017. Un merito che va tutto alla stretta impartita da Matteo Salvini che, quando è arrivato al Viminale, ha chiuso i porti italiani alle ong internazionali.

Nel 2018 i flussi provenienti da Libia (12.977) e Tunisia (5.607) hanno puntato alla Sicilia, mentre quelli provenienti da Turchia (2.448) e Grecia (1.320) si sono diretti in Puglia e Calabria. Chi invece partiva dall'Algeria (1.012) cercava un approdo in Sardegna. Per tutto l'anno, si legge nel report riportato dall'Adnkronos, "è proseguita l'azione di contrasto realizzata nei confronti delle organizzazioni criminali che gestiscono il traffico di migranti via mare". Nelle ore immediatamente successive agli sbarchi, sono state arrestate 173 persone, tra scafisti, organizzatori e basisti e sequestrati 314 natanti. Al contrasto dell'immigrazione clandestina è stata affiancata la politica delle espulsioni. "Gli Uffici Immigrazione delle questure hanno complessivamente eseguito 17.906 rimpatri di cittadini stranieri e comunitari espulsi o allontanati dall'Italia - si legge - di tali 17.906, in particolare, sono 7.015 gli stranieri espulsi (o respinti dai Questori) e i cittadini comunitari allontanati con esecuzione forzata". Tra questi ci sono anche 23 stranieri espulsi per motivi di sicurezza dello Stato o poiché vicini a organizzazioni terroristiche. "Dei 7.015 rimpatriati - conclude il rapporto - si è reso necessario scortarne fino ai rispettivi Paesi di destinazione 3.473 (circa il 49,5%), mediante l'impiego di personale specializzato della Polizia di Stato (1.340 con voli di linea o navi e 2.133 con voli charter)".

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Mer, 10/04/2019 - 10:21

cioè sono meno del 10%(dicono pdioti e sinistroidi) e sono il 20% degli arrestati!!

VittorioMar

Mer, 10/04/2019 - 10:24

...gli italiani vendono PROCESSATI gli stranieri ..LIBERI DI DELINQUERE...quindi 1 su 5 ...se questo E' GIUSTIZIA !!

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Mer, 10/04/2019 - 10:41

S A L I N I S A L V A C I T U

Ritratto di tangarone

tangarone

Mer, 10/04/2019 - 10:53

1 su 5? solo perchè la maggior parte non viene arrestata, o liberata subito dai cari giudici, senno sarebbero molti di piu

Ritratto di mircea69

mircea69

Mer, 10/04/2019 - 11:17

@tangarone Esatto! Li lasciano delinquere, non si danno neanche la pena di arrestarli.

kennedy99

Mer, 10/04/2019 - 11:20

DITELO AL CARO BERGOGLIO CHE HA DETTO CHE I MIGRANTI SONO UN DONO DI DIO. SE è QUESTO IL DONO CARISSIMO FRANCESCO QUESTO DONO SE LO POTEVA TENERE. AGLI ITALIANI NON SERVIVA. è PER QUESTO CHE TU QUESTO DONO NON LO VUOI. LO VUOI DARE SEMPRE AGLI ALTRI. CHISSA IL PERCHE!!!

Tip74Tap

Mer, 10/04/2019 - 11:35

Gli "italianizzati" sono considerati italiani immagino, altrimenti i numeri sarebbero veramente imbarazzanti per la sinistra..... Se poi consideriamo che certi reati come furti e truffe perpetrati da stranieri da parte di certi giudici vengono considerati GIUSTI e necessari per vivere e quindi non condannabili....

pierk

Mer, 10/04/2019 - 12:05

...senza considerare il fatto che, a detta della stessa polizia, molti delitti "minori" non vengono più denunciati dalle sconsolate vittime che sanno benissimo che la denuncia servirebbe solo a fare statistica e non a prendere i colpevoli, che tra l'altro, comunque, vengono poi subito liberati dal magistrato incapace di turno...

wombat

Mer, 10/04/2019 - 12:13

QUESTA SI CHE E' UNA BUFALA. PERCHE IL 90 PER CENTO DEI REATI COMMESSI DAGLI CLANDESTINI NON VIENE DENUNCIATO

Ritratto di PollaroliTarcisio

PollaroliTarcisio

Mer, 10/04/2019 - 13:29

Aggiungete alle statistiche i "nuovi italiani" e vedrete che per lo meno raddoppiano.

lorenzovan

Mer, 10/04/2019 - 15:10

@DBANDOHG...CORRETTO...PERO' SE VAI AD ESAMINARE LE BASI DI PARTENZA...TRA UN EMIgRATO E UN CONNAZIONALE..esaminando FAMIGLIA..LINGUA..AMICI..POSSIBILITA'...ti accorgi subito che le proporzioni sono molto peggiori per quanto riguarda la nostra criminalita'!!!!!! Se poi mi vuoi dire che gia' ne abbiamo di criminali nostri e non ci servbono quelli stranieri tutto bene..ma allora dovresti eliminare la manodopera e la presenza straniera in Italia..

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mer, 10/04/2019 - 17:07

@Tip74Tap-Mer, 10/04/2019 - 11:35. Giusto, nel conto non risultano le gradite "risorse" che ormai sono diventate di nazionalità italiana, ma sempre "risorse" restano, anche se poco gradite! P.s.: "Poco gradite" mi riferisco ai delinquenti, non certo delle altre 10 "risorse".

maurizio-macold

Mer, 10/04/2019 - 17:18

Signori BANDOG (10:21) e destrorsi vari, la notizia e' che fra i delinquenti arrestati la percentuale degli stranieri e' del 20%, quindi quella dei delinquenti di PURISSIMO SANGUE ITALICO e' del 80%. Insomma, anche gli italiani fanno la loro parte in fatto di delinquenza. Del resto le nostre tradizioni sono conosciute in tutto il monod: mafia, ndrangheta, camorra, sacra corona unita, banda della magliana, ecc ecc. Beh, almeno in fatto di delinquenza non ci frega nessuno !

zadina

Mer, 10/04/2019 - 17:23

Nulla di preoccupante sono tutte le risorse della Boldrini e della sinistra negli anni che hanno governato hanno accolto con grade piacere i clandestini che sbarcavano e senza fare un controllo serio e ancora vorrebbero continuare a farli sbarcare, e questo è solo l'inizio di un periodo doloroso e pericoloso per i cittadini onesti grazie sinistroidi del misero regalo che avete fatto a tutto il popolo Italiano

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 10/04/2019 - 17:33

maurizio-macold, Post insulso il suo, appunto perché abbiamo già molta delinquenza stanziale...dobbiamo anche accollarci quella d'importazione? Secondo voi buonisti...

ziobeppe1951

Mer, 10/04/2019 - 19:15

MACOLD...non ti hanno detto in sezione togliatti che gli extracomunitari in Italia sono il 6,7% conteggiando anche i 600.000 irregolari..quindi, non trovi che un 20% sia un numero abnorme di risorse delinquenziali?