Straniero senza biglietto manda controllori in ospedale: arrestato

Il marocchino ha aggredito con spintoni, calci e pugni i due operatori, sbattendoli a terra prioma di fuggire dal mezzo pubblico: 5 e 10 i giorni di prognosi

Ancora un episodio di aggressione ai danni dei controllori da parte di uno straniero senza biglietto.

Il fatto si è verificato durante lo scorso sabato a bordo di un tram a Padova. Sono all'incirca le 11 del mattino, quando i due dipendenti di BusItalia salgono sul mezzo pubblico alla fermata "Giardini dell'Arena".

Durante i controlli dei passeggeri a bordo, s'imbattono in un giovane marocchino sprovvisto di titolo di viaggio, che per questo motivo viene sanzionato. Palesemente agitato per la situazione, il nordafricano ha prima fornito false generalità ai controllori, poi si è scagliato con violenza contro di loro. Spintoni, calci e pugni ai danni dei due operatori, che sono stati sbattuti a terra dal facinoroso straniero. Riuscito ad aprirsi una via di fuga, quest'ultimo ha abbandonato il tram scappando a gambe levate. Tutto inutile, dato che grazie alle segnalazioni inoltrate dai passeggeri, i carabinieri sono potuti intervenire tempestivamente.

Il responsabile è stato quindi in breve individuato e tratto in arresto, mentre i due controllori sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso, a causa di alcune lesioni riportate nell'aggressione.

Uno in particolar modo ha subìto dei traumi ad un braccio e ad un polso che hanno portato ad una prognosi di 10 giorni; 5 invece quelli prescritti al collega.

Dure le parole di condanna da parte dei sindacati, che chiedono maggiore sicurezza a bordo dei mezzi pubblici. "Ci erano state promesse varie misure concrete per combattere le eventuali aggressioni, ma, sino ad oggi, gli impegni sono rimasti sulla carta.", lamenta Sandro Lollo della Fit Cisl, come riportato da "CislVeneto". "Avevamo chiesto anche la presenza temporanea di vigili e carabinieri a bordo dei tram e bus, ma anche tale richiesta è rimasta lettera morta".

Commenti

venco

Mar, 14/05/2019 - 18:25

Ma perche i controllori devono farsi picchiare? a si, se reagiscono i giudici li mandano in galera e perdono il posto di lavoro e poi devono pagare un lauto risarcimento al clandestino

Giorgio5819

Mar, 14/05/2019 - 19:05

Toh ! anche oggi il solito schifoso marocchino....

cgf

Mar, 14/05/2019 - 19:42

Cosa chiedono i sindacati? era prevedibile e, purtroppo, sarà ancor peggio. Io sono due anni che non salgo su un mezzo pubblico in Italia che non sia un taxi. Ringrazino il PD e loro stessi.